Come Pulire i Muri

In questo Articolo:Pulire i Muri non DipintiPulire i Muri DipintiPulire i Muri Rivestiti con Carta da ParatiPulire i Muri di Legno

Con il passare del tempo le pareti si riempiono di ogni tipo di tracce, polvere e sporcizia. Potresti restare sorpreso di quanto sia molto più brillante ogni ambiente domestico dopo una pulizia accurata dei muri. Impegnati a fondo per riportare la casa all'antico splendore.

1
Pulire i Muri non Dipinti

  1. 1
    Copri la moquette o i mobili che si trovano nelle immediate vicinanze. Utilizza dei materiali provvisori, come fogli di giornale, asciugamani, vecchie lenzuola o teli da imbianchino, per proteggere ogni oggetto di valore dagli schizzi di acqua e soluzione detergente.
  2. 2
    Sposta tutto quello che è appoggiato alle pareti. Trasferisci questi elementi in un altro posto perché la polvere potrebbe accumularsi dietro le cassettiere, gli elettrodomestici e tutti gli altri mobili; una volta posizionati altrove, puoi pulire le zone nascoste che sono spesso trascurate.
  3. 3
    Spolvera le pareti. Puoi utilizzare una scopa, una spazzola o un aspirapolvere. Fai scorrere lo strumento che hai scelto muovendolo in verticale sui muri.[1]
    • Se stai utilizzando una spazzola o una scopa a setole rigide, coprile con una vecchia maglietta o un altro tipo di straccio, per evitare che graffino la parete.
  4. 4
    Inizia il lavaggio dalla parte superiore. Muoviti gradualmente verso il basso asciugando ciascuna sezione; così facendo, eviti di lasciare striature o altri segni di gocciolamento.[2]

2
Pulire i Muri Dipinti

  1. 1
    Per prima cosa, rimuovi le macchie o i segni. Devi sempre provare il detergente in un angolo nascosto prima di pulire tutta la macchia, per accertarti di non eliminare anche la vernice.
  2. 2
    Lava le pareti. Nella maggioranza dei casi è sufficiente usare acqua calda saponata; in alternativa, se hai bisogno di una soluzione leggermente più aggressiva, puoi diluire 250 ml di aceto distillato in un secchio pieno di acqua. L'aceto non lascia alcun residuo, non devi quindi procedere con il risciacquo.[3]
    • Prepara due secchi per una pulizia completa dei muri. Un recipiente è destinato alla soluzione detergente e l'altro alla sola acqua con cui risciacquare le superfici dopo cinque minuti dall'applicazione del sapone; sostituisci l'acqua ogni volta che sembra sporca.
    • Non usare prodotti specifici per le pareti che siano a base di alcol, perché potrebbero rovinare la superficie verniciata lasciando delle macchie lucide e brillanti.
  3. 3
    Prepara un detergente smacchiatore da utilizzare in maniera localizzata. Mescola semplicemente 100 g di bicarbonato di sodio in un secchio da 4 litri pieno d'acqua. Spruzza la miscela su un panno morbido e strofina le aree problematiche e appiccicose; al termine, risciacqua con acqua pura e asciuga la parete con uno straccio pulito.[4]

3
Pulire i Muri Rivestiti con Carta da Parati

  1. 1
    Usa acqua calda saponata. In linea generale, dopo aver spolverato la carta da parati, puoi lavarla con acqua calda saponata o in cui hai versato un po' di ammoniaca.
  2. 2
    Opta per una miscela d'aceto sui rivestimenti in vinile. Immergi un panno in aceto bianco diluito con acqua e utilizzalo per tamponare e pulire le pareti; non applicare l'aceto direttamente sulla carta da parati.[5]
  3. 3
    Usa acqua e aceto per eliminare le macchie e la muffa. Se le zone ammuffite sono piuttosto estese, vale la pena acquistare un prodotto specifico da usare sulle pareti - in tal caso, segui le istruzioni d'uso riportate sulla confezione.[6]
    • Per togliere le macchie di inchiostro, di pastelli e di pennarelli, usa un solvente liquido, come il WD-40, o un prodotto per lavare il bucato a secco.
    • Sbarazzati delle macchie di grasso con acqua calda e sapone.
  4. 4
    Risciacqua la superficie. Utilizza un panno inumidito con acqua calda e strofina delicatamente la carta da parati per eliminare i residui di detergente. Tampona la parete con un panno asciutto, seguendo un metodo analogo a quello utilizzato per le pareti dipinte.

4
Pulire i Muri di Legno

  1. 1
    Spolvera le pareti. Usa una scopa, una spazzola manuale o l'opportuno accessorio dell'aspirapolvere per questa operazione. Non essendoci alcuna vernice, in questa fase puoi procedere con minore delicatezza, dato che c'è meno rischio di lasciare delle striature su questo materiale.[7]
  2. 2
    Usa acqua calda saponata per lavare i muri. Scegli un detergente neutro e diluiscilo con acqua calda.[8]
  3. 3
    Prepara una soluzione d'aceto per eliminare ogni macchia. Mescola 120 ml di aceto bianco in un secchio di acqua calda; intingi uno straccio nella soluzione e utilizzalo per strofinare le aree problematiche.[9]
  4. 4
    Risciacqua con acqua pulita. Utilizza dell'acqua senza alcun detergente per rimuovere gli ultimi residui dalle pareti e infine asciugale con uno straccio pulito; accertati che le superfici siano perfettamente asciutte per evitare che il legno marcisca.

Consigli

  • Se temi che la soluzione detergente non sia adatta al tipo di parete oppure non vuoi usare l'acqua sui muri, fai un test su una zona piccola e nascosta; se non noti alcun effetto avverso, puoi ritenere sicuro il prodotto.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Clean Walls, Deutsch: Saubere Wände erhellen dein Haus, Français: nettoyer des murs, 中文: 清理墙壁, Русский: очищать стены, Español: limpiar paredes, Português: Limpar Paredes, Bahasa Indonesia: Membersihkan Dinding, Nederlands: Muren schoonmaken, Čeština: Jak umýt zdi, العربية: تنظيف الجدران, ไทย: ทำความสะอาดผนัง, Tiếng Việt: Làm sạch tường, 日本語: 壁を綺麗にする

Questa pagina è stata letta 41 614 volte.
Hai trovato utile questo articolo?