Come Prevenire la Placca Dentale

In questo Articolo:Praticare una Buona Igiene OraleFare Scelte Alimentari SaneGarantire la Salute del Cavo Orale nel Lungo Termine

La placca è un insieme di batteri e del biofilm che secernono. È una sostanza chiara e appiccicosa che si forma sui denti ogni giorno; se non la spazzoli e non usi il filo interdentale può portare a carie o trasformarsi in tartaro. Ci sono dei modi semplici per prevenire la placca ed evitare che possa causare complicazioni. Mantenere una corretta igiene dentale, mangiare alimenti che non danneggiano i denti e farti visitare regolarmente dal dentista sono i modi migliori per evitare che la placca possa rovinare i denti.

1
Praticare una Buona Igiene Orale

  1. 1
    Lavati i denti due volte al giorno. La placca si accumula sui denti giorno per giorno, che ci piaccia o meno. Il modo migliore per trattarla è di spazzolarla via con uno spazzolino a setole morbide e dentifricio approvato dall'Associazione Medici Dentisti. La placca è una pellicola appiccicosa composta da batteri e dalle loro secrezioni; se riesci a intaccarla abbastanza presto puoi eliminarla spazzolandola via prima che danneggi i denti in qualche modo. Ecco perché spazzolare due volte al giorno è così efficace.
    • I dentifrici più diffusi in commercio contengono fluoro, che si è dimostrato in grado di prevenire la carie. Alcuni ricercatori ritengono però che consumare il fluoro sia pericoloso per la salute. Anche se preferisci non usare un dentifricio che lo contiene, assicurati comunque di spazzolare i denti due volte al giorno.
    • Non usare uno spazzolino a setole dure, dato che può essere troppo abrasivo sullo smalto. Prendine uno a setole morbide, che è sicuro per i denti e le gengive.
    • Sappi che potresti anche arrivare a spazzolarli troppo. Se li lavi dopo ogni spuntino, rischi di logorare lo smalto dei denti. Due volte al giorno è sufficiente per rimuovere la placca.
  2. 2
    Usa la tecnica giusta di spazzolamento. Se non lavi i denti correttamente, potresti non rimuovere la placca. Fai un delicato movimento circolare, non un brusco movimento da lato a lato. Prenditi il tempo necessario per essere certo di spazzolare tutte le superfici dei denti, compresi gli anteriori, superiori e posteriori, per garantire che siano perfettamente puliti. Massaggia le gengive con lo spazzolino e termina spazzolando anche la lingua.
    • Presta particolare attenzione ai denti nella parte posteriore, perché sono più difficili da raggiungere e spesso sono trascurati.
    • L'operazione di pulizia dovrebbe impegnare due o tre minuti. Se sei solito pulirli in 20 secondi, inizia a dedicarvi più tempo. Concentrati su ogni singolo dente.
  3. 3
    Usa ogni giorno il filo interdentale. La placca che si accumula tra i denti e sulle gengive non può essere raggiunta con lo spazzolino. È importante usare il filo interdentale ogni giorno, in modo che non rimanga della placca intrappolata tra i denti che potrebbe indurirsi e diventare tartaro, con conseguente formazione di carie. Puoi scegliere tra quello cerato, non cerato, aromatizzato o a nastro; trova quello che ti è più comodo da usare e assicurati di farne uso.
    • Anche per il filo interdentale, assicurati di seguire la tecnica corretta. Tiralo delicatamente tra i denti, facendo attenzione a non lasciarlo scattare contro le gengive. Fallo aderire contro un dente, fino alla gengiva, e poi contro l'altro. Usa un segmento di filo pulito per il dente successivo.
    • Se non sopporti la sensazione del filo interdentale, prova a usare lo scovolino. Si tratta di un pezzo sottile di plastica che si inserisce tra i denti come alternativa al filo interdentale.
  4. 4
    Usa un collutorio antimicrobico. Questo tipo di lavaggio ha la funzione di uccidere la placca che si accumula in tutte le piccole zone della bocca che sono difficili da raggiungere con lo spazzolino o il filo interdentale. Inoltre, il risciacquo rinfresca l'alito e previene la carie. Scegli un prodotto che riporti chiaramente la dicitura "antimicrobico" o "antibatterico". Alcuni collutori contengono fluoro, altri no.
    • Metti la quantità di un misurino (circa un cucchiaino) di prodotto in bocca e fai il risciacquo per circa 30 secondi, assicurandoti di bagnare tutti i denti, poi sputalo.
    • Un solo trattamento al giorno è sufficiente per sbarazzarti della placca.

2
Fare Scelte Alimentari Sane

  1. 1
    Evita i cibi zuccherati e ricchi di amido. Per fare in modo che la placca non si accumuli in bocca, devi saper rinunciare ai prodotti alimentari che contengono zucchero o amido, di cui i batteri si nutrono. Questi tendono a depositarsi sui denti e provocare una placca che non riesci più a tenere sotto controllo e che con il tempo si trasforma in tartaro. Se vuoi davvero prevenire la formazione di placca, cerca di limitare i seguenti alimenti, in particolare la sera quando sei in procinto di andare a letto:
    • Caramelle, biscotti, gelati, torte e altri dolci.
    • Bibite zuccherate, tè, succhi di frutta e altre bibite.
    • Pane, pasta, pizza, cracker e altri alimenti che contengono carboidrati trasformati.
  2. 2
    Mangia frutta e verdure croccanti. Puoi ridurre la placca per tutta la giornata senza mai usare uno spazzolino da denti. La frutta e le verdure croccanti come le carote, le mele, le pere possono raschiare delicatamente la placca dai denti quando le mangi. Se senti una sensazione di pellicola sui denti e non hai uno spazzolino a portata di mano, prova a dare un bel morso di una mela con la buccia, per ottenere risultati immediati.
  3. 3
    Mangia cibi che stimolano la produzione di saliva. La saliva agisce come un detergente naturale per i denti, lavando via la placca. Scegliere questi cibi è un modo per tenere a bada la placca durante il giorno. I prodotti lattiero-caseari, come il latte e i formaggi sono l'ideale per stimolare la produzione di saliva; inoltre contengono calcio e altri minerali che aiutano a rinforzare i denti.
    • Tuttavia, solo perché un alimento produce salivazione, non significa che sia sano per i denti! Usa il buon senso ed evita le caramelle o i prodotti zuccherati. Scegli piuttosto la frutta per soddisfare la tua golosità.
  4. 4
    Bevi acqua. Come la saliva, anche l'acqua lava i denti, quindi è importante bere a ogni pasto e durante tutta la giornata. Quando senti che i denti non sono perfettamente puliti, fai un risciacquo con acqua, sputala e poi bevi un lungo sorso. L'acqua è il componente principale della saliva, così stimola anche le ghiandole salivari.
  5. 5
    Non bere bevande acide. Se hai l'abitudine di bere le bibite dietetiche e non sei ancora riuscito a eliminarle, ora potrebbe essere il momento. Le sode, anche quelle dietetiche, contengono sostanze acide che tolgono lo smalto dei denti, rendendoli più soggetti a carie e altri problemi. Sostituisci queste bevande con l'acqua e inizierai a notare una grande differenza nella salute della tua bocca.

3
Garantire la Salute del Cavo Orale nel Lungo Termine

  1. 1
    Non andare mai a letto senza lavarti i denti. Questa abitudine, apparentemente innocua, se non viene praticata regolarmente potrebbe avere un effetto negativo nel lungo termine. È importante rimuovere ogni traccia di cibo dalla bocca prima di andare a dormire. Se rimane sui denti durante la notte, la placca si deposita per otto ore danneggiando lo smalto e indurendosi fino a diventare tartaro. Se ti lavi i denti solo una volta al giorno, fallo almeno la sera anziché al mattino.
  2. 2
    Inizia a masticare delle gomme senza zucchero. Quando sei in viaggio e cerchi un modo rapido e comodo per evitare la formazione della placca, mastica una gomma senza zucchero dopo i pasti. La gomma rimuove i pezzetti di cibo dai denti e previene la formazione della placca. L'importante è che sia senza zucchero, altrimenti creerebbe più danni dei benefici. Se mantieni questa abitudine ogni giorno aiuti a mantenere puliti i denti, previeni la carie ed eviti che il tartaro diventi un problema serio.
    • Anche le mentine per l'alito ma senza zucchero sono efficaci, in quanto stimolano la produzione di saliva e aiutano a risciacquare i denti.
  3. 3
    Sottoponiti a regolari pulizie professionali. Ci sono tante cose che puoi fare da solo a casa per quanto riguarda l'igiene dentale, ma non bastano. A prescindere da quanto sei attento nel rimuovere la placca spazzolando due volte al giorno, usando il filo interdentale e facendo risciacqui, ci sono comunque delle zone in bocca in cui il tartaro si deposita ugualmente. Quando la placca si indurisce in tartaro, è impossibile eliminarla con trattamenti casalinghi; sono necessari degli strumenti specifici del dentista. Cerca di eseguire una pulizia professionale ogni sei mesi per ottenere i migliori risultati.
    • Se permetti al tartaro di depositarsi intorno ai denti e gengive, finirà per provocare carie e gengiviti. Ecco perché è essenziale non limitarti alle buone abitudini quotidiane e sottoporti a una pulizia professionale.
    • Il dentista inoltre osserva tutta la bocca per stabilire se ci sono altri problemi del cavo orale che potrebbero creare problemi nel tempo.

Consigli

  • Un modo rapido per rimuovere la placca è quello di strofinare una buccia d'arancia sopra i denti.
  • Prepara un collutorio in casa mescolando un cucchiaino di bicarbonato di sodio in una tazza di acqua.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Denti & Bocca

In altre lingue:

English: Prevent Plaque, Español: prevenir la placa, Français: prévenir la plaque dentaire, Deutsch: Plaque verhindern, Русский: предотвратить образование зубного налета, Bahasa Indonesia: Mencegah Plak

Questa pagina è stata letta 2 631 volte.
Hai trovato utile questo articolo?