Scarica PDF Scarica PDF

L'ametista è una struttura di cristalli di quarzo viola che forma dei geodi fittamente ammassati e con la punta verso il centro. I cristalli traggono la loro colorazione dai minerali ferrosi che contengono. Può capitare che nei minuscoli anfratti delle gemme si accumuli della polvere: per conservare la lucentezza dell'ametista, dovrai pulirla regolarmente.

Passaggi

  1. 1
    Riempi il lavandino di acqua calda (ma non bollente) e aggiungi un cucchiaino di sapone neutro liquido. L'acqua deve coprire completamente l'ametista. È consigliabile adagiare l'ametista su una salvietta o su qualche altro tipo di protezione, per non rischiare di graffiare né il geode, né il lavandino.
  2. 2
    Lascia l'ametista a mollo nell'acqua saponata per 15-20 minuti, in modo che si sciolga la sporcizia incastrata negli anfratti del cristallo.
  3. 3
    Strofina l'ametista con uno spazzolino dalle setole morbide. Se il geode è formato da più cristalli di ametista, strofinalo delicatamente per non rompere nessuno dei cristalli più piccoli.
  4. 4
    Risciacqua l'ametista con dell'acqua distillata. L'acqua distillata subisce un processo di evaporazione che elimina le impurità, come i depositi di minerali che potrebbero lasciare residui sulla pietra. Ripeti il risciacquo finché non rimangono più tracce di sapone.
  5. 5
    Metti l'ametista ad asciugare all'aperto, sotto i raggi della luna.
    Pubblicità

Consigli

  • Pulisci l'ametista regolarmente, per prevenire la formazione di sporcizia e l'accumulo di polvere.
  • La tradizione attribuisce all'ametista poteri curativi. Ad esempio, si riteneva che avesse poteri calmanti e che fosse in grado di placare le preoccupazioni, di favorire la meditazione, di alleviare il mal di testa e di curare i disturbi cardiaci e polmonari. Al giorno d'oggi, è meglio rivolgersi prima al medico o al farmacista.
Pubblicità

Avvertenze

  • Per pulire le macchie ferrose dai geodi di ametista grezza, puoi immergere la pietra per alcune ore in una soluzione di 5 litri d'acqua e 1/8 di tazza di candeggiante a base di acido ossalico, ma usa molta cautela. Questo tipo di candeggiante è tossico. Può anche rovinare i cristalli di calcite e i carbonati presenti nella pietra. Se scegli di usare questo metodo, ricordati di indossare dei guanti quando maneggi il composto, per proteggere la pelle dall'aggressività dei prodotti chimici.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acqua distillata
  • Sapone neutro liquido
  • Uno spazzolino con le setole morbide

wikiHow Correlati

Pulire le Fughe nel PavimentoPulire le Fughe nel Pavimento
Sturare un WCSturare un WC
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Pulire il FornoPulire il Forno
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Far Tornare Bianchi i Capi BianchiFar Tornare Bianchi i Capi Bianchi
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Allargare i Vestiti Ristretti
Pulire la Tua CameraPulire la Tua Camera
Pulire la Custodia di un CellularePulire la Custodia di un Cellulare
Eliminare l'Elettricità Statica dai Vestiti
Pulire le Converse Bianche
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 8 885 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 8 885 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità