Scarica PDF Scarica PDF

Un fuoco scoppiettante nel camino è uno dei piaceri della vita domestica. Tuttavia, i depositi di fuliggine alla fine si incrostano in creosoto, una sostanza catramosa e tossica che si trova dentro il caminetto; per questa ragione devi pulirlo regolarmente. Puoi usare un detergente casalingo o uno commerciale; devi prima spazzare il caminetto, applicare il detergente e poi strofinare le superfici. Nel futuro, prenditi cura regolarmente del camino, per assicurarti che sia sempre pulito.

Parte 1 di 3:
Scegliere i Materiali

  1. 1
    Valuta i detergenti commerciali. Puoi usare dei normali detersivi per la casa anche per il caminetto oppure acquistare quelli specifici.[1] [2]
    • L'ammoniaca è un buon prodotto, ma è piuttosto aggressiva sui mattoni del camino.
    • I detergenti per il forno possono rivelarsi utili; sono efficaci per le superfici su cui si è accumulato parecchio materiale bruciato.
    • Fai qualche ricerca nelle ferramenta e nei negozi per il bricolage per trovare dei detergenti per caminetti. Queste sostanze sono in genere meno aggressive, ma spesso devono essere diluite prima dell'uso; è opportuno quindi leggere attentamente le istruzioni.
  2. 2
    Prepara un detergente casalingo. Se non vuoi utilizzare le sostanze chimiche, sappi che possono funzionare anche le soluzioni domestiche e ti basta prendere alcuni prodotti già presenti in cucina.[3]
    • Mescola due cucchiai di cremor tartaro con l'acqua per realizzare un buon detergente.
    • Puoi anche unire acqua e aceto in parti uguali e versare la soluzione in una bottiglia a spruzzo per applicarla facilmente.
    • Unisci tre cucchiai di detersivo liquido per i piatti con 100 g di bicarbonato di sodio; mescola gli ingredienti per formare un impasto detergente.
  3. 3
    Verifica di avere a portata di mano un prodotto spray multiuso. Prima di applicare qualunque detergente, cospargi la superficie del caminetto con questa sostanza; lo spray che acquisti di solito al supermercato va benissimo.[4]
    • Se hai deciso di utilizzare un detergente commerciale specifico per caminetti, accertati che i suoi componenti non reagiscano negativamente con quelli del prodotto multiuso.
  4. 4
    Procurati una piccola scopa per spazzare il caminetto. Devi eliminare rapidamente i residui allentati prima di pulire, prendi quindi una scopa piccola che puoi acquistare in qualunque supermercato.[5]
    • Fai una ricerca anche fra gli scaffali dedicati ai prodotti per animali. Queste spazzole e palette vengono vendute soprattutto per la pulizia delle lettiere per gatti, ma sono perfette anche per il camino.
  5. 5
    Acquista uno strumento abrasivo. Ti serve per raschiare via i detriti dalla superficie del caminetto; una spazzola o una spugna abrasiva dovrebbero andare bene.[6]
    • Puoi comprare tutti questi materiali nella maggior parte dei supermercati e negozi di casalinghi.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire il Caminetto

  1. 1
    Proteggi l'area circostante. Indossa un grembiule o dei vecchi abiti per proteggerti dallo sporco e dai residui; distendi un telo sul pavimento attorno al caminetto. Questo tipo di pulizia può causare parecchio disordine ed è difficile togliere la fuliggine dagli abiti o dalla moquette.[7]
    • Se non hai un telo, puoi usare dei vestiti vecchi o degli asciugamani che non usi più. Assicurati che non sia un materiale a cui tieni, perché probabilmente si rovinerà durante la pulizia.
  2. 2
    Togli i residui dal caminetto. Sbarazzati di ogni avanzo di legna vecchia o altri materiali prima di iniziare a pulire; indossa dei guanti per questa operazione.[8]
    • Se c'è della legna che puoi riutilizzare, mettila da parte per il futuro.
    • Puoi anche usare l'aspirapolvere per eliminare i residui smossi.
    Risposta dell'Esperto
    D

    Un lettore di wikiHow chiede: "Come si elimina la cenere dal caminetto?"

    Michelle Driscoll, MPH

    Michelle Driscoll, MPH

    Fondatrice di Mulberry Maids
    Michelle Driscoll è la Titolare di Mulberry Maids in Colorado. Ha conseguito un Master in Salute Pubblica presso la Colorado School of Public Health nel 2016 ed è consapevole dei benefici che può apportare alla salute un ambiente pulito.
    Michelle Driscoll, MPH
    Consiglio dell'Esperto

    Michelle Driscoll, esperta di metodi di pulizia, risponde: "Assicurati che la cenere sia fredda, quindi mettila in un sacchetto. Poi spazza e aspira il resto di cenere dal caminetto per renderlo completamente pulito".

  3. 3
    Spazza la canna fumaria dall'alto verso il basso. Prendi la piccola scopa per questo lavoro e pulisci accuratamente l'interno del camino dalla polvere e dalla cenere.[9]
    • È utile inoltre cospargere la cenere con fondi di caffè; in questo modo le conferisci una consistenza più solida evitando che si diffonda nell'aria.
    • Spazza l'apertura del caminetto perché è molto probabile che sia impolverata e piena di cenere.
  4. 4
    Spruzza la superficie del caminetto. Per prima cosa, applica il detergente multiuso cospargendo uno strato uniforme sulle pareti del camino. Lo scopo di questa operazione è di inumidire l'area e iniziare il processo di pulizia.[10]
    • Controlla che tutte le superfici siano bagnate prima di continuare.
  5. 5
    Usa lo strumento abrasivo per la fase di pulizia. Prendi l'attrezzo abrasivo, intingilo nel detergente che hai deciso di utilizzare - che sia casalingo o commerciale - e inizia a strofinare le superfici.[11]
    • Non applicare una pressione eccessiva, dato che la spazzola o la spugna è già piuttosto ruvida. Esegui dei movimenti circolari finché non hai trattato tutto l'interno del caminetto.
    • Se ci sono delle fessure difficili da raggiungere, usa uno spazzolino da denti.
  6. 6
    Lascia agire il detergente. Se la canna fumaria ha solo qualche piccola macchia, dovrebbero essere sufficienti 10-15 minuti; se invece il camino è davvero molto sporco, aspetta almeno mezz'ora.[12]
    • Se hai optato per un prodotto commerciale, leggi attentamente l'etichetta; potrebbe riportare delle istruzioni sui tempi di posa.
  7. 7
    Togli le incrostazioni. Il detergente dovrebbe aver allentato lo sporco e i residui dall'interno del caminetto, che ora dovresti riuscire a rimuovere strofinando e pulendo.[13]
    • Bagna un panno con acqua di rubinetto calda o molto calda.
    • Strofina le aree macchiate, non dovresti incontrare difficoltà.
    • In genere, al termine di questa fase, la pulizia dovrebbe essere completa; tuttavia, se il caminetto è molto sporco o danneggiato, potrebbe essere necessaria una seconda o addirittura una terza applicazione.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Mantenere il Caminetto Pulito

  1. 1
    Scegli la legna secca. Il legname asciutto brucia in maniera molto più efficiente rispetto a quello verde; produce inoltre meno fumo riducendo le macchie all'interno del caminetto.[14]
    • Controlla che la legna che acquisti sia secca o stagionata.
    • Se il materiale da ardere non riporta alcuna etichetta, chiedi informazioni al commesso.
  2. 2
    Pulisci il caminetto con l'aspirapolvere ogni settimana. In questo modo, ci sono meno detriti e residui quando devi spazzarlo prima della pulizia. Tuttavia, devi prendere alcune precauzioni: verifica che i carboni si siano spenti da almeno 12 ore prima di aspirarli.[15]
  3. 3
    Spegni il fuoco con l'acqua solo in caso di emergenza. Il fuoco del caminetto dovrebbe estinguersi in modo naturale; le ceneri si trasformano in una pasta molto difficile da eliminare quando vengono bagnate. Utilizza l'acqua solo in caso di pericolo.[16]
    • Dovresti chiamare immediatamente il 115 non appena ti rendi conto che c'è un incendio in casa. Anche se credi di avere la situazione sotto controllo, i vigili del fuoco ispezionano la casa, per essere sicuri che le fiamme si siano completamente estinte.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Poiché diverse sostanze descritte nell'articolo sono velenose, indossa sempre dei guanti di plastica durante il processo di pulizia.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Accendere il Fuoco nel CaminettoAccendere il Fuoco nel Caminetto
Fare un Camino FintoFare un Camino Finto
Predisporre la Legna per Accendere un Fuoco
Costruire le Lanterne CinesiCostruire le Lanterne Cinesi
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Pulire le Fughe nel PavimentoPulire le Fughe nel Pavimento
Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Usare una Lavatrice
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi
Pulire la Tua CameraPulire la Tua Camera
Pulire le Converse Bianche
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Fare il Bucato a Mano
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 34 931 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 34 931 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità