Probabilmente sarai molto preoccupato per il nuovo ceppo di coronavirus (COVID-19), soprattutto se ci sono casi confermati nella tua zona. È importante prendere misure preventive per proteggere te stesso e gli altri: non uscire di casa se non per necessità, lavarsi spesso le mani, disinfettare le superfici toccate di frequente e non avere contatti ravvicinati, in particolare con persone malate, sono comportamenti essenziali che aiutano a combattere la diffusione del virus. Se sospetti di essere infetto, rimani in casa, contatta il tuo medico o la Asl di competenza e segui le loro indicazioni.

Nota: per avere informazioni sempre aggiornate sulla situazione italiana consulta il sito web del Ministero della Salute.

Parte 1 di 5:
Proteggersi Contro il Coronavirus

  1. 1
    Lava le mani con acqua e sapone per minimizzare il rischio di infezione. La maniera migliore per prevenire il coronavirus è quello di lavarsi le mani quanto più spesso possibile. Bagnale con l'acqua calda e poi applica un po' di sapone delicato. Massaggia la schiuma sulle mani per 20-30 secondi, quindi risciacquale sotto l'acqua corrente calda. È il tempo che si impiega a cantare due volte "Tanti auguri".[1]
    • L'Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di non limitarsi a sfregare i palmi, ma di intrecciare le dita in diversi modi per assicurarsi che tutte le parti delle mani siano ben pulite. Usa le salviette di carta per chiudere il rubinetto.[2]
    • Lava sempre le mani prima di mangiare o di bere qualcosa. È comunque bene lavarsi le mani quando sei in pubblico o dopo essere stato vicino a una persona che sospetti possa essere malata.
    • Se non puoi lavarti le mani, usa un disinfettante per le mani che contenga il 60-95% di alcol. Percentuali di alcol superiori al 95% sono in realtà meno efficaci.[3]
  2. 2
    Tieni le mani lontane da occhi, naso e bocca. Potresti entrare in contatto con il virus su una superficie, per esempio la maniglia di una porta. I germi possono rimanere sulla pelle e quindi potresti infettarti se ti tocchi il viso con le mani sporche. Evita di toccare gli occhi, il naso e la bocca in caso la tua pelle fosse infetta.[4]
    • Se hai bisogno di toccarti il viso, lavati prima le mani in maniera da minimizzare il rischio del contagio.
  3. 3
    Stai lontano da persone che tossiscono o starnutiscono. Dal momento che il coronavirus è un'infezione delle vie respiratorie, tosse e starnuti sono un sintomo comune. Oltre a questo, entrambi rilasciano il virus nell'aria, quindi possono incrementare il rischio di contagio. Mantieni le distanze dalle persone che sembrano avere un'infezione delle vie respiratorie superiori.[5]
    • Se lo ritieni appropriato, chiedi alla persona di allontanarsi da te. Potresti dire qualcosa come: "Ho notato che tossivi. Spero che tu stia meglio presto, ma puoi stare lontano, per piacere, per evitare che io possa ammalarmi?".
    • È una buona idea anche mantenere le distanze da persone che sai essere state a contatto con malati.
  4. 4
    Non stringere la mano alle persone, che abbiano sintomi o meno. Sfortunatamente, chi ha contratto il coronavirus può trasmetterlo anche se non manifesta sintomi.[6] Per proteggerti, evita il contatto con gli altri; rifiuta educatamente di stringere la mano finché la minaccia del coronavirus non sarà passata.[7]
    • Potresti dire: "Sono felice di vederti! Ti stringerei la mano, ma come sai viene raccomandato di non avere contatti ravvicinati per prevenire la diffusione del coronavirus".
  5. 5
    Disinfetta quotidianamente le superfici che vengono toccate frequentemente con un prodotto che uccide i virus. Purtroppo il coronavirus può rimanere su superfici come maniglie e rubinetti. Usa un disinfettante spray o delle salviettine igienizzanti per pulire ogni giorno queste superfici. Assicurati che rimangano umide per circa 10 minuti affinché il prodotto uccida il virus in maniera efficace. Questo limita il rischio che il virus rimanga sulle superfici e causi una potenziale infezione.[8]
    • Dentro casa, disinfetta le maniglie delle porte, i ripiani della cucina, quelli del bagno e i rubinetti.
    • Al lavoro, pulisci le superfici che le persone tendono a toccare, come le maniglie, i corrimani delle scale, i tavoli e i ripiani.
    • Puoi anche creare tu stesso un disinfettante miscelando 240 ml di candeggina con circa 4 litri di acqua calda.
  6. 6
    Cerca di non preoccuparti troppo se non sei davvero a rischio. Sui social media si sono diffusi molti miti in merito al coronavirus, a volte creando paure non necessarie. Consulta fonti affidabili, come il Ministero della Salute o l'Organizzazione Mondiale della Sanità. È bene verificare ogni informazione prima di prendere una qualsiasi decisione.[9]
    • Anche se questo nuovo ceppo di coronavirus ha avuto origine in Cina, non è connesso alle persone asiatiche. Non devi trattare qualcuno in modo diverso o allontanarlo solo perché è asiatico. Comportati sempre con gentilezza e ricorda che chiunque può contrarre la malattia.
    • Secondo l'OMS, non è possibile prendere il virus da posta o prodotti provenienti dalla Cina.
    • L'OMS nega inoltre che ci siano cibi che prevengono il coronavirus.[10]
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Limitare i Contatti Sociali

  1. 1
    Non uscire di casa se non per necessità. A seguito del decreto del Presidente del Consiglio del 9 marzo 2020, tutta l'Italia è considerata "zona protetta": si può uscire solo in caso di necessità, come andare al lavoro o a fare la spesa. Le scuole sono chiuse e si è optato per lo smart working laddove possibile. Ristoranti, bar, diverse attività commerciali e luoghi ricreativi come i cinema sono stati chiusi.[11][12]
    • Tali misure hanno lo scopo di contrastare la diffusione del virus: se tutti le rispettano, si riducono le probabilità di infettarsi o di infettare gli altri.
    • Se fai parte di una categoria che ha un rischio elevato di sviluppare complicazioni, è fondamentale che tu rimanga a casa quanto più possibile. Si considerano soggetti ad alto rischio le persone che hanno più di 65 anni, un sistema immunitario compromesso o patologie quali cardiopatie o asma.
  2. 2
    Mantieni la distanza di almeno 1 metro dalle altre persone quando esci. Se per esempio devi uscire per andare a fare la spesa, non avvicinarti troppo agli altri; in generale, mantieni uno "spazio personale" di almeno 1 metro intorno a te.[13]
    • Se qualcuno si avvicina troppo, allontanati e ricordagli gentilmente che in base al decreto si deve mantenere la distanza di 1 metro. Puoi dire: "Scusami, non voglio essere scortese, ma dobbiamo stare a un metro di distanza".
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Prendersi Cura di una Persona Malata

  1. 1
    Indossa protezioni usa e getta mentre provvedi alle cure. Indossa guanti, una mascherina per il viso e un camice di carta prima di prenderti cura della persona malata. Quando lasci la stanza, togli l'attrezzatura di protezione e butta il materiale in un sacchetto di plastica. Non riutilizzare le protezioni perché potresti accidentalmente entrare in contatto con il virus.[14]
    • Il coronavirus si diffonde attraverso l'aria e può rimanere sui vestiti, quindi proteggiti meglio che puoi.
  2. 2
    Non condividere gli oggetti per la casa con la persona infetta. Il coronavirus rimane su oggetti come tazze, piatti, utensili e asciugamani. Usa oggetti separati per ciascun membro della tua famiglia quando qualcuno è malato, altrimenti potresti accidentalmente diffondere l'infezione.[15]
    • Non correre rischi! Se hai dubbi, lava gli oggetti prima di usarli o acquistane di nuovi.
  3. 3
    Lava tutta la biancheria a temperature alte per disinfettare. Vestiti, biancheria da letto e asciugamani possono tutti contenere il coronavirus, quindi è importante lavare tutto con cura. Imposta la lavatrice sulle temperature più alte e versa la dose raccomandata di detersivo in funzione del carico. Scegli quindi un programma standard o uno tra quelli più specifici in base al modello della tua lavatrice ed effettua il lavaggio.[16]
    • In base alle stoffe, aggiungi una tazza di candeggina o di candeggina specifica per i colorati per disinfettare il bucato.
  4. 4
    Apri una finestra per ventilare la stanza se il tempo lo permette. Dal momento che il coronavirus si diffonde nell'aria, sei più a rischio quando condividi uno spazio con una persona malata. Ventilare la stanza aiuta a ricambiare l'aria, cosa che può minimizzare il rischio di contrarre il virus. Apri una finestra o accendi l'aria condizionata se possibile.[17]
    • Evita di aprire la finestra se piove o se la temperatura è fastidiosamente troppo bassa o troppo alta.
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Evitare la Trasmissione dagli Animali

  1. 1
    Cuoci completamente carne e uova per ridurre il rischio di infezione. Il coronavirus può essere trasmesso dagli animali verso gli umani, quindi è importante cucinare a fondo i prodotti animali per uccidere tutti i germi.[18] Segui le istruzioni in base al tipo di carne o uova che devi cucinare e controlla la temperatura interna degli alimenti usando un termometro per il cibo prima di mangiare.[19] Riscalda i cibi alle temperature seguenti:
    • 74 °C per pollo e tacchino;
    • 63 °C per manzo e maiale;
    • 71 °C per il macinato di carne;[20]
    • 71 °C per le uova.[21]
  2. 2
    Limita il contatto con gli animali vivi per abbassare il rischio di trasmissione. Non rischiare di maneggiare un animale che potrebbe essere malato. Cerca di evitare il contatto a meno che tu non lavori con gli animali o ti prendi cura di quelli domestici. Se proprio devi maneggiare un animale che non sia il tuo animale domestico, cerca di farlo il meno possibile.[22] Riscalda i cibi alle temperature seguenti:
    • Gli animali da allevamento e i pipistrelli sono la fonte di infezione più probabile.
  3. 3
    Lavati le mani subito dopo aver toccato animali vivi. Questo per evitare che i germi possano rimanere sulla tua pelle. Bagna le mani e applica un detergente delicato. Massaggia la schiuma sulle mani per 30 secondi, quindi risciacqua con l'acqua calda e asciugale con un panno pulito.[23]
    • Se hai a che fare con molti animali, lava sempre le mani ogni volta che ne tocchi uno prima di toccare l'altro, nel caso uno sia malato. In questa maniera eviti di infettare accidentalmente gli altri.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Gestire una Possibile Infezione

  1. 1
    Contatta il medico se sospetti di aver contratto il coronavirus. Se hai febbre, tosse e affanno, non uscire di casa e chiama il dottore, la guardia medica o il numero verde regionale. Descrivi i sintomi e riferisci se sei stato a contatto con una persona potenzialmente infetta. Riceverai istruzioni su come procedere.[24]
    • I sintomi caratteristici del coronavirus sono febbre, tosse e dispnea (affanno). Alcuni pazienti lamentano anche altri sintomi respiratori.
  2. 2
    Rimani a casa se hai i sintomi di un'infezione alle vie respiratorie. Non uscire se stai male: potresti essere contagioso e devi evitare di trasmettere la malattia ad altre persone. Concentrati sul riposo e dai tempo al tuo corpo di recuperare.[25] Se hai bisogno del medico, non andare in ambulatorio, ma contattalo preventivamente in modo che possano essere prese precauzioni per non esporre altre persone al virus.[26]
    • Se sei malato, indossa una mascherina usa e getta. Serve a impedire che tu possa diffondere i germi.

    I sintomi tipici della COVID-19 sono febbre, tosse e affanno. Mal di gola e naso che cola, invece, non sono segni indicatori di questo ceppo di coronavirus.[27] Se presenti questi sintomi, potresti avere un diverso tipo di infezione respiratoria, come il comune raffreddore.

  3. 3
    Richiedi assistenza medica immediata se presenti sintomi gravi. Cerca di non allarmarti, ma la COVID-19 può causare serie complicazioni. È fondamentale che tu riceva subito assistenza medica se sviluppi sintomi gravi. Chiama il pronto soccorso se presenti i seguenti sintomi:[28]
    • Difficoltà a respirare o fiato corto;
    • Persistente dolore o pressione al petto;
    • Stato confusionale;
    • Labbra o viso bluastri.

    Attenzione: consulta il tuo medico se compaiono altri sintomi preoccupanti. Questa lista non include tutti i possibili sintomi gravi, ma solo i più comuni.

  4. 4
    Copri bocca e naso quando tossisci o starnutisci. Se hai il coronavirus, avrai senz'altro degli attacchi di tosse e di starnuti. Proteggi gli altri dai tuoi germi coprendoti la bocca con un fazzoletto o con la manica. Questo ti permette di evitare che i germi possano disperdersi nell'aria.[29] Getta subito il fazzoletto in un contenitore chiuso e lavati le mani.[30]
    • Cerca di avere sempre una confezione di fazzolettini a portata di mano. Se non hai un fazzoletto, va bene comunque starnutire sulla manica piegando il gomito.
    Pubblicità

Consigli

  • Al momento non viene raccomandato di indossare una mascherina in pubblico per proteggersi dal coronavirus.[31]
  • Il periodo di incubazione del coronavirus è di 2-14 giorni.[32]
  • Se hai febbre alta, tosse o difficoltà respiratorie e/o sei entrato in contatto con un caso sospetto di coronavirus, informa il tuo medico curante per sapere se è necessario sottoporsi a degli esami.

Pubblicità

Avvertenze

  • Una grave infezione da coronavirus potrebbe creare complicazioni come la polmonite, quindi contatta il medico se i tuoi sintomi non migliorano o ti manca il fiato.[33]
  • Gli antibiotici uccidono i batteri, non i virus. Non proteggono quindi contro il coronavirus.[34] L'uso errato degli antibiotici può essere nocivo per la salute; ricorri a questo tipo di farmaci solamente se vengono prescritti dal medico.
Pubblicità

Video
Quando usi questo servizio alcune informazioni potrebbero essere condivise con YouTube.

  1. https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/advice-for-public/myth-busters
  2. https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/09/20A01558/sg
  3. http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20200311.pdf
  4. https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/08/20A01522/sg
  5. https://www.cdc.gov/coronavirus/mers/hcp/home-care-patient.html
  6. https://www.cdc.gov/coronavirus/mers/hcp/home-care-patient.html
  7. https://www.cdc.gov/coronavirus/mers/hcp/home-care-patient.html
  8. https://www.cdc.gov/coronavirus/mers/hcp/home-care-patient.html
  9. https://www.youtube.com/watch?v=OZcRD9fV7jo&feature=youtu.be&t=29
  10. https://www.youtube.com/watch?v=OZcRD9fV7jo&feature=youtu.be&t=63
  11. https://www.usda.gov/media/blog/2011/05/25/cooking-meat-check-new-recommended-temperatures
  12. https://eggsafety.org/egg-safety/
  13. https://www.youtube.com/watch?v=OZcRD9fV7jo&feature=youtu.be&t=54
  14. https://www.who.int/health-topics/coronavirus
  15. http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=228#6
  16. https://medlineplus.gov/coronavirusinfections.html
  17. http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=228#6
  18. https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/about/share-facts.html
  19. https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/symptoms-testing/symptoms.html
  20. https://www.cdc.gov/coronavirus/about/prevention.html
  21. https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/advice-for-public
  22. http://www.salute.gov.it/portale/malattieInfettive/dettaglioFaqMalattieInfettive.jsp?lingua=italiano&id=228
  23. https://www.cdc.gov/coronavirus/about/symptoms.html
  24. https://www.who.int/health-topics/coronavirus
  25. https://www.who.int/emergencies/diseases/novel-coronavirus-2019/advice-for-public/myth-busters

Informazioni su questo wikiHow

United Nations Foundation
Co-redatto da
Organizzazione Umanitaria Internazionale
Questo articolo è stato co-redatto da United Nations Foundation. Fondata nel 1998, la United Nations Foundation è il partner di riferimento per le Nazioni Unite, in quanto riunisce idee, persone e risorse di cui ha bisogno per guidare il progresso globale e affrontare i problemi urgenti. La UN Foundation sta affrontando le più grandi sfide di azione collettiva dei nostri tempi, tra cui la collaborazione su larga scala per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile e la promessa dell'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. Questo articolo è stato visualizzato 68 386 volte
Categorie: COVID 19
Sommario dell'ArticoloX

Per proteggerti dal coronavirus, ricorda di lavarti le mani con acqua calda e sapone per 20 secondi prima di mangiare, bere o tutte le volte che vai in un luogo pubblico. Evita di toccarti gli occhi, il naso o la bocca senza prima lavare la mani, in maniera da non infettarti se dovessi entrare in contatto con il virus. Dovresti inoltre evitare lo stretto contatto con altre persone malate, in particolare se starnutiscono o tossiscono, sintomi comuni di infezioni respiratorie come il coronavirus. Sebbene all'inizio siano stati riportati contagi da parte di persone che non presentavano i sintomi, a seguito di un'analisi più attenta tali dati si sono rivelati non veritieri. La ricerca su questo ceppo del coronavirus è ancora allo stadio iniziale e le scoperte potrebbero cambiare nel corso di studi più approfonditi. Tuttavia allo stato attuale non ci sono prove che si possa trasmettere il virus durante il periodo di incubazione prima che si manifestino i sintomi. L'ente americano CDC (Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie) suggerisce inoltre di disinfettare ogni giorno tutte le superfici che vengono toccate di frequente. Pulisci quotidianamente le maniglie delle porte, i ripiani della cucina, i tavoli, il bagno, i sanitari, il telefono e le tastiere. Per proteggerti dalle fonti di contagio animali, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) raccomanda di evitare il contatto ingiustificato con animali vivi o morti, di lavarti le mani dopo aver toccato qualsiasi animale e di assicurarti che la carne che mangi sia completamente cotta. Evita di viaggiare nelle aree con un alto tasso di contagi dell'infezione e visita il sito web CDC.gov per avere sempre notizie aggiornate relative a viaggi e salute.

Questa pagina è stata letta 68 386 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità