Scarica PDF Scarica PDF

I gioielli in argento sono tra i più belli e versatili in una collezione, ma sfortunatamente tendono a ossidarsi, annerirsi e sporcarsi con facilità. Una volta anneritisi in genere vengono dimenticati sul fondo del portagioie. Se stai cercando una soluzione semplice per pulire i tuoi gioielli in argento, l'aceto è la scelta giusta. Puoi usarlo in molti modi diversi per creare una soluzione che sia in grado di riportare i tuoi monili al loro originale splendore.[1]

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Mettere i Gioielli in Ammollo nell'Aceto

  1. 1
    Immergi i gioielli nell'aceto di vino bianco. Mettili in un barattolo di vetro pulito o in un altro contenitore idoneo. Coprili con l'aceto in modo che siano completamente sommersi. Puoi lasciarli a bagno per 2-3 ore, a seconda di quanto sono anneriti. Al termine, risciacquali e asciugali accuratamente.[2]
    • Se i gioielli sono solo moderatamente ossidati, dovrebbero tornare lucidi in soli 15 minuti.[3]
  2. 2
    Aggiungi il bicarbonato se il grado di ossidazione lo richiede. Versa 120 ml d'aceto di vino bianco nel contenitore prescelto, quindi aggiungi 2 cucchiai di bicarbonato. Metti i gioielli a bagno nella soluzione per 2-3 ore. Al termine risciacquali con cura sotto il getto d'acqua corrente del lavandino, facendo molta attenzione perché non cadano nello scarico, e infine asciugali con un panno morbido e pulito.[4]
    • Se intendi risciacquare i gioielli nel lavandino della cucina, mettili dentro un colino in via precauzionale.
  3. 3
    Aumenta il potere pulente della soluzione con l'olio di melaleuca (tea tree). Cerca un barattolo di vetro idoneo nella dispensa e mettici dentro i gioielli in argento. Coprili con 120 ml di aceto di vino bianco, quindi aggiungi 2 cucchiai di bicarbonato e una goccia di olio di melaleuca. Lasciali in ammollo per l'intera giornata o fino al mattino dopo.[5]
    • Se vedrai galleggiare dei detriti sull'acqua, saprai che la soluzione detergente si sta rivelando efficace.
    • Se il tuo lavandino è dotato di doccetta a mano, sfrutta la pressione dell'acqua per pulire i gioielli. Ricorda di riporli dentro un colino per precauzione e fai attenzione a non perdere la presa.
  4. 4
    Puoi anche strofinare i gioielli con il bicarbonato. Cospargili con la polvere e usa un vecchio spazzolino da denti per sfregarli finché non tornano perfettamente lucidi. Infine risciacquali e asciugali accuratamente.[6]
    • Puoi usare questo metodo dopo aver lasciato i gioielli in ammollo per rimuovere eventuali residui di ossido dalle fessure e dagli angoli nascosti.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Pulire i Gioielli in Argento Molto Ossidati

  1. 1
    Rivesti l'interno di una teglia con la carta stagnola. Puoi usare una qualunque teglia resistente al calore. Dopo averla rivestita con l'alluminio, distribuisci i gioielli in modo ordinato al suo interno, assicurandoti che ogni pezzo sia a contatto con la stagnola.[7]
  2. 2
    Aggiungi acqua bollente, sale e bicarbonato. Miscela 250 ml di acqua bollente, un cucchiaio di bicarbonato e un cucchiaio di sale in una ciotola media, quindi versa la soluzione detergente sui gioielli.
  3. 3
    Aggiungi anche l'aceto. Versane 120 ml direttamente nella teglia. Dovresti vedere che si formano delle bolle causate dalla reazione chimica innescata dall'aceto e dal bicarbonato.
  4. 4
    Lascia i gioielli in ammollo nella teglia per 10 minuti. Se vuoi, puoi muoverli nell'acqua ogni 2-3 minuti, assicurandoti che rimangano comunque a contatto diretto con l'alluminio.
  5. 5
    Risciacqua i gioielli. Se possibile, usa la doccetta a mano del lavandino per risciacquarli con cura. Fai attenzione a non perdere la presa per evitare che cadano accidentalmente nello scarico. In alternativa puoi usare anche il getto del rubinetto normale. Infine, asciuga i gioielli in argento con un panno pulito e rimettili al sicuro nel portagioie.[8]
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Usare il Metodo del Decapaggio

  1. 1
    Usa una miscela di acqua distillata, sale e aceto bianco. Il decapaggio è un processo chimico utilizzato per rimuovere gli strati di ossidazione e sporcizia dalla superficie dei gioielli, per esempio dopo che sono stati saldati o se sono molto anneriti. Innanzitutto procurati dell'acqua distillata, dato che i minerali presenti in quella del rubinetto potrebbero reagire a contatto con l'acido acetico contenuto nell'aceto.[9]
  2. 2
    Prepara gli strumenti necessari. Ti servirà una mascherina protettiva, come quelle anti-smog, e anche dei guanti da lavoro. Avrai anche bisogno di una pentola che non utilizzi per cucinare, perché non è sicuro cuocerci dentro il cibo dopo averla usata per questo scopo.[10]
  3. 3
    Prepara una soluzione non tossica per effettuare il decapaggio dei gioielli usando l'aceto. Puoi eliminare efficacemente gli ossidi sulle superfici in argento usando aceto bianco distillato, sale e acqua distillata. Usa un cucchiaio di sale ogni 250 ml di acqua distillata. Ricordati di versare l'aceto nell'acqua e non viceversa.[11]
  4. 4
    Scalda la soluzione per il decapaggio. Spegni la fiamma un attimo prima che inizi a bollire. Adagia i gioielli nel liquido e lasciali in ammollo finché non scorgi dei segni di miglioramento nel grado di ossidazione.[12]
  5. 5
    Risciacqua e asciuga i gioielli. Rimuovili dalla soluzione per il decapaggio usando un paio di pinze, dopodiché sciacquali in modo meticoloso con l'acqua corrente. Infine asciugali con un panno morbido e pulito.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Aceto bianco distillato
  • Bicarbonato
  • Teglia da forno
  • Pentola
  • Olio di melaleuca (tea tree)
  • Mascherina protettiva
  • Guanti da lavoro
  • Panni puliti
  • Vecchio spazzolino da denti
  • Carta stagnola

wikiHow Correlati

Fare il Nodo alla Cravatta
Pulire gli Ugg BootsPulire gli Ugg Boots
Fare il Nodo Windsor alla Cravatta
Slacciare un Reggiseno
Riconoscere una Borsa di Louis Vuitton FalsaRiconoscere una Borsa di Louis Vuitton Falsa
Misurare le Dimensioni della Mano
Regolare gli Occhiali
Riparare un Graffio sulle Scarpe di Finta PelleRiparare un Graffio sulle Scarpe di Finta Pelle
Pulire la PellicciaPulire la Pelliccia
Ammorbidire le Scarpe di Pelle
Riconoscere una Cintura di Gucci FalsaRiconoscere una Cintura di Gucci Falsa
Pulire una Borsa in Pelle
Misurare il Gambale di uno StivaleMisurare il Gambale di uno Stivale
Sapere se un Rubino è AutenticoSapere se un Rubino è Autentico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Edward Lewand
Co-redatto da:
Gemmologo Diplomato e Perito Abilitato
Questo articolo è stato co-redatto da Edward Lewand. Edward Lewand è un Gemmologo Diplomato e un Perito Abilitato con oltre 36 anni di esperienza nel settore della gioielleria. Ha completato gli studi in gemmologia nel 1979 presso il GIA (Gemological Institute of America), a New York, ed è attualmente specializzato in gioielli fini, antichi e di famiglia, consultazioni e interventi come testimone esperto. È un Perito Certificato registrato presso la Appraiser Association of America (AAA) e un Perito Senior Accreditato (ASA) di gemme e gioielli presso la American Society of Appraisers. Questo articolo è stato visualizzato 13 804 volte
Categorie: Accessori
Questa pagina è stata letta 13 804 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità