Quando è il momento di sfoggiare un gioiello in argento, potresti rimanere deluso nello scoprire che la sua superficie un tempo brillante ora è annerita. Fortunatamente con 3 semplici prodotti di uso comune, acqua distillata, carta stagnola e bicarbonato di sodio, puoi rimuovere quella antiestetica patina nera dovuta all'ossidazione. Dopo aver pulito i gioielli in argento, proteggili con le bustine di gel di silice e lavali a mano per evitare che si ossidino di nuovo.

Parte 1 di 3:
Applicare la Soluzione Antiossidante

  1. 1
    Fodera il fondo di un contenitore in vetro con la carta stagnola. Scegli un contenitore che sia abbastanza grande e profondo per consentirti di immergervi tutti gli oggetti in argento che desideri pulire. Se non hai un contenitore in vetro delle dimensioni adatte, puoi usarne uno in alluminio.
  2. 2
    Posiziona gli oggetti in argento a contatto con la carta stagnola. Cerca di fare in modo che un'ampia superficie degli oggetti sia a stretto contatto con l'alluminio. Per gli oggetti più grandi o di forma irregolare, potrebbe essere necessario avvolgere alcune parti con dei piccoli pezzi di carta stagnola.[1]
  3. 3
    Spargi un velo di bicarbonato sui gioielli.[2] Ne basta uno strato molto sottile. Per le parti che hai avvolto singolarmente nella carta stagnola, allarga leggermente la carta per fare scivolare dentro un po' di bicarbonato, dopodiché accartocciala di nuovo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Attivare la Soluzione Antiossidante

  1. 1
    Metti a bollire una quantità di acqua sufficiente a sommergere i gioielli. Lava o un bollitore o una pentola con acqua e sapone. Sulle pareti del bollitore o delle pentole potrebbero esserci delle sostanze contaminanti che rendono questa tecnica meno efficace.
    • I residui di sapone potrebbero macchiare l'argento, quindi dopo aver lavato la pentola o il bollitore risciacquali accuratamente.[3]
  2. 2
    Immergi i gioielli in argento nell'acqua bollente. Posiziona il bollitore o la pentola sopra al contenitore con i gioielli. Versaci sopra l'acqua lentamente finché non sono completamente sommersi. Si scatenerà una reazione effervescente e nell'aria si diffonderà un odore di uovo marcio che non è dannoso per la salute, ma è poco piacevole per il naso.
    • Apri una finestra per cambiare l'aria. In alternativa, puoi posizionare il contenitore con i gioielli sui fornelli e attivare la cappa prima di versarci dentro l'acqua bollente.
  3. 3
    Capovolgi i gioielli in modo che entrambi i lati entrino a contatto con la carta stagnola. Dopo circa un minuto, gira i gioielli sottosopra utilizzando un cucchiaio di legno, in modo che tutti i due lati tocchino l'alluminio l'uno dopo l'altro. Picchietta le parti avvolte nella carta stagnola per assicurarti che l'argento entri a contatto con l'alluminio.
    • Usa un paio di bacchette cinesi per sistemare i gioielli con precisione mentre sono sommersi nell'acqua bollente.[4]
  4. 4
    Risciacqua i gioielli con l'acqua distillata. L'argento avrà assorbito molto calore stando immerso nell'acqua bollente, quindi non toccare i gioielli con le mani finché non si saranno raffreddati completamente. Usa il cucchiaio di legno o le bacchette per "pescare" i gioielli dall'acqua e trasferirli nel lavandino, poi versaci sopra lentamente l'acqua distillata per lavare via la soluzione detergente.[5]
  5. 5
    Asciuga i gioielli. Tamponali delicatamente con un morbido panno in cotone finché non sono completamente asciutti. A quel punto, sistemali con ordine su un altro panno in cotone morbido e usa un cotton fioc per asciugare i dettagli e le decorazioni. Al termine, lascia asciugare i gioielli all'aria per 10-15 minuti prima di lucidarli.
    • Non usare un panno in lana per asciugare l'argento perché potrebbe scatenarsi una reazione chimica che lo renderà meno brillante.
  6. 6
    Lucida i gioielli. Per ottenere il miglior risultato possibile, strofinali con uno speciale panno lucidante per l'argento. In alternativa, usa un semplice panno in morbido cotone.[6] Lucida l'argento con movimenti circolari applicando una pressione moderata, ma costante.
    • I panni lucidanti per l'argento si possono acquistare online, per esempio sul sito di Tiffany. Puoi trovarli anche dal ferramenta o nei negozi di articoli per le pulizie domestiche.
    • Puoi usare anche una crema lucidante per l'argento per rendere i gioielli ancora più brillanti. Applica il prodotto seguendo le istruzioni sulla confezione. Puoi acquistare la crema lucidante per l'argento online, in gioielleria o dal ferramenta.
  7. 7
    Conserva i gioielli con cura. Tienili al riparo dalla luce, dal calore e dall'umidità. L'ideale è riporli in una scatola foderata in cotone o in feltro. In alternativa, puoi riporli in un barattolo di vetro tappato e metterli in un armadio o in un cassetto per proteggerli dalla luce.
    • Se vuoi acquistare un portagioie foderato, effettua una ricerca online oppure visita una gioielleria o un negozio di casalinghi.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prevenire l'Ossidazione

  1. 1
    Proteggi l'argento dall'umidità con le bustine di gel di silice. L'umidità può fare ossidare i gioielli in argento più rapidamente del normale. Quando non li indossi, conservali in un contenitore chiuso e aggiungi delle bustine di gel di silice. Dovresti riuscire a trovarle dal ferramenta e nei negozi che vendono articoli per il fai da te. In alternativa, puoi comprarle online.
    • Assicurati che le bustine di gel di silice siano fuori dalla portata dei bambini e degli animali domestici. Il gel di silice è potenzialmente letale, quindi conserva le bustine in un luogo a loro inaccessibile.
    • In alternativa, metti un pezzo di gesso nel contenitore dei gioielli. Il gesso si comporta in modo simile al gel di silice assorbendo l'umidità ed è meno pericoloso per i bambini e gli animali.
  2. 2
    Proteggi l'argento dalle sostanze chimiche. Tutto ciò che contiene succo di limone o aceto potrebbe fare ossidare i gioielli molto rapidamente. Quando servi degli alimenti acidi, è meglio rinunciare a indossare i gioielli. La senape, le cipolle e le uova sono alcuni degli alimenti più comuni che accelerano il processo ossidativo dei gioielli in argento.
    • Generalmente gli alimenti che hanno un gusto aspro hanno un'acidità elevata. Nel dubbio, indossa dei gioielli fatti di un altro materiale quando mangi un alimento aspro.
    • In alcuni casi, il sudore può essere abbastanza acido per causare l'ossidazione. Altri possibili colpevoli sono i profumi, i prodotti per capelli o di makeup e i detersivi.
  3. 3
    Conserva i gioielli in argento lontano dagli oggetti in gomma, lattice e altri metalli. La gomma e il lattice creano una potente reazione negativa con l'argento e possono corroderlo o rovinarne l'aspetto in modo permanente. Conserva i gioielli in argento lontano anche dagli oggetti creati con altre leghe o metalli perché potrebbero ossidarsi più rapidamente.
  4. 4
    Lava sempre l'argento a mano. Il detersivo e il calore della lavastoviglie possono corrodere e ossidare l'argento. Lava i tuoi gioielli e oggetti in argento solo con acqua fredda e un sapone delicato. Se hai la necessità di spolverarli o lucidarli, usa un panno in morbido cotone.
  5. 5
    Indossa i gioielli con maggiore frequenza. A differenza di quello che potresti pensare, usandoli e pulendoli accuratamente a mano dopo ogni utilizzo puoi proteggerli dall'ossidazione. È sufficiente indossarli una volta alla settimana per rallentare il processo ossidativo.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare questi metodi per pulire i gioielli in argento in cui sono inserite delle pietre preziose, dato che la reazione chimica tra la carta stagnola e il bicarbonato potrebbe danneggiarle.
  • Consulta un gioielliere o un esperto prima di provare a pulire degli oggetti in argento di valore elevato o particolarmente delicati con il metodo qui descritto.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acqua distillata
  • Carta stagnola
  • Bicarbonato di sodio
  • Cotton fioc (facoltativo)
  • Contenitore di vetro resistente alle alte temperature
  • Pentola o bollitore
  • Guanti da forno o presine
  • Prodotti per lucidare l'argento (facoltativo)
  • Panno per lucidare l'argento (facoltativo)
  • Panno in cotone morbido
  • Cucchiaio di legno

wikiHow Correlati

Pulire le Fughe nel PavimentoPulire le Fughe nel Pavimento
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Sturare un WCSturare un WC
Far Tornare Bianchi i Capi BianchiFar Tornare Bianchi i Capi Bianchi
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Pulire il FornoPulire il Forno
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Allargare i Vestiti Ristretti
Pulire la Tua CameraPulire la Tua Camera
Pulire le Converse Bianche
Pulire la Custodia di un CellularePulire la Custodia di un Cellulare
Eliminare l'Elettricità Statica dai Vestiti
Pubblicità

Riferimenti

  1. http://scifun.chem.wisc.edu/HomeExpts/tarnish.html
  2. Marcus Shields. Guru del Pulito e Titolare di Maid Easy. Intervista all'Esperto. 22 September 2019.
  3. http://www.apartmenttherapy.com/the-best-way-to-polish-clean-silver-210819
  4. http://scifun.chem.wisc.edu/HomeExpts/tarnish.html
  5. Marcus Shields. Guru del Pulito e Titolare di Maid Easy. Intervista all'Esperto. 22 September 2019.
  6. Marcus Shields. Guru del Pulito e Titolare di Maid Easy. Intervista all'Esperto. 22 September 2019.

Informazioni su questo wikiHow

Marcus Shields
Co-redatto da:
Guru del Pulito e Titolare di Maid Easy
Questo articolo è stato co-redatto da Marcus Shields. Marcus è il titolare di Maid Easy, un'impresa di pulizie residenziali con sede a Phoenix, nell'Arizona (Stati Uniti). Ha mosso i primi passi nel settore delle pulizie grazie alla nonna, che fra gli anni Sessanta e Settanta lavorò come collaboratrice domestica in zona. Dopo aver lavorato nel campo della tecnologia per oltre 10 anni, è tornato al settore delle pulizie e ha aperto Maid Easy per tramandare i metodi collaudati della sua famiglia agli abitanti dell'area metropolitana di Phoenix.
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 69 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità