Il travertino è una pietra molto usata per rivestire i pavimenti, i piani cottura delle cucine e le docce. Non è duro o denso quanto il granito. Proprio come molte altre pietre naturali, può macchiarsi o corrodersi quando entra in contatto con liquidi acidi come il caffè, i succhi di frutta o i detergenti aggressivi. Sebbene il trattamento sigillante della superficie possa prevenire questi danni, conoscer il modo corretto di proteggere e pulire pavimenti, banconi e docce di travertino, ti permetterà di mantenerli sempre in ottime condizioni.

Parte 1 di 3:
Pavimenti

  1. 1
    Proteggi i pavimenti. Quelli delle zone più frequentate della casa, come l'ingresso o il corridoio, sono più soggetti ai danni. Per mantenerli puliti e perfetti, devi fornire loro maggiore protezione proprio nei punti di intenso passaggio. Tienili al riparo dalla polvere abrasiva e dalla sporcizia mettendo degli zerbini in tema con la stagione, lunghe passatoie oppure tappeti senza tempo.[1]
  2. 2
    Pulisci i pavimenti senz'acqua. Il travertino si danneggia facilmente e deve essere pulito con cura. Per mantenerlo in perfette condizioni, spazzalo, spolveralo e utilizza l'aspirapolvere con regolarità.
    • Quando pulisci, non trascinare mai sul pavimento la spazzola di una scopa elettrica o di un aspirapolvere per eliminare la sporcizia. Aspira invece ogni detrito abrasivo, come il terriccio o la ghiaia, singolarmente con l'aiuto di un piccolo aspiratore manuale.
    • Togli la polvere e la sporcizia con un mocio asciutto per spolverare.
  3. 3
    Lava i pavimenti. Per questa operazione, devi usare solo un detergente delicato a pH neutro, senza tensioattivi e acqua. Rispetta sempre le istruzioni del produttore. Esegui degli ampi movimenti con lo straccio e lo spazzolone, avendo cura che si sovrappongano parzialmente per pulire tutta la superficie. Al termine, asciuga e lucida il pavimento con un panno pulito in microfibra.
    • Per una detersione profonda, puoi utilizzare una macchina lavapavimenti dotata di spazzola a disco.[2]
  4. 4
    Togli le macchie. Come tutte le pietre porose, anche il travertino si macchia facilmente. Dopo avere identificato la sostanza che l'ha causata, usa un prodotto specifico per rimuovere l'imperfezione.
    • Le sostanze oleose rendono la pietra più scura e devono essere eliminate con dei prodotti chimici. Tampona la zona con un panno pulito per assorbire l'olio in eccesso. In seguito, utilizza un detergente liquido per la casa, come l'ammoniaca, l'acetone o un sapone. Applica il prodotto chimico usando un panno bagnato. Appoggialo sulla macchia per cercare di portare in superficie la sostanza oleosa.[3]
    • Le macchie causate da prodotti organici, come quelle di caffè, succo di frutta, urina e cibo, fanno diventare il travertino di colore rosa o marrone. In questi casi devi agire con una miscela composta da acqua ossigenata al 12% e qualche goccia di ammoniaca.[4] Applica la miscela sulla pietra usando un panno bagnato; appoggia quest'ultimo sulla superficie macchiata per eliminare la sostanza organica.[5]
    • Il metodo da seguire per sbarazzarsi delle macchie di inchiostro dipende dal colore naturale del travertino. Sulle pietre di colore chiaro, puoi usare la candeggina o il perossido di idrogeno; se il travertino è scuro, è meglio scegliere l'acetone o un diluente per smalto. Anche in questo caso, versa il prodotto su un panno bagnato e appoggialo sulla macchia per estrarre l'inchiostro dalla superficie.[6]
    • Le macchie d'acqua vanno eliminate smerigliando delicatamente la zona con lana d'acciaio a grana 0000.[7]
    • Prima di rimuovere i segni di corrosione, devi eliminare scrupolosamente la sostanza acida che li ha causati. In seguito, bagna la pietra e usa un tampone per applicare una polvere lucidante per marmi. Sfuma e lucida la superficie finché la macchia non è sparita.[8]
  5. 5
    Usa l'acqua per pulire il travertino da esterni. Queste superfici vanno trattate una volta l'anno. Risciacqua la pietra con l'acqua per eliminare la sporcizia e i detriti in eccesso. Quando devi prenderti cura del travertino che non viene pulito regolarmente, devi usare un tubo da giardino dotato di pistola che emetta un flusso d'acqua pressurizzata, abbastanza potente da rimuovere le incrostazioni.[9]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Ripiani

  1. 1
    Proteggi il ripiano. I liquidi acidi, le pentole roventi e i bicchieri bagnati possono danneggiare il materiale. Il modo migliore per gestire questi danni è proprio quello di evitarli. Usa dei sottopentola, sottobicchieri e tovagliette all'americana quando devi appoggiare qualcosa sul bancone della cucina. In bagno, appoggia tutti i cosmetici e tutti i prodotti per la cura del corpo su un vassoio e non direttamente sulla pietra.[10]
  2. 2
    Elimina immediatamente i liquidi che cadono sul ripiano. Il travertino è una pietra porosa che assorbe i fluidi. Quando versi accidentalmente qualcosa sulla superficie, assorbila immediatamente tamponando. Se strofini il panno, rischi di diffondere il liquido aumentando la superficie che potrebbe macchiarsi in modo permanente.
    • Sigilla i ripiani una volta l'anno. Questo strato protettivo impedisce alle sostanze di fissarsi nella pietra e causare danni irreversibili.[11]
  3. 3
    Pulisci regolarmente le superfici con prodotti delicati. Igienizza e strofina puntualmente i ripiani in travertino usando acqua molto calda, detersivi delicati e uno straccio in microfibra.
    • Spruzza il materiale con un prodotto molto delicato adatto alle pietre naturali.
    • Procedi strofinando il travertino con uno straccio pulito in microfibra.
    • Al termine, lucida la pietra con un panno asciutto, sempre di microfibra.[12]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Docce

  1. 1
    Asciuga la doccia con un panno e una spatola tira acqua dopo ogni utilizzo. Una volta terminata la doccia, le pareti interne sono ricoperte di acqua, sapone e particelle di sporcizia; se non le rimuovi, si forma una patina di sapone che con il tempo favorisce lo sviluppo delle muffe. Per evitare che questo accada, asciuga le pareti e la porta con un tira acqua. Al termine, strofina le superfici e gli angoli con un panno asciutto e pulito per eliminare ogni residuo di umidità. Lascia la porta della doccia socchiusa, per consentire alle superfici di asciugarsi all'aria.[13]
    • Se mantieni questa abitudine quotidiana, le operazioni di pulizia saranno più semplici.
    • Per eliminare la patina di sapone, sostituisci la saponetta con un detergente liquido.[14]
  2. 2
    Pulisci la doccia ogni settimana o due. Se la asciughi dopo ogni utilizzo, diminuisci drasticamente la presenza della patina di sapone e muffe; tuttavia, alcune tracce di queste sostanze restano sulle pareti. Per tale ragione, devi procedere a una pulizia profonda ogni sette o quattordici giorni.
    • Spruzza le pareti e la porta della doccia con un detergente delicato.
    • Lascia che agisca per 5-10 minuti.
    • Lucida il travertino, la struttura in metallo e in vetro del box doccia con un panno pulito di microfibra.
    • Sbarazzati degli accumuli di calcare con un prodotto abrasivo specifico per pietre. Ricorda che si tratta di un agente pulente aggressivo e va utilizzato con cautela sulle superfici lucide. Al termine, applica un detergente delicato e assorbilo con un panno di microfibra. [15]
  3. 3
    Esegui una pulizia profonda e accertati dell'integrità della pietra due volte all'anno. La costante esposizione all'acqua può danneggiare le piastrelle di travertino, rovinare le fughe e incoraggiare la formazione della patina di sapone, oltre che delle muffe. Per mantenere la doccia pulita e strutturalmente integra, esegui una pulizia profonda e un'ispezione ogni sei mesi.
    • Tratta le pareti con un prodotto in grado di rimuovere la patina di sapone. Aspetta che il detergente agisca per qualche minuto prima di lucidare la pietra con uno straccio di microfibra.
    • Distruggi le muffe presenti nella doccia con un prodotto antimuffa. Dopo aver lasciato agire il detergente per alcuni minuti, rimuovi i residui con un panno pulito di microfibra.
    • Esamina le fughe alla ricerca di fori e crepe. Se noti delle aperture nello stucco, riparale immediatamente, dato che potrebbero portare a gravi infiltrazioni d'acqua. Lascia che lo stucco si asciughi e stabilizzi per 7-10 giorni.
    • Ispeziona le piastrelle alla ricerca di alterazioni di colore. Se noti una sezione scura che in precedenza era chiara, sappi che è segno di assorbimento d'acqua. Applica un sigillante alle pareti della doccia.[16]
    Pubblicità

Consigli

  • Se non ottieni dei risultati, chiama un professionista per la pulizia dei pavimenti. Questi specialisti possono riparare o lucidare la pietra riportandola allo stato originale; inoltre, possono anche applicare il trattamento sigillante di superficie, nel caso non volessi farlo da solo.[17]
  • Pulisciti le scarpe sullo zerbino prima di entrare nella stanza con il pavimento in travertino. Sulle suole potrebbero restare dei piccoli residui taglienti che possono graffiare le piastrelle quando ci cammini sopra.
  • Pulisci immediatamente ogni goccia di liquido che cade sul pavimento, per evitare di corrodere o macchiare il materiale. Tampona il liquido, risciacqua la zona e asciugala con panni morbidi per non graffiare la pietra.
  • Usa i sottobicchieri quando appoggi le bevande su un bancone da cucina in travertino. I liquidi acidi e il succo di agrumi possono danneggiare il rivestimento sigillante, oltre a macchiare e corrodere la pietra.

Pubblicità

Avvertenze

  • Evita di appoggiare direttamente i prodotti per il make-up, per la cura di capelli e unghie, i profumi e gli altri cosmetici sulle superfici rivestite in travertino. Metti un vassoio o un panno sotto questi oggetti, in modo da mantenere la superficie pulita, asciutta e protetta dagli acidi.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Aprire un Geode

Come

Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato

Come

Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi

Come

Pulire le Fughe nel Pavimento

Come

Usare una Lavatrice

Come

Organizzare l'Armadio

Come

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti

Come

Pulire le Converse Bianche

Come

Rimuovere l'Odore di Urina del Gatto

Come

Sturare un WC

Come

Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi

Come

Rimuovere la Cera dai Tessuti

Come

Pulire la Tua Camera

Come

Rimuovere i Residui di Colla
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 30 754 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 30 754 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità