Scarica PDF Scarica PDF

Avere i tappeti sempre puliti non è semplice, soprattutto se sono posizionati in aree di frequente passaggio. Potresti chiederti se sia possibile pulirli a fondo senza spendere soldi per acquistare una lavatappeti. Una soluzione consiste nel passare regolarmente l'aspirapolvere per rimuovere lo sporco in superficie. Per continuare con un approccio economico e naturale puoi usare alcuni dei prodotti che utilizzi abitualmente per l'igiene domestica.

Metodo 1
Metodo 1 di 4:
Rimuovere le Macchie

  1. 1
    Rimuovi le macchie immediatamente. Non lasciare che lo sporco rimanga a lungo sul tappeto. Intervenendo subito eviterai che venga assorbito dalle fibre. Se non viene rimosso in modo tempestivo, lo sporco può penetrare in profondità e causare la formazione di muffa o cattivi odori.[1]
    • Se sai che i tuoi ospiti o familiari mangeranno o berranno vicino al tappeto, tieni a portata di mano i prodotti necessari per pulirlo in modo che tu possa intervenire prontamente nel caso si formi una macchia.
  2. 2
    Tratta la macchia con l'acqua. Se è stato un liquido a sporcare il tappeto, per esempio del sangue, rimuovilo con l'acqua. Inumidisci un panno pulito e tampona l'area macchiata. Ricorda che strofinando o applicando una pressione eccessiva rischierai di peggiorare la situazione e danneggiare il tappeto.[2]
    • Dopo aver tamponato il liquido che ha causato la macchia, usa la carta da cucina per asciugare il tappeto. Stendila sulle fibre umide e appoggiaci sopra un oggetto pesante in modo che possa assorbire l'umidità in eccesso.
  3. 3
    Puoi anche usare l'acqua frizzante. È una buona alternativa a quella naturale, in special modo se qualcuno ha rovesciato inavvertitamente del vino o del succo di frutta sul tuo tappeto. Versane un po' direttamente sulla macchia, poi tamponala con un panno asciutto e pulito finché la macchia non scompare. Anche in questo caso ricorda che strofinando il tappeto potresti danneggiarne le fibre.[3]
    • Usa solo poca acqua alla volta. Inzuppare le fibre con l'acqua frizzante o usarne troppa potrebbe far crescere la muffa sul fondo del tappeto.
  4. 4
    Prova a usare il latte e l'amido di mais (o maizena). Se il tappeto è sporco di inchiostro, prepara una miscela pastosa con latte e amido di mais da applicare direttamente sulla macchia. Versa i due ingredienti in una piccola boule e mescola per ottenere una miscela dalla consistenza pastosa. Quando è pronta, applicala nel punto in cui è caduto l'inchiostro e usa un vecchio spazzolino da denti asciutto per spazzolarla delicatamente sulla macchia. La miscela di latte e amido dovrebbe assorbire e rimuovere la macchia.[4]
    • Quando hai finito, passa l'aspirapolvere per assorbire i residui di sporco e di amido di mais. A questo punto il tappeto dovrebbe essere tornato pulito.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 4:
Rimuovere gli Odori

  1. 1
    Usa una soluzione di acqua e aceto. L'aceto è una scelta eccellente se desideri profumare il tappeto. L'importante è che sia aceto di vino bianco perché quello rosso potrebbe macchiarlo. Innanzitutto versa l'acqua e l'aceto (in parti uguali) all'interno di una bottiglia spray, quindi spruzza la miscela sul tappeto e poi tamponalo con un panno pulito per rimuovere sporco e cattivi odori.[5]
    • Questa miscela di acqua e aceto è adatta a rimuovere qualunque tipo di macchia dai tappeti.
  2. 2
    Usa il bicarbonato. Un prodotto di uso comune alternativo all'aceto è il versatile bicarbonato. È ottimo per rimuovere i cattivi odori, quindi è una soluzione perfetta se hai notato che un tappeto posizionato in un'area di frequente passaggio della casa comincia ad avere un odore sgradevole. Non dovrai fare altro che spargere il bicarbonato in modo uniforme e lasciarlo agire per qualche ora prima di passare l'aspirapolvere come d'abitudine.[6]
    • Naturalmente questo metodo è indicato anche se solo una piccola area del tappeto è maleodorante. In tal caso applicalo soltanto dove serve, lascialo agire e poi passa l'aspirapolvere.
    Consiglio dell'Esperto

    "Prova a strofinare il bicarbonato nel tappeto con una spazzola prima di passare l'aspirapolvere. L'abrasività del materiale ti aiuterà a ottenere una pulizia più profonda."

    Chris Willatt

    Chris Willatt

    Titolare di Alpine Maids
    Chris Willatt è titolare e fondatore di Alpine Maids, l'impresa di pulizie più rinomata di Denver, nel Colorado. Si è laureato alla University of Colorado nel 2012.
    Chris Willatt
    Chris Willatt
    Titolare di Alpine Maids
  3. 3
    Prova a usare una patata grattugiata. Potrebbe sembrarti un'opzione alquanto bizzarra per pulire i tappeti di casa, ma è comprovato che è utile per ridurre i cattivi odori. Grattugia una patata a pasta gialla, distribuiscila sul tappeto e lasciala agire per diverse ore. Dopo aver passato l'aspirapolvere noterai che il tappeto è più profumato.[7]
    • Se non hai una patata a pasta gialla, puoi usarne una a pasta bianca. L'importante è non usarne una viola o arancione altrimenti macchierai il tappeto.
    • Se in casa ci sono dei bambini o degli animali domestici, tienili lontani dal tappeto mentre la patata grattugiata assorbe i cattivi odori.
    • Per aspirare la patata monta la bocchetta fatta a tubo sull'aspirapolvere.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 4:
Passare l'Aspirapolvere sui Tappeti

  1. 1
    Usa un aspirapolvere potente e di qualità. Aspirare lo sporco dai tappeti probabilmente è il modo più semplice ed efficace per pulirli e tenerli puliti. Investi in un aspirapolvere di alta qualità adatto a essere usato sui tappeti; i più indicati sono quelli a forma di bidone dotati di un'apposita spazzola. Il motore dovrà avere la potenza sufficiente ad aspirare lo sporco di ogni dimensione, dalla terra alla sabbia fino ai residui più grossi.[8]
    • Esegui una ricerca nei negozi di elettrodomestici e online. Parla con il personale, leggi le recensioni nel web e scegli il modello migliore in base al tuo budget di spesa.
  2. 2
    Passa l'aspirapolvere una volta alla settimana. Scegli un giorno da dedicare alla pulizia di tutti i tappeti della casa. Puliscili accuratamente con l'aspirapolvere almeno una volta ogni sette giorni per rimuovere lo sporco; generalmente è la causa principale dei cattivi odori e dell'alterazione dei colori.[9]
    • Per esempio, potresti decidere di passare l'aspirapolvere sui tappeti tutte le domeniche. Informa i membri della famiglia in modo che possano collaborare.
  3. 3
    Nelle zone dove il passaggio è frequente è meglio intervenire quotidianamente. Se possibile, dovresti aspirare i tappeti che vengono calpestati più spesso circa una volta al giorno, preferibilmente alla sera; in questo modo si manterranno puliti e in buono stato. Solitamente quelli che si trovano nelle aree della casa più frequentate, come il soggiorno o la cucina, o vicino alla porta di ingresso vengono calpestati numerose volte al giorno.
    • Per comodità puoi tenere un aspirabriciole o una scopa elettrica a portata di mano e passarli velocemente sui tappeti prima di andare a dormire.
    Pubblicità

Metodo 4
Metodo 4 di 4:
Mantenere i Tappeti Puliti

  1. 1
    Chiedi alle persone di togliersi le scarpe quando entrano in casa. Fai in modo che i tuoi familiari prendano l'abitudine di infilarsi subito le pantofole quando tornano a casa, così non cammineranno sui tappeti con le scarpe. Anche quando inviti degli ospiti, chiedigli cortesemente di toglierle prima di calpestare i tappeti. Si tratta di una condizione importante per limitare la quantità di sporco.[10]
    • Posiziona una scarpiera all'ingresso della casa in modo che i tuoi familiari e ospiti possano togliersi le scarpe e mettersi le pantofole con facilità.
  2. 2
    Usa dei copritappeti per proteggerli dallo sporco. Se vuoi evitare che i tappeti si danneggino o si sporchino, posiziona dei copritappeti (o copripavimenti) nelle aree in cui vengono calpestati più frequentemente. Mettine uno all'ingresso e altri in salotto o in camera da letto. Solitamente si possono pulire molto facilmente con l'aspirapolvere e alcuni si possono anche mettere in lavatrice. È una soluzione strategica per non dover pulire troppo spesso o a fondo i tappeti, soprattutto se sono pregiati.
  3. 3
    Effettua una pulizia approfondita una volta all'anno. Se vuoi che i tappeti siano veramente puliti e profumati, niente è più efficace di una pulizia completa. Programma di eseguirla una volta all'anno. Puoi fare da solo o affidarti alle mani esperte di un professionista. Nel primo caso valuta di acquistare un pulitore a vapore.[11]
    • Quando usi il pulitore a vapore, puoi aggiungere un po' di aceto all'acqua nel serbatoio per disinfettare i tappeti mentre li pulisci. Una volta asciutti, l'odore agre svanirà.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Pulire le Converse Bianche
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Fare il Bucato a Mano
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Rimuovere il Vomito dagli Interni dell'AutoRimuovere il Vomito dagli Interni dell'Auto
Allargare i Vestiti Ristretti
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Stirare
Piegare una Maglietta
Uccidere l'Aspergillus NigerUccidere l'Aspergillus Niger
Restringere i Jeans
Rimuovere il Sapone per i Piatti dalla LavastoviglieRimuovere il Sapone per i Piatti dalla Lavastoviglie
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 743 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 1 743 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità