Come Proteggere la Tua Reputazione Online

In questo Articolo:Presentarsi BeneRiflettere Prima di ReagireEssere RiservatoControllare la propria Reputazione OnlineRiferimenti

Grazie alle informazioni fornite dalla tecnologia e dai social network, qualsiasi persona che si trovi nella posizione di analizzare la tua candidatura per un posto di lavoro potrà trovare in rete una grande quantità di informazioni sul tuo passato. I tempi in cui si poteva dormire sonni tranquilli affidandosi all'incompetenza informatica della maggior parte delle persone negli uffici sono ormai passati – chiunque è in grado di recuperare online informazioni su di te e ciò significa solo una cosa: problemi. Cosa si evince dai tuoi profili online? Che cosa puoi fare per migliorare la tua reputazione virtuale?

1
Presentarsi Bene

  1. 1
    Scrivi dei buoni profili. Ogni volta che ti iscrivi a un sito che ti permette di creare un profilo, usa questa opportunità per mostrare il tuo lato migliore. Scrivi il profilo con molta attenzione, sottolineando le tue abilità e qualsiasi cosa positiva tu voglia mostrare agli altri.
    • Prova a fornire delle informazioni consistenti. Man mano che aggiungerai esperienze al tuo portfolio, aggiorna i profili.
  2. 2
    Migliora la tua grammatica. Rivedi e correggi con attenzione qualsiasi tuo post e curriculum vitae online. Infatti, nella maggior parte dei casi, se il tuo curriculum vitae contiene errori grammaticali rischierai di non andare oltre il colloquio di lavoro. Anche i tuoi amici, famiglia e colleghi che vedono i tuoi profili online potrebbero rimanere infastiditi dal tuo uso scorretto della grammatica.
  3. 3
    Condividi contenuti divertenti e produttivi. Ciò significa condividere foto, video e altri contenuti online in cui ti riconosci e che migliorano la natura generale delle comunicazioni. Cose da non pubblicare assolutamente sono foto imbarazzati tue o altrui (nell'ultimo caso dimostri di essere insensibile e irresponsabile), contenuto diffamatorio o discriminante, scherzi di cattivo gusto, commenti volgari, discriminatori o provocatori e così via. Ogni contenuto negativo, degradante, insensibile e infruttifero ti metterà in cattiva luce con chiunque.
    • Cerca invece di brillare. Che cosa puoi dire di bello sugli altri? Ci sono contenuti divertenti o interessanti che puoi postare perché gli altri ne rimangano entusiasti? In che maniera puoi condividere con altri contenuti profondi e riflessivi?
    • Assumiti responsabilità per le immagini, informazioni, storie e video pubblicati. I tuoi amici, seguaci (o followers) e familiari si aspettano questo, e tu ti aspetti lo stesso da loro.

2
Riflettere Prima di Reagire

  1. 1
    Pensa prima di cliccare. Considera quali effetti potrebbe avere sulla tua reputazione un semplice aggiornamento dello status o un post sul blog.
    • Chiediti spesso, "Come mi sentirei se il mio capo, i miei genitori, mia nonna o la mia consorte lo vedessero?". Perché probabilmente lo vedranno.
    • Ti senti arrabbiato, nervoso, frustrato o semplicemente annoiato? Non postare nulla finché non tornerai completamente lucido e di buon umore.
    • Ricorda che una volta postato, non può essere ritirato. Cedere alla tentazione di "scriverlo e basta" può avere cattive conseguenze sulla tua reputazione a lungo termine. Vai a bere un bicchiere d'acqua e fai una passeggiata piuttosto.
  2. 2
    Sii sempre gentile. Tratta qualsiasi argomento facendo sempre uso delle buone maniere. Renditi conto del fatto che la maggior parte delle persone dicono quello che dicono in buona fede e le cose stupide che vengono dette online spesso non sono altro che il risultato di un momento di nervosismo, potrebbero essere state postate per errore o semplicemente sono state dette senza pensarci. Nel caso in cui qualcuno sia stato deliberatamente provocatorio, non abbassarti al suo livello; al contrario delle discussioni verbali che avvengono dal vivo, quelle in forma scritta rimangono incise nella pietra.
    • Non provocare mai nessuno e non rispondere alle provocazioni; chi provoca in genere lo fa per attirare l'attenzione e rispondendo non solo gli darai ciò che cerca ma, cosa ben più grave, rovinerai anche la tua reputazione.
    • Non cadere nella trappola. Ricorda che ci sono adolescenti che non hanno niente di meglio da fare che fingersi qualcun altro e iniziare discussioni online per il puro piacere di far uscire dai gangheri gli altri. Se non rispondi, smetteranno di prendersela con te in poco tempo, permettendoti anche di non rovinare la tua reputazione.
    • Quando sbagli, ammettilo. Quando possibile, lascia delle scuse. Questo può essere anche un bel modo di dimostrare che sei capace di realizzare quando sbagli assumendotene la responsabilità.
    • Non portare le tue ostilità fuori dalla rete. Questo tipo di comportamento contribuisce infatti al macchiarti di una brutta reputazione.
    • Sii civile, anche quando vorresti non esserlo. Se credi di non potercela fare, spegni il computer finché non ti calmi. È talmente facile…

3
Essere Riservato

Se proprio vuoi pubblicare contenuti che dovrebbero vedere solo poche persone, assicurati che questi contenuti non vengano indicizzati dai motori di ricerca.

  1. 1
    Modifica le tue impostazioni sulla privacy e ricerca su Facebook, Twitter, LinkedIn e qualsiasi altro social network. Assicurati che le tue foto e i tuoi fatti personali siano visibili solo ad una stretta cerchia di persone facenti parte della tua famiglia o delle tue amicizie.
    • Se non vuoi ad esempio che il tuo capo o i tuoi colleghi vedano il tuo profilo, cambia le impostazioni sulla privacy per restringere il campo dei possibili occhi indiscreti.
    • Fai molta attenzione a cosa condividi, anche con gli “amici”. Infatti, ci si può fidare solo degli amici più stretti, che conosci di persona, per essere sicuri che le tue informazioni personali non vengano diffuse su Internet; Ancora meglio, potresti evitare del tutto di diffondere informazioni personali su Internet.
    • A meno che tu, il tuo capo e i tuoi colleghi non vi conosciate da anni e vi frequentiate anche al di fuori del lavoro, non potete considerarvi amici stretti. Sicuramente questi potrebbero essere delle persone meravigliose, ma finché non ne sei sicuro, condividi con riserbo.
  2. 2
    Sfrutta pienamente le opzioni sulla privacy del tuo blog o sito personale. Controlla spesso il sito, specialmente se hai abilitato i commenti pubblici e dei visitatori non registrati. Rimuovi il prima possibile qualsiasi commento offensivo o altrimenti non appropriato.
    • Abilita sempre l'opzione "approva prima di pubblicare" del tuo blog o sito web. Perché lasciare che i commenti volgari vengano pubblicati, se puoi cestinarli prima che qualcuno li veda? Rendi la vita difficile a chi decide di diffondere mezze verità, pettegolezzi e dicerie maliziose su di te. La tua reputazione ti ringrazierà.
    • Detto questo, rispondi apertamente e positivamente alle critiche costruttive. I commenti negativi scritti senza malizia e volgarità in genere meritano delle risposte. In questo modo, ti assicurerai che tutti sappiano che sei una persona aperta alle critiche ma pronta a difendersi.
  3. 3
    Vai in incognito. Usa un alias o un indirizzo email alternativo per postare commenti o contenuti in maniera anonima. Fai però attenzione alle tracce che lasci. Alcune persone potrebbero riuscire a scorgere la somiglianza tra il tuo modo di parlare e quello del tuo alias.
    • Non usare mai il tuo alias per lasciare commenti maliziosi, inappropriati o per comportarti male in genere. Se non puoi supportare quello che dici, o esplicare il tuo punto di vista in maniera costruttiva e pacifica, allora è meglio non dire niente. La tua reputazione, di nuovo, ti ringrazierà. Il rischio di essere scoperti aumenta proporzionalmente al livello di volgarità dei tuoi commenti e diffamando, o addirittura minacciando qualcuno, rischi di essere coinvolto in problemi legali.

4
Controllare la propria Reputazione Online

  1. 1
    Fai una ricerca su di te sui motori di ricerca. Quali sono i risultati? Quali aspetti del tuo personaggio pubblico credi che possano essere migliorati? Quali consideri addirittura un problema?
    • Non sei online? Non avere una presenza digitale può essere un fattore negativo secondo i datori di lavoro più moderni. Questo fatto può essere visto come una stranezza, riducendo probabilmente le tue possibilità di essere assunto.
    • Usa servizi come Google Alerts, Yahoo Alerts, eccetera, per essere al corrente di qualsiasi nuovo risultato di ricerca che contiene il tuo nome. Se hai un nome molto comune, includi altri fattori di identificazione che si riferiscono specificatamente alla tua persona, come la tua città natale, il nome della tua azienda, la tua posizione nell'organico aziendale, i tuoi hobby eccetera; altrimenti, verrai sommerso di notifiche per ogni Pinco Pallino o Tal dei Tali che compaiono nei risultati!
    • Esistono dei servizi online in grado di rintracciare i tuoi commenti su forum, blog… per controllare la tua reputazione Twitter, ricercare dei blog a tuo nome, eccetera. Ci sono anche servizi che mostrano quanto spesso il tuo nome viene ricercato nei motori di ricerca oppure se qualcuno ha fatto domande su di te. Usa i servizi più utili per te.
  2. 2
    Pensa a cosa puoi fare per migliorare la tua reputazione online dove ce ne sia bisogno. Nella maggior parte dei casi, basterà cambiare il profilo o i messaggi in questione e dare al motore di ricerca il tempo necessario per cancellare questi elementi dai risultati (a volte è possibile fare richiesta per velocizzare questo processo). Altre volte, per cancellare questi risultati negativi dal motore di ricerca dovrai ricorrere ad un professionista.
    • Prima di tutto, contatta la persona che ha caricato delle immagini, informazioni o video che ti danneggiano. Chiedi gentilmente di rimuovere questi contenuti. Non dire parolacce e non essere altrimenti volgare – lascia un messaggio chiaro, semplice e conciso chiedendo di rimuovere gentilmente le informazioni dannose.
    • Contatta i webmaster del sito chiedendo che i dettagli o le informazioni dannose su quel sito vengano rimosse[1]. Se non riesci a trovare il webmaster, usa un sito di Whois per cercare informazioni aggiuntive. Potrebbe succedere che il webmaster in questione ignori o rifiuti semplicemente le tue richieste, o che tu non riesca nemmeno a contattarlo (succede più spesso di quanto credi). In questo caso, continua a provarci e concentrati allo stesso tempo sul migliorare in altri modi la tua reputazione.
    • Se i risultati di ricerca iniziali non sono proprio ciò che ti aspettavi, Google suggerisce di sovrascrivere il negativo con il positivo. Questo significa postare molte cose positive a tuo nome o creare e caricare profili e informazioni positivi, creare gruppi, blog e fare interviste sui podcast, scrivere i propri pensieri ecc. per provare a far scendere nei risultati di ricerca i link meno belli. Il suggerimento di Google è senz'altro utile, ma è più facile a dirsi che a farsi, specialmente quando i siti web che ospitano le informazioni dannose sul tuo conto sono al primo posto nei risultati di ricerca, o se per una ragione o per l'altra non riesci a rimuovere o a far rimuovere queste informazioni. Inoltre, richiede molto tempo e sforzo da parte tua, cosa che magari preferiresti investire in altro modo.
  3. 3
    Se qualcuno ha diffuso informazioni veramente dannose sul tuo conto o informazioni che addirittura mettono a repentaglio la tua incolumità, cerca aiuto legale. A questi livelli infatti è impossibile risolvere da soli la situazione e potresti dover ricorrere ad una consulenza legale per cercare di risolvere la situazione. Soprattutto quando non è facile contattare gli sviluppatori o gli amministratori del motore di ricerca con cui hai a che fare.
    • Esistono delle compagnie specializzate nel management della reputazione online. Questi servizi sono in genere costosi ma in alcuni casi importanti.

Consigli

  • Fai attenzione: le foto di amici in cui sei taggato potrebbero non essere protette dalle tue impostazioni sulla privacy.
  • Cose come a registrazioni penali sulla fedina avvenute decenni fa possono venire digitalizzate e tornare a perseguitarti anche in rete. Questo è il motivo per cui è importante amministrare attivamente la propria reputazione online, utilizzando i servizi di notifica e controllando spesso di persona cosa c'è o non c'è su Internet che ci riguarda.
  • Potresti registrare un indirizzo email alternativo da utilizzare su siti di social networking o altri servizi dove non sempre è garantito il rispetto della privacy. In questo modo, sarà più difficile essere raggiunti da persone indesiderate.
  • Appena i tuoi ragazzi cominciano ad usare Internet, insegnagli tutto ciò che devono sapere sul mantenere una buona reputazione. Questo include il chiedergli di chiederti il permesso prima di iscriversi su qualsiasi sito, controllare spesso i loro profili e regolare il tempo che trascorrono online, in modo che non abbassino la guardia o diventino troppo coinvolti nelle attività online rischiando di mettersi nei guai.

Avvertenze

  • Sii consapevole che potresti incontrare persone pignole, ficcanaso o semplici perditempo che sentono il bisogno di gettare fango su altre persone, specialmente in ambienti competitivi. Se ci sono cose nel tuo passato che possono influire sul tuo presente, il parlare apertamente dei tuoi errori passati potrebbe difendersi da attacchi del genere meglio di quanto potresti difenderti nascondendo i tuoi errori. Naturalmente, ciò dipende dalla situazione.
  • Ricorda che postare informazioni personali online è come pubblicarle su un cartellone stradale. Fai sempre attenzione a ciò che scegli di diffondere.

Cose che ti Serviranno

  • Dei post-it che ti ricordino di essere gentile e riflettere prima di reagire esageratamente guidato dal nervosismo!
  • Istruzioni sulle impostazioni sulla privacy; se non riesci a trovarle, chiedi agli amministratori o al supporto tecnico del sito in questione.
  • Un buon profilo che possa essere linkato sui diversi account di social network.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Internet | Interazioni Sociali

In altre lingue:

English: Protect Your Online Reputation, Español: proteger tu reputación en Internet, Русский: защитить свою Интернет репутацию

Questa pagina è stata letta 4 536 volte.
Hai trovato utile questo articolo?