Scarica PDF Scarica PDF

Pulire una casa per lavoro non sempre è piacevole, ma se ti piace rassettare e organizzare, può essere appagante e persino divertente. La prima cosa da fare è esercitarsi pulendo le case di amici e parenti per chiarirsi le idee sulla professione e avere la possibilità di perfezionare la qualità del servizio offerto. Con un po' di pratica, pulire case per lavoro diventerà un gioco da ragazzi in men che non si dica.

Metodo 1
Metodo 1 di 6:
Aderire a Principi Generali

  1. 1
    Fai pratica prima di offrire i tuoi servizi a potenziali clienti. Pulisci le case di amici e parenti gratuitamente (o proponendo tariffe contenute), quindi chiedi loro di valutare il tuo lavoro. Prendi appunti sia sugli aspetti che hanno gradito sia su quelli che reputano insoddisfacenti [1] .
  2. 2
    Procurati le attrezzature e i materiali giusti. Per pulire professionalmente una casa, occorre investire in vari prodotti e dispositivi. Le risorse necessarie variano in base alle esigenze dei clienti, ma in linea di massima il set deve includere [2] :
    • Panni in microfibra per pavimenti;
    • Detersivo multiuso;
    • Detersivo per pavimenti;
    • Salviette in microfibra;
    • Detersivo per vetri;
    • Detersivo per superfici in granito;
    • Detersivo per superfici in acciaio inossidabile;
    • Spugne normali e abrasive;
    • Scope;
    • Sapone liquido delicato dal pH neutro;
    • Palette;
    • Spazzola per fughe fra le piastrelle;
    • Spazzolini da denti dalle setole rigide;
    • Aspirapolvere;
    • Panni in microfibra per asciugare e completare la pulizia.
    Risposta dell'Esperto
    D

    "Di quali strumenti di pulizia si serve un professionista?"

    Ashley Matuska

    Ashley Matuska

    Titolare di Dashing Maids
    Ashley Matuska è titolare e fondatrice di Dashing Maids, un'impresa di pulizie focalizzata sull'ecosostenibilità che si trova a Denver, nel Colorado. Lavora nel settore delle pulizie da più di 5 anni.
    Ashley Matuska
    Consiglio dell'Esperto

    Ashley Matuska di Dashing Maids risponde: "I panni in microfibra sono davvero fantastici per pulire rubinetti, specchi e altre superfici lucide senza lasciare striature. È importante investire in un buon aspirapolvere: i modelli economici presenti sul mercato non garantiscono prestazioni eccellenti. Raccomando anche di tenere in casa gomme magiche e spazzole di diverse dimensioni, nonché una buona soluzione detergente universale che non contenga sostanze chimiche troppo aggressive".

  3. 3
    Se lavori da solo, pulisci la casa procedendo dall'alto verso il basso. Quando devi occuparti di un'intera abitazione da solo, è bene cominciare dal piano superiore, per poi passare a quello inferiore. Questa organizzazione permette di spazzare e lavare tutta la zona superiore, passando la polvere e lo sporco in quella inferiore. In questo modo non correrai il rischio di insudiciare nuovamente le parti già pulite.
  4. 4
    Dividi equamente il lavoro con i tuoi soci. Se collabori con altre persone, organizza il lavoro in maniera equa. Per esempio, ogni dipendente potrebbe dedicarsi a una stanza differente sullo stesso piano della casa [3] .
    • Se un dipendente dovesse finire di pulire la zona che gli è stata assegnata prima di un collega, può intervenire per aiutarlo a completare il suo lavoro.
    • In questo modo ti assicurerai che il lavoro venga diviso in maniera bilanciata.
  5. 5
    Indossa vestiti comodi e facili da lavare. Pulendo una casa, si entra a contatto con grandi quantità di sporco e polvere. Per svolgere al meglio il lavoro, si consiglia di indossare una maglia comoda (una vecchia maglietta o un maglione) e un paio di pantaloni della tuta o jeans spessi. Usa anche un paio di scarpette da ginnastica confortevoli [4] .
  6. 6
    Illustra in maniera chiara e diretta i tuoi servizi. Il tuo lavoro è pulire. I servizi di pulizia professionale possono variare a seconda della ditta, ma in linea di massima è fondamentale pulire le superfici in vista, le finestre e i pavimenti. Invece, un cliente non dovrebbe pretendere per esempio che la ditta ordini documenti sparpagliati su una scrivania o che smonti un trenino elettrico lasciato a terra da un bambino [5] .
    • Pulire gabinetti, lavandini e vasche da bagno è un altro servizio generalmente incluso nel pacchetto base di una ditta di pulizie.
    • Firmato il contratto per la prestazione del servizio, invita il cliente a sgomberare almeno in parte gli spazi prima del tuo arrivo. In questo modo potrai pulire con maggiore efficienza.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 6:
Pulire la Cucina

  1. 1
    Pulisci tutte le mensole procedendo dalla più alta alla più bassa. Le mensole su cui vengono appoggiati gli alimenti tendono spesso a riempirsi di briciole. Non è necessario rimuovere piatti e cibi, ma cerca di pulire intorno a essi [6] .
    • Potrai raccogliere le briciole da terra quando spazzerai il pavimento.
  2. 2
    Igienizza i piani di lavoro con un detersivo multiuso. Spruzza il prodotto sulle superfici, quindi passa un panno pulito eseguendo piccoli movimenti circolari [7] .
  3. 3
    Pulisci il piano cottura usando un detersivo multiuso a scelta. Spruzzalo sulla superficie, quindi rimuovi le macchie di grasso e bruciato utilizzando un panno pulito [8] .
    • Se trovi una cucina a gas, togli le griglie rimovibili dalle piastre prima di pulirle. Mettile nel lavandino e strofinale con una spugna.
    • Usa il panno e il detersivo multiuso anche per pulire la zona del piano cottura dove si trovano manopole e timer.
  4. 4
    Lava i piatti a mano o mettendoli nella lavastoviglie. Se offri anche questo servizio, lavali sotto l'acqua corrente o sistemali nella lavastoviglie, aggiungendo la quantità di detersivo raccomandata. Assicurati di mettere le posate nell'apposito scomparto e i piatti più leggeri (quelli di plastica) nello scomparto superiore [9] .
    • Se hai dei dubbi in merito alla quantità di detersivo da usare, chiedi al padrone di casa.
    • Se la casa che devi pulire non è dotata di lavastoviglie, versa del detersivo liquido su una spugna e bagnala con dell'acqua tiepida per formare della schiuma. Usala per rimuovere lo sporco dai piatti, riapplicando ulteriori quantità di detersivo all'occorrenza.
  5. 5
    Pulisci i dispositivi in acciaio inossidabile con l'aceto. Per igienizzare gli elettrodomestici di questo materiali (come forno a microonde, frigorifero o tostapane), riempi un flacone spray di aceto e spruzzane una quantità generosa sul dispositivo. Massaggialo con della carta da cucina o un panno morbido, seguendo la direzione delle venature [10] .
    • Eliminato l'aceto, versa una piccola quantità di olio sul panno e passalo nuovamente sul dispositivo seguendo ancora una volta la stessa direzione delle venature.
  6. 6
    Pulisci la parte interna ed esterna del forno a microonde con una spugna. Inumidisci una spugna e mettila a "cuocere" per due minuti. Questa procedura permette di sciogliere le incrostazioni dalla parte interna dell'elettrodomestico. Suonato il timer, aspetta per due minuti circa prima di tirare fuori la spugna. Approfittane anche per rimuovere il piatto rotante: mettilo nel lavandino per lavarlo con una spugna e dell'acqua saponata. Poi, usa la spugna anche per pulire la superficie interna ed esterna dell'elettrodomestico [11] .
    • Assicurati di pulire tutti i lati interni del forno a microonde.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 6:
Spolverare la Casa

  1. 1
    Pulisci gli apparati di illuminazione elettrica con un piumino da spolvero estensibile. Inclinalo in un modo che ti permetta di passarlo lungo il bordo della plafoniera. Muovilo sul perimetro dell'apparato fino a eliminare completamente la polvere [12] .
  2. 2
    Rimuovi le ragnatele usando un piumino da spolvero estensibile. Questo strumento consente di pulire gli angoli del soffitto difficili da raggiungere, dove tendono a formarsi ragnatele. Basta passare il piumino sulla ragnatela per impigliarla, quindi portalo verso il basso e mettilo nel cesto dell'immondizia [13] .
    • In alternativa, potresti usare il tubo telescopico dell'aspirapolvere per rimuovere le ragnatele. Attaccalo all'aspirapolvere, quindi accendi il dispositivo e avvicina l'estremità del tubo alle ragnatele per aspirarle.
  3. 3
    Spolvera i ventilatori da soffitto usando una vecchia federa di cuscino. Infilala su una pala, quindi premi la mano sul bordo superiore della federa e sfilala lentamente verso di te: la polvere si raccoglierà al suo interno. Ripeti con le altre pale e getta la polvere nel cesto dell'immondizia [14] .
  4. 4
    Spolvera i mobili con un panno umido. Inumidisci un panno morbido e strizzalo per evitare che sgoccioli. Passalo delicatamente avanti e indietro sulla superficie del mobile per rimuovere la polvere. Asciugala con un panno (preferibilmente in microfibra) per renderla perfettamente lucida e pulita [15] .
    • Non usare oli o spray per mobili. Questi prodotti li lucidano, ma nel tempo possono danneggiare la superficie.
  5. 5
    Spolvera i dispositivi elettronici usando un panno in microfibra. Passalo delicatamente su televisori, lettori DVD, monitor di computer, stampanti e stereo. Fai attenzione a non premere gli schermi di televisori e computer [16] .
  6. 6
    Spolvera i fori di ventilazione con la spazzola morbida dell'aspirapolvere. Passala sul foro muovendola avanti e indietro per fare sciogliere la polvere e raccoglierla. Poi, inumidisci un panno in microfibra e passalo sul foro per rimuovere le ultime particelle di sporco [17] .
  7. 7
    Allontana gli elettrodomestici grandi dal muro per rimuovere la polvere che si è accumulata dietro di essi. Se possibile, sposta leggermente frigoriferi e lavatrici dalla parete, quindi raccogli la polvere e le briciole che si sono accumulate dietro di essi con il tubo telescopico dell'aspirapolvere. Stacca la spina dell'elettrodomestico e pulisci il retro usando un mocio in spugna con manico estensibile leggermente umido [18] .
    • Prima di rimettere l'elettrodomestico al proprio posto, pulisci le pareti interne con dell'acqua calda saponata.
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 6:
Pulire i Pavimenti

  1. 1
    Spazza i pavimenti in piastrelle o parquet usando scopa e paletta. Dividi mentalmente il pavimento in piccole sezioni di circa un metro quadrato. Partendo dalla zona più lontana dalla porta, spazza ogni singola sezione facendo brevi passate. Raccogli la polvere e i residui di sporco in una pila al centro della stanza. Finito di spazzare, raccogli la pila di sporco con la paletta.
    • Se la paletta dovesse lasciare una linea sottile di sporco o polvere, rimuovila con un tovagliolo di carta bagnato.
    • Usa una scopa pulita dalle setole rigide.
  2. 2
    Passa l'aspirapolvere sulla moquette. Acceso l'aspirapolvere, passalo sul pavimento avanti e indietro in maniera lenta e regolare. Dividi la stanza in linee immaginarie, quindi parti dal muro più lontano dalla porta [19] .
    • Usa la bocchetta per fessure allo scopo di pulire anche i bordi della stanza.
    • Se l'aspirapolvere presenta molteplici impostazioni di altezza, seleziona quella più indicata per il pavimento che devi pulire. Per esempio, è possibile che l'elettrodomestico abbia una configurazione specifica per moquette a pelo lungo o pavimenti privi di rivestimento. Consulta il manuale per saperne di più.
    • Controlla il sacchetto o il contenitore di raccolta dell'aspirapolvere prima di iniziare. Se è pieno, svuotalo.
  3. 3
    Passa lo straccio su pavimenti in parquet, vinile o piastrelle. Riempi un secchio per mocio usando del detersivo delicato o dal pH neutro e dell'acqua tiepida. Immergi il mocio nell'acqua e strizzalo. Dovrebbe essere leggermente bagnato anziché saturo. Inizia a passarlo sul pavimento dividendolo mentalmente in linee parallele. Parti dall'angolo più lontano dalla porta [20] .
    • Se devi passarlo sul parquet, segui la stessa direzione delle venature del legno.
    • Se devi passarlo su un pavimento dalla superficie porosa (come le piastrelle), disegna dei piccoli otto.
    • Mentre procedi, risciacqua il mocio quando si sporca. Immergilo in un secondo secchio pieno di acqua tiepida per risciacquarlo. Poi, strizzalo, immergilo nel secchio dell'acqua saponata e strizzalo di nuovo.
    • Se devi passarlo su una zona che presenta tappetini o tappeti guida, prima arrotolali. Non provare a passarlo intorno a essi.
    Pubblicità

Metodo 5
Metodo 5 di 6:
Pulire il Bagno

  1. 1
    Spruzza un disinfettante sul lavandino, sul rubinetto, sulle manopole e sulla superficie circostante. Lascialo agire per circa cinque minuti, quindi inumidisci un panno in microfibra con dell'acqua tiepida. Strizzalo, poi rimuovi il disinfettante dal lavandino e dalle altre zone che hai pulito [21] .
    • Puoi usare diversi tipi di disinfettanti per pulire il lavandino e la superficie circostante. Per esempio, potresti mescolare due parti di alcool isopropilico, due parti di aceto bianco distillato e tre parti di acqua per preparare un semplice disinfettante fatto in casa.
  2. 2
    Pulisci il gabinetto usando lo scopino e uno spray multiuso. Spruzza un detersivo multiuso nella parte interna del gabinetto, quindi strofinalo con lo scopino. Scarica l'acqua a pulizia ultimata, quindi fissa lo scopino fra il sedile del gabinetto e il bordo della tazza per farlo sgocciolare [22] .
  3. 3
    Disinfetta il gabinetto. Proprio come è stato consigliato nel caso del lavandino e della superficie circostante, spruzza il disinfettante che preferisci sulla parte interna del coperchio e del sedile. Lascialo agire per cinque minuti, quindi rimuovilo con della carta assorbente umida. Gettala dopo averla usata [23] .
    • Controlla anche i lati e la base del gabinetto. Se sono visibilmente sporchi, spruzzaci il disinfettante, quindi rimuovi i residui di sporco dopo cinque minuti con della carta assorbente.
  4. 4
    Pulisci le fughe fra le piastrelle usando un'apposita spazzola imbevuta di candeggina. Se il pavimento del box doccia o del bagno presenta delle piastrelle, immergi una spazzola per fughe nella candeggina. Strofinala fra le piastrelle, concentrandoti sulle parti macchiate. Se hai pulito le piastrelle del box doccia, risciacquale usando il soffione. Se hai pulito le piastrelle del pavimento del bagno, rimuovi la candeggina utilizzando un panno morbido umido [24] .
    • Apri le finestre e le porte prima di usare la candeggina, in quanto può irritare i polmoni.
    • Proteggi le mani indossando un paio di guanti usa e getta prima di applicare la candeggina.
  5. 5
    Pulisci vasche da bagno e box doccia con un detersivo multiuso. Spruzzalo sulle superfici di vasche e box doccia (inclusi sportelli e pareti), quindi apri il rubinetto ed esci dal bagno. Chiudi la porta e aspetta per circa 20 minuti. Il vapore scioglierà lo sporco incrostato. Passa un panno pulito o un mocio in microfibra asciutto per concludere la pulizia di queste superfici [25] .
    • Non è necessario tappare lo scarico della vasca da bagno o della doccia per pulire questa zona.
    Pubblicità

Metodo 6
Metodo 6 di 6:
Offrire Altri Servizi di Pulizia

  1. 1
    Rifai il letto. Per rifare il letto come un vero professionista, rimuovi tutto: cuscini, lenzuola e coperte. Stendi il lenzuolo inferiore e fallo aderire bene al materasso. Stendi il secondo lenzuolo facendo in modo che il bordo superiore copra la testa del letto, mentre le parti laterali dovrebbero avere più o meno la stessa lunghezza. Piega il lenzuolo sulla parte superiore del letto calcolando circa 50 cm, quindi infila i lati sotto il materasso [26] .
    • Per finire di rifare il letto, infila il terzo bordo del lenzuolo sotto il materasso, quindi stendi la coperta nello stesso modo in cui hai fatto con il lenzuolo. Piega la coperta a metà verso i piedi del letto, quindi piegala nuovamente a metà.
    • Rimetti i cuscini al proprio posto nella zona superiore del letto.
  2. 2
    Pulisci gli specchi e le superfici di vetro usando una soluzione detergente a base di aceto e acqua. Le finestre, gli specchi e i tavoli di vetro vanno puliti con una soluzione composta da una parte di aceto bianco e da quattro parti di acqua distillata. Versala in un flacone spray e spruzzala su un panno pulito in microfibra. Passalo sulla superficie eseguendo un delicato movimento circolare per rimuovere macchie e strisciate [27] .
    • Pulisci nuovamente l'intera superficie facendo solo movimenti verticali, quindi passa il panno per la terza volta facendo invece soltanto movimenti orizzontali.
    • Spruzza della soluzione detergente su un cotton fioc, quindi usalo per pulire gli angoli di finestre e specchi.
    • Rimuovi la soluzione in eccesso con un panno pulito.
    • Se devi pulire una finestra, adagia degli asciugamani al di sotto per assorbire la soluzione qualora dovesse sgocciolare.
  3. 3
    Pulisci i battiscopa usando dei fogli antistatici per asciugatrice. Questo prodotto ha la funzione di attirare polvere e pelucchi dagli indumenti, quindi è perfetto per spolverare i battiscopa. Inginocchiati accanto al muro e passa un foglio antistatico per asciugatrice lungo il rivestimento a bordo. Ripeti sull'intero perimetro della stanza fino a spolverare tutti i battiscopa [28] .
  4. 4
    Porta fuori la spazzatura e sostituisci i sacchetti. Raccogli le buste dell'immondizia in tutta la casa, quindi gettale negli appositi secchi (se il cliente dovesse richiedertelo). Rivesti ogni pattumiera con una busta nuova.
  5. 5
    Pulisci i davanzali con dell'acqua calda saponata. Riempi un secchio di acqua calda saponata. Immergi un panno pulito e strizzalo. Passalo sul davanzale strofinandolo [29] .
    • Se dopo una passata dovessero rimanere dei residui di sporco, immergi il panno nell'acqua, strizzalo di nuovo e fai una seconda passata.
  6. 6
    Pulisci le porte con un detergente multiuso. Passa un piumino da spolvero o un panno morbido sul bordo superiore e laterale della porta. Spruzza il detergente multiuso su entrambi i lati (maniglie incluse) per diverse volte. Rimuovilo con un panno pulito [30] .
    • Se la maniglia è di un materiale particolare, come argento o ottone, usa un detergente specifico.
  7. 7
    Usa candele profumate, incenso o deodoranti per ambienti. A molti clienti piace rientrare in una casa fresca e che sa di pulito. Per rinnovare le energie dell'abitazione, accendi delle candele profumate o dell'inceso. Potresti usare anche uno spray per ambienti. Rimuovi il tappo, punta l'ugello allontanandolo da te e tieni premuto lo spruzzino per uno o due secondi [31] .
    • Prima di usare un prodotto profumato, chiedi il permesso al cliente. Se ti consente di farlo, informati sui suoi profumi preferiti o se preferisce evitarne alcuni a causa di allergie o intolleranze.
    • Cerca un prodotto adeguato ai gusti del cliente. Se non ha particolari preferenze, opta per profumazioni classiche come limone o pino.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Fare il CameriereFare il Cameriere
Diventare un Agente dell'AISEDiventare un Agente dell'AISE
Diventare un Pilota di LineaDiventare un Pilota di Linea
Diventare un'Ottima CamerieraDiventare un'Ottima Cameriera
Diventare un AstronautaDiventare un Astronauta
Diventare un Fotografo ProfessionistaDiventare un Fotografo Professionista
Diventare un Direttore PenitenziarioDiventare un Direttore Penitenziario
Diventare Assistente di VoloDiventare Assistente di Volo
Diventare un Membro del Comando Subacquei e IncursoriDiventare un Membro del Comando Subacquei e Incursori
Diventare ImprenditoreDiventare Imprenditore
Essere un Buon InsegnanteEssere un Buon Insegnante
Essere Modelli di Nudo ArtisticoEssere Modelli di Nudo Artistico
Diventare un Giornalista TelevisivoDiventare un Giornalista Televisivo
Scrivere e Presentare Idee Per Show TelevisiviScrivere e Presentare Idee Per Show Televisivi
Pubblicità
  1. http://www.thekitchn.com/how-to-clean-stainless-steel-appliances-with-vinegar-and-oil-cleaning-lessons-from-the-kitchn-205232
  2. http://www.onegoodthingbyjillee.com/2014/06/step-step-clean-kitchen.html
  3. http://www.onegoodthingbyjillee.com/2016/04/how-to-clean-your-light-fixtures-like-a-pro.html
  4. https://cleaning.tips.net/T004394_Removing_Cobwebs_from_Your_Walls.html
  5. http://www.onegoodthingbyjillee.com/2015/10/how-to-clean-your-ceiling-fan-in-seconds-2.html
  6. http://articles.chicagotribune.com/2013-12-10/features/sc-fam-1210-lifeskill-dust-20131210_1_dry-cloth-eli-rios-wax
  7. http://www.goodhousekeeping.com/home/cleaning/tips/a24221/get-rid-of-dust/
  8. http://www.goodhousekeeping.com/home/cleaning/tips/a24221/get-rid-of-dust/
  9. http://www.goodhousekeeping.com/home/cleaning/tips/a24221/get-rid-of-dust/
  10. http://www.housebeautiful.com/lifestyle/cleaning-tips/tips/a2833/vacuuming-mistakes/
  11. https://www.bobvila.com/articles/how-to-mop-a-floor/#.WZUUrVGGOUk
  12. http://www.onegoodthingbyjillee.com/how-to-clean-your-bathroom
  13. http://www.onegoodthingbyjillee.com/how-to-clean-your-bathroom
  14. http://www.onegoodthingbyjillee.com/how-to-clean-your-bathroom
  15. https://www.realsimple.com/home-organizing/cleaning/cleaning-bathroom/how-clean-bathroom#grout
  16. https://www.realsimple.com/home-organizing/cleaning/cleaning-bathroom/how-clean-bathroom#tile-walls-ceiling
  17. https://www.craneandcanopy.com/pages/101-how-to-make-a-bed
  18. http://www.topcleaningsecrets.com/house/how-to-clean-glass-and-mirrors.html
  19. http://lifehacker.com/5885613/use-dryer-sheets-on-baseboards-to-keep-them-dust-free
  20. http://www.onehundreddollarsamonth.com/how-to-clean-window-sills-and-window-tracks/
  21. http://www.housecleaningcentral.com/en/cleaning-tips/living-area/clean-doors.html
  22. https://dengarden.com/interior-design/10-Ways-To-Make-Your-House-Smell-Good

Informazioni su questo wikiHow

Ashley Matuska
Co-redatto da:
Titolare di Dashing Maids
Questo articolo è stato co-redatto da Ashley Matuska. Ashley Matuska è titolare e fondatrice di Dashing Maids, un'impresa di pulizie focalizzata sull'ecosostenibilità che si trova a Denver, nel Colorado. Lavora nel settore delle pulizie da più di 5 anni. Questo articolo è stato visualizzato 2 854 volte
Categorie: Occupazione
Questa pagina è stata letta 2 854 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità