Come Pulire la Benzina

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 16 Riferimenti

In questo Articolo:Contenere la PerditaAssorbire la BenzinaButtare la Benzina

Ci sono poche perdite peggiori di quelle di benzina. Infatti non è solo un liquido tossico e altamente infiammabile, ma è anche scivoloso e, se non viene eliminato velocemente, lascia un odore persistente per moltissimo tempo. Quando hai a che fare con la benzina, devi agire rapidamente e utilizzare i prodotti giusti, in modo da prevenire ulteriori incidenti e danni non necessari. Dato che non è sicuro provare ad aspirare o assorbire la benzina pura, devi iniziare bagnando la perdita con un materiale assorbente secco. A quel punto puoi buttare il liquido seguendo le leggi locali sui materiali pericolosi.

Parte 1
Contenere la Perdita

  1. 1
    Ferma la perdita alla fonte. Per iniziare, ancora prima di pensare a come pulire la benzina, devi evitare che la situazione peggiori. Se per sbaglio hai rovesciato una tanica o un contenitore pieni di carburante, rimettili subito in piedi e chiudi bene il tappo. Se la perdita viene da una pompa, assicurati che sia spenta e che l'ugello venga sostituito.[1]
    • Persino una piccola perdita di benzina può diventare rapidamente pericolosa. Cerca di agire con la massima rapidità.
    • Fai sempre attenzione se avverti l'odore di benzina. Degli odori strani possono indicare la presenza di una perdita, persino se non l'hai ancora notata.
    • Assicurati di far presente al personale della stazione di servizio se noti delle perdite.
  2. 2
    Raccogli la benzina che esce. Se il problema è causato da una perdita in corso, a volte è impossibile fermarla subito. In questo caso, cerca un grande contenitore che puoi posizionare sotto il punto in cui esce il carburante. In questo modo non entrerà in contatto con superfici molto più difficili da pulire.[2]
    • Assicurati che il contenitore scelto non perda e non trabocchi.
    • Se sei a casa, prendi un secchio o una tinozza.
  3. 3
    Crea una sorta di barriera. Per impedire che la perdita si espanda, metti a terra degli oggetti che ne rallentino la diffusione. La scelta migliore è un telo da mare, ma possono andare bene anche del legno o alcune scatole pesanti (considera che probabilmente dovrai buttare via gli oggetti che userai). Metti le barriere vicine al perimetro della perdita.
    • Cerca soprattutto di evitare che la perdita raggiunga attrezzature elettriche o fonti di calore, come stufe, fornelli e prese elettriche.[3]
    • Usa un telo di plastica per coprire e proteggere gli oggetti che possono subire danni.
  4. 4
    Ventila la zona interessata. La benzina emette vapori potenti che possono essere molto nocivi se inalati. Apri tutte le finestre e le porte dell'area, in modo da far circolare l'aria nella stanza. Se la perdita avviene al coperto, in una stanza priva di finestre, accendi un ventilatore o l'aria condizionata.[4]
    • L'esposizione ai vapori può provocare vertigini, giramenti di testa, fiato corto o confusione.[5]
    • I fumi della benzina rappresentano anche un grave pericolo di incendio. Non fare nulla che può provocare un'accensione accidentale.

Parte 2
Assorbire la Benzina

  1. 1
    Copri la perdita con un materiale assorbente secco. Se possibile, utilizza sabbia di argilla per le lettiere dei gatti o fosfato trisodico, prodotti utili per neutralizzare gli odori e assorbire l'umidità. In alternativa, puoi usare anche segatura, sabbia, paglia o persino terra. Fai una breve ricerca nei paraggi e utilizza i materiali a portata; la rapidità dell'intervento è fondamentale.[6]
    • Applica una grande quantità di materiale assorbente. Può servire un po' di tempo per assorbire tutta la benzina.
    • Se ti trovi in cucina, puoi usare anche bicarbonato di sodio, amido di mais o farina.
    • Alcune società producono panni assorbenti speciali che puoi utilizzare per incidenti imprevisti. I materiali sintetici con cui vengono realizzati li rendono molto efficienti nell'assorbimento delle perdite a base di petrolio.[7]
  2. 2
    Lascia agire il materiale assorbente per una o due ore. In questo modo assorbirà più benzina possibile. Assicurati di mantenere la zona sgombra e ben ventilata. Se per qualche motivo non hai tutto quel tempo a disposizione, lascia agire il materiale per almeno mezz'ora.[8]
    • I materiali assorbenti agiscono separando la benzina in gocce sempre più piccole, poi legando con esse in modo da formare una pasta granulosa che puoi raccogliere più facilmente di un liquido.
  3. 3
    Riapplica il materiale se necessario. Per le perdite abbondanti, può essere necessario rimuovere i grumi di materiale imbevuto di benzina per fare spazio ad altro assorbente. Spazza o raccogli il materiale saturo, mettilo in un cestino o in un secchio, poi spargine altro sui punti ancora bagnati. Lascialo agire per circa mezz'ora o più.[9]
    • Ripeti l'operazione finché non hai rimosso quasi tutta la benzina.[10]
    • Potresti non essere in grado di eliminare tutte le tracce di benzina. Dovrai aspettare che i residui evaporino, poi strofinare e pulire la zona.

Parte 3
Buttare la Benzina

  1. 1
    Spazza la benzina assorbita in un contenitore specifico. Usando scopa e paletta, raccogli il carburante e il materiale secco dalla superficie interessata. Butta lo sporco in un cestino, un sacchetto della spazzatura o un contenitore simile. Se la perdita è avvenuta al chiuso, sposta il contenitore all'esterno, in modo che i vapori non si accumulino in uno spazio limitato.[11]
    • Non coprire e non sigillare il contenitore in cui si trova la benzina. I vapori intrappolati possono accumularsi all'interno, aumentando il rischio di incendio ed esplosione.
    • Preparati a pulire molto bene o a buttare il contenitore che utilizzi.
  2. 2
    Gratta via la benzina restante. Una volta eliminata la gran parte dello sporco, inizia a occuparti della superficie colpita dalla perdita. Il modo migliore per farlo è utilizzare un raschietto di gomma o di plastica. Metti gli ultimi residui di carburante in un sacchetto di plastica, poi uniscilo al resto del materiale da buttare.[12]
    • Per le perdite su tappeti o imbottiture, raccogli con l'aspirapolvere gli ultimi residui di benzina e materiale secco prima di pulire bene la stoffa.
  3. 3
    Pulisci bene la zona. Bagna un panno o una spugna con acqua calda. Applica del sapone liquido per piatti direttamente sul punto macchiato e strofinalo fino a creare una schiuma densa. Strofina con forza la macchia per rimuoverla, poi risciacqua con acqua fresca e tampona con un asciugamano.[13]
    • Se sei preoccupato di danneggiare con l'acqua la superficie che devi pulire, prova a cospargerla con un detergente in polvere per piatti o un solvente secco. In seguito, potrai assorbire il detergente con un panno inumidito.
    • Una volta finito di pulire, lavati le mani e tutte le altre parti del corpo che possono essere entrate in contatto con la benzina o i suoi fumi.[14]
  4. 4
    Chiedi assistenza al centro locale per la gestione dei materiali pericolosi. Chiama il dipartimento dei vigili del fuoco o l'agenzia di controllo dell'inquinamento, in modo da informarli della perdita e chiedere istruzioni su come procedere. In molti casi, verrà inviato qualcuno a occuparsi della sostanza infiammabile. Altrimenti, riceverai consigli su come buttare in sicurezza lo sporco.[15]
    • Non buttare mai la benzina in un normale bidone. I materiali tossici e infiammabili richiedono metodi di smaltimento speciali.[16]
    • La benzina rappresenta comunque un pericolo d'incendio anche se è stata assorbita da un materiale secco.

Consigli

  • Questi metodi sono utili per controllare le perdite di 50 litri o inferiori. Se è fuoriuscito più liquido, devi chiamare il pronto intervento.
  • Per prevenire gli incidenti, conserva la benzina solo in contenitori chiusi con tappi di sicurezza.
  • Quando fai benzina, procedi lentamente e premi la maniglia della pompa solo quando questa è completamente all'interno del serbatoio o della tanica. Non lasciare mai una pompa della benzina senza supervisione, neppure se è impostata per fermarsi dopo una certa quantità.
  • Se possibile, indossa guanti, occhiali protettivi, una mascherina, un respiratore o un altro tipo di protezione per il viso quando maneggi la benzina.
  • Cerca sempre di prevenire le perdite di benzina a terra, sull'erba o nell'acqua corrente (laghi, fognature, mari, eccetera). Persino una piccola quantità può provocare un disastro ambientale. Se ritieni che la benzina abbia contaminato una fonte idrica, segnala subito l'incidente.
  • La benzina è molto meno densa dell'acqua, quindi si diffonde rapidamente. Ferma il flusso appena possibile.
  • Se lavori spesso con la benzina, puoi acquistare degli speciali tubi di schiuma da mettere intorno alle perdite, in modo da fermarne l'espansione e assorbire il carburante.

Avvertenze

  • Non provare a lavare via la benzina con l'acqua. Invece di diluirla, servirebbe solo a farla diffondere in un'area più ampia, peggiorando l'emissione di vapori e aumentando il rischio di incendio.

Cose che ti Serviranno

  • Grande contenitore (per fermare la perdita)
  • Materiale assorbente secco (sabbia per gatti, bicarbonato di sodio, amido di mais, segatura, terra, eccetera)
  • Scopa e paletta
  • Raschietto di plastica o di gomma
  • Contenitore vuoto (per buttare via la benzina)
  • Aspirapolvere (facoltativo)
  • Asciugamani o altri metodi per controllare la perdita

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Clean Up Gasoline, Português: Limpar Gasolina Derramada, Español: limpiar la gasolina derramada, Français: nettoyer de l'essence renversée, Deutsch: Verschüttetes Benzin entfernen, Bahasa Indonesia: Membersihkan Bensin

Questa pagina è stata letta 1 016 volte.
Hai trovato utile questo articolo?