Con il rame è possibile realizzare bellissimi gioielli, oggetti di uso domestico e magnifiche decorazioni che indubbiamente sarebbe meglio mantenere in buone condizioni. Purtroppo nel tempo la continua esposizione all'ossigeno causa la formazione di una patina nera che rischia di macchiare questo metallo. Fortunatamente puoi ripristinare la lucentezza rosata del rame usando prodotti che probabilmente hai già in casa. Con un po' di olio di gomito riuscirai a far risplendere i tuoi preziosi manufatti.

Metodo 1 di 4:
Utilizzare Sale e Aceto

  1. 1
    Combina l'aceto e il sale in parti uguali per ottenere una pasta. Versa il sale in un recipiente pulito, quindi aggiungi lentamente l'aceto. Usa un cucchiaio per mescolare gli ingredienti fino a creare una pasta e continua a girare finché il composto non sembra omogeneo.[1]
    • Le dosi non devono essere precise.
    Consiglio dell'Esperto
    Kadi Dulude

    Kadi Dulude

    Esperta di Pulizia e Organizzazione
    Kadi Dulude è la titolare di Wizard of Homes, un'impresa di pulizie di New York. Kadi gestisce un team formato da oltre 70 professionisti qualificati nel campo delle pulizie domestiche e i suoi consigli sono apparsi su riviste come "Architectural Digest" e "New York Magazine".
    Kadi Dulude
    Kadi Dulude
    Esperta di Pulizia e Organizzazione

    Consiglio dell'esperto: evita l'aceto se preferisci un'azione più delicata. Versa il sale in superficie, bagna un panno con un po' d'acqua e strofina!

  2. 2
    Applica la pasta con uno straccio pulito. Immergi interamente il panno nel composto appena preparato. Prendine una quantità generosa, in modo da poterla strofinare su tutto l'oggetto di rame.[2]
    • Puoi utilizzare qualunque tipo di tessuto o materiale, purché sia pulito. Per esempio vanno bene sia un canovaccio sia la carta assorbente.
  3. 3
    Strofina sulla superficie. Strofina il panno intriso di pasta di sale e aceto sull'oggetto di rame. Muoviti energicamente sulle macchie scure in modo da rimuoverle. Cerca di toglierle esercitando una pressione decisa e uniforme.[3]
    • Man mano che pulisci, immergi più volte il panno nella pasta per applicarla in base alle necessità.

    Consiglio: Se il panno si sporca, sostituiscilo con uno pulito e continua a strofinare.

  4. 4
    Usa uno spazzolino da denti per far penetrare la pasta nelle rientranze. Se l'oggetto presenta fessure e incavi ossidati, strofina questi punti con un vecchio spazzolino da denti. Applica la pasta a base di sale e aceto sullo spazzolino, quindi passalo nelle scanalature per eliminare le macchie scure.[4]
    • Applica altra pasta sullo spazzolino a seconda delle necessità in modo da pulire tutta la superficie di rame.
  5. 5
    Sciacqua e asciuga. Apri il rubinetto e metti l'oggetto sotto l'acqua calda per rimuovere i residui di pasta. Usa le dita per toglierla delicatamente, quindi usa un panno pulito per asciugare.[5]
    • Se rimangono tracce scure, ti basta esercitare un po' di pressione con il panno per eliminarle.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Utilizzare una Soluzione Bollente

  1. 1
    Mischia aceto, acqua e sale in una pentola capiente. Versa 240 ml di aceto in una pentola grande, quindi aggiungi 1 cucchiaio (17 g) di sale. Con un misurino versa anche 700 ml di acqua calda, dopodiché mescola gli ingredienti per farli amalgamare tra loro.[6]
    • Se devi pulire un oggetto di rame di grosse dimensioni, adopera una pentola più capiente e raddoppia le dosi per ottenere la soluzione detergente nelle quantità desiderate.
  2. 2
    Immergi l'oggetto nella soluzione. Ti conviene mettere il rame nella pentola prima di portare a ebollizione la soluzione: è più sicuro. In seguito inserisci l'oggetto all'interno assicurandoti che tutte le zone macchiate siano immerse nella soluzione detergente. Non preoccuparti se una parte resta scoperta, purché non sia quella da trattare.[7]
    • Se devi pulire più di un oggetto, mettili tutti nella pentola, sempre che entrino. Per esempio potresti inserire contemporaneamente due tazze di rame e qualche gioiello.
  3. 3
    Porta a ebollizione la soluzione. Accendi il fornello a fiamma alta. Controlla il contenuto della pentola mentre la soluzione si riscalda fino ad arrivare a ebollizione, dopodiché regola la fiamma affinché continui a bollire.[8]
    • Resta vicino al fornello per assicurarti che la soluzione non fuoriesca mentre bolle.
  4. 4
    Aspetta che le macchie svaniscano. L'aceto e il sale eliminano la patina nera e i segni prodotti dall'ossidazione. Controlla la soluzione per vedere se si tinge a causa delle macchie che si sciolgono. Lascia l'oggetto nella pentola sul fuoco per 15 minuti al massimo.[9]
    • Se sembra pulito anche prima di un quarto d'ora, puoi spegnere il fornello.
  5. 5
    Spegni la fiamma in modo che l'oggetto possa raffreddarsi. Passati 15 minuti, spegni il fornello in modo che la soluzione e l'oggetto comincino a raffreddarsi. Aspetta 30-60 minuti.[10]
    • Non toccare il rame quando è ancora caldo. Potresti bruciarti, quindi fai attenzione.
  6. 6
    Strofina con un panno asciutto. Una volta raffreddato, togli l'oggetto dalla soluzione e utilizza un panno morbido e pulito per asciugarlo. Mentre strofini, esercita una pressione decisa per lucidarlo.[11]
    • Se noti ancora qualche traccia di ossidazione, strofina energicamente con il panno per eliminarla.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Utilizzare il Limone o il Lime

  1. 1
    Taglia a metà un limone o un lime. Mettilo sul tagliere, quindi adopera un coltello affilato per dividerlo a metà. Conserva entrambe le parti perché ti serviranno come detergente.[12]
    • Per pulire il rame puoi adoperare sia il limone sia il lime, ma il primo è più usato.
  2. 2
    Immergi una metà del limone nel sale. Versa un pugno di sale in un piatto, quindi poggia il limone (o il lime) e schiaccia la polpa in modo che resti attaccato uno strato leggero di sale.[13]
    • Lascia un po' di sale nel piatto per applicarlo di nuovo sul limone se occorre.

    Variante: Se devi trattare un oggetto piccolo o delicato, mescola il succo di limone con il sale fino a ottenere una pasta. Quindi, utilizza un panno morbido per applicarla sulla superficie di rame. Se le macchie sono ostinate, lasciala agire per un'ora al massimo.[14]

  3. 3
    Strofina. Con una pressione leggera passa la polpa del limone o del lime sull'oggetto da trattare. Strofina energicamente per rimuovere le macchie o la patina nera. Concentrati soprattutto sulle zone più scure.[15]
    • Rimetti il sale sul limone o sul lime a seconda delle necessità. Se la prima metà comincia ad assottigliarsi ancor prima di terminare la pulizia, prendi l'altra e continua a strofinare.
  4. 4
    Sciacqua. Tieni l'oggetto sotto l'acqua calda finché le tracce di sale e polpa di limone non scompaiono. Giralo durante il risciacquo, in modo che sia completamente pulito.[16]
  5. 5
    Asciuga. Utilizza un panno morbido e pulito per asciugare l'oggetto appena trattato. Esercita un po' di pressione per lucidarlo.[17]
    • Se noti qualche macchia residua, rimuovila strofinando energicamente con il panno.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
Utilizzare il Ketchup

  1. 1
    Adopera il ketchup. Utilizza uno strofinaccio pulito o la carta assorbente. Premi il ketchup sul panno o immergi quest'ultimo nel ketchup.[18]
    • Tieni il ketchup a portata di mano in modo da applicarlo di nuovo se necessario. Aumenta le quantità se l'oggetto da pulire è molto grande.
    • Le sostanze acide contenute nel ketchup sciolgono le macchie che tendono a formarsi sul rame.

    Variante: Se devi pulire oggetti di piccole dimensioni, ricoprili di ketchup e aspetta 30 minuti.[19]

  2. 2
    Spargi il sale sul ketchup per rendere il trattamento ancora più efficace. Anche se l'uso del sale è facoltativo, potrebbe potenziare l'azione del ketchup. Ti basta cospargerne uno strato leggero sopra il ketchup. Queste due sostanze si mescoleranno mano a mano che strofini.[20]
    • Versa un pizzico di sale ogni volta che aggiungi il ketchup.
  3. 3
    Strofina il composto. Usando un panno, applica la miscela di ketchup e sale frizionando energicamente, concentrandoti sulle aree macchiate. Distribuisci uno strato sottile di ketchup sull'oggetto che stai trattando.[21]
    • Se devi eliminare una piccola macchia, puoi applicare il ketchup solo sull'area interessata. Tuttavia, se devi pulire un oggetto di grosse dimensioni, ricoprine tutta la superficie.
  4. 4
    Lascia agire il ketchup per 30 minuti in caso di macchie difficili. Questo passaggio non è necessario in caso di piccoli aloni che si eliminano sfregando. Tuttavia, se lasci agire il ketchup per mezz'ora al massimo potrai eliminare più facilmente le tracce causate dall'ossidazione. Programma un timer e aspetta che il ketchup faccia il proprio lavoro.[22]
    • Puoi sempre provare a strofinare e poi, se lo sporco non si toglie, lasciare in posa il ketchup.
  5. 5
    Risciacqua con acqua calda. Metti l'oggetto di rame sotto l'acqua corrente per risciacquarlo. Usa le dita per togliere qualsiasi incrostazione di ketchup. Continua finché l'acqua non esce limpida e l'oggetto non risulta pulito.[23]
    • Usa uno spazzolino da denti per rimuovere i residui di ketchup più ostinati.
  6. 6
    Asciuga con un panno pulito. Adopera un panno morbido per asciugare l'oggetto appena trattato. Esercita una certa pressione in modo da lucidarlo leggermente. Inoltre, strofina energicamente tutte le aree che sembrano ancora macchiate.[24]
    Pubblicità

Consigli

  • È normale che le superfici di rame si anneriscano nel tempo, a causa dell'ossidazione.

Pubblicità

Avvertenze

  • Gli oggetti decorativi in rame sottoposti a un processo di verniciatura vanno lavati solo con acqua e sapone e asciugati accuratamente. Lucidandoli o strofinandoli si rischia di rimuoverne il rivestimento protettivo.[25]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Utilizzare Sale e Aceto

  • Aceto
  • Sale
  • Panno
  • Acqua

Utilizzare una Soluzione Bollente

  • Pentola capiente
  • Aceto
  • Acqua
  • Sale
  • Panno

Utilizzare il Limone o il Lime

  • Limone o lime
  • Tagliere
  • Coltello
  • Sale
  • Acqua
  • Panno

Utilizzare il Ketchup

  • Ketchup
  • Sale
  • Panno
  • Recipiente (facoltativo)
  • Acqua

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato

Come

Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi

Come

Pulire le Fughe nel Pavimento

Come

Usare una Lavatrice

Come

Organizzare l'Armadio

Come

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti

Come

Pulire le Converse Bianche

Come

Rimuovere l'Odore di Urina del Gatto

Come

Sturare un WC

Come

Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi

Come

Rimuovere la Cera dai Tessuti

Come

Pulire la Tua Camera

Come

Rimuovere i Residui di Colla

Come

Pulire la Custodia di un Cellulare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Kadi Dulude
Co-redatto da
Esperta di Pulizia e Organizzazione
Questo articolo è stato co-redatto da Kadi Dulude. Kadi Dulude è la titolare di Wizard of Homes, un'impresa di pulizie di New York. Kadi gestisce un team formato da oltre 70 professionisti qualificati nel campo delle pulizie domestiche e i suoi consigli sono apparsi su riviste come "Architectural Digest" e "New York Magazine". Questo articolo è stato visualizzato 115 866 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 115 866 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità