Polvere o qualunque tipo di corpo estraneo possono irritare gli occhi e causare lacrimazione; in genere, si prova dolore e la visione diventa sfocata. Se hai qualcosa in un occhio, è importante conoscere il modo migliore e più sicuro per rimuoverlo, oltre a riconoscere le situazioni in cui è necessaria l'assistenza medica.

Parte 1 di 2:
Pulirsi gli Occhi da Solo

  1. 1
    Non strofinare l'occhio. Se la polvere o un'altra sostanza si trova nell'occhio, la prima cosa a cui devi prestare attenzione è di non toccarlo o grattarlo, perché questo comportamento non solo potrebbe complicare le operazioni di estrazione, ma espone l'occhio al rischio di infezione, a causa della sporcizia e dei germi presenti sulle mani.[1]
    • È fondamentale non toccare l'occhio in questa fase anche se provi dolore, prurito o un qualche tipo di irritazione.
    • Il disagio spesso diminuisce non appena riesci a togliere la polvere o il corpo estraneo.
  2. 2
    Lava le mani. Prima di pulire l'occhio risciacquandolo, è prioritario accertarsi che le mani siano lavate. Anche se non tocchi direttamente gli occhi con le mani, le utilizzi però per raccogliere l'acqua, è quindi fondamentale che siano igienizzate.[2] Va benissimo usare acqua calda e sapone.
  3. 3
    Togli le lenti a contatto. Se usi questo dispositivo di correzione ottica, devi rimuoverlo prima di lavare gli occhi; dovresti poi buttare le lenti, perché non dovresti riutilizzare quelle contaminate dalla sostanza estranea.
  4. 4
    Rivolgi il viso verso il basso. Quando ti prepari a lavare l'occhio, devi portare il volto verso il basso e non dritto o reclinato all'indietro, altrimenti corri il rischio di far penetrare il corpo estraneo a profondità maggiore nell'occhio, invece di espellerlo con il risciacquo.
    • Inizia ad ammiccare per un paio di volte con il viso verso il pavimento. Questo movimento stimola la lubrificazione naturale dai dotti lacrimali e potrebbe essere sufficiente per sbarazzarti del corpuscolo (fintanto che guardi verso il basso).
  5. 5
    Risciacqua gli occhi con l'acqua. Dando per scontato che il corpo estraneo sia ancora incastrato nell'occhio, il passo successivo è quello di raccogliere l'acqua calda dal rubinetto con entrambe le mani. Abbassa il volto affinché l'occhio interessato venga sommerso dall'acqua che si trova nelle mani. Tieni l'occhio aperto e si spera che in questo modo i residui si sblocchino ed escano.
    • Anche in questo caso, devi tenere il volto rivolto al pavimento per tutto il tempo, affinché il corpo estraneo o la polvere possano uscire, invece di incastrarsi ulteriormente.
  6. 6
    Usa un lavello specifico per il lavaggio oculare, se disponibile. Negli ambienti come i laboratori di chimica sono spesso disponibili delle stazioni per il lavaggio degli occhi. Si tratta di "rubinetti" speciali studiati per dirigere un flusso di acqua nell'occhio senza dover usare le mani a coppa. Questo metodo è molto più efficace per rimuovere la polvere o i detriti dagli occhi rispetto a quello descritto in precedenza; nel caso fosse disponibile questa stazione, vale quindi la pena utilizzarla.
  7. 7
    Usa un cotton fioc o un fazzoletto. Se guardandoti allo specchio vedi un corpo estraneo sulla sclera (la parte bianca dell'occhio) puoi cercare di usare un cotton fioc o un fazzoletto applicando una pressione delicata su questa parte. Il corpo estraneo aderisce generalmente al tessuto e può essere estratto dall'occhio.[3] È molto importante tuttavia evitare questa tecnica, se il residuo si trova davanti all'iride (la parte colorata) o alla pupilla.
    • Se l'oggetto si trova davanti all'iride o alla pupilla e non riesci a toglierlo con un semplice risciacquo, è importante rivolgersi immediatamente al pronto soccorso per un aiuto professionale.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Cercare l'Aiuto di un Medico

  1. 1
    Sappi se devi andare dal dottore. Se non riesci a estrarre la sostanza dall'occhio, è fondamentale recarsi prontamente dall'oculista (questo significa di solito andare al pronto soccorso, in modo da ricevere subito le cure appropriate). È particolarmente importante farsi visitare da un medico senza tentare di eliminare da solo il corpo estraneo, nel caso si fosse incastrato un pezzo di metallo o un altro frammento tagliente che ha perforato la superficie del bulbo.[4]
    • Gli oculisti hanno a disposizione degli strumenti appositi per esaminare attentamente l'occhio e possono utilizzare degli attrezzi per la rimozione del frammento.
    • Non cercare mai di usare degli "attrezzi" da solo – ad esempio pinzette, stuzzicadenti o altri oggetti appuntiti – per estrarre qualcosa dall'occhio, perché potresti causare danni peggiori.[5]
  2. 2
    Sappi che cosa aspettarti. Il medico esamina l'occhio usando uno strumento chiamato "lampada a fessura".[6] Simile a un microscopio molto grande, viene utilizzato per osservare l'interno del bulbo oculare e ingrandire le varie strutture, per consentire al medico di vedere meglio e individuare ogni corpo estraneo o detrito rimasto incastrato.
    • Durante la procedura, l'oculista usa un contagocce per instillare un colorante nell'occhio; il colorante cambia colore quando entra in contatto con il residuo che si trova nel bulbo oculare. Si tratta di uno strumento molto utile per individuare le zone che hanno bisogno di cure.[7]
    • Dopo aver individuato la posizione della sostanza estranea, il medico usa uno strumento affilato realizzato specificatamente per estrarla dall'occhio.[8] Potrebbe intimorirti un po', ma sappi che il medico è stato formato in maniera appropriata per usare tale attrezzo in sicurezza.
    • L'oftalmologo potrebbe anche usare un collirio anestetico prima di rimuovere il frammento, in modo che l'occhio interessato non provi dolore.[9]
  3. 3
    Sappi quando tornare per la visita di controllo. Una volta che il medico ha estratto il corpo estraneo dal bulbo oculare, quest'ultimo dovrebbe guarire e dovresti sentirti meglio nel giro di pochi giorni. Se così non fosse oppure se sorgessero sintomi, come aumento del dolore, arrossamento e secrezioni anomale, non esitare a fissare un appuntamento di controllo con il medico.[10]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Eliminare un Orzaiolo

Come

Migliorare la Vista

Come

Rimuovere Qualcosa da un Occhio

Come

Migliorare Naturalmente la Tua Vista

Come

Curare Velocemente la Congiuntivite

Come

Esercitare gli Occhi

Come

Lenire l'Irritazione agli Occhi dopo il Nuoto

Come

Ridurre il Gonfiore Causato dal Pianto

Come

Rimuovere le Lenti a Contatto Bloccate

Come

Curare un'Abrasione Corneale

Come

Ridurre le Miodesopsie

Come

Sbloccare i Dotti Lacrimali Chiusi

Come

Togliere un Corpo Estraneo dall'Occhio

Come

Rimuovere una Lente a Contatto Rotta
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Mark Ziats, MD, PhD
Co-redatto da
Medico
Questo articolo è stato co-redatto da Mark Ziats, MD, PhD. Il Dottor Ziats è un Internista, Ricercatore e Imprenditore nel campo della biotecnologia. Ha realizzato un Dottorato di Ricerca in Genetica all'Università di Cambridge nel 2014 e si è laureato in Medicina poco tempo dopo presso il Baylor College of Medicine nel 2015. Questo articolo è stato visualizzato 14 868 volte
Categorie: Cura degli Occhi
Questa pagina è stata letta 14 868 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità