Scarica PDF Scarica PDF

Qualsiasi animale a sangue caldo può trasmettere la rabbia, ma gli esseri umani vengono infettati più comunemente dai cani. La malattia può essere mortale se i sintomi vengono ignorati, ma è anche facile da evitare se vengono prese misure adeguate. Le vaccinazioni e una corretta gestione dei cani e gatti randagi sono i primi fattori che contribuiscono a prevenirla, ma molti paesi fanno campagne per eliminare la rabbia. Inizia a leggere dal punto 1 per imparare a prevenirla.

Parte 1
Parte 1 di 2:

Prevenire l'Infezione negli Esseri Umani e nei Cani

  1. 1
    Fai vaccinare i tuoi animali domestici. Il modo più diffuso per gli esseri umani di venire infettati dalla rabbia è attraverso i loro animali. Tenere i tuoi cani, gatti e furetti vaccinati è una forma importante di prevenzione, sia per te che per loro. Porta i tuoi animali domestici dal veterinario per iniziare subito il trattamento.
  2. 2
    Sorveglia i tuoi animali quando sono all'aperto. Non permettere loro di entrare in contatto con gli animali selvatici. I mammiferi come scoiattoli, procioni, opossum e pipistrelli possono avere la rabbia e trasmetterla a cani, gatti e furetti con i loro morsi. Tieni i tuoi animali al guinzaglio o in un recinto per evitare che ciò accada.
    • I centri per la prevenzione e il controllo delle malattie raccomandano di tenere sempre i gatti e i furetti in casa per questo motivo.
    • Se vuoi lasciare il tuo cane libero in un ambiente naturale, informati prima presso le autorità competenti sul territorio per verificare la presenza di rabbia in quella zona.
  3. 3
    Riduci gli animali selvatici nel tuo quartiere. Chiama il Servizio di Igiene Urbana Veterinaria per raccogliere gli animali randagi presenti nella tua zona. Fai sterilizzare o castrare i tuoi animali domestici. In questo modo si può ridurre il numero di animali non desiderati, la maggior parte dei quali non sarà neppure vaccinata.
    • Accertati che i tuoi figli siano consapevoli di non dover mai avvicinarsi agli animali randagi sia selvatici che addomesticati.
  4. 4
    Non toccare gli animali selvatici. Non avvicinarti e non offrire loro cibo e non cercare di attirarli a casa tua. Non adottare animali selvatici. Averli vicino o in casa mette a rischio la tua famiglia e i tuoi animali di contrarre la rabbia.
    • Quando viaggi, evita il contatto con gli animali selvatici, in particolare i cani nei paesi in via di sviluppo.
    • Non cercare di nutrirli se sono malati o feriti. Piuttosto chiama il Centro Veterinario della tua zona, o l’ASL di competenza.
    • Prendi provvedimenti per evitare che i pipistrelli entrino nelle abitazioni o nelle case, scuole, luoghi di lavoro, e altre aree simili, dove possono entrare in contatto con persone e/o animali domestici.
  5. 5
    Fai maggiore attenzione quando sei all'estero. In alcuni paesi ci sono ancora alti tassi di infezioni di rabbia. Consulta un medico o il dipartimento sanitario locale prima di viaggiare all'estero. Informati circa il rischio di esposizione alla rabbia, se è opportuna una profilassi preventiva, e cosa dovresti fare in caso di esposizione all’infezione.
    Pubblicità
Parte 2
Parte 2 di 2:

Gestire una Potenziale Infezione

  1. 1
    Recati immediatamente da un medico se vieni morso. Contattalo subito se vieni morso da un animale selvatico o da qualsiasi animale che può essere a rischio di infezione. Se il cane è stato morso, portalo subito dal veterinario. Se aspetti anche un giorno, dai il tempo all’infezione di diffondersi.
  2. 2
    Tratta la ferita nel frattempo. Se devi attendere un paio d'ore prima di ricevere cure mediche, devi adottare delle misure per pulire la ferita:
    • Lava l'area del morso con acqua e sapone. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, eliminare il virus della rabbia nel sito infetto con mezzi chimici o fisici è il metodo più efficace per proteggersi.
    • Metti dell’etanolo o una soluzione di iodio sulla ferita. Questi sono antisettici che agiscono uccidendo i batteri a essi sensibili.
  3. 3
    Recati in ospedale per ottenere le cure adeguate. Se non sei mai stato vaccinato, i medici potranno somministrare le immunoglobuline antirabbiche, che aiutano a inibire la diffusione del virus attraverso il morso. A prescindere dalle sostanze specifiche, dovranno somministrarti le iniezioni a intervalli appropriati.
    • Una persona che è stata esposta e non è mai stata vaccinata contro la rabbia dovrebbe fare 4 dosi di vaccino: una dose subito e le altre programmate il 3, 7 ° e 14 ° giorno. Dovrebbe anche fare nello stesso tempo un’altra iniezione, chiamata immunoglobulina umana antirabbia (HRIG), come la prima dose.
    • Se sei già stato vaccinato, dovrai ricevere 2 dosi di vaccino, uno subito e un altro il 3 ° giorno.
    Pubblicità

Consigli

  • Nel caso in cui il tuo animale domestico sia stato morso da un animale selvatico, rivolgiti immediatamente al veterinario.
  • La rabbia è comune nei paesi in via di sviluppo in Asia, Africa e America Latina. I cani sono i principali portatori di rabbia in queste aree. In altri paesi come negli Stati Uniti, i maggiori portatori sono i procioni.
  • Se sei stato morso, non dare per scontato che il cane o il gatto domestico sia stato vaccinato contro l'infezione. Un’etichetta della rabbia riportata sul suo collare non significa necessariamente che il vaccino sia aggiornato.
  • Non avvicinare gli animali randagi. Non possono essere stati vaccinati e potrebbero essere infetti.
  • "Ama il tuo animale, e lascia in pace gli altri" è un buon principio da insegnare ai bambini.
  • Se vuoi evitare la rabbia, viaggia alle Hawaii, è l'unico stato americano dove la rabbia non è presente.
Pubblicità

Avvertenze

  • Informa sempre i tuoi genitori, se sei stato morso.
  • La rabbia è molto pericolosa negli esseri umani e, se non viene trattata, è mortale.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Far Scrocchiare la Parte Bassa della Schiena
Scrocchiarsi la Schiena AltaScrocchiarsi la Schiena Alta
Riconoscere i Sintomi dell'HIVRiconoscere i Sintomi dell'HIV
Trattenere la PipìTrattenere la Pipì
Curare un Dito Insaccato
Rallentare il tuo Battito Cardiaco
Rimuovere una Cisti SebaceaRimuovere una Cisti Sebacea
Controllare i LinfonodiControllare i Linfonodi
Liberarsi di un'Unghia IncarnitaLiberarsi di un'Unghia Incarnita
Capire Se Hai un'Intolleranza all'AlcoolCapire Se Hai un'Intolleranza all'Alcool
Riconoscere i Sintomi della LeucemiaRiconoscere i Sintomi della Leucemia
Camminare con una StampellaCamminare con una Stampella
Trattare il Mal di Gola dopo aver VomitatoTrattare il Mal di Gola dopo aver Vomitato
Migliorare la PosturaMigliorare la Postura
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 286 volte
Questa pagina è stata letta 2 286 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità