Scarica PDF Scarica PDF

I gatti possono accumulare della sporcizia, o secrezioni, attorno agli occhi a causa delle allergie o dei cambiamenti stagionali. Se al mattino noti dei residui agli angoli degli occhi del micio, potresti chiederti come rimuoverli in maniera sicura. È importante togliere la sporcizia per evitare che il gatto sviluppi delle infezioni o altre malattie oculari. Per questa operazione puoi usare un batuffolo di ovatta e acqua calda o le bustine di tè. Se temi che il tuo amico felino abbia contratto un'infezione o qualche altro disturbo più grave, portalo dal veterinario per un controllo.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
con Acqua Calda e Batuffoli di Cotone

  1. 1
    Fai bollire dell'acqua. Per questo metodo è importante avere acqua sterilizzata per assicurarti di pulire gli occhi con il materiale più igienico possibile; falla bollire in una pentola o in un bollitore, dopodiché aspetta che torni a temperatura ambiente.[1]
    • Versala in due piccole ciotole e mettile vicine tra loro per poter accedere facilmente a entrambe.
  2. 2
    Procurati i batuffoli di ovatta. Accertati che siano puliti per applicarli sugli occhi del micio dopo averli impregnati di acqua calda; in alternativa, puoi utilizzare un panno o un asciugamano morbido e pulito. Qualsiasi sia il prodotto che scegli, verifica che sia morbido al tatto per non graffiare o irritare ulteriormente gli occhi.[2]
  3. 3
    Siediti e tieni il gatto in grembo. Devi fare in modo che rimanga fermo per poter pulire gli occhi dalle secrezioni. Prova a metterti seduto con il micio sulle gambe e il muso rivolto verso di te, afferralo sotto il mento per tenergli ferma la testa; dovrai procedere velocemente per evitare che si muova troppo.[3]
    • In alternativa, puoi chiedere a un amico o al partner di aiutarti a tenerlo bloccato.
    • Alcuni proprietari di animali domestici ritengono che sia comodo mettere un asciugamano sopra la testa del micio e posizionarlo in maniera da esporre gli occhi; in questo modo l'animale resta anche fermo.
  4. 4
    Rimuovi la sporcizia dai suoi occhi. Una volta messo il micio nella posizione corretta, intingi l'ovatta nell'acqua; usa quindi la mano dominante per strofinare con cautela un occhio e liberarlo dalle secrezioni. Fai attenzione a non introdurre altra sporcizia durante la procedura.[4]
    • Una volta pulito un occhio, prendi un nuovo batuffolo di cotone e bagnalo con l'acqua dell'altra ciotola; strofina quindi il secondo occhio con questa nuova ovatta.
    • Assicurati di usare due pezzi di cotone diversi per i due occhi; non utilizzare mai lo stesso batuffolo per entrambi, altrimenti potresti diffondere i batteri e provocare un'infezione.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
con le Bustine di Tè

  1. 1
    Metti in infusione due bustine di tè verde o nero. Questi tipi di tè hanno proprietà antibatteriche che possono alleviare l'irritazione o il prurito oculare. Assicurati che si tratti di tè biologico per non esporre il micio a sostanze chimiche o additivi; metti le bustine in infusine in acqua bollente per tre o quattro minuti.[5]
    • Trascorso questo tempo, toglile dall'acqua, appoggiale su della carta da cucina pulita e aspetta che si raffreddino.
  2. 2
    Tieni fermo il gatto. Devi assicurarti che sia perfettamente immobile mentre procedi, dato che le bustine di tè devono restare appoggiate sugli occhi per alcuni minuti. Puoi tenerlo in grembo e mettergli un asciugamano sulla testa, sistemandola in modo da esporre gli occhi.
    • Puoi eventualmente chiedere a un amico o al partner di aiutarti a tenerlo fermo; a volte un'altra coppia di mani si rivela molto preziosa mentre tieni il micio immobile.
  3. 3
    Applica le bustine di tè sopra gli occhi della creatura. Una volta stabilizzato il micio con gli occhi ben esposti, puoi procedere e appoggiare le bustine; prima che entrino in contatto con gli occhi devi verificare che non siano troppo calde per non provocare ustioni o irritazioni.[6]
    • Lasciale sopra gli occhi per uno o due minuti.
    • Se c'è qualche secrezione, le bustine dovrebbero scioglierle e rendere più semplice il processo di rimozione.
  4. 4
    Strofina via ogni residuo di sporcizia. Togli le bustine e, con un panno morbido, pulito e bagnato con acqua calda, strofina delicatamente la zona per eliminare ogni traccia di secrezioni; a questo punto dovrebbero staccarsi facilmente grazie al calore delle bustine.[7]
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Portare il Gatto dal Veterinario

  1. 1
    Controlla eventuali segni di infezione. Se vedi che le secrezioni non scompaiono e gli occhi del micio appaiono molto arrossati, devi portarlo dal veterinario, in quanto potrebbe essere sintomo di congiuntivite. Devi sottoporlo a un controllo medico anche quando la sporcizia circostante gli occhi è verdastra o giallastra ed è appiccicosa o maleodorante, dato che sono tutti segni di una possibile infezione batterica.[8]
    • Se noti che il gatto continua a sfregare o grattare gli occhi con le zampe, devi farlo visitare dal veterinario. L'animale potrebbe mostrare inoltre un'abbondante lacrimazione e sensibilità alla luce; sono tutti indizi di qualche disturbo alla cornea o all'interno dell'occhio.
  2. 2
    Ottieni una diagnosi dal veterinario. Lascia che esamini gli occhi del piccolo felino; potrebbe anche prelevare un campione di secrezione per sottoporlo a una coltura batterica e controllare se gli occhi appaiono molto arrossati, infiammati, irritati o sensibili alla luce.[9]
  3. 3
    Valuta le diverse opzioni di trattamento. Il medico potrebbe raccomandare delle cure specifiche in base al tipo di infezione o malattia che ha colpito il micio. Molti disturbi oculari possono essere gestiti con pomate o gocce antibiotiche che puoi somministrare al gatto per un determinato periodo; con il giusto trattamento, queste problematiche si risolvono spesso senza conseguenze.[10]
    • Se il gatto soffre di congiuntivite o di qualche disturbo corneale, il veterinario consiglia una pomata antibiotica; potrebbe anche raccomandarti di pulire regolarmente gli occhi.
    • Se il micio presenta un'ostruzione dei dotti lacrimali, è possibile usare acqua pura o una soluzione salina per liberarli.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

con Acqua Calda e Batuffoli di Cotone

  • Acqua calda
  • Due piccole ciotole
  • Batuffoli di ovatta
  • Asciugamano o coperta (facoltativi)

con le Bustine di Tè

  • Bustine di tè nero o verde
  • Batuffoli di cotone
  • Asciugamano o coperta (facoltativi)

wikiHow Correlati

Cucinare per i GattiCucinare per i Gatti
Preparare in Casa un Repellente Per Gatti
Determinare il Sesso di un GattinoDeterminare il Sesso di un Gattino
Stabilire l'Età di un GattoStabilire l'Età di un Gatto
Sapere se il vostro Gatto non sta BeneSapere se il vostro Gatto non sta Bene
Tenere Lontani i GattiTenere Lontani i Gatti
Separare i Gattini dalla Madre per darli in AdozioneSeparare i Gattini dalla Madre per darli in Adozione
Evitare che il Gatto usi il Giardino come LettieraEvitare che il Gatto usi il Giardino come Lettiera
Far Tornare un Gatto Scappato di CasaFar Tornare un Gatto Scappato di Casa
Trovare un Gatto SmarritoTrovare un Gatto Smarrito
Fare Andare di Corpo un GattinoFare Andare di Corpo un Gattino
Capire se una Gatta è IncintaCapire se una Gatta è Incinta - Consigli dagli Esperti di wikiHow
Calmare una Gatta in CaloreCalmare una Gatta in Calore
Capire se il tuo Gatto ha i VermiCapire se il tuo Gatto ha i Vermi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Daniel Lioy-Ryan, PhD
Co-redatto da:
Esperto di Comportamento Animale
Questo articolo è stato co-redatto da Daniel Lioy-Ryan, PhD. Il Dottor Daniel Lioy-Ryan è un esperto di comportamento animale e cofondatore di Cats in the City. Con oltre 10 anni di esperienza, è specializzato in comprensione del comportamento animale, toelettatura del gatto e lavoro con i felini in tutte le fasi della loro vita. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Neuroscienze alla Oregon Health & Science University. Questo articolo è stato visualizzato 23 781 volte
Categorie: Gatti
Questa pagina è stata letta 23 781 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità