Come Pulire Accuratamente il Tuo Corpo

2 Parti:Lavarsi CorrettamenteEssere Sempre Sano e Pulito

Chi ti ha insegnato a lavarti? Esistono centinaia di libri su come pulire praticamente tutto, ma perché nessuno parla di come prendersi cura del corpo? Puoi adottare tecniche adeguate per lavarti e scegliere i prodotti giusti per la tua igiene personale, in modo da rimuovere a fondo lo sporco ed evitare che ritorni. Tieniti pulito dentro e fuori.

Parte 1
Lavarsi Correttamente

  1. 1
    Inizia dalle basi. Lavarsi a fondo significa innanzitutto capire che cosa comporta tutto questo. Esistono numerosi tipi di solventi, saponi, detergenti, esfolianti e così via per eliminare quasi tutte le impurità che si trovano sul corpo. Una volta chiarito questo, bisogna cominciare dalle basi. Quando ti lavi, essenzialmente devi eliminare tre tipi di sostanze. Ognuna di esse richiede un metodo di detersione diverso.
    • Devi eliminare innanzitutto lo sporco e le impurità varie, che si annidano un po' ovunque. Per farti un'idea, anche sederti in una stanza pulita ti fa sporcare.
    • In secondo luogo, ci sono le cellule morte, che vengono espulse costantemente dalla pelle.
    • Infine, bisogna considerare il sebo sottocutaneo, non solo quello superficiale.
  2. 2
    Comprendi il motivo per cui ti sporchi così tanto, in modo da poterne contrastare la causa. Lo sporco e tutti gli altri residui estranei che si trovano sulla superficie cutanea tendono ad aderire alla pelle per due motivi. Generalmente posseggono una proprietà coesiva e/o si mescolano con il sebo, che viene secreto costantemente per proteggere l'epidermide dall'ambiente circostante. Per questa ragione, anche la polvere che finisce sulla pelle alla fine assume una consistenza simile alla fanghiglia.
    • Esistono due tipi di secrezioni corporee: sebo e acqua (sudore). Queste secrezioni e le sostanze che si mescolano con esse vengono eliminate con maggiore efficacia usando un prodotto che scomponga la materia untuosa, aumentandone la solubilità e permettendo di lavarla via facilmente. È a questo che serve il sapone.
    • Indipendentemente dagli additivi usati per renderlo profumato, cremoso, colorato e così via, l'obiettivo del sapone è quello di scomporre la materia untuosa ed eliminarla dal corpo. Quasi tutti pensano che lavarsi finisca qui, ma si sbagliano. Continua a leggere!
  3. 3
    Lavati meno spesso, ma lavati meglio. Con quale frequenza hai veramente bisogno di farti il bagno o la doccia? Non più di tre o quattro volte alla settimana. Secondo studi recenti, quasi il 60% delle persone si fa la doccia tutti i giorni, ma è stato dimostrato che lavarsi meno spesso può aiutare il corpo a ottimizzare il suo meccanismo di autodetersione [1]. Più efficacemente si pulisce da solo, più sano e pulito sarai, dentro e fuori.
    • Più ti fai lo shampoo, più privi i capelli del sebo naturale. Di conseguenza, il corpo dovrà produrne di più per compensare. Se diminuisci la frequenza con cui ti lavi, vedrai che la pelle sarà decisamente meno grassa e maleodorante fra un lavaggio e l'altro.
    • Qualcuno ha bisogno di farsi la doccia più frequentemente. Per esempio, se sudi spesso o hai una pelle eccessivamente grassa, può essere necessario farti la doccia anche due volte al giorno, ma usa una crema idratante adatta. Ognuno ha esigenze diverse.
  4. 4
    Scegli un buon sapone. Di che tipo? Quando compri un sapone, essenzialmente devi cercare tre caratteristiche. Dovrebbe rimuovere lo sporco, scomporre il sebo e le impurità, scorrere via senza lasciare una patina. Molti prodotti sono efficaci a questo scopo, dalle classiche saponette ai saponi biologici fatti a mano.
    • Alcuni saponi lasciano più o meno residui di altri. Ecco come fare un semplice test. Prendi un pannello di vetro pulito oppure un bicchiere, un calice, un piatto e così via (deve essere trasparente). Ungi una zona con una piccola quantità di grasso freddo (bacon, grasso della carne, olio). Risciacqua con dell'acqua fredda. Prendi un sapone (solido o liquido) e strofinalo con decisione su una parte della macchia. Risciacqua con acqua pulita senza sfregare e lascia asciugare la superficie all'aria. Osserva il vetro controluce e paragona la parte grassa che non hai lavato con quella che hai pulito. Un sapone di scarsa qualità lascerà una patina opaca accanto alla materia untuosa, mentre un buon sapone lascerà il vetro trasparente. Quello che rimane sulla superficie dopo averla lavata resta anche sulla tua pelle.
    • Gli shampoo e i saponi medicati a volte vengono raccomandati a chi ha la pelle secca o squamosa, mentre in altri casi si possono scegliere ingredienti naturali o biologici, che non danneggiano l'organismo in generale.
  5. 5
    Fai qualcosa per eliminare la pelle morta, che causa la maggior parte dei cattivi odori. Indipendentemente dalle pubblicità dei prodotti antibatterici, che promettono di eliminare i cattivi odori, è raro che una semplice buona igiene personale non faccia meraviglie. Se ti è capitato di entrare in una palestra, probabilmente hai notato un odore ben distinto. Questo viene causato dalle cellule morte e dal sebo, che fermentano e si decompongono sui vestiti lasciati negli armadietti. Un ambiente umido associato alle cellule morte è un terreno fertile per la proliferazione batterica.
    • Prova a usare uno scrub o una spugna di luffa. I prodotti esfolianti solitamente contengono ingredienti come gusci di noci, zucchero o comunque sostanze dalla consistenza granulosa. Possono quindi essere usati per eliminare le cellule morte. Generalmente sono reperibili sotto forma di gel o sapone. Le spugne di luffa hanno una consistenza che permette di esfoliare la pelle ed eliminare le cellule morte. Intrappolano inoltre i batteri, quindi se provi a usarne una, è importante lavarla accuratamente e cambiarla con regolarità.
    • Puoi anche imparare a preparare uno scrub in casa. Uno dei più semplici è quello allo zucchero. Esistono molte ricette. Per realizzarne uno facile, basta mescolare due cucchiai di zucchero con abbastanza olio di oliva o miele da ottenere la consistenza di un dentifricio.
  6. 6
    Considera la temperatura dell'acqua. Per una pulizia profonda, fai una doccia o un bagno piuttosto caldo, perché l'acqua fredda non farà scomporre il sebo sottocutaneo. Per liberare i pori, devi aprirli e favorire la secrezione delle impurità che contengono. Infatti, i batteri possono proliferare al loro interno. L'accumulo di sebo può causare diversi disturbi, dall'acne alla fascite necrotizzante. Il metodo del calore è il più facile per dilatarli. Anche l'attività fisica può avere lo stesso effetto, perché ha un impatto diretto sia sulle ghiandole sudoripare sia sui pori. In ogni caso, il solo calore è altrettanto efficace. Fare un bel bagno caldo è ideale, ma va bene anche una doccia veloce. Assicurati che promuova la traspirazione e l'apertura dei pori, permettendoti di liberarli dalle impurità.
    • Fai attenzione all'acqua calda, specialmente se hai la pelle secca. Come regolarsi? La temperatura ideale potrebbe essere leggermente più bassa di quella che pensi [2]. Se l'acqua è eccessivamente calda (oltre i 49 °C), inaridirà la pelle e può causare problemi cutanei a lungo termine. Invece, non dovrebbe superare la temperatura corporea.
    • Prova a concludere la doccia facendo un risciacquo veloce con acqua fredda. Ciò aiuta a compattare la pelle e a chiudere i pori. In questo modo non intrappoleranno lo sporco e altri residui eliminati con il lavaggio.
  7. 7
    Lava le pieghe e gli incavi del corpo. Esfoliare la pelle con una spugna o un panno apposito ti aiuterà a eliminare completamente le cellule morte o che si stanno per staccare. Assicurati di frizionare queste parti due volte: una quando applichi il sapone e una quando fai il risciacquo finale. Concentrati sulle seguenti zone: ascelle, dietro le orecchie, sotto la mandibola e il mento, dietro le ginocchia e fra le dita dei piedi. Le colture di batteri che causano cattivi odori proliferano in queste zone. Ciò succede a causa del sudore che rimane intrappolato nell'epidermide. Assicurati di lavarle bene ogni volta che ti fai la doccia o il bagno.
    • Lava anche le natiche e le parti intime, quindi assicurati di risciacquare bene. I residui di sapone possono irritarle.
    • Dopo esserti lavato, assicurati anche di asciugarti completamente: prima di vestirti, il corpo non dovrebbe più traspirare. Se ti sei lavato in maniera accurata, l'umidità assorbita dai vestiti si asciugherà emettendo un odore minimo o nullo. Le cellule morte vengono eliminate costantemente. Tuttavia, subito dopo esserti lavato, ne rimarranno decisamente di meno sui vestiti, quindi non ti daranno problemi e non causeranno cattivi odori.
  8. 8
    Prima della doccia, fai un trattamento al vapore per il viso. Alcune persone apprezzano i suffumigi purificanti e fanno docce molto calde proprio per il vapore. È un metodo efficace per dilatare i pori e favorire la traspirazione. Ricorda però che è un rituale diverso dalla doccia o dal bagno.
    • Prima di farti la doccia, appoggia un asciugamano caldo sul viso, sul quale avrai versato una o due gocce di olio essenziale di menta piperita o melaleuca. È un trattamento efficace per dilatare i pori ed eliminare le tossine, senza danneggiare la pelle nella doccia.
  9. 9
    Fai lo shampoo e applica il balsamo tre o quattro volte alla settimana. Inumidisci bene i capelli e versa una piccola quantità di shampoo sul palmo. Massaggia il cuoio capelluto per uno o due minuti creando una schiuma. Assicurati di massaggiare lo shampoo nella zona dietro le orecchie, dove si forma più sebo. Poi, passa sul retro della testa e lascialo scorrere sulle lunghezze.
    • Risciacqua lo shampoo accuratamente, facendo passare le dita fra le ciocche mentre prosegui. Se i capelli sono ancora scivolosi, allora non l'hai eliminato del tutto, quindi si ingrasseranno nel giro di 24 ore. Ripeti il procedimento con il balsamo per rafforzare i capelli. Risciacqualo completamente.
  10. 10
    Asciugati bene. Dopo la doccia, assicurati di tamponare il corpo con un asciugamano pulito. L'acqua che rimane sulla pelle può causare irritazioni. Cerca di farlo non appena finisci di lavarti.

Parte 2
Essere Sempre Sano e Pulito

  1. 1
    Lava regolarmente gli asciugamani. Che cosa fare con il telo che utilizzi ogni volta che ti lavi? Quante volte usarlo prima che inizi a emanare cattivi odori? Nelle fibre si accumulano le cellule morte e il sebo che sono rimasti sulla pelle in seguito a una detersione poco accurata. Per prevenirlo, è necessario esfoliare la cute con una spugna, un guanto, una spazzola o un altro strumento apposito. Il segreto è eliminare quanto più possibile le cellule morte e la materia untuosa prima di tamponare la pelle con l'asciugamano.
    • Per avere un corpo quanto più pulito possibile, è importante lavare gli asciugamani regolarmente e conservarli correttamente una volta asciutti. Lavali ogni due o tre usi.
    • Mai lasciare un asciugamano bagnato sul pavimento del bagno, altrimenti si formerà la muffa e si sporcherà subito. È importante appenderlo bene e lasciare che si asciughi completamente.
  2. 2
    Prova a usare un deodorante minerale anziché uno classico. I deodoranti biologici all'allume di rocca eliminano i batteri che causano cattivi odori e aiutano anche a depurare i linfonodi. Quando cominci a utilizzarne uno, potresti avere un forte odore per una o due settimane, ma non arrenderti. Infatti, questo significa che sta eliminando tutti i batteri che si sono accumulati con l'uso di un deodorante normale.
    • Per tenere sotto controllo i cattivi odori mentre il corpo espelle le tossine, compra degli oli essenziali (come quello di lavanda, rosa, limone o una miscela purificante) a uso terapeutico. Applicali direttamente sotto le ascelle per combattere il cattivo odore.
    • Evita gli antitraspiranti. In questa società, si crede che il sudore sia disgustoso e antiestetico, ma impedire alle ascelle di sudare significa ostruire il sistema linfatico. I linfonodi si distribuiscono in tutto il corpo. Le loro funzioni sono numerose, per esempio aiutano a mantenere forte il sistema immunitario, a eliminare le tossine e anche i cattivi odori.
  3. 3
    Idrata la pelle. Dopo ogni bagno o doccia, cerca di applicare una crema idratante per avere una pelle bella e sana. Anche se hai la pelle grassa, bisogna mantenerla ben idratata. Le creme reperibili in commercio solitamente contengono diversi lipidi e altri composti generati naturalmente dal corpo. Preferisci quelle a base di acqua.
    • Individua le zone problematiche, come i talloni, i gomiti e le ginocchia. Applicaci la crema ogni sera prima di andare a dormire. Può aiutare ad ammorbidire la pelle e a renderla più sana in generale.
  4. 4
    Cerca di fare delle maschere al viso con costanza. I trattamenti facciali possono essere usati regolarmente nel corso della settimana per pulire e rendere più compatta la pelle. Esiste un'ampia varietà di rimedi e ingredienti naturali che possono fare al caso tuo. Prova i seguenti:
    • Usa miele, limone, latte, farina di ceci, tè verde, frutta fresca come papaya, mango, arance e limetta romana.
    • Puoi anche comprare una maschera già pronta. Leggi la lista degli ingredienti per capire quali sono stati usati, in modo da poterla riprodurre in casa.
  5. 5
    Prova prodotti contenenti ingredienti naturali e biologici. I docciaschiuma, gli shampoo, i balsami, i detergenti per il viso, i deodoranti, il trucco e la lacca possono tutti aiutarti ad avere un corpo più sano. Quando usi prodotti pieni di tossine e sostanze chimiche dannose, questi compromettono la salute dell'organismo e la sua capacità di autoregolarsi.
  6. 6
    Cerca di essere pulito dentro e fuori. Per riuscirci, è importante mangiare bene e idratarti. L'alimentazione ha un impatto diretto sulla salute di pelle e capelli, quindi una buona nutrizione è fondamentale per una routine di detersione efficace.
    • Se stai facendo una dieta dimagrante, potresti perdere dei nutrienti importanti, quindi non morire di fame e non eliminare completamente carboidrati e grassi.
    • Prova ad assumere più antiossidanti attraverso l'alimentazione. Bevi tè verde e mangia pomodori tutti i giorni. Al mattino, quando sei a stomaco vuoto, prova a mangiare delle foglie di basilico o dei semi di fieno greco lasciati in ammollo. Sono rimedi naturali comunemente usati per depurarsi.

Consigli

  • Anche esfoliarsi una o due volte alla settimana permette di eliminare le cellule morte e la materia untuosa che si è accumulata.
  • Per lavarti, è bene preferire l'acqua calda a quella fredda. Tuttavia, cerca di fare lo shampoo con l'acqua fredda, perché liscia e chiude le cuticole, facendo sembrare i capelli setosi e lucenti.
  • Osserva i progressi fatti. Quanti giorni ci vogliono prima che il tuo asciugamano inizi ad avere un odore da fare invidia a uno spogliatoio? Se si tratta di pochi giorni, devi fare molti miglioramenti. Se è un mese, stai facendo un ottimo lavoro. Prima che cominci a emanare un cattivo odore, generalmente è normale usarlo tre o quattro volte alla settimana per due o tre settimane.
  • Se hai problemi cutanei, utilizza prodotti medicati. Ogni tipo di pelle ha esigenze particolari, quindi non esistono prodotti universalmente adatti a tutti. Una pelle molto sensibile potrebbe non reagire bene ai saponi interamente naturali alla menta piperita, mentre una cute eccessivamente secca o squamosa potrebbe rispondere meglio a un docciaschiuma a base di avena, che ha proprietà emollienti. Rivolgiti a un dermatologo per capire quali prodotti e metodi usare per affrontare i problemi specifici della tua pelle.

Avvertenze

  • Strofinare le croste e altre lesioni è sconsigliato. È importante pulire la pelle circostante, mentre la crosta stessa è formata da fluidi corporei protettivi in fase di coagulazione e cellule nuove. Non dovresti rimuoverla finché la ferita non sarà guarita quasi completamente. Tamponarla delicatamente con una spugna è più efficace rispetto alla frizione. Questo ti aiuta a rimuovere le cellule morte, senza eliminare quelle che si sono formate recentemente. Se hai preoccupazioni in merito, rivolgiti al tuo medico, ma solitamente usare un sapone neutro con un movimento delicato è sufficiente e sicuro.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Igiene Personale

In altre lingue:

English: Deep Clean Your Body, Español: limpiar profundamente tu cuerpo, Deutsch: Den eigenen Körper gründlich reinigen, Português: Limpar Seu Corpo Profundamente, Русский: сделать глубокую чистку тела, Français: nettoyer son corps en profondeur, Bahasa Indonesia: Membersihkan Tubuh Secara Saksama, Nederlands: Je lichaam diep reinigen, العربية: تنظيف جسمك تنظيفا عميقا, Tiếng Việt: Làm sạch sâu cơ thể, ไทย: ทำความสะอาดร่างกายแบบล้ำลึก, 한국어: 몸을 딥클린 하는 방법, हिन्दी: बॉडी को डीप क्लीन (Deep Clean) करें

Questa pagina è stata letta 28 423 volte.

Hai trovato utile questo articolo?