Scarica PDF Scarica PDF

Chi ama i vecchi album conosce l'importanza di proteggere e prendersi cura dei propri dischi in vinile. Anche se questo materiale offre vari vantaggi rispetto ad altri supporti per l'ascolto dei contenuti multimediali, ha anche alcuni svantaggi, inclusa la tendenza all'usura nel tempo. Imparare come prenderti cura dei dischi di vinile è fondamentale per garantire la loro longevità.

Parte 1 di 3:
Conservarli Correttamente

  1. 1
    Usa una custodia interna. Si tratta dell'unico oggetto che dovrebbe entrare regolarmente in contatto con il disco. Le custodie migliori sono composte da un rivestimento di plastica all'interno di una tasca di carta o da un'unica tasca di plastica con il fondo rotondo. È fondamentale conservare i vinili in queste custodie, in modo da proteggerli da graffi e polvere. Puoi acquistarle online e nei negozi di musica locali.[1]
    • Molti dischi hanno custodie di carta.[2] Evita di utilizzarle, perché ogni volta che prenderai il vinile per ascoltarlo, la carta agirà come un pezzo di carta vetrata a grana fine, che aggiungerà graffi al materiale.
  2. 2
    Conservali in una custodia esterna. Questa custodia copre l'involucro di carta del disco, impedendo alla polvere di depositarsi all'interno. Scegli contenitori morbidi e spaziosi, che non strappino la copertina del disco. Puoi acquistarli su internet o nei negozi locali di musica.[3]
    • Evita le custodie di plastica pesanti. Con il tempo, possono comprimersi e aderire alla copertina. Quando le rimuoverai, potresti danneggiare l'immagine.
    • Puoi anche utilizzare un sacchetto per vinili, che funzioni come una normale copertina, ma che abbia una grande linguetta e una striscia adesiva all'esterno, in modo da chiudere completamente il disco.
  3. 3
    Evita di lasciar cadere il disco all'interno della sua custodia. Non dovresti mai buttarlo senza pensare. In quel modo, non rischi solo di rompere la copertina, ma anche di provocare danni al disco, inclusi graffi e abrasioni. Riponi delicatamente il vinile facendolo scivolare all'interno della custodia.
  4. 4
    Investi in un mobile con mensole. Una volta protetti i dischi con le custodie, hai bisogno di mensole abbastanza resistenti da sorreggere i tuoi album in ordine. Scegli un mobile a scomparti quadrati o con ripiani che contengono scatole o cestini. Puoi acquistare mobili di questo tipo poco costosi nei negozi di arredamento locali.[4]
    • Assicurati di rinforzare le mensole con braccetti di metallo a L, in modo da evitare che si inclinino da un lato.
    • Usa dei divisori per catalogare i dischi e trovarli più facilmente. Su internet, puoi trovare dei divisori per vinili, su cui potrai scrivere categorie, generi musicali o lettere dell'alfabeto.
    • Evita sempre di lasciare i tuoi dischi in orizzontale, perché si deformerebbero. Conservali sempre in verticale.[5]
  5. 5
    Scegli i contenitori giusti per i dischi che metterai in soffitta. Preferisci materiali resistenti, in grado di sopportare il peso di molti dischi ed evita il cartone, che con il tempo si indebolisce. Evita anche i contenitori che non trattengono l'elettricità statica (preferisci il legno al metallo) e disponi i vinili in verticale, senza ammassarli troppo.
    • Prova un contenitore di plastica resistente, con il coperchio in alto e maniglie per facilitare il trasporto.[6]
  6. 6
    Assicurati che le condizioni ambientali siano appropriate. Dovresti sempre conservare i vinili in un ambiente secco e fresco. Evita di tenerli esposti alla luce del sole diretta, perché l'illuminazione e il calore possono scolorire la copertina e deformare il vinile. Inoltre, evita anche di conservarli in ambienti in cui c'è molta polvere o particelle nell'aria.[7]
    • Evita ambienti come la cantina, che spesso hanno perdite d'acqua e condizioni ambientali estreme.
    • La temperatura ideale di conservazione dei dischi in vinile è tra i 7-15,5 °C, con un livello di umidità relativa del 30-40%.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Maneggiare i Dischi

  1. 1
    Evita di toccare la superficie dei dischi in vinile. Cerca di non entrare in contato con le parti del disco che contengono informazioni, come i solchi dell'album. Al contrario, maneggia il vinile con attenzione, toccando solo i bordi e la copertina interna. Lo sporco e le impronte possono influenzare la qualità del suono e la riproduzione dell'album. Se ti capita di toccare il disco, rimuovi la polvere e le impronte con uno spazzolino a setole di fibra di carbonio.<
  2. 2
    Riduci al minimo il contatto con l'aria. Limita l'esposizione all'aria dei vinili, in modo da ridurre l'accumulo di polvere e detriti. Quando non usi un album, dovresti subito metterlo nella propria custodia. Se il tuo giradischi ha il coperchio, assicurati di chiuderlo durante la riproduzione, in maniera da limitare il contatto con la polvere nell'aria.
  3. 3
    Cerca di avere la mano ferma quando fai partire un disco. Se hai un giradischi manuale, dovrai sollevare personalmente il braccio e posizionarlo sul disco per riprodurlo. Se non hai la mano ferma, è facile graffiare il vinile. Evita di tremare e utilizza la leva di riproduzione sul giradischi per alzare e abbassare la puntina. Inoltre, puoi acquistare un giradischi automatico.[8]
  4. 4
    Fai attenzione quando rimuovi la puntina. Una volta che hai finito di ascoltare un disco, attendi che il piatto smetta di girare prima di togliere la puntina. In questo modo, eviti di graffiare il vinile. Se cerchi di saltare una canzone, non è necessario fermare il giradischi. Tuttavia, è importante evitare di applicare pressione verso il basso sul braccio. Una volta preso il braccio, abbassalo prima dello spazio vuoto che precede il brano.[9]
    • Di solito lo spazio vuoto è riconoscibile rispetto alle parti del disco che contengono musica. Puoi anche utilizzare l'elenco delle tracce come guida, in modo da evitare di graffiare le informazioni presenti sul vinile.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Pulire i Dischi

  1. 1
    Usa una spazzola con setole di fibra di carbonio. Questo strumento è utile perché entra facilmente nei solchi del disco per rimuovere la polvere. Inoltre, questo tipo di fibra assorbe l'elettricità statica, che attira la polvere. Per utilizzare la spazzola, fai girare lentamente il disco mentre la tieni sopra il vinile. Puoi acquistare queste spazzole speciali nei negozi locali di musica o su internet.[10]
    • Utilizza la spazzola per pulire i dischi prima e dopo averli usati.
    • Non dimenticare di rimuovere la polvere anche dalla spazzola dopo averla usata.
    • Evita di usare una maglietta o un panno per pulire i dischi, perché potresti danneggiare la superficie in vinile.[11]
  2. 2
    Prova a usare un detergente. Su internet e nei negozi di musica esistono prodotti detergenti specifici, ma puoi realizzarne uno anche a casa. Mescola acqua distillata, alcol isopropilico e qualche goccia di detersivo per bucato (senza fragranze o tinture), spruzza la soluzione sul disco e puliscilo con un panno in microfibra, con movimenti circolari, finché il vinile non si asciuga.[12]
    • Mescola in uno spruzzino 350 ml di acqua distillata, 60 ml di alcol e 2 gocce di detersivo per bucato neutro.
    • È importante utilizzare l'acqua distillata, che non contiene minerali in grado di danneggiare il disco.
  3. 3
    Acquista un aspirapolvere per dischi in vinile. Questi dispositivi permettono di pulire i dischi più a fondo rispetto alle spazzole e ai prodotti detergenti. Infatti, risucchiano la polvere dai solchi con pochissima frizione. Inoltre, sono in grado di applicare un sottile strato di fluido detergente che scioglie gli oli e protegge ulteriormente il disco.
    • Ciascun aspirapolvere per vinili è diverso, quindi consulta il manuale del dispositivo per imparare a utilizzarlo correttamente.
    • Come beneficio ulteriore, l'aspirapolvere riesce ad asciugare uniformemente il disco.
    Pubblicità

Consigli

  • Le custodie esterne di Mylar mantengono la trasparenza molto più a lungo rispetto a quelle di polipropilene, che con il tempo diventano opache.
Pubblicità

Avvertenze

  • Rivestire un disco d'acqua prima di riprodurlo, un metodo che in alcuni casi viene utilizzato per ridurre i sibili e gli scoppi, può danneggiare il vinile, indirizzando la polvere e i detriti all'interno dei solchi. Inoltre, l'acqua può anche sciogliere la colla che tiene ferma la puntina.
  • Evita di pulire i dischi con l'acqua del rubinetto, con l'alcol isopropilico o con il liquido per gli accendini, perché gli additivi e le impurità contenute in queste sostanze possono danneggiare il vinile.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Custodie interne
  • Custodie esterne
  • Spazzola per dischi in vinile
  • Panno in microfibra
  • Dispositivo per la pulizia dei dischi (facoltativo)
  • Kit di pulizia dei dischi

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 4 539 volte
Categorie: Collezionismo
Questa pagina è stata letta 4 539 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità