Come Pulire il Forno con il Bicarbonato

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Ci sono numerosi metodi per pulire il forno, ma generalmente richiedono l'uso di un agente chimico. Il bicarbonato di sodio è un'alternativa naturale estremamente efficace. Innanzitutto devi mescolarlo all'acqua per creare una pasta da applicare su tutte le pareti del forno, quindi devi lasciarlo agire per tutta la notte. Infine dovrai completare il lavoro con l'aceto di vino bianco.

Parte 1 di 3:
Applicare il Bicarbonato

  1. 1
    Estrai i ripiani del forno. Oltre alle griglie, devi rimuovere anche qualunque altro oggetto che contiene: teglie, pirofile e perfino il termometro da forno, se ne possiedi uno. Verifica che all'interno non sia rimasto niente prima di dare inizio alle operazioni di pulizia.[1]
  2. 2
    Gratta via le incrostazioni più cedevoli. Sul fondo e sulle pareti del forno potrebbero esserci parecchi residui di cibo e condimenti bruciati. Cerca di rimuoverne la maggior quantità possibile prima di usare il bicarbonato. Puoi grattare il metallo con una spatola in plastica o in silicone per staccare le incrostazioni più morbide. Non c'è bisogno che vengano via tutte, puoi accontentarti di rimuovere i residui più semplici da eliminare.[2]
  3. 3
    Crea una miscela dalla consistenza pastosa con acqua e bicarbonato. Mescola 170 g di bicarbonato con 3 cucchiai d'acqua all'interno di una piccola boule. L'obiettivo è ottenere una pasta che sia facile da spalmare sulle superfici del forno. Se ti sembra troppo densa, aggiungi qualche altra goccia d'acqua per fare meno fatica a stenderla.[3]
  4. 4
    Spalma la pasta di bicarbonato all'interno del forno. Puoi indossare un paio di guanti in gomma e applicarla con le mani oppure, se preferisci, puoi utilizzare una spatola da cucina pulita. Rivesti le superfici interne del forno con la crema di bicarbonato. Puoi applicarla dappertutto, tralasciando però le resistente elettriche.[4]
    • È probabile che, a contatto con i residui di cibo e condimenti, la pasta cambi colore o diventi grumosa.
    Consiglio dell'Esperto
    Chris Willatt
    Chris Willatt
    Titolare di Alpine Maids

    Il bicarbonato di sodio è un detergente naturale molto efficace. Chris Willatt, di Alpine Maids, dice: "Crea una pasta con acqua e bicarbonato e copri tutto l'interno del forno. Lasciala in posa per circa 1 ora, affinché il bicarbonato di sodio abbia il tempo di legarsi con l'unto. Trascorso questo periodo, pulisci tutto, quindi strofina qualsiasi residuo di grasso rimasto con una pietra pomice o spugnetta abrasiva."

    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire il Forno

  1. 1
    Attendi fino al giorno seguente. Perché il bicarbonato risulti il più efficace possibile, è meglio lasciarlo agire per almeno 12 ore. Se non hai il tempo di aspettare, puoi lasciarlo in posa per 40 minuti. Tuttavia in questo caso potresti dover ripetere il processo dall'inizio per ottenere un risultato soddisfacente.[5]
  2. 2
    Rimuovi il bicarbonato. Usa una spugna umida per pulire l'interno del forno dopo aver atteso che il bicarbonato agisse sullo sporco. Bagnala con l'acqua calda, quindi strofinala con decisione su tutte le superfici per rimuovere la maggior parte del bicarbonato e dei residui.[6]
  3. 3
    Raschia via lo sporco e il bicarbonato restanti. Alcuni residui di cibo potrebbero essere difficili da staccare con la spugna. Se così fosse, riprendi la spatola che hai utilizzato inizialmente. Se dovessero rimanere comunque dei residui, potrai eliminarli in seguito usando l'aceto.[7]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Completare la Pulizia del Forno con l'Aceto

  1. 1
    Spruzza l'aceto all'interno del forno. Versalo in una bottiglia dotata di erogatore spray per poterlo applicare comodamente sulle parti che non sono ancora perfettamente pulite. Versando l'aceto sul bicarbonato si creerà una reazione chimica che è utile per rimuovere lo sporco incrostato.[8]
  2. 2
    Passa nuovamente la spugna sulle pareti del forno. Insisti in particolar modo dove hai spruzzato l'aceto. Se ci sono ancora dei residui, applicane dell'altro, quindi strofina nuovamente lo sporco con la spugna. Continua finché il forno non è perfettamente pulito.[9]
  3. 3
    Pulisci i ripiani del forno. È probabile che ci siano delle incrostazioni di cibo anche sulle griglie o sulla teglia, quindi cospargile con il bicarbonato. A questo punto versa o spruzza un po' di aceto. La reazione tra le due sostanze produrrà una schiuma bianca; immergi subito i ripiani nell'acqua bollente all'interno di una bacinella o del lavandino. Attendi fino al giorno seguente prima di completare la pulizia.[10]
  4. 4
    Rimetti i ripiani del forno al loro posto. Quando hai finito di pulirli, riposizionali nel forno insieme a tutti gli altri oggetti che avevi rimosso all'inizio. Il tuo elettrodomestico è di nuovo pronto all'uso.[11]
    Pubblicità

Consigli

  • Potresti dover ripetere i passaggi, se al primo tentativo il forno non dovesse venire pulito come volevi.[12]
  • Aggiungi 30 ml di detersivo per i piatti alla miscela di acqua e bicarbonato, se non riesci a ottenere il risultato sperato.[13]

Pubblicità

Avvertenze

  • Indossa un paio di guanti in gomma quando pulisci il forno per non rischiare di irritare la pelle delle mani.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Bicarbonato di sodio
  • Acqua
  • Spugna
  • Aceto di vino bianco
  • Guanti di gomma
  • Spatola da cucina

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità