Come Presentarsi

Scritto in collaborazione con: Tasha Rube, LMSW

In questo Articolo:Presentarsi in Qualsiasi Contesto SocialePresentarsi a una PersonaPresentarsi Prima di Pronunciare un DiscorsoPresentarsi a un Evento ProfessionaleSommario dell'Articolo8 Riferimenti

Presentarsi è molto più che dire il proprio nome: è un modo per relazionarsi con chi non conosciamo attraverso uno scambio di parole e, molto spesso, grazie al contatto fisico. Può essere difficile presentarsi a un estraneo, perché quello che diciamo dipende interamente dal contesto in cui ci troviamo. La presentazione cambia in base alla necessità di rivolgersi a un platea prima di dover pronunciare un discorso, all'opportunità di conoscere persone per ampliare la propria rete di contatti durante un evento di lavoro o alla semplice possibilità di iniziare a parlare con qualcuno in occasione di una festa. L'importante è presentarsi in modo appropriato, cercando di fare buona impressione e lasciando un bel ricordo.

1
Presentarsi in Qualsiasi Contesto Sociale

  1. 1
    Stabilisci un contatto visivo. Guardandolo negli occhi, dimostrerai interesse a interagire con il tuo interlocutore. Il contatto visivo serve a entrare in contatto con un'altra persona, manifestandole tutta la propria attenzione. Perciò quando guardi qualcuno negli occhi, mostrati aperto e partecipe.[1]
    • Se ti senti a disagio guardando l'interlocutore dritto negli occhi, fissa un punto tra le sopracciglia: non noterà la differenza.
    • Se ti trovi in un gruppo di persone, guarda volta per volta qualcuno.
  2. 2
    Sorridi. È importante sfoderare un sorriso spontaneo e luminoso quando conosci qualcuno. Mostrandoti lieto di fare la sua conoscenza e di poter condividere un'esperienza positiva, riuscirai a sorridere con più naturalezza. Se muovi anche la parte superiore del viso, il sorriso sarà più genuino e meno affettato.[2]
  3. 3
    Muoviti in modo appropriato. Il linguaggio del corpo dovrebbe comunicare sicurezza e disinvoltura. Stai con la testa alta e la schiena dritta, facendo attenzione a non incurvarti. Riproduci il linguaggio del corpo delle persone che ti circondano, ma anche il ritmo con cui parlano e il tono del discorso dei tuoi interlocutori per stabilire un rapporto con loro.[3]

2
Presentarsi a una Persona

  1. 1
    Presentati dicendo il tuo nome. Se ti trovi in un contesto formale, puoi dire: "Salve, sono [nome] [cognome]". Se, invece, è informale, ti basta pronunciare: "Ciao, sono [nome]”. Subito dopo la tua presentazione, rivolgiti al tuo interlocutore chiedendogli con un tono di voce gradevole: "Il suo/tuo nome?". Ripetilo, una volta che si è presentata, dicendo: "È un piacere conoscerla, Giulia", oppure: "Piacere di conoscerti, Pietro".
    • Ripetendo il nome dell'altra persona, lo ricorderai più facilmente e darai alla tua presentazione un tocco più personale.
  2. 2
    Offri la mano o saluta in maniera appropriata al contesto culturale in cui ti trovi. Nella maggior parte delle culture esistono forme di approccio fisico che accompagnano il saluto. In Occidente consiste perlopiù in una stretta di mano. Cerca di non farla durare troppo, badando a non afflosciare la mano (a pesce morto) né a stritolare quella dell'altra persona (tritaossa).[4]
    • Tieni conto delle differenze culturali. Ad esempio, in Cina è considerato maleducato stringere la mano con fermezza.[5]
    • Spesso è opportuno salutare con un abbraccio, soprattutto se si fa conoscenza con l'amico di un amico o un cognato. Questo approccio dimostra una maggiore apertura rispetto alla stretta di mano. Le donne – più spesso degli uomini – lo preferiscono.[6]
    • In molte culture è più indicato salutare con un bacio. In Sud America, per esempio, si usa salutare le donne con un solo bacio, mentre in Francia con un bacio su ogni guancia. Se non sei sicuro di quale sia il modo giusto, segui l'esempio dell'altra persona o guarda come si salutano gli altri intorno a te.
  3. 3
    Rivolgi qualche domanda. È importante mostrare interesse nei confronti dell'interlocutore. Chiedigli da dove viene, qual è il suo lavoro o eventualmente qual è il legame che vi accomuna. Domandagli che cosa gli piace fare e le passioni che ha nella vita. Mostrati attento e interessato a ciò che ha da dire.
    • Potresti parlare un po' delle tue esperienze personali in modo da ampliare la conversazione e raccontare qualcosa sul tuo conto. Non sbagli mai descrivendo il tuo lavoro o dicendo, per esempio, che adori fare arrampicata, anzi offrirai maggiori spunti di conversazione.
    • Non esagerare parlando solo di te. Risulterai egocentrico o poco interessante.
  4. 4
    Termina la conversazione. Dopo aver fatto conoscenza con qualcuno, chiudi la conversazione ribadendo di essere stato lieto dell'incontro. Se il contesto è formale, prova a dire, per esempio: "Signora Bianchi, sono felice di averla conosciuta. Spero di avere al più presto altre occasioni per parlare di nuovo con lei". Se il contesto è informale, puoi dire: "È stato un piacere conoscerti, Marco. Spero di vederti da queste parti".

3
Presentarsi Prima di Pronunciare un Discorso

  1. 1
    Saluta il pubblico e dichiara il tuo nome. Se devi tenere un discorso, dovresti presentarti usando nome e cognome. Quando porgi i tuoi saluti e dici come ti chiami, ricordati di parlare con voce chiara e sicura.
    • Di': "Buongiorno, sono Mario Rossi", oppure: "Spero stiate tutti bene. Mi chiamo Elisa Bianchi".
  2. 2
    Condividi alcune informazioni personali. Dopo aver detto come ti chiami, precisa in che misura la tua presenza è connessa a quanto stai per dire, dando qualche testimonianza che attesti la tua credibilità. Il tipo di informazioni che condividi dipende dal pubblico e dal tema su cui verte il tuo discorso. Se devi parlare dell'importanza che ricopre un'alimentazione sana a base di prodotti biologici, racconta alle persone che il tuo ruolo è quello di scienziato, chef o esperto ambientale. Se devi pronunciare un discorso sullo sviluppo infantile, abbi cura di precisare che sei uno psicologo dell'età evolutiva.
    • Fornisci altre informazioni utili. Ad esempio, puoi offrire una breve introduzione che descriva quanto siano credibili le tue esperienze: "Mi chiamo Erica D'Agostino e insegno scienze ambientali a Berkeley. Dopo aver condotto le mie ricerche nella foresta amazzonica, mi sono resa conto di quanto sia importante diffondere i metodi e i comportamenti necessari per proteggere la Terra".
  3. 3
    Comunica in maniera efficace. Assicurati fin dall'inizio che la tua voce sia sufficientemente forte da raggiungere tutti i presenti. Cerca di non mormorare, ma scandisci nitidamente ogni parola. Puoi anche chiedere al pubblico se il tuo tono di voce è abbastanza alto da essere udito da tutti. Le persone non potranno capirti o prendere in considerazione quanto stai dicendo se non riescono a sentire la tua voce.
  4. 4
    Muoviti col corpo. Assumi una buona postura e muoviti liberamente, mentre parli. Stai dritto in piedi, butta indietro le spalle invece di curvarti e tieni le mani libere, usandole per fare qualche gesto quando è necessario. Se non devi pronunciare il tuo discorso su un palco, allora aggirati tra il pubblico per dimostrare di sentirti a tuo agio e sembrare meno rigido.

4
Presentarsi a un Evento Professionale

  1. 1
    Scandisci il tuo nome completo. Presentati usando nome e cognome in modo che il tuo interlocutore possa ricordarli. Potresti dire: "Salve, mi chiamo Matteo Rossi", oppure: "Salve, sono Angela Graziosi". È più probabile che l'altra persona si ricordi di te.
  2. 2
    Descrivi in una frase quello di cui ti occupi. Se ti trovi a un evento che ti dà la possibilità di ampliare le tue interazioni professionali, è probabile che dovrai parlare di ciò che fai nella vita a diverse persone. Allora, che cosa puoi rispondere quando una persona ti chiede: "Di che cosa ti occupi?"? Sciorini un discorso lungo dieci minuti sulla tua carriera? Stili un elenco di tutte le realizzazioni che hai conseguito nel tuo settore professionale? Assolutamente no! A meno che tu non stia tenendo una conversazione più approfondita, dovresti semplicemente prepararti a descrivere in poche parole quello di cui ti occupi, fornendo le seguenti informazioni:[7]
    • Chi sei a livello professionale? Un insegnante, un project manager o un operatore sanitario?
    • Chi sono le persone con cui lavori? Hai a che fare con bambini, con gruppi che curano progetti interculturali o con società finanziarie?
    • Che cosa fai nello specifico? Aiuti i bambini delle elementari a migliorare la loro capacità di esprimersi mediante la scrittura, collabori con gruppi interculturali perché raggiungano i loro obiettivi nel rispetto del loro budget, oppure aiuti piccole società finanziarie a espandere il loro mercato nei Paesi in via di sviluppo?
    • Ora unisci tutte queste informazioni e dichiara chi sei, con chi lavori e di che cosa ti occupi.
  3. 3
    Rispetta lo spazio altrui. Se hai con te qualcosa, non poggiarlo sulla scrivania di chi seleziona o rappresenta un'azienda. Rispetta il suo spazio e non opprimerlo. Corri anche il rischio di rovinare oggetti e altre attrezzature, magari rovesciando a terra un locandina o creando confusione tra gli opuscoli. Aspetta che ti venga chiesto il biglietto da visita, il curriculum e così via.[8]
  4. 4
    Prosegui con una domanda. Se il tuo interlocutore è stato il primo a chiederti informazioni, non ti servirà a nulla andare via e congratularti con te stesso per l'ottimo lavoro che hai svolto. Piuttosto, domanda all'altra persona di che cosa si occupa. Non è solo una questione di educazione, perché in questo modo dimostrerai di essere realmente interessato al percorso professionale del tuo interlocutore e intenzionato a intessere rapporti professionali di un certo rilievo.
  5. 5
    Congedati in modo professionale. Non ti basta agitare la mano, dire "Piacere di averla conosciuta" e andare via. Chiunque incontri presso un evento che ti permette di ampliare la rete dei tuoi contatti lavorativi potrebbe rappresentare un potenziale aiuto in futuro, perciò abbi cura di guardare negli occhi l'altra persona, ripetere il suo nome e scambiare i biglietti da visita o altro materiale che contenga informazioni utili prima di andare via.

Consigli

  • Concentrati sulla persona con cui stai parlando, mostrando lo stesso rispetto che vorresti ricevere da lei.
  • Evita di mangiare qualsiasi cosa rischi di restarti attaccata ai denti.
  • Non distogliere lo sguardo ed evita di distrarti, altrimenti sembrerai annoiato e poco interessato.
  • Non parlare a bocca piena.
  • Focalizzati sugli aspetti positivi. Il momento in cui ti presenti non è indicato per rivelare tuoi punti deboli o parlare male di qualcun altro.
  • Prova ad alleggerire la tensione con una battuta o un complimento.
  • Se spesso hai le mani sudate, asciugale con un fazzoletto prima di presentarti.

Sommario dell'ArticoloX

Se devi presentarti in un contesto sociale, guarda negli occhi l'altra persona. Sorridile in modo sincero e cordiale, poi procedi con un saluto culturalmente appropriato, come una stretta di mano o un abbraccio. Presentati dicendo il tuo nome al tuo interlocutore e chiedigli il suo, poi ripetilo così riuscirai a ricordarlo meglio. Rivolgigli qualche domanda per conoscerlo meglio, per esempio da dove viene o cosa fa nella vita, così che il vostro incontro sia più personale. Se ti va puoi anche raccontargli qualcosa su di te. Concludi la conversazione dicendo alla persona che è stato un piacere incontrarla. Per maggiori informazioni, per esempio su come presentarti prima di un discorso o durante un evento professionale, leggi l'articolo!

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Tasha Rube, LMSW. Tasha Rube è un'Assistente Sociale Registrata nel Missouri. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Assistenza Sociale presso l'Università del Missouri nel 2014.

Categorie: Interazioni Sociali

In altre lingue:

English: Introduce Yourself, Español: presentarse, Deutsch: Sich vorstellen, Português: Se Apresentar a Alguém, Français: se présenter, Nederlands: Je voorstellen, 中文: 做自我介绍, Русский: представиться, Čeština: Jak se představit, Bahasa Indonesia: Memperkenalkan Diri, 日本語: 自己紹介をする, ไทย: แนะนำตัวเอง, العربية: تقديم نفسك, हिन्दी: अपना परिचय दें, Tiếng Việt: Giới thiệu Bản thân, 한국어: 자기소개하는 방법, Türkçe: Kendini Nasıl Tanıtırsın

Questa pagina è stata letta 42 455 volte.
Hai trovato utile questo articolo?