Come Preparare una Zuppa nella Pentola a Cottura Lenta

Con la pentola a cottura lenta (la cosiddetta "slow cooker") puoi preparare praticamente ogni tipo di zuppa, ma il processo cambia rispetto a quando usi i fornelli. Prepara e stratifica gli ingredienti nella miglior maniera possibile per essere certo che si cuociano in modo uniforme. Inoltre, assicurati di aggiungere ogni componente al momento giusto per evitare i contrattempi più comuni.

Parte 1 di 3:
Preparare gli Ingredienti

  1. 1
    Scongela gli ingredienti. Se alcuni elementi della zuppa sono surgelati, lasciali scongelare prima di iniziare ad assemblarli.
    • Metti gli ingredienti congelati in frigorifero e lasciali scongelare lentamente per una notte intera.
    • Se hai bisogno di scongelare gli ingredienti in fretta, fallo usando la funzione "defrost" del forno a microonde. Non lasciare scongelare a temperatura ambiente determinati ingredienti, come la carne, per non favorire la proliferazione dei batteri.
  2. 2
    Taglia gli ingredienti a pezzi uniformi. La maggior parte della carne e della verdura va tagliata a pezzi della medesima grandezza, per avere la garanzia che si cuociano e raggiungano la consistenza corretta nello stesso tempo.[1]
    • È importante che i componenti simili abbiano una grandezza uniforme. In altre parole, se tagli un tipo di carne in pezzi grandi 5 cm, dovresti tagliare allo stesso modo tutta la carne. Se tagli le patate in pezzi grandi 3 cm, dovresti tagliare allo stesso modo anche tutti gli altri tuberi.
    • Gli aromi freschi (come aglio e cipolla) e le verdure con una consistenza morbida (come i peperoni) si possono tagliare a pezzi più piccoli rispetto alla carne, ai tuberi e agli altri ortaggi. Gli ingredienti aromatici esaltano meglio i sapori se si cuociono più rapidamente rispetto al resto della zuppa e le verdure morbide generalmente vanno aggiunte a processo di cottura avanzato, per evitare che si stracuociano.
  3. 3
    Rifila la carne dal grasso. Valuta di eliminare il grasso superficiale visibile da tutti i tipi di carne che intendi aggiungere alla zuppa.[2]
    • Il grasso presente fra le fibre della carne sarà sufficiente per insaporire la zuppa, mentre è sempre meglio rimuovere quello in eccesso per evitare che si accumuli sulla superficie della zuppa.
    • Per la stessa ragione, devi evitare di aggiungere qualunque tipo di grasso extra, come olio, burro o strutto, se vuoi preparare una zuppa nella pentola a cottura lenta.
  4. 4
    Rosola la carne. Benché non sia essenziale, rosolare la carne in padella prima di metterla nella pentola a cottura lenta può migliorare il gusto e l'aspetto della zuppa.
    • Usa un paio di cucchiai (15-30 ml) di olio o di burro ogni 500 g di carne. Scalda il condimento in una padella antiaderente a fiamma medio-alta, poi metti a cuocere la carne e mescolala frequentemente finché non è rosolata in modo uniforme.
    • Se lo desideri, puoi soffriggere gli aromi freschi (come aglio e cipolla) in padella prima di metterli nella pentola, in modo che diano ancora più sapore alla zuppa.
    • Se sei a corto di tempo, puoi evitare di rosolare la carne. Gli ingredienti risulteranno comunque perfettamente cotti, tuttavia la zuppa avrà un gusto e un colore leggermente diverso.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Cuocere la Zuppa

  1. 1
    Ungi la pentola. Prima di riempirla con gli ingredienti della zuppa, valuta di ungere i lati e il fondo della pentola con l'olio extravergine di oliva o di rivestirli con una pellicola antiaderente protettiva.
    • Questo è un passaggio facoltativo, ma è utile per prevenire che gli ingredienti si attacchino alla pentola e per una pulizia rapidissima.
    • Puoi acquistare la pellicola antiaderente per la pentola a cottura lenta online. È la scelta migliore perché non ti costringe ad aggiungere un ingrediente grasso alla zuppa. Se scegli di usare l'olio, applicane giusto un velo usando un foglio di carta da cucina.
  2. 2
    Metti a cuocere le verdure più sode. Disponile a strati sul fondo della pentola prima di aggiungere il resto degli ingredienti.[3]
    • Dato che la serpentina che irradia il calore è localizzata sul fondo della pentola, gli ingredienti che richiedono una cottura più lunga vanno disposti sempre in basso, dove possono essere a contatto diretto con la sorgente del calore. Disporre gli ingredienti a strati in questo modo favorisce una cottura uniforme di tutti gli elementi della zuppa.
    • Tra tutti i possibili ingredienti di una zuppa, gli ortaggi con una consistenza soda sono quelli che generalmente richiedono una cottura più lunga, quindi vanno inseriti nella pentola per primi. La lista include patate, carote, ravanelli, barbabietole, rape e le cipolle, se decidi di tagliarle a spicchi. Anche la zucca va posizionata nella parte inferiore della pentola.
  3. 3
    Aggiungi la carne e le spezie che preferisci. Nella maggior parte dei casi la carne cruda va posizionata sopra le verdure. Lo stesso vale per le erbe aromatiche e le spezie.
    • In generale, il pesce e i frutti di mare non vanno aggiunti in questa fase, mentre la carne cruda sì, incluso quella di pollo, manzo, maiale, pecora, cervo e capra.
    • Se vuoi inserire della carne già cotta nella zuppa, non aggiungerla insieme agli ingredienti crudi.
    • Aggiungendo i condimenti nella fase iniziale consentirai che si distribuiscano meglio nel liquido della zuppa. Tutte le spezie e le erbe aromatiche si possono incorporare subito, con la sola eccezione del rosmarino, che può assumere un gusto amaro se viene cotto a lungo, pertanto è meglio aggiungerlo in un secondo momento.
  4. 4
    Aggiungi le altre verdure. Valutane la consistenza e posiziona quelle più dure direttamente sopra la carne cruda e quelle più morbide in cima.
    • Le verdure che puoi aggiungere in questa fase includono aglio e cipolla affettati o tritati, pomodori, sedano tritato, broccoli e cavolfiore. Tutte queste verdure manterranno la propria forma pur venendo cotte a lungo e, dato che non richiedono una cottura lunga quanto la carne o gli ortaggi che hai aggiunto in precedenza, vanno posizionate lontano dalla serpentina.
  5. 5
    Aggiungi il brodo. Puoi usare qualunque varietà di brodo o l'acqua, a seconda della ricetta. Versa il liquido nella pentola fino a sommergere gli ingredienti solidi.
    • Con la pentola a cottura lenta è necessaria una quantità di brodo inferiore rispetto a quando si usano i fornelli. Se stai seguendo una ricetta tradizionale che presuppone che la zuppa venga cotta sui fornelli, è probabile che dovrai rivedere la quantità di brodo o acqua da aggiungere, dato che non avranno la possibilità di evaporare durante la cottura. Sommergi appena gli ingredienti per evitare che la zuppa risulti eccessivamente brodosa.
    • Nota che il latte e i suoi derivati non vanno aggiunti in questa fase.
  6. 6
    Chiudi la pentola e cuoci la zuppa. Metti il coperchio sulla slow cooker e premi il tasto di accensione. La maggior parte delle zuppe richiederà una cottura di 3-4 ore se si usa la modalità high o di 6-8 ore se si usa la modalità low.[4]
    • Se la zuppa non contiene carne, ma solo verdure, riduci il tempo di cottura. Le zuppe vegetali andrebbero cotte per 2-4 ore usando la modalità "low" o per 1-2 ore se si usa la modalità di cottura "high".
    • Quando è possibile, è consigliabile usare la modalità di cottura "low". In questo modo gli ingredienti della zuppa diventeranno morbidissimi e i sapori avranno il tempo di fondersi, migliorando il gusto della zuppa.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Concludere la Preparazione

  1. 1
    Lascia cuocere la zuppa indisturbata. Non rimuovere il coperchio dalla pentola per mescolare o controllare gli ingredienti.
    • Ogni volta che sollevi il coperchio, disperdi parte del calore accumulatosi nella pentola. Se lo rimuovi troppo spesso, finirai per dover incrementare il tempo di cottura.
    • Apri la pentola solo se hai la necessità di aggiungere degli altri ingredienti o quando è pronta ed è giunto il momento di servirla.
  2. 2
    Aggiungi gli ingredienti che si cuociono rapidamente a tempo quasi scaduto. Alcuni ingredienti richiedono una cottura breve, quindi vanno aggiunti quando mancano 30-45 minuti allo scadere del tempo. Una volta messi in pentola, riposiziona il coperchio e attendi che la cottura giunga al termine.
    • Se un ingrediente morbido viene aggiunto troppo presto, tenderà a sfaldarsi e potrebbe risultare molliccio. Gli ingredienti che vanno aggiunti quando il tempo di cottura è quasi terminato includono le verdure molto morbide (come peperoni, piselli, mais e spinaci), il pesce, i frutti di mare e i cereali (come riso e pasta).
    • Anche le carni precotte andrebbero aggiunte verso la fine, non tanto per evitare che si secchino, ma piuttosto per non farle sfaldare.
    • Anche il latte e i suoi derivati vanno aggiunti solo nella fase finale. La lista include panna, formaggio grattugiato, panna acida, formaggi spalmabili e latte vegetale (per esempio di soia o cocco). Se i latticini vengono aggiunti troppo presto, possono cagliare.
  3. 3
    Regola la densità della zuppa. Se desideri addensarne il brodo, puoi aggiungere la maizena (nota anche come amido di mais) durante gli ultimi 10-15 minuti di cottura.
    • Nella pentola a cottura lenta, il liquido non evapora e non si addensa. Per la maggior parte delle zuppe non è un problema, ma dipende dai gusti.
    • Se preferisci una zuppa più densa, sciogli 1-2 cucchiaini (5-10 g) di maizena nella stessa quantità di acqua fredda all'interno di una ciotola. Versa la miscela nella pentola e mescola per distribuirla nella zuppa. Riposiziona il coperchio e prolunga la cottura di 10-15 minuti.
  4. 4
    Riduci il liquido se è necessario. Se per sbaglio hai aggiunto una quantità eccessiva di brodo, puoi farlo ridurre lasciando cuocere la zuppa nella pentola scoperta per altri 30 minuti.
    • Con la pentola scoperta, parte del liquido avrà la possibilità di evaporare. Mantieni la pentola accesa per massimizzare l'evaporazione e per mantenere la zuppa calda.
    • Attendi che gli ingredienti siano completamente cotti prima di togliere il coperchio dalla pentola per fare ridurre la zuppa.
  5. 5
    Mescola la zuppa e servila calda. Allo scadere del tempo di cottura, spegni la pentola, rimuovi il coperchio e mescola gli ingredienti per distribuire uniformemente il calore. Servi la zuppa bollente.
    • Alcune pentola a cottura lenta sono dotate della funzione "warm" che permette di mantenere caldo il cibo una volta cotto. Se prevedi di mangiare la zuppa dopo un po', puoi attivare la funzione "warm" anziché spegnere completamente la pentola.
    • Se la zuppa dovesse avanzare, potrai trasferirla in un contenitore ermetico usando un mestolo e conservarla in frigorifero per 2-3 giorni.
  6. 6
    Finito.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pentola a cottura lenta
  • Coltello
  • Padella antiaderente
  • Olio extravergine di oliva o pellicola antiaderente per la pentola a cottura lenta
  • Mestolo
  • Piatti fondi e cucchiai

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Ricette
Questa pagina è stata letta 38 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità