Scarica PDF Scarica PDF

I fornelli possono essere veramente insopportabili quando si tratta di pulirli. Ma non abbiate paura, con questo semplice metodo sarà tutto più semplice!

Passaggi

  1. 1
    Scollega la presa elettrica e spegni il gas, visto che muoverai i fornelli.
  2. 2
    Rimuovi tutti i pezzi dai fornelli - griglie, pomelli, manopole, sparti-fiamma e corone e mettili a bagno nell'ammoniaca per 24 ore.
  3. 3
    Scegli un detersivo per la pulizia del forno di buona qualità e compra un nuovo paio di guanti di gomma. Copri il pavimento sottostante la cucina con dei fogli di giornale. Leggi attentamente le istruzioni del detersivo, applicandolo alla superficie come indicato.
  4. 4
    Dopo aver lasciato riposare il detersivo per il tempo indicato, prendi una spugna e un secchio di acqua calda. Indossa i guanti e passa la spugna sul piano cottura dal fondo verso avanti (indossa vestiti vecchi e qualcosa per coprire i capelli). Sciacqua la spugna dopo ogni passata. Usa uno sgrassatore con una spugna abrasiva o una paglietta metallica (e i guanti) per rimuovere eventuali macchie di grasso bruciato dal piano cottura. Per le macchie più resistenti, spruzza il prodotto e lascia riposare per un po'.
  5. 5
    Il giorno dopo, prepara un secchio con acqua calda e detersivo per i piatti. Rimuovi i pezzi lasciati a bagno nell'ammoniaca sempre indossando i guanti, iniziando dai pezzi più piccoli. Sciacquali nel secchio di acqua calda e puliscili con la spugna abrasiva. Il grasso si staccherà, sciacquali in acqua pulita e lasciali asciugare. Le griglie del piano cottura potrebbero darti del filo da torcere, ma con un po' di olio di gomito, vedrai che risultati.
  6. 6
    Monta di nuovo i fornelli e ripristina i collegamenti elettrici e il gas. Dai una pulita al piano cottura con la spugna e controlla che tutto funzioni come prima. Probabilmente avrà un aspetto migliore di prima e funzionerà anche meglio, così potrai fare bella figura con il padrone di casa o i vostri coinquilini.
  7. 7
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Pulire i fornelli elettrici o a gas è ancora più facile se avrai dei piccoli accorgimenti quando traslochi in una casa nuova o compri una nuova cucina. Il trucco migliore è investire qualche soldo in un rotolo di carta stagnola. Rimuovi le corone e gli sparti fiamme dai fornelli e copri il piano cottura con l'alluminio prima di usarlo per la prima volta. Esistono materiali appositi per questo, ma l'alluminio è la soluzione più economica e facile da applicare.
  • Se hai pulito il forno, potrebbe avere un forte odore di detersivo. Una buona maniera di eliminare questo fastidioso odore è di fare andare il forno a fuoco lento con la porta aperta per circa un'ora. Dopo averlo spento, lascialo raffreddare - sempre con la porta aperta- per un'altra ora. Dagli una pulita veloce con un panno bagnato, lascialo asciugare, e vedrai che l'odore non c'è più.
  • Alcune persone usano il bicarbonato di sodio invece del detersivo per il forno. Il trucco e' di cospargere la superficie del piano cottura con uno strato di bicarbonato - di mezzo centimetro circa. In seguito, spruzzaci dell'acqua sopra e continua a mantenere il bicarbonato umido per un giorno o due. Alla fine, passaci sopra un panno e pulisci o, come alcuni consigliano, spruzza dell'aceto sopra il bicarbonato e poi passaci un panno o una spugna; fallo con una spugna insaponata, come quando usi il detersivo per la pulizia del forno.
  • Usa l'alluminio per il piano cottura (proprio dove le macchie di grasso possono formarsi) e per la parte inferiore del forno. Fai attenzione a non toccare o coprire lo sparti fiamma, il piloto o altri componenti elettrici. Controlla periodicamente e cambia l'alluminio quando sia necessario.
Pubblicità

Avvertenze

  • Mai mischiare ammoniaca con candeggina al cloro.
  • Usa guanti di gomma e proteggi gli occhi quando usi prodotti chimici.
  • Leggi bene tutte le istruzioni sulle etichette, specialmente le avvertenze, i pericoli e le indicazioni su come proteggersi dal contatto con prodotti chimici.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Ammoniaca
  • Detersivo per la pulizia del forno di buona qualità
  • Un paio di guanti di gomma nuovi
  • Protezione per gli occhi
  • Fogli di giornale
  • Spugna
  • Secchio di acqua calda
  • Vestiti vecchi, un grembiule e qualcosa per coprire i tuoi capelli
  • Spugna abrasiva o paglietta metallica
  • Sgrassatore di qualità
  • Un rotolo di carta stagnola
  • Usa una mascherina per la faccia, specialmente se soffri di problemi respiratori.

wikiHow Correlati

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Togliere la Cera di una Candela da un Vasetto
Allargare i Vestiti Ristretti
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Rimuovere la Muffa dal SoffittoRimuovere la Muffa dal Soffitto
Eliminare la Muffa con l'AcetoEliminare la Muffa con l'Aceto
Sturare un WCSturare un WC
Lavare gli Indumenti che Richiedono il Lavaggio a Secco in CasaLavare gli Indumenti che Richiedono il Lavaggio a Secco in Casa
Pulire il VomitoPulire il Vomito
Evitare che le Scarpe Sbattano nell'AsciugatriceEvitare che le Scarpe Sbattano nell'Asciugatrice
Rimuovere i Pelucchi dagli Indumenti
Rimuovere il Vomito dagli Interni dell'AutoRimuovere il Vomito dagli Interni dell'Auto
Fare il Bucato a Mano
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 15 462 volte
Categorie: Pulizia
Sommario dell'ArticoloX

Il modo migliore per pulire i fornelli dipende dal tipo di piano cottura. Se è a gas, inizia col rimuovere le griglie e i copri spartifiamma, quindi puliscili con acqua saponata e una spugna. Se sono particolarmente sporchi, prima di strofinarli immergili per 20 minuti in una soluzione di 2 parti di bicarbonato di sodio, 1 parte di aceto e qualche goccia di sapone per piatti: servirà a rimuovere ogni traccia di sporco incrostato. Poi pulisci gli spartifiamma dei fornelli con un panno umido. Infine, pulisci il piano cottura con una spugna non abrasiva e acqua saponata. In caso di grasso ostinato, applica la miscela di bicarbonato e aceto e lasciala agire per 15 minuti prima di strofinare con la spugna. Se hai dei fornelli elettrici con bobine di metallo, innanzitutto scalda le bobine ad alta temperatura per qualche minuto, in modo da bruciare lo sporco. Quindi, lasciale raffreddare e puliscile con un panno umido. Per pulire i vassoi di raccolta sotto le bobine, stacca la spina, poi rimuovi i vassoi e puliscili con una spugna insaponata. Se sono molto sporchi, immergili per 20 minuti in una soluzione di 2 parti di bicarbonato di sodio, 1 parte di aceto e qualche goccia di sapone per piatti. Terminato con i vassoi di raccolta, solleva la parte anteriore del piano cottura e pulisci l'interno con un panno umido per rimuovere eventuali resti di cibo. Puoi anche aspirare le briciole con l'aspirapolvere. Infine, pulisci il piano cottura con una spugna insaponata; usa la miscela di aceto e bicarbonato per le macchie ostinate. Se hai un piano cottura elettrico in vetroceramica, inizia rimuovendo le briciole rimaste sui fornelli. Poi, spargi un po' di bicarbonato sul piano cottura e spruzzaci sopra dell'aceto. Copri il piano con un panno umido e insaponato e lascia riposare il tutto per 15 minuti. Infine, pulisci i fornelli con il panno umido, asciugali con un panno pulito e hai finito! Continua a leggere per scoprire altri consigli su come pulire i piani cottura in vetroceramica o a gas!

Questa pagina è stata letta 15 462 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità