Come Prevenire l'Herpes Labiale

In questo Articolo:Ridurre i Rischi di Esporsi al VirusEliminare i Fattori ScatenantiPrendere Integratori e Farmaci

L'herpes labiale è una piaga dolorosa simile a una vescica che generalmente si forma attorno alle labbra. Le lesioni sono causate dal virus dell'herpes simplex (più spesso quello di tipo 1, anche se in alcuni casi l'infezione può derivare dal tipo 2) che viene trasmesso da una persona all'altra in determinate circostanze. Ad esempio questa infezione nell'area della bocca è molto comune in tutti gli Stati Uniti e più del 40% della popolazione adulta risulta positiva al test del virus, indipendentemente dal fatto che manifesti o meno i sintomi. [1] L'infezione viene considerata incurabile e non sempre è possibile prevenire gli sfoghi; la cosa migliore da fare resta pertanto quella di ridurre il più possibile il rischio di esporsi al virus. Se hai già una storia pregressa di herpes labiali, puoi mettere in atto i seguenti consigli per cercare di prevenire sfoghi futuri.

Parte 1
Ridurre i Rischi di Esporsi al Virus

  1. 1
    Presta attenzione a coloro che baci e con chi hai rapporti sessuali. Il virus dell'herpes simplex (HSV) si diffonde solitamente attraverso il contatto tra una persona e l'altra, anche con i baci o con stretti contatti dei genitali (rapporto sessuale orale).[2] La fase più contagiosa dell'infezione è quando il virus è attivo e si forma una piaga simile a una vescica, che può trovarsi vicino alle labbra o nella zona genitale. Quando la lesione si secca e si forma una crosta sulla superficie (generalmente entro alcuni giorni), il rischio di contagio si riduce notevolmente. Tuttavia, tieni presente che l'HSV si può diffondere anche quando non vi è alcun tipo di piaga, perché può essere presente anche nella saliva o in altri fluidi corporali.
    • Chiedi al tuo potenziale partner se ha già contratto il virus, prima di iniziare una relazione intima. Se non sei sicuro, evita di baciare qualunque formazione anomala sulla pelle e non scambiatevi fluidi corporei.
    • L'herpes labiale è causato principalmente dal virus dell'herpes simplex di tipo 1 (orale), ma può anche essere la conseguenza del virus di tipo 2 (genitale).
    • Una semplice esposizione al virus non è sufficiente per infettarsi. In genere un sistema immunitario forte è in grado di combattere e prevenire l'infezione. Per questo motivo, le persone che hanno un sistema immunitario compromesso e più debole corrono un rischio maggiore di contrarre l'HSV e altre complicazioni.[3]
  2. 2
    Non condividere il cibo e le bevande. Solitamente il virus vive all'interno del sistema nervoso (gangli) vicino al midollo spinale, ma quando viene "risvegliato" viaggia attraverso i piccoli nervi periferici fino alla superficie della pelle (intorno alla bocca o ai genitali), dove "esplode" formando la piaga. Tuttavia, come già anticipato prima, l'HSV può vivere anche nella saliva e nel sangue quando si trova in determinate fasi e circostanze.[4] Per tale motivo è importante ridurre il rischio di contrarre l'infezione attraverso la saliva evitando di condividere cibo o bevande con altre persone, a prescindere dal fatto che queste mostrino o meno delle chiare lesioni erpetiche. In particolare, non condividere forchette, cucchiai e cannucce.
    • Affinché si verifichi il contagio, il virus deve trovare un modo di accedere attraverso i tessuti per arrivare alle fibre nervose, che sono sostanzialmente le "autostrade" che percorre per diffondersi nell'organismo. Per questo motivo, se hai qualche piccolo taglio o abrasione attorno a bocca, labbra e/o organi sessuali, il rischio di infezione aumenta.
    • Evita di condividere il lucidalabbra, il rossetto e le creme per il viso con altre persone, anche se teoricamente il virus può sopravvivere su questi prodotti solo per un breve periodo di tempo.
  3. 3
    Pratica una buona igiene. Diversamente dalla credenza popolare, è virtualmente impossibile contrarre il virus e l'herpes labiale attraverso superfici contaminate come la tazza del water, il bancone della cucina o altri elementi come asciugamani o tovaglioli.[5] Il virus non riesce a vivere bene all'esterno del corpo e muore velocemente quando è nell'aria o sulle superfici – diversamente dal virus che causa il comune raffreddore. Tuttavia, le mani potrebbero entrare facilmente in contatto con la saliva o i fluidi corporei di persone malate per poi toccare o strofinare involontariamente la bocca o gli occhi; pertanto lavarle dopo aver toccato altre persone è sicuramente un'ottima strategia preventiva.
    • Disinfettale lavandole con un normale sapone, ma non esagerare con gli igienizzati per le mani, perché possono favorire lo sviluppo di batteri resistenti.
    • L'herpes labiale attraversa diverse fasi. Inizialmente provoca prurito, sensazione di bruciore o formicolio per un giorno o due. In seguito si forma un piccolo, duro e doloroso "brufolo" che si trasforma rapidamente in una vescica; questa bolla piena di liquido si rompe, facendo uscire una secrezione giallastra prima che si formi una crosta sulla superficie. Infine la crosta si rompe sbriciolandosi e la pelle torna normale.
    • L'herpes labiale può durare 7-10 giorni e raramente lascia cicatrici.

Parte 2
Eliminare i Fattori Scatenanti

  1. 1
    Riduci i livelli di stress. Il motivo esatto e le modalità con cui il virus passa dalla fase dormiente nei gangli nervosi del midollo spinale a quella attiva sulla superficie della pelle sono ancora sconosciuti, ma lo stress gioca un ruolo importante.[6] Probabilmente la causa è dovuta al fatto che lo stress indebolisce il sistema immunitario, che così non è più in grado di combattere i virus e altri patogeni. Quando il sistema immunitario è indebolito, l'HSV ha maggiori possibilità di diffondersi e svilupparsi. Pertanto, ridurre la pressione emotiva e psicologica sul lavoro e durante le normali attività quotidiane è un ottimo modo per evitare l'herpes labiale e i suoi sfoghi cutanei.
    • Tra le pratiche naturali ed efficaci per "alleggerire il peso della vita" puoi considerare la meditazione, lo yoga, il tai chi e gli esercizi di respirazione profonda.
    • Oltre che dallo stress emotivo causato da problemi finanziari o relazionali, il sistema immunitario è condizionato negativamente anche da fattori stressanti di natura fisica, come qualche infezione cronica o acuta, la cattiva alimentazione e l'esposizione a sostanze tossiche (come l'alcool e il fumo di sigarette).
    • Impegnati a mantenere sotto controllo tutti i tipi di stress facendo scelte di vita salutari: un'alimentazione nutriente, un'adeguata quantità di sonno (almeno 8 ore a notte) e un po' di attività fisica quotidiana.
  2. 2
    Non esporti eccessivamente al sole. Un altro fattore che può innescare l'azione del virus HSV e risvegliarlo dalla fase dormiente è un'esposizione eccessiva ai raggi ultravioletti, soprattutto se accompagnata da molto vento.[7] Sebbene stare moderatamente al sole sia salutare per la pelle e il sistema immunitario (soprattutto grazie alla sintesi di vitamina D), esporsi troppo ai raggi UV è nocivo per le cellule della cute e sembra sia un fattore scatenante di questo virus. Pertanto non restare troppo al sole quando vai in spiaggia, soprattutto nelle giornate ventose, e metti sempre una crema solare a protezione 15 o maggiore.
    • Nonostante le scottature solari in genere possano indurre la formazione dell'herpes simplex attorno alla bocca, impegnati ancora di più per proteggere le labbra e la bocca dall'esposizione ai raggi UV. Applica una crema a base di ossido di zinco o un balsamo per le labbra quando vai all'aperto, in modo da mantenere l'area sempre ben idratata.
    • L'herpes labiale tende a riformarsi sempre nello stesso punto a ogni nuovo sfogo e può apparire con frequenza mensile (seguendo il ciclo mestruale nelle donne) o una o due volte all'anno.[8]
  3. 3
    Valuta di ridurre il consumo di arginina. Si ritiene che questo amminoacido sia responsabile dei focolai di herpes perché riduce l'azione di un altro amminoacido chiamato lisina. Questo secondo elemento ha proprietà antivirali e sembra essere in grado di sopprimere gli sfoghi dell'herpes labiale (leggi in seguito). Pertanto l'arginina non solo è un'antagonista dell'azione benefica della lisina, ma sembra anche che stimoli l'attività e favorisca la crescita del virus. Alcuni studi hanno rilevato che quando l'equilibrio tra questi due amminoacidi è a favore della lisina, si verifica una soppressione della replicazione dell'HSV e una diminuzione della carica virale.[9] Per tale motivo le persone che tendono a contrarre spesso questa infezione dovrebbero trarre beneficio dall'escludere dalla loro dieta integratori e cibi ricchi di arginina, soprattutto nei periodi particolarmente stressanti.
    • Gli alimenti che contengono più arginina rispetto alla lisina sono le arachidi, il cioccolato fondente, il cocco, i cereali, l'avena, le lenticchie, la soia, gli spinaci e le alghe.
    • L'arginina è inoltre un forte vasodilatatore (rilassa le piccole arterie) e può far arrossare la pelle quando viene assunta in grandi dosi, svolgendo pertanto un ruolo importante nell'attivare e scatenare il virus dell'herpes simplex.

Parte 3
Prendere Integratori e Farmaci

  1. 1
    Aumenta l'assunzione di lisina. Si tratta di un amminoacido essenziale che offre molti benefici per la salute umana, compresa una proprietà antivirale. In pratica blocca l'azione dell'arginina, che favorisce la riproduzione del virus HSV. Alcune ricerche scientifiche hanno dimostrato che gli integratori a base di lisina assunti regolarmente aiutano a prevenire la formazione delle piaghe dell'herpes labiale e genitale.[10] In particolare sembra che sia più efficace nel prevenire gli sfoghi anziché ridurne la gravità o la durata.
    • La lisina è disponibile in commercio sotto forma di compresse o crema. Se prendi le compresse, un dosaggio tipico a scopo preventivo è di almeno 1000 mg al giorno.[11]
    • Tra i cibi ricchi di lisina, ma relativamente poveri di arginina, ci sono la maggior parte dei pesci, il pollo, il manzo, i latticini, i fagiolini e quasi tutta la frutta e verdura (a esclusione dei piselli).
    • A dire il vero non tutti gli studi hanno riscontrato risultati positivi nell'assunzione di integratori di lisina come trattamento preventivo dell'herpes labiale.
  2. 2
    Prendi dei supplementi alimentari di vitamina C. Sebbene ci siano davvero poche ricerche autorevoli che dimostrino la sua efficacia contro l'HSV, sono però note le sue proprietà antivirali e di supporto per il sistema immunitario; entrambi questi fattori aiutano a prevenire l'infezione.[12] La vitamina C, o acido ascorbico, aumenta la produzione e l'attività di globuli bianchi specializzati che individuano e distruggono i virus e altri patogeni. Inoltre, è necessaria per la produzione di collagene, un componente fondamentale per riparare i danni della pelle e mantenerla flessibile. Forse non è un caso che la lisina svolga un ruolo anche nella produzione di collagene e forse le cellule cutanee indebolite che non riescono a rigenerarsi e a riparare i tessuti attorno alla bocca contribuiscono a innescare l'HSV e le lesioni associate — ma questa è solo una teoria.
    • Il dosaggio raccomandato di vitamina C per prevenire l'herpes simplex va dai 1000 ai 3000 mg/die; se ne assumi più di 1000 ogni volta, potresti soffrire di diarrea.
    • Tra le fonti ricche di vitamina C ci sono gli agrumi, i kiwi, le fragole, i pomodori e i broccoli.
    • Se mangi troppi agrumi si possono formare delle ulcere all'interno della bocca; non confonderle però con l'herpes labiale che si manifesta quasi sempre all'esterno.
  3. 3
    Valuta la possibilità di rafforzare il sistema immunitario prendendo degli integratori. Quando cerchi di combattere un'infezione, la vera prevenzione in realtà dipende dal tuo stato di salute generale e dalla risposta del sistema immunitario. Questo è costituito da specifiche cellule che hanno il compito di cercare e distruggere i virus e altri potenziali patogeni nocivi; tuttavia, un sistema immunitario indebolito o compromesso può esporre maggiormente a infezioni e sfoghi. Pertanto, è giusto e saggio concentrare i propri sforzi per rafforzarlo e prevenire così la malattia. Oltre alla vitamina C, gli altri integratori che svolgono un ruolo importante per rafforzare il sistema immunitario sono le vitamine A e D, lo zinco, il selenio, l'echinacea e l'estratto di foglie di olivo.[13]
    • La vitamina A riduce il rischio di infezione mantenendo umide le mucose e influenzando positivamente i globuli bianchi specializzati del sistema immunitario.
    • La vitamina D3 viene prodotta dalla pelle come risposta agli intensi raggi del sole estivo. Per questo motivo si tratta di un ottimo integratore durante i mesi invernali.
    • L'estratto di foglie di olivo è un potente antivirale che agisce in maniera sinergica con la vitamina C.
  4. 4
    Chiedi al medico maggiori dettagli in merito ai farmaci antivirali. Sebbene esistano molti medicinali da banco (sia in compresse sia in creme) che vengono pubblicizzati come prodotti efficaci per ridurre i sintomi dell'herpes labiale, non ci sono in realtà prove che dimostrino la loro efficacia preventiva. Tuttavia, alcuni antivirali su prescrizione possono aiutare a gestire i sintomi e prevenire potenzialmente gli sfoghi.[14] Tra quelli su prescrizione più comuni ci sono l'aciclovir (Zovirax), il valaciclovir (Zelitrex,Talavir), il famciclovir (Famvir) e il penciclovir (Vectavir).[15] Se soffri di frequenti episodi di herpes, dovresti farti prescrivere dal medico dei farmaci antivirali per alcuni mesi, per fare un tentativo. Tuttavia, nella maggioranza dei casi questi medicinali dovrebbero essere assunti non appena iniziano a manifestarsi i primi segnali, come il caratteristico formicolio o prurito, in modo da evitare la formazione della piaga o ridurne il più possibile la durata.
    • Tieni presente che la maggior parte della gente affetta da HSV non manifesta un numero sufficiente di sfoghi erpetici da giustificare il bisogno di assumere i farmaci ogni giorno.
    • Gli effetti collaterali più comuni degli antivirali sono: sfoghi cutanei, problemi di stomaco, diarrea, spossatezza, dolore alle articolazioni, mal di testa e vertigini.

Consigli

  • Non arrivare subito a conclusioni e non disapprovare a priori coloro che hanno l'herpes labiale. In realtà si tratta di un virus molto diffuso e molte persone in tutto il mondo ne sono affette.
  • Se hai contratto quest'infezione e hai una relazione affettiva con qualcuno, sii onesto e rivela la tua situazione, in modo da ridurre al minimo il rischio di contagiare il partner.
  • Smetti di fumare, perché il fumo compromette la risposta immunitaria e l'apparato circolatorio.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Disturbi della Pelle

In altre lingue:

English: Prevent Cold Sores, Português: Prevenir Herpes Labial, Español: prevenir el herpes labial, Deutsch: Schutz vor Lippenherpes, Français: prévenir les boutons de fièvre, 中文: 预防唇疱疹, Русский: предотвратить простуду на коже (герпес), Bahasa Indonesia: Mencegah Herpes Simpleks

Questa pagina è stata letta 31 549 volte.
Hai trovato utile questo articolo?