Ti interessa realizzare il tuo gioco di ruolo (GDR) "carta e penna"? Questi passatempi sono ideali per mettere in mostra la tua creatività in modo divertente e fantasioso. Dato che questa categoria comprende un'ampia gamma di generi, può essere difficile sapere da dove iniziare. Non preoccuparti! Prima di intraprendere il viaggio verso la creazione del tuo gioco, ecco alcune delle domande più comuni e le risposte che ti aiuteranno a cominciare.

Parte 1 di 11:
Come creo il mio GDR "carta e penna" personale?

  1. 1
    Sviluppa un piano di gioco di base per il tuo GDR. Contrariamente ai normali giochi da tavolo, come gli scacchi o la dama, i GDR sono incentrati su una premessa o una trama specifica. Quando vuoi crearne uno, inizia a delineare il tema dell'ambientazione e quale esperienza desideri trasmettere ai tuoi giocatori. A quel punto, perfeziona le meccaniche del gioco, cioè come si gioca; a questo scopo puoi utilizzare i tradizionali dadi, un mazzo di carte speciali o qualcosa di completamente diverso. Per completare l'opera, crea un sistema di ricompense e punizioni che motivi i giocatori a procedere nella storia/campagna.[1]
    • La premessa del gioco non deve essere complicata! In Dungeons and Dragons, la trama di fondo prevede di combattere mostri e ottenere tesori.
  2. 2
    Studia i GDR di successo e quelli che hanno fallito. Inizia da alcuni classici, come Dungeons and Dragons e Call of Cthulhu; entrambi questi giochi hanno visto la pubblicazione di almeno 5 edizioni e sono molto amati da tanti giocatori.[2] Allo stesso tempo, osserva da vicino i sistemi che non hanno avuto fortuna, come FATAL o HYBRID. Molti giochi fallimentari hanno regole o premesse che confondono e sono ottimi esempi di quello che non bisogna fare quando si progetta un GDR.[3]
    Pubblicità

Parte 2 di 11:
Come trovo una buona premessa per il mio gioco?

  1. 1
    Scegli in quale genere rientra il tuo GDR. I giochi di ruolo "carta e penna" sono molto vari. Anche se Dungeons and Dragons è il più noto, il tuo sistema non deve necessariamente fare parte della categoria high fantasy. Puoi preferire un GDR gotico in stile investigativo come Blades in the Dark o creare la tua versione del genere western, come Deadlands. Scegli una categoria che ti piace molto e parti da lì.[4]
  2. 2
    Considera la tua base di giocatori potenziale. Pensa a quante persone vorresti che giocassero il tuo GDR. Vuoi che si concentri di più sull'individualità o che offra ai personaggi molte possibilità di interagire tra loro? Restringere la tua base di giocatori può aiutarti a perfezionare il tuo sistema.[5]
    Pubblicità

Parte 3 di 11:
Come rendo il gioco coinvolgente?

  1. 1
    Delinea una trama di fondo e un obiettivo per il tuo GDR. Scegli un traguardo principale che i giocatori devono raggiungere; cosa cercano di ottenere durante la campagna e quali ostacoli dovranno affrontare? Sviluppa varie battaglie e nemici che mettano alla prova i giocatori nel loro percorso.[6]
    • Per esempio, nel GDR Paranoia, cerchi di non farti uccidere dagli altri giocatori.
    • L'obiettivo principale può essere anche interiore! Nel gioco Nicotine Girls, i personaggi cercano di lasciare una città noiosa.
  2. 2
    Scegli un'ambientazione interessante per il tuo gioco. Disegna una mappa per il tuo nuovo universo, descrivendo tutte le località importanti che i giocatori potranno incontrare. Puoi anche realizzare una mappa personalizzabile e lasciare che siano i singoli gruppi di giocatori a scegliere l'ambientazione della propria campagna.[7]
    • Per esempio, un GDR high fantasy ha bisogno di una mappa dettagliata delle terre o dei regni immaginari.
    • Anche le ambientazioni realistiche sono ottime scelte! Call of Cthulhu, Vampire: The Masquerade e Shadowrun sono GDR popolari con scenari di questo tipo.
    Pubblicità

Parte 4 di 11:
Come scelgo meccaniche di gioco efficaci?

  1. 1
    Scegli un sistema di gioco che conosci bene e con cui ti senti a tuo agio. Le meccaniche, come tirare i dadi, aiutano il master e i giocatori a spostarsi dal punto A al punto B all'interno del GDR. Sentiti libero di fare affidamento sui sistemi dei giochi più usati e adatta alcuni di quei concetti e linee guida al tuo GDR.[8]
    • Per esempio, puoi imitare Dungeons and Dragons e creare un sistema di "prove" per il tuo GDR. Per affrontarle, dovrai determinare con i dadi le statistiche dei personaggi.
    • Non è necessario usare i dadi come meccaniche di gioco! Dragonlance: Fifth Age fa uso di un mazzo di carte speciali, mentre Dread sfrutta una torre di blocchi di legno.[9]
  2. 2
    Sviluppa un sistema di livelli e di classi per il tuo gioco. Molti GDR "carta e penna" suddividono i personaggi in varie classi, che danno accesso ad abilità diverse. Scegli ruoli che si integrino bene con l'universo di gioco, in modo che i giocatori abbiano varie opzioni a loro disposizione. Inoltre, decidi come saliranno di livello; ottenendo punti esperienza o dopo ogni battaglia/sfida.[10]
    • In Dungeons and Dragons alcune delle classi sono paladino, ladro, monaco e chierico.
    Pubblicità

Parte 5 di 11:
Come rendo il gioco scorrevole?

  1. 1
    Crea meccaniche che si integrano perfettamente con la premessa del GDR. Le meccaniche ti aiutano a rendere il sistema molto coinvolgente e interattivo per i giocatori. Puoi inserire la gestione delle armi o un punteggio che rappresenta la salute, in base alla premessa del gioco.[11]
    • Se stai progettando un GDR di sopravvivenza, puoi assegnare ai giocatori un punteggio di salute che varia in base alle condizioni climatiche.
    • Puoi creare un sistema di scommesse all'interno del GDR, in cui i giocatori possono puntare il proprio denaro.
    • Puoi chiedere ai giocatori di sfidarsi a sasso, carta e forbice per competere per le risorse.
  2. 2
    Risolvi i conflitti con meccaniche specifiche. I sistemi di questo tipo aiutano i giocatori ad affrontare i vari momenti della trama del gioco. Possono prevedere di stabilire un obiettivo all'inizio di un nuovo evento o di tirare un dado per determinare l'esito di un conflitto.[12]
    • Per esempio, puoi permettere ai giocatori di guadagnare dadi nel corso dell'avventura e lasciarli "duellare" o lanciare i dadi, al momento del conflitto finale al termine della partita.
    Pubblicità

Parte 6 di 11:
Come progetto un buon sistema di ricompense e conseguenze negative?

  1. 1
    Identifica le motivazioni principali dei tuoi giocatori. Pensa a che cosa cercano di ottenere nel corso della campagna. Desiderano diventare più potenti o hanno motivazioni diverse? Cerca di creare un semplice sistema che si integri bene con le meccaniche di gioco.[13]
    • In Dungeons and Dragons, questo sistema di ricompense/punizioni si basa sull'ottenimento di punti esperienza (PE), che permettono ai giocatori di salire di livello. Accumulando PE, i giocatori acquisiscono potere e ottengono armi migliori. Se non hanno successo in battaglia, ricevono meno esperienza e non possono progredire altrettanto rapidamente.

Parte 7 di 11:
Esistono diversi tipi di regolamento?

  1. 1
    Sì, ne esistono molti. In generale, i regolamenti dei GDR rientrano in tre categorie: con poche regole, molte o nella media. I primi sistemi hanno regolamenti snelli, mentre quelli con molte regole prevedono linee guida rigide. Non esiste un modo corretto per sviluppare il tuo gioco; dipende tutto da quanto vuoi che il tuo GDR sia strutturato. La presenza di una storia e i regolamenti non sono mutuamente esclusivi; in altre parole, puoi creare una narrativa e una trama fantastiche ideando comunque un regolamento molto complesso per il tuo GDR.[14]
    • Wushu è un ottimo esempio di GDR con poche regole. Il sistema è incredibilmente flessibile e non ci sono molte restrizioni per quanto riguarda il combattimento.
    • Dungeons and Dragons è considerato un GDR con regole nella media. Anche se troverai linee guida piuttosto rigide per i personaggi e i combattimenti, il sistema lascia molta libertà narrativa ai giocatori.
    • HERO System è un GDR con molte regole. Il regolamento e il design dei personaggi è molto approfondito, ma queste linee guida sono abbinate a un sistema a punti equilibrato.
    Pubblicità

Parte 8 di 11:
Come scrivo regole efficaci per il mio gioco?

  1. 1
    Crea un sistema di regole unico per il tuo GDR. Il regolamento aiuta a sviluppare una struttura per il tuo gioco e informa i giocatori su quello che possono o non possono fare. Se stai creando un gioco con un regolamento complesso o nella media, definisci molti dettagli di come si svolgeranno le partite.[15]
    • Per esempio, puoi creare un sistema in cui i giocatori possono dire e fare qualsiasi cosa purché uno degli altri partecipanti non metta un veto.
    • Puoi imporre la regola che i giocatori possono compiere solo 2 azioni nel proprio turno.
  2. 2
    Nelle regole, tratta tutte le situazioni possibili. Pensa a ogni scenario che possa capitare all'interno del tuo GDR, anche se ti sembra improbabile. È difficile operare con regole incomplete o non finite, che possono confondere o frustrare i giocatori. Questa fase può richiedere molto tempo, ma la stesura di regole complete e complesse può alzare molto il livello del tuo GDR "carta e penna"![16]
    Pubblicità

Parte 9 di 11:
Come rendo il gioco divertente per i giocatori?

  1. 1
    Bilancia il livello di difficoltà del gioco. Evita di creare nemici e sfide troppo impegnativi; se i tuoi giocatori non sono in grado di vincere un semplice combattimento, il sistema può scoraggiarli o farli sentire frustrati. Al contrario, adatta le sfide al livello di esperienza dei personaggi.[17]
    • Per esempio, se i tuoi giocatori sono tutti al livello 1, non dovresti costringerli ad affrontare un nemico di livello 20 nella loro prima battaglia.
    • Allo stesso tempo, assicurati che le sfide non siano troppo facili! Il rischio di fallire rende il gioco molto più coinvolgente.
  2. 2
    Lascia che i giocatori sviluppino e realizzino i propri personaggi. Assegna una scheda ai giocatori, in cui possano annotare la biografia del proprio personaggio, oltre alle armi, la salute attuale, le abilità e tutte le informazioni più importanti. Cerca di non indirizzarli verso certi stereotipi o personaggi, lasciando che abbiano totale libertà creativa per realizzare le proprie idee originali.[18]
    • Se stai progettando il tuo GDR "carta e penna", le schede di Dungeons and Dragons sono un ottimo punto di riferimento.
  3. 3
    Concedi libertà sufficiente ai tuoi giocatori. Alla fine, un GDR è un complesso esercizio di equilibrismo. Cerca il giusto mezzo tra le meccaniche di gioco e i giocatori stessi. Anche se lanciare i dadi aggiunge un elemento divertente e imprevedibile alle partite, concedi ai tuoi giocatori molta libertà di prendere le proprie decisioni.[19]
    • Per esempio, potresti chiedere ai giocatori di lanciare un dado da 20 per scoprire quanti danni infligge la loro arma. Una volta ottenuto un numero specifico, il giocatore prenderà una decisione e contribuirà alla narrazione nei propri termini.
    Pubblicità

Parte 10 di 11:
Di quali oggetti ho bisogno per il mio GDR "carta e penna"?

  1. 1
    Potresti aver bisogno di un set di dadi speciali. Molti GDR di questo tipo utilizzano set di dadi a più facce per condurre il gioco, che vengono abbreviati con la lettera "D" e il numero di facce.[20] Diversi sistemi impiegano set composti da 7 dadi: d4, d6, d8, d10, d12 e d20, ma tutto dipende dalla tua preferenza personale.[21]
    • Un set di dadi economico costa meno di €10, mentre quelli di alta qualità o personalizzati hanno prezzi più alti.
    • In definitiva, gli oggetti che ti serviranno dipendono dalle meccaniche di gioco. Se il sistema è basato sui dadi, porta il tuo set preferito. Se il gioco utilizza blocchi di legno, carte o altre meccaniche, metti quelle nello zaino![22]
  2. 2
    Porta una lavagnetta per avere un punto di riferimento. I GDR "carta e penna" sono alimentati unicamente dalla tua immaginazione, ma un semplice riferimento visivo può rendere il gioco molto più chiaro! Procurati una piccola lavagnetta, insieme a un pennarello cancellabile. Disegna l'ambientazione o lo scenario sulla lavagna nel corso della partita, in modo che i giocatori abbiano un'idea precisa di dove si trovano i loro personaggi.[23]
    Pubblicità

Parte 11 di 11:
Quanto costa pubblicare un GDR "carta e penna"?

  1. 1
    Pubblicare un GDR può costare migliaia di euro. Vendere e distribuire un prodotto di questo tipo significa fornire una guida approfondita e un libro di regole invece di un tabellone e pedine. Un manuale professionale dovrebbe avere un logo e un font chiari, oltre a illustrazioni e layout di alta qualità. Considerando tutti questi fattori, il costo può superare i €10.000.[24]
    • Considera i costi extra se hai intenzione di promuovere il tuo gioco su un sito web.

Consigli

  • Non è un delitto se il tuo GDR è simile a un gioco già esistente! È meglio sviluppare un titolo divertente e originale con un sistema di gioco che conosci bene invece di ideare meccaniche completamente nuove che sono difficili da comprendere e utilizzare correttamente.[25]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Giochi di Ruolo
Questa pagina è stata letta 83 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità