A nessuno piace fare il bagno in una vasca sporca, ma per fortuna basta un po' di candeggina per fare tornare la tua vasca da bagno come nuova. Prima di iniziare, sciacqua la vasca con l'acqua, poi prepara una soluzione detergente con la candeggina. Elimina lo sporco strofinando, infine risciacqua la vasca e asciugala completamente per proteggerla dal calcare.

Metodo 1 di 3:
Pulire una Vasca da Bagno di Tipo Standard

  1. 1
    Rimuovi tutti gli oggetti presenti sul bordo della vasca. Se ti piace avere a portata di mano spugne, shampoo, balsamo, creme e saponi, spostali temporaneamente altrove in un punto in cui siano al riparo dalla candeggina.[1]
  2. 2
    Sciacqua la vasca da bagno. Apri brevemente il rubinetto dell'acqua calda e bagna una spugna. Chiudi il rubinetto e passa la spugna bagnata su tutte le superfici della vasca da bagno per allentare lo sporco e i residui e rendere più efficace la pulizia con la candeggina.[2]
  3. 3
    Diluisci la candeggina nell'acqua. Versa 120 ml di candeggina in 4 l d'acqua. Bagna una spugna nella soluzione detergente e passala sulla superficie della vasca. Attendi almeno 5 minuti prima di compiere il passo successivo.[3]
  4. 4
    Sciacqua nuovamente la vasca. Dopo che hai lasciato agire la candeggina per almeno 5 minuti, bagna un'altra spugna con l'acqua fredda e passala sulla vasca con movimenti delicati e circolari. In seguito asciuga la vasca da bagno con un panno.[4]
  5. 5
    Prepara una pasta detergente con il bicarbonato per rimuovere le macchie ostinate. Se la vasca da bagno è ancora sporca, questa volta combina la candeggina con il bicarbonato in parti uguali. Applica la miscela sulle macchie o dove la vasca ha cambiato colore e lasciala agire per almeno 15 minuti. In seguito spruzza la miscela con l'acqua e rimuovila con una spugna umida compiendo dei movimenti circolari delicati. Infine asciuga la vasca da bagno con un panno morbido e pulito.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Pulire una Vasca Idromassaggio

  1. 1
    Controlla il manuale di istruzioni della vasca idromassaggio. Alcune aziende raccomandano di chiudere i bocchettoni dell'aria durante la pulizia. Altre invece raccomandano di lasciarli aperti e alcune indicano (e impongono) di usare dei prodotti detergenti specifici. Consulta il manuale per identificare qual è il modo migliore di procedere.[6]
  2. 2
    Riempi la vasca. Apri l'acqua e, se la vasca è molto sporca, aggiungi 120 ml di un detersivo per i piatti con una formulazione delicata e 1 l di candeggina. Se invece la vasca ha bisogno solo di una pulizia ordinaria, aggiungi solo mezzo litro di candeggina.[7]
    • Se l'acqua della vasca da bagno non raggiunge almeno i 60 °C, dovrai metterne a bollire una parte sui fornelli finché non raggiunge la temperatura appropriata e poi versarla nella vasca.
  3. 3
    Attiva l'idromassaggio. Lascia i getti attivi per 20 minuti, dopodiché svuota la vasca togliendo il tappo sul fondo.[8]
  4. 4
    Riempi di nuovo la vasca. Apri di nuovo l'acqua. Questa volta, però, dovrai riempire la vasca con l'acqua tiepida (dovrebbe andare bene anche l'acqua fredda).[9] Non aggiungere né il detersivo né la candeggina, attiva semplicemente i getti per altri 20 minuti.[10]
  5. 5
    Svuota la vasca. Tutti i residui di candeggina dovrebbero essere lavati via dall'acqua, ma per precauzione è meglio risciacquare tutte le superfici con un panno bagnato. In questo modo non rischierai che eventuali residui di candeggina ti irritino la pelle la prossima volta che utilizzerai la vasca.[11]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Usare la Candeggina in Modo Sicuro

  1. 1
    Assicurati che la vasca da bagno possa essere lavata con la candeggina. Se la vasca è fatta di ferro, la candeggina è da evitare, dato che il ferro potrebbe ossidarsi e di conseguenza potrebbero formarsi delle striature rossastre. Generalmente neanche le vasche smaltate o in materiale acrilico si possono lavare con la candeggina, dato che potrebbe danneggiarne il rivestimento.[12]
    • Alcune aziende che producono vasche da bagno in materiale acrilico ammettono l'uso dei candeggianti all'ossigeno attivo. Consulta il manuale di istruzioni o contatta l'azienda produttrice per sapere che tipo di prodotti puoi utilizzare per la pulizia della vasca.
  2. 2
    Apri la finestra del bagno. La candeggina ha un odore molto forte e può innescare problemi respiratori se viene usata in alte concentrazioni. Lascia la porta del bagno aperta, oltre alla finestra, e accendi un ventilatore se è necessario.[13]
  3. 3
    Non miscelare la candeggina con altri prodotti detergenti. Se la combini con l'ammoniaca o l'aceto, per esempio, si creeranno dei vapori tossici. La reazione può scatenarsi anche sulla superficie della vasca, quindi dopo aver applicato un prodotto risciacquala bene prima di usarne un altro.[14]
    • L'acqua è l'unica sostanza che può essere combinata con la candeggina senza pericolo.
  4. 4
    Proteggiti la pelle e gli occhi. La candeggina è aggressiva sulla pelle. Per proteggerti, indossa un paio di guanti in gomma spessa e degli occhiali protettivi.[15]
  5. 5
    Indossa degli abiti di poco conto. La candeggina scolorisce i tessuti, quindi se dovesse finirti accidentalmente sui vestiti lascerà delle macchie bianche. Per evitare di rovinare i tuoi abiti preferiti, indossa qualcosa di vecchio o di poco conto ogni volta che hai la necessità di lavare la vasca da bagno con la candeggina.[16]
    • Quando è il momento di risciacquare la vasca, usa un panno di colore bianco o uno straccio.
  6. 6
    Usa il bicarbonato di sodio e l'aceto come alternativa alla candeggina. Se vuoi pulire la vasca da bagno con un prodotto più delicato e rispettoso dell'ambiente, puoi provare a strofinarla delicatamente con il bicarbonato usando un panno o una spazzola con le setole morbide. Poi prepara una soluzione con 1 l d'acqua e 200 ml di aceto e passala sulle superfici della vasca, utilizzando lo stesso panno o spazzola. Dedica particolare attenzione alle aree macchiate, infine risciacqua accuratamente la vasca da bagno, come avessi usato la candeggina.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Pulire le Fughe nel PavimentoPulire le Fughe nel Pavimento
Sturare un WCSturare un WC
Pulire il FornoPulire il Forno
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Far Tornare Bianchi i Capi BianchiFar Tornare Bianchi i Capi Bianchi
Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Organizzare l'ArmadioOrganizzare l'Armadio
Allargare i Vestiti Ristretti
Pulire la Tua CameraPulire la Tua Camera
Eliminare l'Elettricità Statica dai Vestiti
Pulire la Custodia di un CellularePulire la Custodia di un Cellulare
Rimuovere la Cera dai TessutiRimuovere la Cera dai Tessuti
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Michelle Driscoll, MPH
Co-redatto da:
Fondatrice di Mulberry Maids
Questo articolo è stato co-redatto da Michelle Driscoll, MPH. Michelle Driscoll è la Titolare di Mulberry Maids in Colorado. Ha conseguito un Master in Salute Pubblica presso la Colorado School of Public Health nel 2016 ed è consapevole dei benefici che può apportare alla salute un ambiente pulito.
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 72 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità