Ti è mai capitato lo sgradevole inconveniente di incontrare qualcuno ma di non saper pronunciare correttamente il suo nome? Non sai come fare per ovviare a questa tua difficoltà linguistica? Niente paura! Se segui con attenzione i suggerimenti indicati in questo articolo, sei sulla strada giusta per diventare un esperto nella pronuncia dei nomi.

Metodo 1 di 2:
Indizi Ortografici

  1. 1
    Esamina il nome. Se lo hai visto scritto ma non lo hai mai sentito pronunciare, prova a ripeterlo più volte nella tua mente. Di solito è un metodo utile per cominciare a familiarizzare con la pronuncia. Prova a scandire una sillaba alla volta... a meno che non sia un nome gallese!
    • Pensa ad altre parole che già conosci e che assomigliano al nome che vuoi pronunciare. Per esempio, le lettere q-u-i in Francese si pronunciano come la sillaba "chi" in Italiano, le lettere c-h si pronunciano come la "sc" di "pesce". Quindi una parola come quiche si pronuncerà più o meno "chisc", mentre una parola come Quitterie si pronuncerà più o meno "chittrì".
    • A volte i nomi delle città sono dei veri e propri rompicapo. Pensa a nomi come San Jose, Guadalajara, Lille, Versailles e Guangzhou.
  2. 2
    Considera l'origine del nome. Sembra un nome francese? oppure spagnolo? o forse cinese? Ricorda che ogni lingua ha un proprio alfabeto e un suo sistema di suoni vocalici e consonantici, quindi una conoscenza pregressa di quella lingua ti aiuta a pronunciarne i nomi.
    • La lingua spagnola, a differenza dell'Inglese, ha un sistema di vocali molto semplice: le vocali a-e-i-o-u si pronunciano sempre allo stesso modo.
    • L'alfabeto francese è un po' più coerente dei quello inglese, ma è già più complicato di quello spagnolo. Se un nome termina con una consonante, essa non va pronunciata. Robert si pronuncia "robér". E un nome come Michelle? Si pronuncia grossomodo "miscél".
    • Il Cinese Mandarino è ancora più difficile: la "q" si pronuncia come la "c" di "cento", la "j" si pronuncia come la "g" di "gelo", la "x" si pronuncia come la "sc" di "scena" e la "zh" si pronuncia "dr". Quindi un'espressione come Xiaojin Zhu si legge "sciaogin dru".
    • Se la pronuncia dei dittonghi "ei" e "ie" in Tedesco ti mette in confusione, ricorda che "ei" si pronuncia "ai" mentre "ie" si pronuncia "i", quindi ad esempio la parola Steinbeck suona "stainbek" mentre liebe suona "libe".
  3. 3
    Fai attenzione agli accenti e agli altri segni diacritici: possono condizionare significativamente il modo in cui un nome viene pronunciato.
    • In Spagnolo la sillaba accentata deve essere pronunciata con enfasi. Il nome proprio María, ad esempio, si pronuncia rimarcando decisamente la seconda sillaba "ri".
    • Sfortunatamente il Francese non segue le stesse regole. Le lettere "é" ed "è", con accento acuto e grave, rappresentano due suoni vocalici differenti. Sebbene molto simili, corrispondono più o meno alla "è" aperta e alla "é" chiusa in Italiano. Esempi di nomi francesi che presentano la "é" chiusa sono Renée, André e Honoré, mentre un nome come Helène presenta la vocale "è" aperta.
    • La lettera più usata con l'aggiunta della cosiddetta cediglia è la "ç". Questa lettera si pronuncia "s", come in François, che diventa "fransuà".
  4. 4
    Cerca i segni diacritici che indicano il tono. Anche se ciò richiede una certa familiarità con la lingua, alcuni toni sono abbastanza logici.
    • Un segno che va verso il basso (`) indica generalmente un tono decrescente, un segno che va verso l'alto indica un tono crescente.
    • Un segno che va su e giù, o viceversa, indica che il tono deve essere modulato prima in alto e poi in basso (o viceversa).
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Altre Risorse

  1. 1
    Chiedi in giro. Cerca di giocare d'astuzia. Chiedi ad esempio "Come si chiama quel collega con cui stiamo lavorando al progetto di etimologia?" Si dà il caso che neanche i tuoi amici sappiano pronunciarne il nome!
    • Non avere paura di chiedere al diretto interessato. È probabile che, non sapendo pronunciare correttamente il nome di questa persona, la gente lo distorca in continuazione. Chiedigli qual è la pronuncia corretta, in madrelingua, del suo nome, in modo tale che te lo pronunci così come farebbe nel suo Paese. La persona apprezzerà lo sforzo che stai facendo per imparare correttamente il suo nome.
  2. 2
    Ripetilo tante volte. Una volta che hai imparato a pronunciare un nome, non dimenticarlo. Come dice Dale Carnegie: "Ricorda che per una persona, qualunque sia l'idioma che parla, il proprio nome è il suono più dolce e più importante della sua lingua".
    • Ripetilo nella tua mente almeno sette volte di seguito. È più difficile dimenticare un nome se lo registri saldamente nella tua memoria. Se la pronuncia ti suona strana, prova ad associarla ad una rima, per richiamarlo più facilmente alla memoria.
  3. 3
    Vai su internet. In un mondo che diventa sempre di più un villaggio globale, ci sono diversi siti in Inglese che si occupano del'argomento. Per citarne alcuni: .
    • I siti Hearnames, Pronouncenames, Inogolo e The Name Engine (tutti in lingua inglese) sono strumenti utili per superare l'impasse e apprendere la pronuncia dei nomi.
    Pubblicità

Consigli

  • Se vuoi approfondire lo studio dei segni diacritici meno frequenti, consulta i libri di grammatica e i dizionari bilingue oppure vai su questo sito (in Inglese) per la lingua spagnola e su questo sito (in Inglese) per la lingua francese.
  • Se hai appena conosciuto qualcuno e hai già dimenticato come si pronuncia il suo nome, c'è un modo per ovviare al tuo vuoto di memoria: presenta questa persona a un tuo amico e digli qualcosa del tipo "Ciao, voglio presentarti il mio amico Andrea", sperando che la persona il cui nome hai dimenticato lo pronunci per presentarsi ad Andrea. Questo sistema funziona bene nelle feste e in altri grandi eventi sociali, ma utilizzalo con cautela quando ti trovi in gruppi di una dozzina di persone o meno.
  • Non preoccuparti troppo se pronunci male un nome che credevi di aver imparato. Chiedi scusa, scrolla le spalle e, da quel momento in poi, impegnati a non sbagliare più la pronuncia.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Convertire i Secondi in Minuti

Come

Rispondere Quando Ti Chiedono Come Stai

Come

Convertire un Voto da Percentuale a GPA in Scala 4,0

Come

Far Ripartire una Penna a Sfera Secca

Come

Pianificare una Lezione

Come

Scrivere in Codice

Come

Trasferire gli Ebook su Kindle

Come

Diventare una Persona Acculturata

Come

Insegnare a Leggere a Tuo Figlio

Come

Scrivere l'Indirizzo su un Pacco

Come

Lavorare e Studiare Contemporaneamente

Come

Pulire una Penna Stilografica

Come

Insegnare le Tabelline ai Bambini in Terza Elementare

Come

Insegnare a un Bambino a Leggere l'Ora
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 139 volte
Questa pagina è stata letta 3 139 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità