Come Pulire e Lucidare le Conchiglie

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Raccogliere le ConchiglieRimuovere il Tessuto Animale dalle ConchigliePulire le Conchiglie MorteLucidare le ConchiglieRiferimenti

Le conchiglie possono essere un piacevole souvenir di una bella giornata in spiaggia, ma si possono usare anche per impreziosire una decorazione o un lavoro artistico da terminare. Se raccogli qualche conchiglia sparsa lungo la spiaggia dovresti pulirla all'esterno, all'interno e poi lucidarla per poterla conservare.

Parte 1
Raccogliere le Conchiglie

  1. 1
    Procurati le conchiglie nel posto che preferisci. Può essere un litorale vicino al luogo in cui vivi o la spiaggia che frequenti quando sei in vacanza. Le conchiglie si possono anche acquistare nei negozi di bricolage e su Internet.
  2. 2
    Non prendere le conchiglie con molluschi all'interno. Abbi rispetto della natura e lascia quelle al cui interno vivono le creature del mare. Puoi accertarti della loro presenza se, capovolgendo la conchiglia, vedi un essere vivente al suo interno.
    • Sincerati se nel luogo in cui le raccogli è illegale privare una spiaggia delle conchiglie. Per esempio, presso Queen Conches, negli Stati Uniti, non è consentito prenderle[1], ma anche in prossimità di aree protette e barriere coralline, come in Australia o Malesia, esiste questo divieto. Appartengono a specie protette che potrebbe estinguersi se la raccolta diventasse selvaggia.
  3. 3
    Scopri se una conchiglia è morta. La conchiglia è un corpo rigido che può presentare tessuti animali attaccati a esso. Se il mollusco all'interno è morto, ovviamente è diversa da una che contiene un essere vivente. Una conchiglia morta, invece, è un guscio che non racchiude tessuti animali.
    • È importante capire questa differenza perché incide sul modo in cui scegli di pulire la conchiglia. Per esempio, se al suo interno presenta residui di tessuto animale, è necessario rimuoverli.

Parte 2
Rimuovere il Tessuto Animale dalle Conchiglie

  1. 1
    Porta a ebollizione le conchiglie per eliminare il tessuto animale. Bollendo o cuocendo una conchiglia potrai ammorbidire eventuali residui di origine animale che si trovano all'interno e facilitarne la rimozione. Per toglierli avrai bisogno di una pentola e un paio di pinzette o uno strumento per l'igiene orale, come uno spazzolino da denti. Per pulire le conchiglie mediante l'ebollizione:
    • Mettile in una grande pentola piena d'acqua a temperatura ambiente. Coprile con circa 5 cm di acqua. È importante che sia a temperatura ambiente e che le conchiglie vengano inserite all'interno del tegame prima di riscaldarla perché il calore improvviso potrebbe spaccarle.
    • Porta l'acqua a ebollizione. Lasciala bollire per circa 5 minuti. Se hai messo più di una conchiglia, aumenta il tempo di ebollizione. Anche quelle di dimensioni più grandi potrebbero richiedere tempi più lunghi.
    • Toglile dalla pentola con un paio di pinze e posizionale delicatamente su una superficie morbida come un asciugamano caldo.
    • Usando un paio di pinzette o qualsiasi altro strumento estrai delicatamente tutti i tessuti animali dall'interno delle conchiglie e buttali.[2]
  2. 2
    Sotterra le conchiglie. Questo procedimento per pulire le conchiglie può essere più lungo, ma molti lo scelgono per evitare di danneggiarle. Sia l'ebollizione sia il congelamento, ma anche l'estrazione manuale del tessuto animale, rischiano di romperle. Sotterrandole, a patto di farlo in un luogo sicuro, potrai proteggerle da eventuali danni e svuotarle dei residui animali in modo naturale. Le formiche, le cimici e altri insetti si nutrono di conchiglie, rimuovendo qualsiasi genere di contenuto. Quindi, per pulirle mediante questo sistema:
    • Scava un buco nel terreno. Assicurati che sia grande abbastanza da contenerle tutte e che sia possibile distanziarle. Dovrebbe essere profondo circa 45-60 cm per evitare che qualche animale indesiderato, scavando, le riporti in superficie o che qualcuno possa calpestarle e schiacciarle.
    • Posizionale in modo uniforme, lasciando un po' di spazio tra l'una e l'altra.
    • Coprile con la terra.
    • Aspetta qualche mese affinché insetti, larve, vermi e batteri rimuovano i tessuti animali contenuti all'interno. Più sarai paziente, migliori saranno i risultati.[3]
    • Dissotterra le conchiglie e controllale per vedere se tutti i residui di tessuto animale sono scomparsi.
  3. 3
    Congela le conchiglie. Questo metodo ti permette di rimuovere facilmente qualsiasi tessuto animale rimasto all'interno. Per pulirle mediante questo procedimento:
    • Metti le conchiglie in un sacchetto di plastica a chiusura ermetica. Forse sarà necessario utilizzarne più di uno, se ne possiedi molte.
    • Aggiungi dell'acqua fino a coprirle.
    • Inserisci il sacchetto nel congelatore.
    • Lascia che si congeli fino a solidificarsi per un paio di giorni.
    • Toglilo dal freezer e lascialo scongelare del tutto.
    • Prendi le conchiglie ed estrai il tessuto animale presente all'interno.

Parte 3
Pulire le Conchiglie Morte

  1. 1
    Immergi le conchiglie nell'acqua per una settimana. Dopo una settimana l'acqua rimuoverà le impurità, rendendo le conchiglie lucide e pulite.[4]
    • Cambia l'acqua quasi ogni giorno. Se sostituisci l'acqua nel contenitore in cui tieni in ammollo le conchiglie, queste ultime saranno ancora più pulite.
    • Passata una settimana puoi anche farle bollire per assicurarti che tutte le impurità e i residui di tessuto animale siano completamente spariti.
  2. 2
    Usa la candeggina per pulire le conchiglie. Rimuoverà completamente terra, impurità e tessuti animali. Tuttavia alcuni collezionisti segnalano che l'uso della candeggina può rovinare il colore della conchiglia e impregnarla per sempre del suo odore. Se hai intenzione di usare questo metodo:
    • Riempi una pentola con un parti uguali di acqua e candeggina. Dovrebbe essere sufficiente a coprire completamente tutte le conchiglie.
    • Metti a bagno le conchiglie nella soluzione. Probabilmente noterai il formarsi sulla superficie delle conchiglie di una patina lucida e squamosa. È il periostraco, ovvero il rivestimento organico, la "pelle" della conchiglia.
    • Una volta che questo rivestimento è scomparso puoi togliere le conchiglie dalla soluzione. Prova anche a usare uno spazzolino da denti per rimuovere le impurità.
    • Sciacqua le conchiglie accuratamente e lasciale asciugare per bene.
    • Strofina un po' di olio per bambini oppure olio minerale per farle tornare lucide.
  3. 3
    Usa il dentifricio per pulire le conchiglie. È un'alternativa meno aggressiva per sbiancare le conchiglie. Per pulirle in questo modo:
    • Spalma un leggero strato di dentifricio su entrambi i lati della conchiglia.
    • Lascia agire il dentifricio applicato sulla conchiglia per almeno 5 ore, in modo che abbia il tempo di penetrare per bene. È meglio lasciarlo per tutta la notte affinché faccia effetto.
    • Una volta che è diventato appiccicoso e/o duro in base allo spessore dello strato applicato, procurati uno spazzolino da denti vecchio, un bicchiere di acqua calda e strofina accuratamente le conchiglie. Cerca di arrivare sia nelle fessure sia nelle cavità più piccole e difficili da vedere.
    • Assicurati di rimuovere tutto il dentifricio, anche se dovrai risciacquare le conchiglie sotto l'acqua una volta strofinate. In questo modo eliminerai la sabbiolina, i residui di dentifricio e tutte le parti ruvide o taglienti, lasciando la superficie liscia con pochissimi difetti.
  4. 4
    Rimuovi i molluschi dalle conchiglie. Se vedi che qualche mollusco è rimasto attaccato all'interno, utilizza uno strumento per l'igiene orale, come uno spazzolino morbido, oppure una spazzola metallica per eliminarlo.
    • Questa operazione è più efficace se prima hai pulito la conchiglia, usando il metodo dell'ammollo o della candeggina.

Parte 4
Lucidare le Conchiglie

  1. 1
    Strofina dell'olio minerale su ogni conchiglia per donarle lucentezza. Lasciala asciugare almeno per un giorno intero e poi strofina l'olio sulla superficie.
    • L'olio minerale non solo ripristina la lucentezza esterna, ma aiuta a preservare la conchiglia.
    • Allo stesso modo puoi utilizzare il lubrificante WD-40. Tuttavia, quando usi questo prodotto, assicurati di indossare un paio di guanti quando tocchi le conchiglie.
  2. 2
    Applica uno spray sulle conchiglie. Puoi utilizzare del poliuretano satinato o passare una mano di smalto trasparente. Questo tipo di finitura conserva l'aspetto naturale della conchiglia e al contempo ne esalta la lucentezza.
    • Applica il prodotto su un lato della conchiglia e il giorno successivo sull'altro, lasciandolo asciugare completamente prima di continuare dall'altra parte. Ogni lato può impiegare circa 24 ore per asciugarsi.

Consigli

  • Lascia le conchiglie viventi sulla spiaggia. Costituiscono una casa per gli animali che sono al loro interno. Ne esistono tante altre che non comportano la necessità di eliminare le creature che le abitano. Getta delicatamente nel mare quelle ancora vive e cerca, invece, quelle prive di molluschi all'interno.
  • In alternativa puoi mettere le conchiglie vicino a un bidone o a un cassonetto dell'immondizia. Trovane uno nelle cui vicinanze puoi vedere insetti o larve, ma assicurati che le conchiglie abbiano un'apertura abbastanza grande dalla quale possano introdursi questi animali. Le mosche deporranno le uova all'interno e gli insetti che nasceranno mangeranno la carne morta presente nella conchiglia. Questo trattamento può durare come minimo una settimana o più.

Avvertenze

  • Probabilmente lo sbiancamento con la candeggina e altri trattamenti danneggeranno alcune conchiglie (in particolare le cipree) anziché preservarle. Se hai una conchiglia che per te è davvero speciale, individua la specie e trova il trattamento giusto da usare in questo caso. Puoi anche fare qualche prova con altre conchiglie dello stesso tipo che ti piacciono meno.
  • Alcune conchiglie, tra cui quelle particolarmente fragili o tenere, non tollerano bene il procedimento dell'ebollizione. Se temi di romperle, porta l'acqua quasi a bollore invece di farla bollire completamente.
  • Fai attenzione a non scottarti quando togli le conchiglie calde dall'acqua bollente. Indossa sempre un paio di guanti protettivi.
  • A volte la candeggina sbiadisce le conchiglie. Se non desideri una conchiglia "bianca", controllala frequentemente e/o diluisci la soluzione della candeggina (puoi sempre aggiungerla, se necessario).
  • Quando maneggi la candeggina, oltre ai guanti, indossa sempre una protezione per gli occhi.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Collezionismo

In altre lingue:

English: Clean and Polish Seashells, Español: limpiar y pulir conchas de mar, Português: Limpar e Polir Conchas, Русский: очистить и отполировать ракушки, Deutsch: Muscheln reinigen und polieren, Français: nettoyer et polir des coquillages, 日本語: 貝殻の汚れや付着物を落としてつやを出す, Bahasa Indonesia: Membersihkan dan Memoles Kerang, Nederlands: Schelpen schoonmaken en beschermen, العربية: تنظيف وصقل الأصداف البحرية, 中文: 使贝壳变得干净又闪亮, ไทย: ทำความสะอาดและขัดเงาเปลือกหอย, Tiếng Việt: Làm sạch và đánh bóng vỏ sò

Questa pagina è stata letta 57 957 volte.
Hai trovato utile questo articolo?