Scarica PDF Scarica PDF

Le irritazioni da sfregamento tra le gambe possono essere incredibilmente dolorose e fastidiose. Se capitano anche a te, non preoccuparti, non sei solo! Si tratta di un problema comune ad atleti, persone sovrappeso e a chiunque indossi abiti e gonne d'estate. Per prevenirlo, assicurati di mantenere asciutta la zona dell'interno coscia e di ridurre la frizione. Se avverti l'irritazione, lava e idrata subito la pelle sensibile, in modo da favorirne la guarigione.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Tenere la Zona Asciutta

  1. 1
    Applica dell'allume o della polvere protettiva sull'interno coscia. L'umidità può rompere la parte più esterna della pelle, provocando irritazioni e dolore.[1] Spargi con le dita un sottile velo di polvere sulla pelle che sfrega quando cammini o fai attività fisica.
    • Questa soluzione è migliore se indossi abiti di colori chiari, su cui la polvere non risalta come accade sui colori scuri.
    • Puoi anche portare con te un po' di polvere e riapplicarla per tutto il giorno.
    • Assicurati di usare una polvere priva di talco. Questa sostanza è stata legata a rischi gravissimi per la salute, come il cancro, quindi evita i prodotti che la contengono.[2]
    • Per una soluzione semplice ed economica, puoi usare l'amido di mais.
  2. 2
    Indossa materiali che assorbono l'umidità invece del cotone quando ti alleni. I vestiti larghi di cotone intrappolano l'umidità e sfregano contro la pelle. Indossa piuttosto pantaloni aderenti sportivi realizzati di materiali sintetici che assorbono il sudore, come nylon, lycra, poliestere o spandex.[3] Le fibre sintetiche riducono la frizione e si asciugano rapidamente, di conseguenza diminuendo le probabilità che si sviluppino irritazioni da sfregamento.
    • Ad esempio, potresti indossare un paio di pantaloncini aderenti in spandex per proteggere l'interno coscia mentre fai attività fisica.
    • Dovresti anche cercare pantaloni con cuciture lisce, piccole e piatte, che non sfregano contro la pelle.
  3. 3
    Levati gli abiti sudati e fai la doccia subito dopo esserti allenato. Tenere a lungo vestiti umidi e pieni di sudore può intrappolare l'umidità e provocare la rottura della pelle tra le gambe. Dopo l'allenamento, assicurati di cambiarti subito. Risciacquati sotto la doccia per eliminare il sudore, poi asciugati bene, in modo che non resti dell'umidità intrappolata tra le tue cosce.[4]
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Ridurre la Frizione

  1. 1
    Applica della vaselina sull'interno coscia, in modo da lubrificare la pelle. Spalma un po' di questa sostanza sulla pelle delle cosce, nel punto in cui sfregano, in modo che l'attrito sia minore. Questo aiuta a tenere la pelle idratata e permette alle zone irritate di guarire più rapidamente.[5] Applica la vaselina prima di allenarti o prima di uscire per andare al lavoro.[6]
  2. 2
    Usa un lubrificante speciale per facilitare l'applicazione. Se per te la vaselina è troppo unta o ti sporca sempre, acquista un prodotto lubrificante come BodyGlide. È progettato specificamente per mantenere la pelle lubrificata tutto il giorno ed è disponibile in stick, facili da tenere in borsa o nella sacca per la palestra. È molto semplice anche da applicare, dato che non dovrai sporcarti le mani.[7]
  3. 3
    Applica una crema per rash da pannolino con ossido di zinco sulla pelle già irritata. Se noti già delle escoriazioni o delle irritazioni della pelle e vuoi impedire che peggiorino, usa un prodotto delicato che contiene l'ingrediente attivo ossido di zinco. Curarti con una crema per le irritazioni da pannolino può sembrarti un'idea strana, ma le proprietà lenitive e antibatteriche di questi prodotti sono ideali per trattare le irritazioni dell'interno coscia.[8]
    • Ricorda che i prodotti di questo tipo possono essere piuttosto densi e in alcuni casi sporcare! Non indossare pantaloni di colori scuri, su cui si noteranno le macchie bianche.
    • Alcune delle opzioni più comuni includono Tena Zinc Cream e Fissan Pasta Alta Protezione.
  4. 4
    Indossa dei pantaloncini sotto il vestito o la gonna, in modo da ridurre la frizione. Metti dei pantaloncini di cotone o da ciclista sotto i vestiti e risolverai il problema in modo semplice e discreto. Una barriera di tessuto tra le cosce protegge la pelle, che non sfregherà.
  5. 5
    Cambia programma di allenamento, in modo da lasciar guarire le cosce. Cambia gli allenamenti dopo pochi giorni, alternando tra esercizi per la parte superiore e quella inferiore del corpo.[9] Se dopo l'esercizio noti delle irritazioni della pelle, non ripetere lo stesso programma nei giorni seguenti. Alternare gli allenamenti ti aiuta a non irritare costantemente una zona.
    • Ad esempio, potrebbe venirti un'irritazione dopo aver corso sul tapis roulant o dopo aver svolto i mountain climber. La prossima volta che ti alleni, concentrati sugli esercizi per la parte superiore del corpo, come sollevamento pesi, dip con i tricipiti o plank.
  6. 6
    Rimani idratato per ridurre al minimo la concentrazione di sale nel sudore. Quando sudi il sale forma dei cristalli, che agiscono come carta vetrata sulla tua pelle, dando origine alle irritazioni. L'idratazione può ridurre la quantità di sali nel sudore e, di conseguenza, far diminuire il numero di cristalli che si formano. Bevi prima, durante e dopo l'allenamento, in modo da mantenere la frizione al minimo.[10]
    • Bevi 500-600 ml di acqua circa 2-3 ore prima dell'allenamento, poi altri 250 ml circa 20-30 minuti prima di iniziare.
    • Mentre ti alleni, bevi 200-300 ml d'acqua ogni 10-20 minuti.
    • Bevi 250 ml d'acqua entro trenta minuti dalla fine dell'allenamento.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Prendersi Cura della Pelle Irritata

  1. 1
    Lava delicatamente la zona irritata con acqua tiepida. Risciacqua leggermente le gambe sotto la doccia lasciando scorrere l'acqua sulla pelle escoriata. La pressione dell'acqua può bruciarti leggermente all'inizio, ma la temperatura tiepida aiuterà a pulire e lenire la pelle infiammata. Per prevenire ulteriori irritazioni, non toccare né strofinare la zona sensibile mentre la lavi.[11] Una volta finito, asciuga la pelle con un panno morbido.
    • Puoi usare anche una barretta di sapone delicato, idratante e a pH neutro insieme all'acqua tiepida, in modo da pulire bene la zona.[12]
    • Assicurati di non usare acqua bollente, che aggrava l'irritazione.
  2. 2
    Idrata la pelle irritata con vaselina o aloe vera. Una volta che la pelle è pulita e asciutta, applica un idratante delicato. Per un sollievo lenitivo, usa della vaselina o del gel di pura aloe vera che non contengono fragranze artificiali che possono far peggiorare l'infiammazione.[13]
  3. 3
    Concedi alla pelle il tempo di guarire prima di fare attività che possono irritarla. Aspetta che l'irritazione guarisca prima di fare qualcosa che possa aggravarla, come correre. Mentre attendi, prova degli esercizi che non prevedono sfregamenti, come il nuoto e l'uso del vogatore.
  4. 4
    Indossa abiti morbidi e traspiranti mentre la pelle guarisce. Cerca di sentirti più comodo possibile e la tua pelle ti ringrazierà! Di giorno, scegli pantaloni comodi di cotone, lunghi o corti, invece di vestiti e gonne. Di notte, metti un pigiama morbido di cotone.[14] Continua a indossare capi di questo materiale finché l'irritazione non è guarita completamente.
    • Per andare al lavoro, metti un blazer, una camicia elegante e dei pantaloni da abito 100% di cotone.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Se l'irritazione peggiora e noti dolore, gonfiore, sanguinamento o croste, potresti aver bisogno di un unguento con prescrizione per guarire correttamente e proteggere la zona sensibile. Contatta il tuo medico per chiedere consiglio.[15]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Sarah Gehrke, RN, MS
Co-redatto da:
Infermiera Registrata
Questo articolo è stato co-redatto da Sarah Gehrke, RN, MS. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013. Questo articolo è stato visualizzato 25 191 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 25 191 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità