Come Pulire il Ferro da Stiro con l'Aceto

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Se alcuni fori del tuo ferro da stiro sono otturati o insieme al vapore escono anche particelle di ruggine macchiando i vestiti, è probabile che i minerali presenti nell'acqua del rubinetto ne abbiano occluso e corroso il serbatoio. I depositi calcarei e la ruggine potrebbero aver ostruito anche i fori da cui fuoriesce il vapore. Per fortuna puoi risolvere il problema facilmente usando l'aceto per liberare il serbatoio e la piastra dai residui che ostacolano il corretto funzionamento del ferro da stiro.

Parte 1 di 2:
Pulire il Serbatoio dal Calcare

  1. 1
    Stacca la spina dalla presa di corrente e lascia raffreddare il ferro da stiro. Prima di iniziare, controlla che non sia collegato alla corrente elettrica e attendi che si sia raffreddato completamente. In questo modo non correrai il rischio di scottarti o di prendere la scossa quando userai l'aceto.
  2. 2
    Ispeziona i fori da cui fuoriesce il vapore. Nota se ci sono dei residui biancastri nei buchi, nei condotti di erogazione e sulla piastra in metallo. Rimuovi tutti quelli che vedi usando uno stuzzicadenti in legno o in plastica, un vecchio spazzolino da denti o un cotton fioc. Questo primo intervento garantirà una pulizia più efficace da parte dell'aceto in seguito, anche all'interno del serbatoio dell'acqua e dei condotti.[1]
    • Non usare alcun oggetto metallico per rimuovere i residui di calcare perché potresti graffiare le superfici del ferro da stiro.
  3. 3
    Diluisci l'aceto e versalo nel serbatoio dell'acqua. Miscela 60 ml di aceto bianco distillato con 180 ml di acqua distillata all'interno di un recipiente dotato di beccuccio per versare.[2] Posiziona il ferro da stiro in verticale e versa l'aceto diluito nel serbatoio riempiendolo per un terzo della capienza.[3]
    • Se la quantità di calcare è abbondante, aumenta la dose di aceto o usalo puro.
  4. 4
    Accendi il ferro da stiro. Riattacca la spina alla presa di corrente, attiva la funzione vapore[4] e imposta la temperatura a un livello medio-alto.[5] Lascia scaldare il ferro per almeno cinque minuti. L'aceto spingerà i depositi di minerali verso l'esterno facilitando la successiva pulizia dei condotti di erogazione.[6]
  5. 5
    Premi il pulsante del vapore. È a questo punto che l'aceto darà il massimo. Premi il pulsante del vapore e tienilo premuto per 20-30 secondi. Ripeti l'operazione almeno sei volte o finché il getto di vapore non fuoriesce liberamente dal ferro da stiro.[7]
  6. 6
    Svuota il serbatoio. Innanzitutto, stacca di nuovo la spina dalla presa di corrente e lascia raffreddare completamente il ferro da stiro. In seguito, svuota il serbatoio dal liquido rimasto. Insieme all'acqua e all'aceto usciranno anche gli accumuli di calcare che si sono staccati dalle pareti.[8]
  7. 7
    Risciacqua il serbatoio. Versaci dentro una tazza di acqua distillata pulita (250 ml), quindi riaccendi il ferro da stiro e tieni nuovamente premuto il pulsante del vapore. Gli ultimi residui di calcare e di aceto usciranno dal ferro.[9]
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Pulire la Piastra dal Calcare

  1. 1
    Ancora una volta, stacca la spina dalla presa di corrente e lascia raffreddare il ferro da stiro. Prima di iniziare, controlla che non sia collegato alla corrente elettrica e attendi che si sia raffreddato completamente. In questo modo non correrai il rischio di scottarti o di prendere la scossa mentre lo pulisci.
  2. 2
    Elimina i residui biancastri dai fori che erogano il vapore. Si tratta dei depositi di minerali che ostruiscono i buchi. Prima di pulire la piastra, rimuovi la maggior parte di questi residui utilizzando uno stuzzicadenti in legno o in plastica, un vecchio spazzolino da denti o un cotton fioc. In seguito, l'aceto riuscirà a penetrare meglio nei condotti quando pulirai la piastra.[10]
    • Non usare alcun oggetto metallico per rimuovere i residui di calcare perché potresti graffiare le superfici del ferro da stiro.
  3. 3
    Prepara una pasta detergente usando l'aceto in combinazione con il sale o il bicarbonato. Miscela l'aceto bianco distillato con il sale marino (o kosher) o il bicarbonato in parti uguali. Mescola fino a ottenere una pasta con cui strofinare la piastra in metallo per pulirla dai depositi di minerali, dallo sporco e dai residui lasciati dalla colla sui tessuti.[11]
  4. 4
    Strofina la piastra. Preleva una piccola quantità di pasta detergente con uno straccio bianco pulito e inizia a strofinarla sul metallo con movimenti circolari. Aumenta leggermente la pressione nei punti in cui la piastra è più sporca.[12]
    • Prendi un po' di pasta detergente con un cotton fioc e strofina l'interno dei fori da cui viene erogato il vapore per eliminare anche i residui e i depositi di minerali più nascosti.
  5. 5
    Risciacqua la piastra dopo averla pulita. Inumidisci un secondo panno bianco pulito e usalo per rimuovere i residui della pasta detergente (e lo sporco rimasto) dal fondo del ferro da stiro. Se è necessario, ripeti il processo da capo per perfezionare il risultato.[13]
  6. 6
    Non usare materiali o detergenti abrasivi. Non strofinare la piastra con nessun oggetto che possa graffiarla, per esempio con una spugna ruvida o la lana di vetro, e non usare alcun detergente abrasivo. Inoltre, non esercitare troppa forza contro le superfici in metallo del ferro da stiro per non rischiare di graffiarle altrimenti si arrugginiranno ulteriormente macchiando i vestiti ulteriormente.[14]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 4 414 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità