Come Prevenire uno Svenimento

Scritto in collaborazione con: Jurdy Dugdale, RN

Conosci bene questa sensazione: capogiri, confusione, vista annebbiata e sudorazione. Metti tutto insieme e sai di essere sul punto di svenire. Ti sei mai chiesto se è possibile prevenire una sincope prima che succeda? Sicuramente. Che tu voglia evitarla o aiutare qualcuno in questa situazione, bastano pochi rapidi rimedi per porvi rimedio.

Parte 1 di 3:
Evitare di Svenire

  1. 1
    Mantieni alti i livelli di zucchero e sodio nel sangue. In poche parole, il cervello ha bisogno di zucchero, mentre il corpo necessita di acqua. Per evitare che l'organismo e la mente vadano in tilt, il livello idrosalino e la glicemia devono essere stabili.[1] Pertanto, è consigliabile bere un succo di frutta e mangiare una piccola confezione di salatini. Ti sentirai subito meglio.
    • Ti sembrerà un po' strano che il corpo abbia bisogno di sale per mantenersi idratato, ma è vero. L'acqua si concentra dove è presente il sale: se non ne hai abbastanza nell'organismo, i liquidi non rimarranno nei vasi sanguigni.
    • Inoltre, i salatini e i cracker alleviano la nausea, una delle cause più comuni dello svenimento.
  2. 2
    Rinfrescati. Anche il surriscaldamento può favorire uno svenimento. Se ti trovi in un ambiente caldo e soffocante e inizia a girarti la testa, il corpo ti sta chiedendo di uscire. Considera le seguenti idee per rinfrescarti:
    • Se puoi, togliti qualche indumento;
    • Recati in una zona meno affollata (in questo modo, non collasserai addosso agli altri);
    • Avvicinati a una finestra o una porta per prendere aria;
    • Spruzzati un po' d'acqua fresca sul viso e bevi una bevanda rinfrescante.
  3. 3
    Bevi acqua. Sebbene le bevande zuccherate siano ideali per stimolare il cervello quando l'energia è poca, tutto il corpo ha bisogno di idratarsi assumendo acqua liscia e non aromatizzata. Probabilmente già saprai quanta ne consumi. Se svieni regolarmente, può darsi che non reintegri adeguatamente i liquidi persi.
    • In teoria, l'urina dovrebbe essere trasparente, o quasi, e dovresti svuotare la vescica ogni 3-4 ore. Se è molto gialla o stai urinando poco, bevi più acqua. Se non la gradisci, il tè e i succhi di frutta non zuccherati vanno altrettanto bene.
  4. 4
    Stenditi e non alzarti bruscamente. Se sei sul punto di svenire, sdraiati. Rimani in questa posizione per almeno 15 minuti. Appena ti senti meglio, alzati lentamente. Quando stai in piedi, costringi il sangue a vincere la forza di gravità affinché possa arrivare al cervello. Se ti alzi all'improvviso, l'afflusso di sangue alla testa è insufficiente, il cervello si confonde e svieni. In questi casi, muoviti lentamente, specialmente quando ti alzi dal letto.
    • Questo consiglio è ancora più importante se sei appena svenuto. Quando ti senti debole o hai forti capogiri, muoviti lentamente e con prudenza. Il corpo ti sta comunicando che non vuole essere sballottato. Dagli tregua e sdraiati.
  5. 5
    Controlla la respirazione. Quando sei ansioso, tendi ad avere l'affanno e andare in iperventilazione. Se perdi il controllo della situazione, il cervello smette di ricevere ossigeno, quindi non respirerai abbastanza profondamente da capire che cosa ti serve. Se pensi che lo svenimento sia dovuto al nervosismo, concentrarti sul respiro e rallenta la frequenza cardiaca in modo da alleviare l'ansia.
    • Conta mentre respiri: inspira per 6 secondi ed espira per 8. Dopo alcune ripetizioni, ti accorgerai che l'ansia comincia ad attenuarsi.
    • Inoltre, concentrandoti sul respiro, ti distrarrai da tutto ciò che ti innervosisce. È un altro motivo che ti permette di calmarti più facilmente.
  6. 6
    Prova la visualizzazione se l'ansia favorisce lo svenimento. Scegli un luogo o una situazione che ti infonde calma e tranquillità, come una spiaggia o un parco. Appena hai l'impressione che l'ansia stia prendendo il sopravvento, immagina il tuo scenario preferito.[2]
    • Prova a visualizzarlo nel modo più dettagliato possibile. Concentrati sul panorama, sugli odori, sui rumori e anche su determinati sapori.
  7. 7
    Evita i fattori scatenanti. La glicemia, l'apporto di sale, il caldo e la disidratazione incidono notevolmente sul rischio di svenire, ma nella maggior parte dei casi non sono motivo di preoccupazione. Tuttavia, esistono altri fattori che possono favorire questo fenomeno in determinati soggetti. Evita quelli a cui sei più sensibile. Metti al corrente amici e medici in modo che siano preparati. Molte cose possono scatenare uno svenimento, ma ecco le più comuni:
    • Alcol. In alcune persone l'effetto degli alcolici è così negativo da farle svenire[3] perché innesca una vasodilatazione che comporta un calo della pressione arteriosa.
    • Aghi, sangue, ferite e fobie associate. In alcuni individui, la vista di tali oggetti e situazioni stimola il nervo vago tanto da favorire la vasodilatazione, rallentare il battito cardiaco, abbassare la pressione arteriosa e, di conseguenza, causare uno svenimento.[4]
    • Forti emozioni. La paura e l'ansia possono alterare la respirazione e determinare un abbassamento della pressione arteriosa, ma anche avere altri effetti collaterali tali da provocare uno svenimento.
  8. 8
    Considera di cambiare i farmaci che assumi. Determinati farmaci comportano svenimento e capogiri tra gli effetti collaterali. Se hai iniziato ad assumere un nuovo medicinale e sei stato sul punto di svenire, consulta il medico per chiedergli di sostituirlo. Potrebbe essere la causa del tuo malessere.
    • Se non è di vitale importanza, sospendi l'assunzione per prevenire ulteriori episodi. Quindi, recati dal medico per sapere se può prescriverti un altro farmaco.
    • In genere, lo svenimento non è una grave reazione. Ciononostante, se succede, rischi di farti male cadendo. Questo è il motivo principale per cui è importante cambiare farmaco, se possibile.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Impedire a Qualcun Altro di Svenire

  1. 1
    Invitalo a sedersi o stendersi. Il cervello ha bisogno di sangue e ossigeno per funzionare correttamente. Se vedi una persona pallida in volto che lamenta stordimento e spossatezza, falla sdraiare in un luogo aperto: probabilmente è sul punto di svenire.
    • Se non c'è un posto per farla stendere, aiutala a sedersi con la testa tra le ginocchia. Questa posizione non è ideale quanto quella completamente distesa, ma dovrebbe attenuare il bisogno di svenire, almeno nell'immediato.
  2. 2
    Assicurati che riceva abbastanza aria. Non è inconsueto che qualcuno svenga tra la folla a causa del caldo e della scarsa circolazione di aria. Se è in procinto di svenire, portalo in una zona aperta ben ventilata in cui la temperatura non è troppo alta e l'aria non è pesante.
    • Se siete bloccati in una stanza e non ci sono molte alternative, fallo avvicinare a una porta o una finestra aperta. Basta una boccata d'aria per scongiurare il rischio di uno svenimento, anche se fa comunque troppo caldo per alleviare definitivamente il malore.
    • Togli tutto ciò che stringe il corpo, come cravatte, cinture e scarpe.
  3. 3
    Offri succo di frutta e cracker. Il cervello si riprende con il sale e lo zucchero. È molto probabile che questa persona debba reidratarsi e riacquistare energie, quindi una bevanda leggermente zuccherata e una piccola quantità di sale sono ideali per rimettere in sesto il cervello. Se necessario, aiutala a bere e mangiare: potrebbe non avere la forza sufficiente.
    • Il sale è un alleato dell'idratazione. Quando è presente, l'organismo invia acqua. Se manca, l'acqua non entra nelle cellule per riequilibrare la concentrazione salina.
  4. 4
    Fagli qualche domanda. In questo modo, potrai valutare qual è stata la causa dello svenimento, offrire un aiuto adeguato e contattare la sua famiglia. Pensa alle informazioni che ti serviranno una volta che sarà svenuto.
    • Chiedigli quando ha mangiato l'ultima volta, se è incinta (qualora fosse una donna) e se soffre di qualche patologia da comunicare eventualmente al medico che lo soccorre.
    • Chiedi se ha il numero di telefono di un parente o un amico stretto.
  5. 5
    Aiutala a mantenere la calma. È facile che una persona si spaventi la prima volta che avverte la sensazione di svenimento. La vista potrebbe annebbiarsi, anche la capacità di prestare ascolto viene meno e si ha difficoltà a stare in piedi. Questa fase può durare alcuni minuti prima dello svenimento vero e proprio o prima che la sensazione di perdere conoscenza scompaia. Spiega che forse è sul punto di svenire, ma che andrà tutto bene una volta passato.
    • Rassicurala del fatto che non è pericoloso svenire. A patto che non colpisca la testa (e ti assicurerai che non succeda), dopo qualche minuto dovrebbe riprendersi.
  6. 6
    Resta accanto a chi sta per svenire e chiedi a qualcun altro di cercare aiuto. Se una persona è sul punto di svenire, stalle vicino per afferrarla qualora dovesse cadere. Non lasciarla per andare in cerca di aiuto, a meno che non sia strettamente necessario. Ha bisogno anche di sostegno morale.
    • Piuttosto, ferma qualcuno, anche uno sconosciuto che passa nel raggio di 15 metri. Digli che stai soccorrendo una persona svenuta e chiedigli se può chiamare un'ambulanza.
    • Dovresti sempre chiamare il pronto soccorso, anche se hai l'impressione che si stia riprendendo perché lo svenimento può indicare un'emorragia interna o un grave problema di salute.
    • Oltre a chiamare un'ambulanza, chi ti aiuta dovrebbe portare un po' d'acqua e qualcosa da sgranocchiare.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Gestire uno Svenimento

  1. 1
    Abbassati qualunque cosa succeda. Puoi saltare tutti i passaggi illustrati finora, ma se ti stendi a terra starai meglio. Se ti muovi consapevolmente, andrà tutto bene. Se lo fai inconsciamente, potresti farti molto male. Quindi, sdraiarsi è la regola principale.
    • Allora, qual è la regola principale? Stendersi a terra. Eviterai di farti male e in questo modo potresti destare l'attenzione di chi ti circonda. Inoltre, una volta sdraiato, starai molto più comodo.
  2. 2
    Avvisa qualcuno di chiedere aiuto. Se sei a scuola o in un luogo pubblico, spiega alla persona che ti sta vicino che stai per svenire e chiedile di aiutarti. In seguito, stenditi a terra. A questo punto, qualcuno dovrebbe portarti un po' d'acqua e qualcosa mangiare e aiutarti a gestire la situazione.
  3. 3
    Allontanati da tutto ciò che potrebbe ferirti. Probabilmente avrai pressappoco un minuto (dipende dal malore) per capire che stai perdendo conoscenza. In questo momento, prova a recarti in una zona aperta in cui hai la possibilità di stenderti.
    • Qualunque cosa tu stia facendo, allontanati dalle scale. Se svieni, potresti cadere e farti molto male. Lo stesso vale per gli spigoli appuntiti di tavoli e scrivanie.
  4. 4
    Contrai i muscoli delle braccia e delle gambe. In genere, lo svenimento è causato da una scarsa circolazione sanguigna in direzione del cervello. Contraendo i muscoli degli arti, aumenterai la pressione sanguigna e, di conseguenza, diminuirai il rischio di perdere i sensi.[5] Prova a farlo prima di perdere totalmente conoscenza e, in generale, per alzare la pressione arteriosa.
    • Accovacciati (mantenendo l'equilibrio contro un muro, per ogni evenienza) e contrai ripetutamente i muscoli delle gambe.
    • Stringi forte le mani e contrai ripetutamente i muscoli delle braccia.
    • Se sei seduto, accavalla le gambe. È consigliabile alle persone che svengono frequentemente quando devono sottoporsi al prelievo del sangue.
    • Prova questi esercizi qualche volta: se non risultano efficaci, stenditi a terra.
  5. 5
    Considera la postura ortostatica. Chi sviene spesso a causa dei farmaci può prepararsi fisicamente a combattere questa sensazione. La postura ortostatica è una manovra alquanto diffusa che consiste nell'appoggiarsi a una parete tenendo i talloni a 15 cm di distanza. Mantieni questa posizione per circa 5 minuti senza muoverti. In qualche modo, il cervello tende a "riassestarsi" prevenendo una sincope.[6]
    • Esegui questo esercizio aumentando gradualmente il tempo, fino a restare in posizione per 20 minuti senza sentirti sul punto di svenire. Fai pratica in modo da prevenire ulteriori episodi. Questo metodo non serve a gestirli nell'immediato.
    • Tieni presente che non è normale svenire spesso a causa di determinati farmaci. In questi casi, consulta il medico per sapere se può prescriverti un'altra terapia.
  6. 6
    Sgranocchia qualcosa di salato, come i cracker. Se hai la forza, metti sotto i denti uno snack salato. In alternativa, chiedi a qualcuno che ti sta vicino se può comprarlo (spiegagli che ti senti svenire). Se ti capita spesso, tieni sempre a portata di mano uno spuntino per ogni evenienza.
    • Non è una cattiva idea bere un po' di acqua o un succo di frutta. Il corpo ha bisogno di idratazione, quindi gli snack salati accompagnati da una bevanda sono l'ideale.
  7. 7
    Consulta il medico se svieni di frequente. Un singolo episodio può essere un caso, ma più volte potrebbe indicare un grave problema di salute. Non esitare a recarti dal medico.
    Pubblicità

Consigli

  • Solitamente lo svenimento è causato da una mancanza temporanea di afflusso sanguigno in direzione del cervello.
  • Dovresti cercare assistenza medica se perdi conoscenza in maniera ripetuta e continua.
  • Lo svenimento si verifica soprattutto quando ci si alza bruscamente, si è disidratati, si assumono determinati medicinali o si prova una forte emozione.
  • Succhiare caramelle allo zucchero d'orzo alza la glicemia. Prima di qualsiasi circostanza in cui potresti perdere i sensi, considera questa possibilità.
  • Nonostante i metodi illustrati in questo articolo, potresti sentirti un po' stordito, quindi un'altra utile manovra per evitare di svenire è quella di stendersi sul pavimento e sollevare i piedi per un paio di minuti. Puoi anche inginocchiarti, accavallare le gambe e infilare la testa tra le ginocchia.
  • Il trucco sta nel permettere al sangue di affluire alla testa. Fai in modo arrossarti in viso.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se hai altri sintomi, come mal di testa, mal di schiena, dolore toracico, affanno, dolore addominale, debolezza o altri disturbi, rivolgiti immediatamente al medico.
  • Se ti senti di svenire mentre sei alla guida, accosta in un posto sicuro.
  • Molte persone si feriscono gravemente a causa di svenimenti che avvengono in bagno a tarda notte. L'abbassamento della pressione sanguigna è una delle cause più probabili. Installa nel bagno una luce notturna, scendi lentamente dal letto e siediti quando usi il WC.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Comitato di Revisione Medica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Jurdy Dugdale, RN. Jurdy Dugdale lavora come Infermiera Registrata in Florida. Ha ricevuto la Licenza Infermieristica dal Florida Board Nursing nel 1989.
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 37 496 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità