Come Progettare la Tua Casa

2 Metodi:Tutto inizia con una visioneSviluppa il design

Hai deciso di progettare la tua nuova casa. Sicuramente avrai già un’immagine nitida nella tua mente. Tuttavia, trovare una struttura esistente che si adatti ai tuoi desideri è raro. Le cose da prendere in considerazione sono tante. Ed è per questo che ti mostriamo come far sì che la casa dei tuoi sogni diventi realtà.

1
Tutto inizia con una visione

  1. 1
    Lasciati ispirare. Prima di cominciare a disegnare, consulta un architetto o compra un software specifico. All’inizio, pensa solo ai tuoi desideri.
  2. 2
    Visita i tuoi quartieri preferiti: esiste una ragione ben precisa per la quale lo sono! Probabilmente, vedrai molte case simili a quella dei tuoi sogni. Non prendere in considerazione i prezzi o la praticità, non ancora. Sei solo alla ricerca di ispirazione.
  3. 3
    Visita le case in vendita o in affitto nei quartieri che ti piacciono durante il weekend. Ognuna avrà delle caratteristiche che ti ispireranno ed altre che ti lasceranno indifferente. Prendi nota di ogni tua opinione: devi sapere quello che vuoi ma anche quello che non vuoi.
  4. 4
    Scatta fotografie a tutti gli angoli degli edifici che ti piacciono, sia dentro che fuori. Gli scatti ti consentiranno di ricordare molti più dettagli; dopo aver visto tante case, sarà facile confondersi o dimenticare aspetti che, magari, sono importanti.
  5. 5
    Organizzati. Sognare fa bene ed è fondamentale mettere su carta la tua visione; tuttavia, perdere le foto e gli appunti non ti sarà di grande aiuto. Dedica una cartella al progetto.
    • Procurati un buon bloc-notes e tienilo sempre a portata di mano. Opta per un quaderno da contabilità: ha le pagine numerate ed adatte per disegnare. Ti permetterà di mantenere i pensieri ordinati e di fare degli sketch chiari. Potrai, inoltre, incollare le foto ed annotare numeri di telefono utili per il tuo progetto.
    • Dedica le prime pagine agli elementi che la tua casa deve assolutamente avere, come, per esempio, tre bagni o i pavimenti di bambù.
    • Dedica un altro paio di pagine alla Wish List, che conterrà tutti quegli elementi visti in altre case che ti piacciono. Potresti annotare il nome di un certo stile di arredamento o di quelle piastrelle che starebbero benissimo nel tuo bagno.
  6. 6
    Adesso che sai quello che ti piace, è arrivato il momento di concentrarti sui seguenti dettagli:
    • Preferisci vivere in città o in campagna?
    • Hai intenzione di costruire una casa enorme che abbia la stanza dei giochi per i bambini ed un giardino per i cani o vuoi una casetta accogliente in cui vivere con la tua dolce metà?
    • Ti piacciono le linee moderne o l’arredamento rustico?
    • Opterai per le tecniche standard di edificazione o prenderai in considerazione quelle eco-sostenibili?
    • Ma, soprattutto, qual è il tuo budget?
    • Queste domande ti guideranno dalla tua visione ai passi concreti da fare per costruire.
    • Più informazioni darai all’architetto o al costruttore, più otterrai quello che desideri, senza sforare il budget.
  7. 7
    La localizzazione. Il posto in cui costruirai la tua casa è un fattore da considerare sin da subito.
    • Il terreno è importantissimo. Le costruzioni su una collina sono regolate da norme diverse rispetto a quelle che si applicano agli edifici in pianura.
    • Un’area particolarmente boscosa rappresenta una variabile non trascurabile quando arriverà il momento di progettare la disposizione delle finestre, senza contare quella degli eventuali pannelli solari e delle altre fonti di energia.
    • I lotti nei pressi dell’autostrada o di altre aree affollate determineranno una maggiore attenzione nei confronti dell’acustica rispetto alle località isolate.
    • L’accesso ai servizi varia a seconda della localizzazione. Informati sulla disponibilità di quei servizi che, di solito, diamo per scontati.
    • La scelta della zona marca la differenza tra quella che è la casa dei sogni e quella che potrebbe essere una casa da incubo!
    • Fai una lista degli agenti immobiliari che potrebbero darti consigli da un punto di vista oggettivo.

2
Sviluppa il design

  1. 1
    Rivolgiti ad un architetto. Progettare una casa con successo e in maniera efficace richiede l’intervento di un professionista. La tua parte è sapere cosa vuoi, mentre, quella dell’esperto è aiutarti a concretizzare i tuoi obiettivi e dirti cosa è fattibile e cosa non lo è.
  2. 2
    Fai uno sketch per passare dal concetto all’idea concreta. Esempio semplice: vuoi tre camere da letto, due bagni, una cucina ed una stanza grande, da usare sia come soggiorno che come sala da pranzo.
    • Suddividi le stanze. Esempio: nella zona destra della casa, due stanze da letto ed un bagno; nella zona sinistra, separata dalla destra da un corridoio, una stanza da letto e il bagno principale; nella zona centrale, l’entrata e la stanza grande e, alla sua sinistra, la cucina, la lavanderia e la porta d’accesso al garage. Il tuo progetto sarà più divertente e flessibile se cambierai varie volte la disposizione delle stanze, allo scopo di trovare quella ideale.
    • Da questa idea di base, prendi in considerazione la struttura che circonderà le stanze. Le villette, ad esempio, sono diverse dagli appartamenti, e ciò che funziona per una struttura di certo non funzionerà per un’altra.
  3. 3
    Crea un piano servendoti di un software: sceglierai la disposizione delle stanze, delle pareti, delle finestre, ecc.
    • Non creare un piano che tenga in conto solo dei tuoi sogni: prendi in considerazione anche elementi pratici, quali l’integrità della struttura, i piani per le inondazioni, il drenaggio, l’inclinazione e tutti quei dettagli da vedere con la consulenza di un architetto.
    • Gli errori commessi durante la fase della “vision” non costano nulla. Gli errori commessi durante la fase di design non sono altrettanto economici. Ma porta quegli errori nella fase di costruzione e ti ritroverai a sforare considerevolmente il tuo budget.
  4. 4
    Delega. Sapere quando assumere dei professionisti farà sì che il tuo sogno diventi realtà.
    • Tu hai creato il concetto, tu sei l’artefice del sogno. Ti sei occupato delle ricerche, hai trovato la proprietà, hai stabilito il tuo scopo e sai esattamente quello che vuoi. Ora, rivolgiti alle persone che possano aiutarti in modo concreto a realizzare il tuo progetto.

Consigli

  • Parla con un professionista sin dall’inizio del processo. Un buon architetto ti permetterà di risparmiare tempo e soldi.
  • Crea il tuo progetto servendoti di una matita, di una riga e di carta da architetto (la troverai nelle cartolerie più fornite). Disegna su un tagliere da cucina di legno. Oppure realizza il tuo progetto su una lavagna usando dei gessetti, specialmente se sai che apporterai molte modifiche in breve tempo.
  • Un paio di forbici e la colla saranno i tuoi migliori amici durante la fase di “vision”.
  • Se ti riesce difficile visualizzare il design, rivolgiti ad uno studio che possa realizzare il progetto in 3D. Al giorno d’oggi, è possibile creare una versione realistica sia degli interni che degli esterni. Fai una ricerca su Google per trovare quello più vicino a casa tua.
  • Conserva tutto in una cartella, così non perderai niente e troverai subito ogni foglio.
  • Prenditi tutto il tempo che vuoi. Pensa a come utilizzerai ogni spazio, ai mobili, ai corridoi e ad ogni singolo dettaglio delle stanze. Taglia dei pezzetti di carta per creare i mobili e gli altri elementi e cerca di capire come rendere gli ambienti armoniosi prendendo in considerazione anche le finestre, le porte e i percorsi di circolazione.
  • Un’altra idea è quella di trovare un parcheggio poco affollato dove potrai immaginare le dimensioni della tua casa e disegnare con dei gessetti gli spazi destinati alle stanze, alle porte ed ai corridoi. Questo ti darà l’opportunità di percepire davvero gli spazi. Non dimenticare di visualizzare i muri e le porte. Si tratta di un ottimo esercizio per sviluppare nuove idee.

Avvertenze

  • Evita di consegnare subito il tuo piano ai professionisti coinvolti: permetti loro di dare delle idee che non avresti mai immaginato e che potrebbero piacerti. In ogni caso, il tuo progetto dovrà essere pronto prima di parlare con l’architetto e con gli altri addetti ai lavori.
  • L’architetto ti aiuterà a verificare se i tuoi bozzetti rispettano le norme comunali e statali di costruzione, elettricità, meccanica, idraulica e sicurezza contro gli incendi. Per edificare una struttura si richiede un permesso.
  • Chiedi al comune prima di procedere, così saprai cosa puoi costruire sulla tua proprietà, quali sono i limiti, qual è l’altezza massima consentita per il tuo edificio, ecc.

Informazioni sull'Articolo

Articolo in primo piano

Categorie: Casa & Giardino

In altre lingue:

English: Design Your Own Home, Español: diseñar tu propia casa, Deutsch: Ein eigenes Haus entwerfen, Português: Projetar Sua Própria Casa, Français: concevoir sa maison, 中文: 建造新家, Русский: спроектировать ваш собственный дом, Bahasa Indonesia: Merancang Rumah Sendiri, Nederlands: Je eigen huis ontwerpen, العربية: تصميم منزلك بنفسك

Questa pagina è stata letta 22 742 volte.

Hai trovato utile questo articolo?