Come Pulire le Piante Artificiali

In questo Articolo:Piante di PlasticaPiante di SetaPiante Acquatiche Artificiali

Le piante artificiali sono perfette per conferire una nota di colore e di vivacità alle abitazioni e agli acquari. Queste piante e le composizioni floreali permettono di godere della serenità della natura senza dover gestire le innaffiature e la regolare manutenzione. Tuttavia, devi comunque provvedere a una pulizia puntuale, altrimenti si deteriorano e i colori sbiadiscono. Spolvera costantemente le piante artificiali e applica dei prodotti detergenti quando è necessario.

1
Piante di Plastica

  1. 1
    Riunisci i prodotti di pulizia e gli attrezzi. Per liberare accuratamente le piante dalla sporcizia e dalla polvere, devi avere quanto segue a portata di mano:
    • Piumino da spolvero o aspirapolvere;
    • Panni in microfibra;
    • Stracci;
    • Acqua molto calda;
    • Detergenti per vetri a base di ammoniaca.
  2. 2
    Togli la polvere. Inizia il processo di pulizia sbarazzandoti delle particelle di polvere, sporcizia e dei residui. Ci sono diversi metodi per portare a termine questa operazione:
    • Strofina il fogliame con un piumino da spolvero;
    • Collega un accessorio a spazzola all'aspirapolvere per risucchiare tutti i detriti;[1]
    • Strofina le foglie, gli steli e il vaso con un panno asciutto in microfibra o uno straccio umido;
    • Immergi le piante di plastica in acqua molto calda o lavale con un tubo da giardino.[2]
  3. 3
    Asciugale. Dopo aver eliminato la polvere, asciuga le foglie, gli steli e il vaso. Puoi lasciare le piante all'aria oppure strofinarle con un panno pulito e asciutto. Questo passaggio è fondamentale soprattutto se hai deciso di immergerle in acqua o di utilizzare un tubo da giardino.[3]
  4. 4
    Diffondi del detergente per vetri a base di ammoniaca sulla pianta. Per una pulizia accurata, devi spolverare e disinfettare le superfici. Spruzza questo prodotto su tutto il fogliame ed esponi la pianta al sole per mezz'ora; in tal modo attivi l'ingrediente igienizzante e rigeneri i colori vivaci della decorazione.[4]

2
Piante di Seta

  1. 1
    Spolvera le piante. Quando si accumula un leggero strato di polvere e sporcizia, affidati ai metodi tradizionali per sbarazzarti delle particelle, pulire e ravvivare il fogliame. Esistono diverse tecniche fra cui scegliere:
    • Muovi un piumino da spolvero su fiori, foglie, steli e vasi;
    • Fissa un accessorio a spazzola sull'aspirapolvere e rimuovi tutta la sporcizia;
    • Elimina la polvere dalle piante artificiali usando un asciugacapelli impostato alla temperatura minima;
    • Strofina via i residui dalla seta con un panno asciutto in microfibra.[5]
  2. 2
    Lava "a secco" i punti difficili da raggiungere utilizzando il sale. Puoi rimuovere la polvere che si è accumulata nelle fessure e nelle cuciture delle piante in seta sfruttando un metodo semplice ma efficace a base di sale.
    • Versa 100 g di sale in un sacchetto di plastica; la capienza di quest'ultimo dipende dalle dimensioni della composizione floreale.
    • Metti la pianta nel contenitore e sigillalo.
    • Scuoti vigorosamente il tutto per un paio di minuti. Il sale agisce come un leggero abrasivo rimuovendo la polvere, la sporcizia e i residui dagli angoli difficili da raggiungere; se necessario, ripeti il procedimento.[6]
    • Apri il sacchetto; capovolgi il mazzo tenendolo sempre nel recipiente e agitalo una volta o due per far cadere il sale.
    • Estrai la pianta dal sacco e mettila nel suo vaso.[7]
    • Puoi sostituire il sale con il riso o la farina di mais.[8]
  3. 3
    Verifica la resistenza dei colori prima di applicare deliberatamente qualsiasi detergente o acqua. Devi cercare di capire quanta umidità la tinta può sopportare senza sbiadire.[9] Prima di usare grandi quantità di acqua o detergente sulla seta, fai sempre una prova su un angolo nascosto della pianta per accertarti di come il colore reagisce al liquido.
    • Spruzza, tampona o strofina una piccola quantità di detergente sopra una zona poco visibile dei fiori e osserva eventuali cambiamenti. Se il colore si danneggia, non continuare a usare il prodotto; se non noti alcuna variazione, puoi procedere con la pulizia.[10]
  4. 4
    Elimina lo sporco con i prodotti di pulizia. Quando le foglie di seta sono ricoperte da uno strato di sporcizia intensa, puoi ravvivarle con diverse sostanze. Prima di applicarle, metti la composizione floreale nel lavandino o portala all'aperto.
    • Rinfresca la pianta con un detergente specifico che in genere è disponibile in formato spray o aerosol. Ricopri l'intera superficie e segui le istruzioni riportate sulla confezione.[11]
    • Riempi una bottiglia a spruzzo con una soluzione di acqua e aceto bianco in parti uguali. Vaporizzala sui fiori senza dimenticare il lato inferiore delle foglie e dei petali; tampona poi il tutto con un panno asciutto e pulito.[12] Puoi usare l'alcol denaturato al posto dell'aceto bianco.[13]
    • Mescola due litri d'acqua molto calda con 15 g di sapone bianco a scaglie all'interno di un secchio da tre litri; travasa la soluzione in una bottiglia a spruzzo, diffondila sulla pianta artificiale e infine asciuga foglie e fiori con un panno pulito. Se ritieni sia necessario un altro trattamento, puoi applicare da uno a tre strati di detergente per fiori di seta (evita i prodotti in aerosol) aspettando che il prodotto si asciughi tra una diffusione e l'altra.[14]
  5. 5
    Risciacqua la composizione floreale in acqua fredda. Puoi togliere agilmente lo strato di polvere usando acqua fredda e sapone liquido per i piatti.
    • Riempi una vaschetta con acqua fredda - non usare mai quella calda, altrimenti sciogli la colla che fissa il tessuto.
    • Aggiungi una piccola dose di detersivo per i piatti e mescola la miscela.
    • Intingi uno stelo alla volta nell'acqua saponata avendo cura di inserire prima l'estremità del fiore; se necessario, strofina delicatamente le superfici per rimuovere la sporcizia.
    • Estrai il fiore dal liquido e tamponalo con un panno per asciugarlo.
    • Ripeti la procedura con gli altri steli.
    • Quando tutti i fiori sono asciutti e puliti, disponili nuovamente nel vaso.[15]

3
Piante Acquatiche Artificiali

  1. 1
    Metti quelle di plastica sotto l'acqua corrente calda. Con il passare del tempo le alghe si depositano sulle superfici delle piante artificiali dell'acquario; prima di poter sterilizzare queste decorazioni, devi sbarazzarti delle alghe. Apri il rubinetto e aspetta che l'acqua diventi molto calda; metti le piante sotto il flusso per lavare via i residui.[16]
  2. 2
    Immergi le piante di plastica in una soluzione di acqua e candeggina. Il processo di sterilizzazione inizia proprio con un ammollo di un'ora in questa miscela.
    • Procurati un secchio da tre litri, guanti monouso di plastica, occhiali di protezione e una bottiglia di candeggina.
    • Versa un litro di acqua calda nel secchio.
    • Indossa i guanti e gli occhiali di protezione.
    • Aggiungi 5 ml di candeggina e mescola la soluzione; se le piante hanno dei colori vivaci, aggiungi altri 2-3 ml di candeggina.
    • Immergi la pianta finta nella soluzione per un'ora mescolando il liquido ogni 15 minuti.[17]
  3. 3
    Risciacqua con un declorante. Prima di inserire nuovamente le decorazioni nell'acquario, immergile in un prodotto che neutralizza il cloro e risciacquale con acqua molto calda.
    • Prendi un altro secchio pulito da tre litri.
    • Versa un litro di acqua calda e immergi la pianta.
    • Aggiungi il declorante seguendo scrupolosamente le istruzioni riportate sul flacone.
    • Trascorso il tempo indicato, estrai le piante dal liquido e risciacquale sotto l'acqua corrente calda.[18]
  4. 4
    Strofina e risciacqua le piante di seta. Devi procedere con una pulizia differente rispetto a quella necessaria per le piante di plastica; se le esponi alla candeggina, puoi rovinare il tessuto delicato.
    • Risciacquale con acqua calda di rubinetto per eliminare le alghe che si sono accumulate.
    • Realizza un impasto detergente. Dosa 100 g sale non iodato in una ciotola di piccole dimensioni; aggiungi gradualmente del succo di limone finché non ottieni una pasta.
    • Applica il composto sulle piante utilizzando uno spazzolino pulito e strofina con cura.
    • Risciacqua le decorazioni con acqua corrente calda per eliminare l'impasto e le ultime tracce di alghe.[19]

Consigli

  • Puliscile regolarmente. Il fattore fondamentale della manutenzione delle piante di seta è una pulizia puntuale. Una rapida spolverata con un piumino è sufficiente per eliminare la maggior parte della sporcizia; inserisci questo compito nella tua routine settimanale di igiene della casa.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Clean Fake Plants, Русский: чистить искусственные растения, Português: Limpar Plantas Artificiais, Español: limpiar las plantas artificiales

Questa pagina è stata letta 3 359 volte.
Hai trovato utile questo articolo?