Scarica PDF Scarica PDF

Gli scrub per il corpo sono ottimi prodotti per esfoliare e idratare la pelle. Sfortunatamente, gli scrub commerciali non solo possono essere costosi, ma spesso contengono ingredienti non necessari e potenzialmente pericolosi. Per fortuna, si possono fare degli ottimi scrub anche a casa, gli ingredienti per la ricetta base probabilmente sono già nella tua dispensa: zucchero e olio. Questo articolo non solo ti insegnerà a preparare uno scrub a base di zucchero, ma ti spiegherà anche come scegliere gli ingredienti giusti per personalizzarlo.

Parte 1 di 3:
Scegliere gli Ingredienti

  1. 1
    Decidi come e dove userai lo scrub. Le zone su cui applicherai il prodotto determineranno il tipo di ingredienti che userai. Ci sono scrub per il corpo per aree dove la pelle è particolarmente resistente e callosa, come gomiti e talloni, e scrub per zone più delicate come le labbra.
    • Usa uno scrub contenente un elemento esfoliante abrasivo, come lo zucchero, per aree molto resistenti. Se usi un prodotto di questo tipo, poi dovrai idratare la pelle applicando una lozione o un burro per il corpo.
    • Usa uno scrub contenente un esfoliante idratante, come lo zucchero, per il resto del corpo.
    • Se vuoi usare lo scrub sul viso o sulle labbra, evita l’esfoliante abrasivo. Usa oli essenziali e coloranti con moderazione per prevenire le irritazioni.
  2. 2
    Scegli l’esfoliante. Dovrai usare 2 parti di esfoliante e 1 parte di olio vettore. Ci sono diversi tipi di esfolianti che puoi mettere nel tuo scrub, ognuno dei quali ha dei benefici e delle controindicazioni.
    • I sali di Epsom sono ottimi per disintossicare e idratare la pelle. Non sono molto abrasivi e possono essere usati per il resto del corpo.
    • Il caffè macinato aiuta a stringere i vasi sanguigni e può aiutare a far scomparire le vene varicose per un po’. Inoltre, dona lucentezza alla pelle[1] .
    • L’avena è delicata e idratante. Inoltre, aiuta la pelle a essere più morbida.
    • Il sale è più aggressivo e abrasivo degli altri esfolianti, il che lo rende perfetto per le zone più resistenti e callose come i gomiti, le ginocchia e i talloni. Il sale marino è perfetto per disintossicare la pelle e liberare i pori[2] .
    • Lo zucchero è l’esfoliante più comune negli scrub per il corpo. È più delicato di altri esfolianti, come il sale, ed è ottimo per reidratare la pelle[3] . Puoi usare zucchero bianco o di canna.
  3. 3
    Scegli l’olio vettore (chiamato anche olio base). Userai 1 parte di olio e 2 di esfoliante. Ci sono molti tipi di olio che puoi utilizzare, l’importante è che sia destinato all’uso in cucina. Ognuno avrà caratteristiche diverse, come profumo e consistenza, e alcuni aiutano ad alleviare i problemi della pelle, come la secchezza.
    • L’olio di avocado è ricco, denso e idratante. Va molto bene per le pelli secche e sensibili[4] .
    • L’olio di cocco è denso, raffinato e idratante. Dovrai farlo prima sciogliere in un pentolino sul fornello o nel microonde.
    • L’olio di vinaccioli ha un profumo dolce e delicato. È anche più liquido rispetto ad altri oli. Non viene assorbito così facilmente come l’olio di semi di girasole e lascia sulla pelle una sottile pellicola.
    • L’olio di macadamia è denso e idratante, perfetto per le pelli secche[5] .
    • L’olio di oliva è l’olio vettore più comune. È facile da trovare e va bene per tutti i tipi di pelle.
    • L’olio di semi di sesamo ha densità media e si assorbe facilmente. Va bene per tutti i tipi di pelle.
    • L’olio di colza ha densità media e si assorbe rapidamente. È ottimo per le pelli secche e sensibili.
    • L’olio di semi di girasole è più liquido degli altri. Ve bene per tutti i tipi di pelle, che lo assorbono rapidamente[6] .
    • L’olio di mandorle dolci odora di noce e ha un profumo dolce. Ha densità media ma viene assorbito facilmente e velocemente dalla pelle.
  4. 4
    Puoi anche sostituire l’olio vettore. Se non vuoi usare un olio, puoi sostituirlo con qualcos’altro. Oppure puoi mescolare l’olio base con un altro ingrediente liquido. Per esempio:
    • Il miele può essere un sostituto dell’olio o usato insieme a esso. È un ottimo detergente e idratante. Si utilizza anche per gli scrub per le labbra.
    • Il latte ammorbidisce e idrata la pelle. Ti permetterà di creare uno scrub più liquido. Si può aggiungere all’olio o usarlo al suo posto. Se aggiungi latte allo scrub, devi consumarlo entro pochi giorni[7] .
    • Lo yogurt è perfetto per idratare e illuminare la pelle. Come il miele, può sostituire l’olio o essere usato con esso. Se usi lo yogurt per lo scrub, dovrai consumarlo entro pochi giorni[8] .
  5. 5
    Decidi se e quali oli essenziali aggiungere allo scrub. Gli oli essenziali non solo lo rendono profumato, ma possono anche essere utili per risolvere alcuni problemi della pelle, come l’acne o l’eccessiva secchezza. Alcuni oli essenziali vengono anche usati in aromaterapia e possono aiutarti a migliorare l’umore.
    • L'olio essenziale di lavanda, di rosa e di sandalo sono calmanti e rilassanti.
    • Sono energizzanti gli oli essenziali di pompelmo e limone.
    • L'olio essenziale di menta e quello di menta piperita hanno proprietà rinfrescanti e sono ottimi per le aree callose come i talloni.
    • L'olio essenziale di bergamotto va bene per tutti i tipi di pelle. Inoltre è un valido aiuto contro l’acne e l’eczema[9] .
    • L’olio essenziale di lavanda non solo ha un buon profumo e aiuta a rilassare i sensi, ma è ottimo per le pelli secche e mature.
    • L'olio essenziale di rosmarino ha un profumo fresco e legnoso. Va bene per tutti i tipi di pelle, comprese quelle mature. Inoltre, aiuta le pelli grasse e acneiche[10] .
    • L’olio di sandalo va bene per tutti i tipi di pelle, comprese quelle sensibili. Aiuta a reidratare quelle più secche[11] .
    • L’olio di melaleuca (tea tree oil) è perfetto per tutti i tipi di pelle, specialmente per quelle grasse ed è un aiuto contro l’acne[12] .
    • L’olio essenziale di ylang ylang è ottimo per le pelli grasse. È anche un rimedio casalingo contro l’acne. Prova a usarlo in uno scrub per il viso[13] .
  6. 6
    Decidi quali altri effetti benefici vuoi che abbia il tuo scrub. Vuoi solo che esfoli la pelle o vuoi che abbia anche altre proprietà?
    • Il carbone attivo è ottimo per gli scrub facciali. Lo puoi mescolare con altri esfolianti, come lo zucchero, o usarlo al posto di uno di essi. Va benissimo per purificare la pelle e per eliminare i punti neri.
    • Anche il bicarbonato di sodio è perfetto per gli scrub facciali ed è spesso usato come rimedio casalingo contro l’acne. Si utilizza come esfoliante o in aggiunta ad altri.
    • Il burro di cacao e quello di karité rendono lo scrub nutriente e idratante. Dovrai farli sciogliere nel microonde prima di aggiungerli al prodotto.
    • Puoi aggiungere allo scrub anche degli infusi a base di erbe. Ci sono molti tipi di tisane che aiutano a risolvere diversi problemi della pelle. La camomilla e il tè verde sono adatti a tutti i tipi di pelle. La menta piperita, la salvia e il timo sono ottimi per quelle grasse, mentre la calendula, la lavanda e la rosa regalano benefici alla pelle secca[14] .
    • Il succo di limone e quello di pompelmo donano freschezza e luminosità. Inoltre, aggiungono un buon profumo allo scrub.
  7. 7
    Decidi se dare al tuo prodotto un aspetto particolare. Puoi lasciarlo al naturale, così com’è, oppure aggiungere dei coloranti o dei brillantini.
    • La polvere di mica, acquistabile nei negozi che producono sapone, renderà scintillante il tuo scrub.
    • I coloranti per sapone gli daranno un tocco di colore. Li puoi trovare in forma liquida, solida o in povere.
    • Puoi usare anche i coloranti alimentari.
    • Anche la frutta darà colore allo scrub e, in più, aggiungerà una profumazione. Schiaccia dei frutti di bosco o spremi del limone per ottenere il succo e aggiungilo al prodotto. Se usi questi ingredienti freschi, dovrai consumare lo scrub entro pochi giorni.
    • Evita di usare brillantini o coloranti se stai preparando un prodotto per le labbra. Invece, aggiungi burro di cacao o balsamo per labbra.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Mescolare gli Ingredienti

  1. 1
    Metti l’esfoliante che hai scelto in una ciotola. Puoi iniziare con 240 ml di esfoliante oppure usare 2 parti di esfoliante e 1 parte di olio vettore.
  2. 2
    Aggiungi l’olio vettore. Inizia con 60-120 ml di olio. Meno olio usi, più lo scrub sarà abrasivo; più olio metti, più lo scrub sarà idratante. Puoi anche usare 1 parte di olio e 2 parti di esfoliante.
    • In alternativa, sostituisci l’olio con miele, latte o yogurt.
    • Se l’olio vettore che hai scelto è particolarmente denso, come l’olio di cocco, dovrai farlo sciogliere in un pentolino sul fornello oppure nel forno a microonde.
  3. 3
    Mescola gli ingredienti. Usa un grosso cucchiaio di legno o una spatola per mischiare gli ingredienti. L’esfoliante non si scioglierà completamente, il che è esattamente il risultato desiderato. La consistenza finale dello scrub dovrà essere granulosa. Se vuoi che il prodotto sia più abrasivo, aggiungi più esfoliante. Se vuoi che sia più morbido e delicato, allora aggiungi più olio.
    • A questo punto, metti lo scrub in un barattolo, oppure continua ad aggiungere gli altri ingredienti.
  4. 4
    Unisci gli oli essenziali. Se vuoi aggiungerli allo scrub, è il momento di farlo. La quantità ideale è tra 5 e 10 gocce. Se stai preparando una quantità minima di scrub, quindi usi poco esfoliante e poco olio, dovrai diminuire anche la quantità di oli essenziali.
  5. 5
    Aggiungi eventualmente altri ingredienti. Se hai deciso di mettere altri elementi nello scrub, come miele, succhi di frutta o coloranti, fallo ora.
    • Se usi tinte solide o coloranti alimentari, inizia con poche gocce. Non esagerare, o rischi di tingerti la pelle. Il colore dovrà essere discreto e pallido.
    • Se usi coloranti in polvere o la polvere di mica, inizia aggiungendone uno o due pizzichi. Come per quelli liquidi, non esagerare o rischierai di macchiarti la pelle.
    • Se usi altri ingredienti, come burro, infusi di erbe, miele, succhi e yogurt, inizia con un cucchiaio e continua ad aggiungerne poco alla volta fino a raggiungere la consistenza desiderata. Se stai facendo poco scrub, inizia con una quantità più piccola, come un cucchiaino.
    • Se lo scrub diventa troppo liquido e inizia a perdere la sua consistenza granulosa, probabilmente gli elementi esfolianti si stanno posando sul fondo. Dai una bella mescolata. Se questo non serve, è perché hai messo troppi additivi. Per rimediare, dovrai aggiungere più esfoliante.
  6. 6
    Mescola ancora lo scrub. Quando avrai aggiunto tutti gli ingredienti, compresi oli essenziali, additivi e coloranti, mescola il prodotto per combinare tutti gli elementi.
  7. 7
    Metti lo scrub in un contenitore. Una volta mischiati tutti gli ingredienti, trasferisci lo scrub in un contenitore e conservalo in frigo. Usa il contenitore che preferisci, l’importante che abbia un coperchio. I migliori sono quelli che si avvitano o che si chiudono con una sicura.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare lo Scrub

  1. 1
    Conserva lo scrub in frigorifero. Poiché è fatto in casa, non contiene i conservanti che di solito ci sono nei prodotti commerciali. Tieni il contenitore ben chiuso e in frigo quando non usi il prodotto.
  2. 2
    Usa lo scrub mentre fai il bagno o la doccia. Sfregalo sulla pelle quando ti lavi. Assicurati di risciacquarti bene.
    • Se usi uno scrub per le labbra, sfregalo sulla parte desiderata e poi sciacqualo.
  3. 3
    Non usare lo scrub tutti i giorni. Al massimo, una o due volte la settimana. Se lo usi troppo spesso, potresti esfoliare eccessivamente la pelle e irritarla.
  4. 4
    Potresti realizzare degli scrub da regalare. Uno scrub fatto in casa può essere un perfetto regalo personalizzabile per compleanni, per le damigelle d’onore, per la festa della mamma e per altre ricorrenze. Metti lo scrub in un barattolo di vetro e regalalo. Puoi anche personalizzare la confezione:
    • Disegna e stampa un’etichetta colorata. Potrai attaccarla al vasetto o al coperchio.
    • Dipingi il coperchio del barattolo di un colore che si abbina a quello dello scrub.
    • Con della pittura a effetto lavagna dipingi un pezzo del barattolo e poi usa il gesso per scrivere un messaggio sull’etichetta così creata quando la vernice è asciutta.
    • Avvolgi dello spago o del nastro attorno al barattolo.
  5. 5
    Potresti anche vendere i tuoi scrub. I prodotti cosmetici fatti in casa sono molto popolari, per cui potresti avviare una piccola impresa iniziando a venderli. Potresti aprire un negozio online oppure vendere i tuoi prodotti durante fiere e mercati enogastronomici.
    • Se vendi i tuoi prodotti online, non prepararli in anticipo. Gli scrub per il corpo sono deperibili e rischieresti di vendere un prodotto già scaduto o che scadrà prima che il cliente possa usarlo.
    Pubblicità

Consigli

  • Prepara uno stock di scrub in modo da poterlo vendere ai mercati o regalarlo.
  • Assicurati di risciacquare bene il corpo o la pelle resterà appiccicosa. Se rimangono dei residui di scrub, eliminali con il sapone.
  • Decora i contenitori per dare un tocco personalizzato.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se sei allergico alla frutta secca, non usare oli o burro a base di frutta a guscio.
  • Non mangiare lo scrub. Anche se utilizzi solo ingredienti commestibili, come miele e zucchero, non mangiarlo.
  • Usa gli oli essenziali con moderazione perché potrebbero causare allergie. Se pensi di poter essere allergico a un olio essenziale, diluiscilo con un po’ di olio base, come l’olio d’oliva, e spalmane un pochino nella parte interna del gomito. Se la pelle non si irrita nelle 24 ore successive, allora è probabile che tu non sia allergico a quell’olio[15] .
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Un esfoliante, come sale o zucchero
  • Un olio vettore, come l’olio d’oliva
  • Oli essenziali per profumare (facoltativi)
  • Altri ingredienti come succo di frutta/di limone o miele (facoltativi)
  • Coloranti per sapone o coloranti alimentari (facoltativi)
  • Una ciotola per mescolare gli ingredienti
  • Un contenitore per conservare lo scrub

wikiHow Correlati

Avere un Arco Mandibolare DefinitoAvere un Arco Mandibolare Definito
Sbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una NotteSbarazzarsi un Brufolo Schiacciato in una Notte
Rimuovere la Tintura per Capelli dalle Mani
Trattare i Brufoli nelle OrecchieTrattare i Brufoli nelle Orecchie
Trattare una Irritazione alle AscelleTrattare una Irritazione alle Ascelle
Ridurre il Gonfiore e l'Arrossamento dei Brufoli
Schiacciare un BrufoloSchiacciare un Brufolo
Eliminare le Macchie di Nicotina dalle DitaEliminare le Macchie di Nicotina dalle Dita
Eliminare le Rughe sulla FronteEliminare le Rughe sulla Fronte
Eseguire una Pulizia del Viso con il VaporeEseguire una Pulizia del Viso con il Vapore
Portare in Superficie un Brufolo SottopellePortare in Superficie un Brufolo Sottopelle
Eliminare i Granuli di FordyceEliminare i Granuli di Fordyce
Aprire i Pori della PelleAprire i Pori della Pelle
Sbarazzarsi dei Nei sul VisoSbarazzarsi dei Nei sul Viso
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 778 volte
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 5 778 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità