Come Pulire i Tubi di Rame

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 13 Riferimenti

In questo Articolo:Rimuovere le Incrostazioni di Calcare e Macchie dovute all'OssidazioneLucidare il Rame con Aceto e Pasta di SaleImmergere i Tubi nell'Aceto Bianco

I tubi di rame vengono utilizzati negli impianti idraulici di alcune case e possono donare un tocco rustico all'arredamento interno. Purtroppo, possono imbrattarsi e perdere la loro bellezza a causa dello sporco, delle incrostazioni di calcare, della corrosione e del processo di ossidazione. Fortunatamente, esistono varie tecniche che ti consentono di pulire e lucidare i tubi di rame affinché tornino come nuovi.

Parte 1
Rimuovere le Incrostazioni di Calcare e Macchie dovute all'Ossidazione

  1. 1
    Diluisci con l'acqua un prodotto per la pulizia di macchie, depositi e incrostazioni dovute al calcare e all'ossidazione. Leggi le istruzioni e le avvertenze sul retro della confezione. Procurati un recipiente e versalo assieme all'acqua calda in parti uguali.[1]
    • Puoi acquistarlo al supermercato o su Internet;
    • Scegli un'area ben ventilata in cui lavorare;
    • Indossa un paio di guanti di gomma per proteggere la pelle.
  2. 2
    Immergi uno straccio di cotone nella soluzione. Bagnane solo un angolo. Il panno di cotone previene la formazione di graffi che potrebbero verificarsi se usi una spazzola abrasiva.[2]
    • Per ottenere un buon risultato, non devi impregnare tutto lo straccio con la soluzione. Ti basta immergerlo in modo da inumidire una piccola parte.
  3. 3
    Strofina. Applica la soluzione sulla superficie del tubo strofinando il panno con movimenti lineari, avanti e indietro. Immergi nuovamente lo straccio nella miscela man mano che si asciuga. Andrà a rimuovere eventuali accumuli di calcare e formazioni dovute al processo di ossidazione e corrosione del rame.[3]
    • Se il tubo è molto sporco, probabilmente dovrai passare più volte la soluzione.
  4. 4
    Sciacqua e asciuga. Usa l'acqua fredda in modo da eliminare qualsiasi residuo di sostanza chimica. Una volta che risciacquato il tutto, passa un altro straccio sulla superficie. A questo punto, il tubo sarà tornato lucido e come nuovo.[4]

Parte 2
Lucidare il Rame con Aceto e Pasta di Sale

  1. 1
    Mescola la farina e il sale in una ciotola. Unisci 21 g di farina e 21 g di sale in un recipiente di piccole dimensioni. La forza abrasiva del sale ti aiuterà a rimuovere ogni traccia di opacità, ossidazione e sporcizia, mentre la farina ti permetterà di ottenere una miscela cremosa da applicare.[5]
    • L'ossidazione è all'origine della formazione della tipica patina verde del rame.[6]
  2. 2
    Versa l'aceto bianco nel recipiente e mescola. Aggiungine 60 ml alla volta mescolando lentamente con la farina e il sale. Continua a incorporare l'aceto nella soluzione fino a formare un miscuglio dalla consistenza simile a quella del dentifricio.[7]
  3. 3
    Strofina. Immergi un panno di cotone pulito nella pasta che hai ottenuto e strofinalo accuratamente sui tubi. Prova a seguire la direzione delle venature metalliche per evitare che si graffi. L'impasto che hai ottenuto dovrebbe iniziare a sciogliere qualsiasi accumulo di sporco. Continua a frizionare lo straccio con movimenti lineari (avanti e indietro) finché la superficie non torna brillante.[8]
  4. 4
    Lascia in posa la pasta per 10 minuti. Man mano che agisce, andrà a decomporre qualsiasi residuo di ossidazione e deposito di calcare.[9]
  5. 5
    Sciacqua e asciuga. Versa dell'acqua fredda fino a rimuovere tutta la pasta. Usa un panno di cotone morbido per pulire e asciugare. Una volta che hai finito, avrai dei tubi splendenti.

Parte 3
Immergere i Tubi nell'Aceto Bianco

  1. 1
    Usa un recipiente di grosse dimensioni. Se vuoi pulire il rame con l'aceto, devi metterlo in ammollo. Se si tratta di raccordi, puoi adoperare un secchio da 18-20 l. In caso di tubi, inseriscili in un contenitore abbastanza capiente.
  2. 2
    Versa 4 litri di aceto bianco distillato. Assicurati che arrivi a coprire tutti i tubi, altrimenti aumenta la quantità.[10]
    • L'aceto bianco contiene acido acetico al 5%, che aiuta a rimuovere i segni prodotti dall'ossidazione e i depositi di calcare.[11]
  3. 3
    Lascia i tubi nella soluzione per 15 minuti. Durante l'ammollo, l'acido acetico comincerà a neutralizzare le tracce di ossidazione e i depositi calcarei all'interno e all'esterno dei tubi.[12]
  4. 4
    Strofina con una spugna o un panno. Utilizza una spugna o un panno di cotone per rimuovere delicatamente eventuali residui di calcare o sapone che non si sono sciolti nell'aceto. A questo punto, la forza corrosiva dell'aceto dovrebbe aver indebolito le incrostazioni calcaree più ostinate.[13]
  5. 5
    Adopera l'acqua fredda. Metti i tubi puliti sotto l'acqua corrente in modo da eliminare le ultime tracce di aceto.
  6. 6
    Asciuga con uno straccio pulito. Passalo su ogni singolo tubo fino ad asciugarli tutti. Se fai fatica a introdurlo all'interno, usa il phon. A questo punto, saranno perfettamente lucidi.

Cose che ti Serviranno

  • Prodotto per la pulizia di macchie, depositi e incrostazioni causate dal calcare e dall'ossidazione
  • Acqua
  • Stracci
  • Farina
  • Sale
  • Aceto bianco distillato
  • Recipiente di plastica di grosse dimensioni

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Clean Copper Pipes, Español: limpiar tubos de cobre, Français: nettoyer un tuyau en cuivre, Русский: почистить медные трубы, Deutsch: Kupferrohre reinigen

Questa pagina è stata letta 1 591 volte.
Hai trovato utile questo articolo?