Come Pulire la Pelle di Viso, Corpo e Mani

Scritto in collaborazione con: Shari Forschen, NP, MA

Molte persone non si rendono conto che la pelle è l'organo più grande del corpo.[1] Il suo compito è quello di proteggere l'organismo dalle infezioni e dai germi, quindi è fondamentale prendersene cura. Il miglior modo per aiutare la pelle a rimanere in perfetta salute è pulirla ogni giorno, rispettando le caratteristiche e le esigenze delle diverse parti del corpo.

Parte 1 di 3:
Pulire la Pelle del Viso

  1. 1
    Scopri qual è il tuo tipo di pelle. La cute cambia con il passare dell'età, in special modo durante la fase della pubertà e talvolta è difficile orientarsi di fronte all'ampia gamma di prodotti disponibili sul mercato: le opzioni a disposizione sono innumerevoli e potresti avere dei dubbi su quali è meglio scegliere. Devi comprendere quali sono le caratteristiche della tua pelle per poter individuare il detergente più adatto:[2]
    • La pelle normale non è né troppo secca né troppo grassa, ha poche imperfezioni e una sensibilità moderata ai cosmetici e alle condizioni climatiche.
    • La pelle grassa appare spesso lucida e unta, anche dopo che ti sei lavato la faccia da poco. Inoltre è incline alle imperfezioni e ai pori dilatati.
    • La pelle secca tende a screpolarsi e ad arrossarsi frequentemente e le piccole rughe sono più visibili.
    • La pelle sensibile viene interpretata spesso come secca, dato che tende ad apparire disidratata e arrossata. In realtà, in questo caso si tratta di reazioni all'uso di un ingrediente o un prodotto sbagliato.
    • La pelle mista è caratterizzata da aree in cui è grassa e da altre in cui è secca o normale. Capita di frequente che la pelle sia grassa nella cosiddetta zona "T" del viso (ovvero fronte, naso e mento), mentre nel resto del viso è secca o normale.
  2. 2
    Per prima cosa lavati le mani. Prima di iniziare a pulire la pelle del viso è importante lavare le mani con acqua calda e sapone per uccidere i germi e rimuovere la sporcizia, altrimenti corri il rischio di diffondere altri germi sulla pelle.
  3. 3
    Lavati il viso due volte al giorno con l'acqua tiepida e un detergente delicato.[3] Anche quando la pelle sembra pulita è probabile che in realtà non lo sia. È molto importante lavarti il viso ogni mattina e ogni sera prima di andare a dormire, in special modo se hai l'abitudine di truccarti o hai la pelle tendenzialmente acneica. Ricorda che:[4]
    • L'acqua troppo calda o troppo fredda può danneggiare la pelle, inoltre le impurità possono rimanere intrappolate nei pori.
    • Il viso va massaggiato con delicatezza, compiendo lenti movimenti circolari. Non strofinare mai la pelle per evitare irritazioni, arrossamenti e per non favorire l'acne.
    • Tratta la pelle del contorno occhi con estrema dolcezza, dato che è ancora più sensibile e delicata. In più, evita che il detergente ti finisca negli occhi.
    • Non lavarti il viso troppo spesso. Anche se hai la pelle grassa, non risolverai la situazione pulendola continuamente. Privandola del sebo, la disidrati e la spingi a produrne ancora di più per compensare la perdita, quindi fai attenzione se non vuoi che risulti ancora più grassa e impura.
  4. 4
    Valuta l'utilità dello scrub in base al tuo tipo di pelle. Alcuni tipi di pelle e alcune imperfezioni traggono vantaggio dall'esfoliazione, per esempio in presenza di danni provocati dal sole. In altri casi invece, come per chi soffre di acne cistica, esfoliare la pelle significa rischiare di danneggiarla. Chiedi consiglio a un dermatologo per avere delle risposte certe.[5] Se ti suggerisce di fare lo scrub, scegli un prodotto formulato per il tuo tipo di pelle che non sia troppo aggressivo. La scelta è ampia e include:
    • Scrub delicati che contengono piccolissime perle, per esempio di jojoba, zucchero, sale o altri ingredienti esfolianti di origine naturale;
    • Spazzole che detergono ed esfoliano delicatamente il viso. Possono essere manuali o avere la testina oscillante e le puoi usare per applicare e rendere più efficace il detergente o lo scrub;
    • Maschere di bellezza che contengono acidi non troppo aggressivi, come gli alfaidrossiacidi e i beta idrossiacidi, che rimuovono le cellule morte dalla superficie della pelle. Anche se questi acidi sono più delicati rispetto ad altri, fai molta attenzione se scegli questa opzione e leggi con attenzione le istruzioni d'uso.
  5. 5
    Risciacqua bene il viso dopo aver usato il detergente o lo scrub. Rimuovi fino all'ultimo residuo di prodotto spruzzando la pelle con abbondante acqua calda oppure utilizza un panno in microfibra pulito.[6] Assicurati di aver eliminato completamente il detergente o lo scrub per evitare di occludere i pori, alimentare l'acne o irritare la pelle.[7]
  6. 6
    Asciugati il viso tamponandolo con un asciugamano morbido e pulito.[8] Non usare mai lo stesso asciugamano che utilizzi per asciugarti le mani o il corpo. Soprattutto quello in cui ti asciughi le mani potrebbe essere sporco e nuovi batteri potrebbero trasferirsi sulla pelle del viso pulita. Inoltre, ricordati di tamponarla con delicatezza, senza strofinare: la pelle del volto va sempre trattata con dolcezza.
  7. 7
    Idrata la pelle. Applica una crema idratante sul viso asciutto.[9] Molte persone saltano questo passaggio, eppure è fondamentale usare un prodotto idratante formulato per il tuo tipo di pelle dopo aver lavato il viso. Le creme idratanti sigillano l'umidità all'interno dei pori che altrimenti evaporerebbe lasciando la pelle disidratata. Durante i mesi invernali potresti dover riapplicare il prodotto o usarne uno dalla formula più ricca.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire la Pelle del Corpo

  1. 1
    Fai la doccia o il bagno ogni giorno con l'acqua calda. Oltre a rimuovere la sporcizia e gli oli che possono causare l'acne, fare la doccia o il bagno tutti i giorni consente di eliminare i batteri che causano i cattivi odori.[10] L'acqua non deve essere bollente, per non privare la pelle dei suoi oli vitali, ma deve essere più calda rispetto a quella che utilizzi per lavarti il viso per riuscire a uccidere i batteri.
  2. 2
    Detergi la pelle in modo sicuro. Come quando ti lavi il viso, è importante che le mani siano pulite e inoltre che i prodotti usati per pulire il corpo siano igienici. Le saponette e i bagnoschiuma sono sicuri, mentre non lo sono le spugne, i guanti e i panni in microfibra, in special modo quelli usati in condivisione con altre persone. Ogni membro della famiglia deve avere e usare i propri prodotti, nonché lavarli o sostituirli spesso.[11]
  3. 3
    Esfolia la pelle del corpo una volta alla settimana, prestando particolare attenzione alle zone in cui tende a manifestarsi l'acne.[12] Dato che la pelle del corpo rilascia una maggiore quantità di sebo e sudore rispetto a quella del viso, è opportuno investire in uno scrub da usare una volta alla settimana. Applicalo utilizzando un panno o una spugna e compi dei movimenti delicati e circolari, concentrandoti in particolar modo nelle aree preferite dall'acne, come petto, collo e schiena.
  4. 4
    Asciuga la pelle tamponandola con un asciugamano pulito, dopodiché applica una crema idratante. La pelle del corpo è meno delicata rispetto a quella del viso, ciononostante è importante che l'asciugamano sia pulito. Rimani nell'ambiente umido e caldo del bagno e asciugati finché la pelle è solo leggermente umida, dopodiché applica una crema idratante su tutto il corpo prima di cambiare stanza.[14] Il vapore nell'aria aiuta la pelle a rimanere idratata più a lungo dato che la crema idratante penetra nei pori mentre sono ancora aperti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Lavarsi le Mani

  1. 1
    Le mani vanno lavate accuratamente e spesso. La pelle delle mani va detersa diverse volte al giorno per non mettere a rischio la propria salute e quella degli altri. I germi sono dappertutto e alcuni possono essere molto pericolosi, quindi è importante lavarsi le mani spesso per non ammalarsi, in special modo:[15]
    • Dopo aver usato il bagno o cambiato il pannolino del tuo bambino;
    • Dopo aver giocato all'aperto;
    • Prima e dopo aver fatto visita a una persona malata;
    • Dopo esserti soffiato il naso o aver tossito, in special modo se sei ammalato;
    • Prima di mangiare, servire o cucinare qualunque cibo;
    • Quando le mani sono visibilmente sporche.
  2. 2
    Usa l'acqua calda e un sapone delicato. Puoi utilizzare un sapone antibatterico se preferisci, ma quello normale è sufficiente; ciò che conta è usarlo ogni volta che ti lavi le mani. Se le lavi solo con l'acqua possono sembrare pulite, mentre in realtà sono ancora coperte di germi. Questa regola va applicata sia quando sei fuori casa sia tra le pareti domestiche, in quanto i germi e i batteri sono presenti dappertutto.[16]
  3. 3
    Pulisci ogni centimetro di superficie delle mani. Non limitarti a passare il sapone avanti e indietro sui palmi. Affinché la pelle sia realmente pulita, è essenziale insaponare anche il dorso delle mani, lo spazio tra le dita, le unghie (sopra e sotto) e i polsi. Dovresti insaponare le mani per almeno 20 secondi.[17]
  4. 4
    A seconda di dove ti trovi, asciuga le mani con la carta o un asciugamano pulito. Se sei nel tuo bagno o a casa di un amico, assicurati che l'asciugamano sia pulito. Se ti trovi in un luogo pubblico, utilizza quello di carta e gettalo solo quando sei fuori dal bagno per non dover impugnare la maniglia di uscita con le mani nude. Un numero impressionante di persone non si lava le mani dopo aver utilizzato il bagno, quindi quelle maniglie sono ricoperte da moltissimi germi.[18]
  5. 5
    Applica una crema idratante per le mani quando ne senti il bisogno. Non è necessario usarla ogni volta che ti lavi le mani, ma devi tenere conto che si possono screpolare come qualunque altra area del corpo. Tieni sempre nella borsa una crema idratante specificamente formulata per le mani; tendenzialmente, si tratta di prodotti meno grassi che si assorbono più velocemente rispetto agli altri. È importante avere le mani sempre morbide e pulite.
    Pubblicità

Consigli

  • Quando acquisti un nuovo prodotto, testalo sulla parte interna del polso o del gomito per escludere possibili reazioni indesiderate. Nota se nelle 24 ore successive la pelle si arrossa o si irrita. In caso di sensibilità o allergia, non usarlo più.[19]
  • Cambia frequentemente federe, lenzuola, asciugamani, spugne e panni che usi per lavarti, dato che nascondono cellule morte e batteri che possono rendere la pelle impura, irritata e acneica.
  • Introduci l'uso del tonico e delle maschere nella tua routine di bellezza quotidiana. Fai delle ricerche per capire quali sono i prodotti più adatti al tuo tipo di pelle. Tra le maschere, ci sono quelle all'argilla o in gel, mentre i tonici si dividono in astringenti, rinfrescanti, purificanti ecc.[20]
  • Lava tutti gli oggetti che vengono regolarmente a contatto con il tuo viso, come il telefonino e gli occhiali da vista o da sole, per evitare che il sebo e i batteri sporchino la pelle intorno a naso, occhi e bocca.[21]
  • Se l'acne sul corpo non guarisce nonostante tu ti prenda cura regolarmente della pelle, prova a indossare abiti meno attillati. Se la pelle non respira, si può irritare e diventare impura.[22]
  • Tieni nella borsa una piccola confezione di gel disinfettante per le mani; è un prodotto molto utile quando non hai a disposizione acqua e sapone.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se mentre ti lavi il viso, il corpo o le mani, la pelle si irrita oppure diventa calda o pruriginosa, smetti subito di utilizzare quel prodotto e informa un adulto. Controlla quali sono gli ingredienti per valutare a quali sostanze potresti essere allergico o molto sensibile.[23]
  • Non lavarti il viso con lo shampoo o il sapone per le mani perché contengono ingredienti molto aggressivi che possono danneggiare la pelle delicata del volto.[24]
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Accesso all'acqua corrente
  • Detergente per il viso
  • Crema idratante da viso
  • Scrub per il viso
  • Bagnoschiuma
  • Crema idratante per il corpo
  • Scrub per il corpo
  • Crema idratante per le mani (facoltativo)
  • Gel disinfettante tascabile (facoltativo)

Informazioni su questo wikiHow

Infermiera Specialista Clinica
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Shari Forschen, NP, MA. Shari Forschen lavora come Infermiera Registrata al centro Sanford Health, nel Dakota del Nord. Ha conseguito la Laurea in Scienze Infermieristiche Generali e Cliniche presso la University of North Dakota e lavora come infermiera dal 2003.
Categorie: Cura della Pelle
Questa pagina è stata letta 7 140 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità