Come Prevenire la Diffusione della Congiuntivite

4 Parti:Modificare l'Igiene PersonalePrendere delle Precauzioni a CasaPrendersi Cura degli OcchiTornare a Scuola o al Lavoro

La congiuntivite è una patologia oculare che causa l'edema e l'arrossamento della congiuntiva, la membrana mucosa che riveste l'interno della palpebra e la superficie dell'occhio. I sintomi includono prurito, visione sfocata, gonfiore, arrossamento, lacrimazione, secrezioni trasparenti e leggermente dense. Si tratta di un disturbo molto comune e in genere benigno che si risolve spontaneamente nell'arco di 7-10 giorni. Tuttavia, le congiuntiviti virali e batteriche sono altamente contagiose. Se a te o a una persona con cui vivi o lavori è stata diagnosticata una congiuntivite, dovresti prendere delle precauzioni per evitare che l'infezione si diffonda.[1]

Parte 1
Modificare l'Igiene Personale

  1. 1
    Lava spesso le mani. Una cattiva igiene personale, soprattutto per quanto riguarda le mani, è la prima causa di una rapida diffusione della congiuntivite.
    • Lavale molto spesso, soprattutto dopo avere toccato gli occhi, il viso e dopo avere instillato il collirio. Usa sempre acqua calda e sapone; qualora non fosse possibile, affidati a un igienizzante per le mani con almeno il 60% di alcol.[2]
    • Per prima cosa bagna le mani con acqua corrente (calda o fredda) e in seguito chiudi il rubinetto.
    • Strofina le mani con il sapone senza trascurare i dorsi, gli spazi fra le dita e sotto le unghie.
    • Continua a strofinarle per almeno 20 secondi. Se hai difficoltà a valutare lo scorrere del tempo, prova a canticchiare due volte "Tanti Auguri" dall'inizio alla fine.
    • Risciacqua le mani con acqua corrente e asciugale con un panno pulito o un asciugamano di carta.[3]
  2. 2
    Lava le secrezioni oculari più volte al giorno. Il liquido che fuoriesce dall'occhio può gocciolare e diffondere l'infezione, per questo motivo ricorda di pulire la zona perioculare più volte al giorno. Usa un batuffolo di ovatta, un fazzoletto di carta o un asciugamano umidi. Strofina l'occhio dal canto interno verso quello esterno, usando una parte pulita di panno o batuffolo a ogni passata. Alla fine, butta l'ovatta oppure lava accuratamente il panno usando sapone per il bucato e acqua calda.[4]
  3. 3
    Elimina o lava accuratamente gli oggetti che entrano in contatto con gli occhi. Quando il virus è stato debellato, devi evitare di infettarti nuovamente. A questo scopo devi buttare o pulire tutto ciò che è entrato in contatto con gli occhi durante o poco prima lo sfogo della congiuntivite.
    • Sbarazzati del make-up per gli occhi come il mascara e l'ombretto. Durante l'infezione è meglio non utilizzare i trucchi.
    • Elimina la soluzione per lenti a contatto che hai usato poco prima e durante lo sfogo dei sintomi.
    • Dovresti buttare anche le lenti a contatto usa e getta. Se utilizzi quelle annuali o con durata maggiore, dovresti pulirle come indicato sulla loro confezione. In ogni caso, durante la congiuntivite, non dovresti indossarle.
    • Pulisci gli occhiali che hai messo durante lo sfogo.[5]

Parte 2
Prendere delle Precauzioni a Casa

  1. 1
    Lava le lenzuola e le federe. Le secrezioni che escono dall'occhio durante la congiuntivite si trasferiscono sugli asciugamani, sulle federe, sulle lenzuola e sui panni. Tutta questa biancheria andrebbe lavata ogni giorno durante il periodo dell'infezione. Usa acqua calda e detersivo per il bucato e non dimenticare di lavare anche le mani dopo avere maneggiato questi elementi.[6]
  2. 2
    Non condividere alcuni oggetti con gli altri membri della famiglia. In linea generale, tutto ciò che entra a stretto contatto con i tuoi occhi o quelli di un familiare non deve essere condiviso durante uno sfogo di congiuntivite. Nel dettaglio:
    • Strumenti per le lenti a contatto come contenitori e soluzioni;
    • Asciugamani, tovaglioli e federe;
    • Colliri (tuttavia, se hai un bambino piccolo, devi aiutarlo a instillare correttamente le sue gocce. Lavati accuratamente le mani prima e dopo l'applicazione e indossa dei guanti durante il processo);[7]
    • Ogni tipo di trucco per gli occhi;
    • Occhiali da vista e da sole.
  3. 3
    Non strofinare gli occhi. Potresti essere molto tentato di trovare un po' di sollievo dal prurito strofinandoli, ma sappi che non dovresti farlo. Questa azione, al massimo, interrompe la sensazione pruriginosa per qualche istante, ma allo stesso tempo diffonde le secrezioni oculari sul viso, sulle mani e sugli oggetti vicini aumentando il rischio di contagio per chi ti sta vicino.
    • Per alleviare i sintomi, un panno umido sull'occhio malato è ben più efficace. Puoi usare sia acqua calda sia fredda, in base a ciò che ti fa stare meglio. Al termine dell'impacco, ricorda di buttare il panno o di lavarlo con acqua calda e sapone.[8]
  4. 4
    Pulisci le superfici domestiche. Lava il bancone della cucina, i lavandini, il mobile portaoggetti in bagno e anche i telefoni condivisi usando un detergente antisettico. Queste superfici entrano spesso in contatto con le tue mani e possono avere tracce di secrezioni e lacrime dell'occhio malato, che a loro volta contribuiscono a diffondere la congiuntivite. Pulisci spesso questi oggetti durante l'infezione e non appena questa si è risolta. Inoltre, quando torni a scuola o al lavoro, disinfetta la tua postazione, la tastiera, la scrivania e le aree che sono entrate in contatto con gli occhi mentre eri malato.[9]

Parte 3
Prendersi Cura degli Occhi

  1. 1
    Proteggi gli occhi. Questi organi sono estremamente delicati, soprattutto durante una congiuntivite, e hanno bisogno di cure particolari.
    • Durante le giornate ventose, calde o fredde, indossa una protezione per evitare che si irritino. Questa potrebbe essere una maschera, un paio di occhiali da sole o da vista. Ricorda che questi oggetti devono essere accuratamente lavati dopo l'uso e una volta debellata la congiuntivite.[10]
    • Se lavori con prodotti chimici, indossa sempre gli occhiali di protezione. Sebbene questa sia una buona abitudine in generale, diventa fondamentale durante uno sfogo di congiuntivite, perché evita che corpi estranei entrino negli occhi.
  2. 2
    Non nuotare in piscina. Non dovresti andarci quando hai un'infezione oculare. I batteri si diffondono facilmente nell'acqua; se sei costretto a stare in piscina per una qualunque ragione, indossa degli occhialini specifici e togli le lenti a contatto prima di tuffarti in acqua.[11]
  3. 3
    Assumi gli antibiotici, spalma le pomate oftalmiche e instilla i colliri che ti sono stati prescritti dal medico. Prendi i farmaci proprio come ti è stato indicato dall'oculista, anche se i sintomi sono scomparsi. Se stai instillando un collirio, fai in modo che la punta del flaconcino resti pulita e non appoggiarla mai all'occhio o alle palpebre.[12]
  4. 4
    Indossa solo gli occhiali. Durante un episodio di congiuntivite, non dovresti usare le lenti a contatto. Limitati agli occhiali finché i sintomi non saranno scomparsi e ricorda di lavare accuratamente le lenti a contatto prima di tornare a indossarle. Cambia anche la soluzione per le lenti a contatto, perché con ogni probabilità sarà contaminata. Se metti le lenti usa e getta, è meglio sbagliare per eccesso di precauzione e indossarne un nuovo paio.[13]

Parte 4
Tornare a Scuola o al Lavoro

  1. 1
    Informati sulla durata del periodo di contagio. Ci sono due tipi diversi di congiuntivite contagiosa: quella virale e quella batterica. La durata del disturbo dipende dalla sua natura. Se conosci il tipo di infezione che ti ha colpito, saprai per quanto tempo devi essere cauto e prendere tutte le precauzioni per evitare la diffusione dell'agente patogeno.
    • La congiuntivite virale è provocata dallo stesso virus del comune raffreddore. Di solito causa una secrezione oculare mucosa molto acquosa. I sintomi migliorano nel giro di 3-5 giorni e, in linea di massima, non sono necessarie delle medicine.[14]
    • La congiuntivite batterica è causata appunto da un batterio e i sintomi sono iperemia e presenza di pus. L'oculista di solito prescrive degli antibiotici da assumere per 24 ore. I sintomi si risolvono entro breve tempo e un individuo non è più contagioso dopo il ciclo di farmaci.[15]
  2. 2
    Resta a casa finché la malattia non è stata debellata. Se possibile, evita di andare a scuola o al lavoro finché non sei guarito, dato che le congiuntiviti batteriche e virali sono molto contagiose. In linea generale, la persona può trasmettere l'infezione finché sono presenti un'abbondante lacrimazione e le secrezioni oculari. Tutto ciò dovrebbe scomparire in 3-7 giorni.[16]
  3. 3
    Prendi delle precauzioni quando torni al lavoro o a scuola. Se attendi che tutti i sintomi siano spariti, allora non dovresti più essere contagioso al tuo rientro a scuola o al lavoro; tuttavia, dovresti evitare di infettarti nuovamente.
    • Non condividere il make-up per gli occhi, gli occhiali da sole, i fazzoletti e qualunque altro oggetto che entra in contatto con i tuoi occhi o quelli dei tuoi compagni di classe o colleghi.
    • Informa le altre persone che hai avuto la congiuntivite, in modo che possano prendere le dovute precauzioni ed evitare di ammalarsi a loro volta.

Consigli

  • Quando soffri di congiuntivite, segui un'alimentazione sana e dormi a sufficienza. In questo modo aiuti il sistema immunitario a combattere efficacemente il virus.
  • La congiuntivite si diffonde molto facilmente in luoghi quali gli asili, le residenze per anziani e le scuole elementari. Se lavori in una struttura simile, presta particolare attenzione all'igiene personale, alla manutenzione di occhiali e lenti a contatto durante un'epidemia di congiuntivite, per evitare di esserne contagiato.
  • Sebbene la maggior parte dei casi di congiuntivite non richieda un farmaco su prescrizione, sii molto cauto quando scegli un prodotto da banco e chiedi consiglio al farmacista. Alcuni colliri contengono dei prodotti chimici che possono peggiorare l'irritazione.
  • La congiuntivite può essere confusa con molte altre infezioni oculari, come quelle fungine, l'herpes e addirittura alcune infezioni parassitarie causate da una cattiva igiene delle lenti a contatto. Se i sintomi non svaniscono o peggiorano, allora si tratta di una patologia più grave che deve essere curata da un oculista.[17]

Avvertenze

  • Se i sintomi sono lievi ma l'arrossamento non migliora nel giro di un paio di settimane, fatti visitare da un oculista.
  • Sebbene la congiuntive non sia una malattia seria e in genere scompaia senza alcun farmaco, in alcune situazioni può essere pericolosa, ad esempio se sei monocolo, immunodepresso (quindi non riesci a combattere le infezioni) oppure sei solito portare le lenti a contatto. In tal caso vai da un oculista.[18]
  • Se hai un bambino appena nato che mostra sintomi di congiuntivite, portalo subito dal pediatra. Se la congiuntivite neonatale fosse causata da un'infezione, potrebbe degenerare e provocare perfino la perdita della vista.[19]
  • Lo sviluppo di certi sintomi può indicare una malattia ben più grave della congiuntivite. Se soffri di uno qualunque di questi segni, vai al pronto soccorso: secrezione di colore giallo o verde, le palpebre sono appiccicate fra loro al mattino, febbre alta, brividi, tremori, dolore al viso, perdita della visione, dolore intenso all'occhio quando guardi la luce, visione sfocata o doppia.[20]

Cose che ti Serviranno

  • Lenzuola, asciugamani e fazzoletti puliti ogni giorno
  • Fazzoletti di carta puliti e batuffoli di ovatta
  • Colliri o medicinali prescritti dal medico o consigliati dal farmacista
  • Nuovi trucchi per gli occhi
  • Nuova soluzione per le lenti a contatto
  • Sapone antibatterico
  • Igienizzante per le mani con almeno il 60% di alcol
  • Detersivo per il bucato

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cura degli Occhi

In altre lingue:

English: Prevent the Spread of Pinkeye, Español: evitar el contagio de la conjuntivitis, Português: Evitar a Propagação da Conjuntivite, Русский: предотвратить распространение конъюнктивита, Deutsch: Die Ausbreitung einer Bindehautentzündung verhindern, Français: prévenir la contagion d'une infection oculaire, Bahasa Indonesia: Mencegah Penularan Penyakit Mata Merah (Pinkeye)

Questa pagina è stata letta 8 674 volte.

Hai trovato utile questo articolo?