Come Pulire le Piastrelle di Porcellana

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 33 Riferimenti

In questo Articolo:Piastrelle Lucide o SmaltatePiastrelle Opache o Non SmaltatePiastrelle con Lavorazione di SuperficieMantenere le Piastrelle Pulite

Mantenere le piastrelle di ceramica impeccabilmente pulite non è difficile, ma potresti incontrare qualche problema quando ci sono delle macchie o quando il materiale non è stato protetto o sigillato in maniera opportuna. Per fortuna, esistono diverse soluzioni per pulire questo tipo di superfici. Forse le piastrelle sono lucide o smaltate oppure opache o perfino con lavorazioni di superficie; tutto quello che devi fare è usare approcci differenti in base al materiale che stai per pulire. Con un po' di pazienza e disciplina, ti assicuri che le piastrelle siano pulite e senza macchie.

1
Piastrelle Lucide o Smaltate

  1. 1
    Spazza il pavimento con un panno tipo Swiffer asciutto. Inizia eliminando ogni traccia di polvere presente sulle piastrelle. Puoi usare un aspirapolvere o una di queste scope asciutta, meglio se in microfibra, per un'azione delicata sul materiale; le scope di saggina o con setole di plastica sono troppo aggressive e potrebbero graffiare le piastrelle.[1][2]
    • Non trascurare gli angoli e le fughe; il tuo obiettivo è rimuovere la maggiore quantità possibile di polvere superficiale prima di passare a una pulizia profonda.
  2. 2
    Usa una spazzola con setole morbide di nylon per eliminare la sporcizia. Puoi usarne una per le pulizie oppure un vecchio spazzolino da denti e sbarazzarti in questo modo dei segni neri o delle incrostazioni presenti sul pavimento.
    • Bagna la superficie con acqua molto calda e strofinala con la spazzola; esegui movimenti circolari assicurandoti che ogni piastrella rimanga bagnata.
    • Non trattare le zone asciutte perché potresti graffiare il materiale.
  3. 3
    Applica un detergente sulle macchie. Se noti qualche chiazza sulle piastrelle lucide o smaltate, devi utilizzare una soluzione pulente e un mocio. Puoi preparare una miscela casalinga con aceto bianco e acqua oppure affidarti a un prodotto professionale.[3][4]
    • Prepara la soluzione casalinga mescolando 60 ml di aceto bianco con 8 litri di acqua calda; bagna il pavimento e lascia che il liquido agisca per 5-10 minuti. In seguito, lava nuovamente la superficie con il mocio per risciacquare il detergente. L'aceto disinfetta, deodora e pulisce le piastrelle.
    • Se opti per un prodotto professionale, acquista un detergente presso la ferramenta o un negozio di casalinghi; prima di applicarlo al pavimento verifica che sia sicuro per le piastrelle smaltate o lucide. Dovresti eseguire un test su un angolo nascosto della superficie versando una piccola dose di liquido per assicurarti che non danneggi le piastrelle.
    • Se ci sono macchie di caffè, puoi usare il bicarbonato di sodio; diffondi uno strato di prodotto sulla chiazza, inumidiscilo con un panno pulito e strofina delicatamente finché la macchia non è sparita.[5]
  4. 4
    Lava il pavimento. Termina la pulizia con un normale lavaggio usando il mocio e un detergente per pavimenti. Dovresti optare per una soluzione pulente delicata e sicura per le piastrelle di porcellana smaltate o lucide.[6][7]
    • Ricorda di lavare un'altra volta con acqua molto calda prima che il sapone si asciughi sulla superficie, per evitare che questo danneggi o macchi le piastrelle.
  5. 5
    Asciuga e lucida il pavimento. Usa uno straccio in microfibra o un panno pulito per asciugare completamente le piastrelle; controlla che non ci siano macchie d'acqua o zone in cui l'umidità ristagna.[8][9]
    • Puoi aprire le finestre o accendere un ventilatore per accelerare il processo. Metti più ventilatori in una stanza e apri le finestre per garantire un flusso d'aria sufficiente in tutto l'ambiente.
    • Una volta asciutta, puoi lucidare la superficie con un pezzo di stamigna; strofinala sulle piastrelle con movimenti circolari.

2
Piastrelle Opache o Non Smaltate

  1. 1
    Usa una scopa tipo Swiffer asciutta per spazzare il pavimento. Inizia rimuovendo la polvere e la sporcizia superficiale; dovresti usare questo elemento asciutto al posto di una scopa tradizionale, dato che quest'ultima può graffiare le piastrelle.[10][11]
    • Non trascurare gli angoli della stanza e le fughe; rimuovendo le particelle superficiali e la polvere rendi più semplici le operazioni successive.
  2. 2
    Lava il pavimento con una soluzione detergente neutra. Dovresti applicare una miscela delicata per sbarazzarti delle macchie e delle incrostazioni; puoi scegliere tra un prodotto professionale o dell'aceto bianco diluito in acqua.[12][13]
    • Versa 60 ml di aceto bianco in 8 litri di acqua calda per preparare un detergente casalingo; bagna le piastrelle con questo liquido e lascia che agisca per 5-10 minuti. L'aceto disinfetta, deodora e pulisce.
    • Puoi trovare un detergente commerciale nei supermercati e nei negozi di casalinghi; accertati che sia specifico per le piastrelle di porcellana opaca o non smaltata.
  3. 3
    Strofina e risciacqua il pavimento. Una volta applicato il detergente, dovresti lasciare che svolga il proprio lavoro per 10 minuti; utilizza poi una spazzola a setole morbide per sollevare tutte le chiazze. Procedi con movimenti circolari finché la superficie non è pulita.[14][15]
    • Dovresti strofinare via ogni traccia di soluzione detergente e risciacquare bene il pavimento con acqua molto calda; non lasciare che il sapone resti sulle piastrelle per più di 10 minuti, dato che potrebbe rovinarle.
  4. 4
    Asciuga bene il pavimento. Usa un panno pulito per strofinarlo ed eliminare accuratamente ogni macchia d'acqua o umidità stagnante.[16][17]
    • Puoi anche aprire le finestre della stanza e usare un ventilatore per accelerare il processo.

3
Piastrelle con Lavorazione di Superficie

  1. 1
    Inizia spazzando il pavimento con una scopa a setole morbide. Strofina la superficie in due direzioni per eliminare meglio ogni particella dalle piastrelle ruvide.[18][19]
    • Per prima cosa, spazza il pavimento seguendo la direzione della lavorazione di superficie; in seguito, ripeti l'operazione in diagonale per eliminare ogni traccia di polvere e residui.
  2. 2
    Lava il pavimento con una soluzione detergente delicata. Una volta spazzato, puoi bagnarlo con un mocio e un liquido pulente non aggressivo diluito in acqua molto calda; applicalo sulle piastrelle e lascia che agisca per 5-10 minuti.[20][21]
    • La porcellana ruvida o con lavorazioni di superficie richiede un impegno maggiore rispetto agli altri modelli e devi lavarla più spesso per mantenerla impeccabile. Dovresti cercare di lavare e strofinare il pavimento quotidianamente, soprattutto se è in una zona molto frequentata durante tutto il giorno.[22][23]
  3. 3
    Strofina con una spazzola a setole morbide e di nylon. Quando il detergente ha avuto modo di agire per 10 minuti, puoi passare all'azione abrasiva della spazzola per eliminare ogni macchia e chiazza; in alternativa, usa un vecchio spazzolino da denti.[24][25]
    • Rispetta sempre il criterio delle due direzioni descritto in precedenza: strofina il pavimento seguendo il verso della lavorazione di superficie e passa in seguito a quello opposto.
  4. 4
    Risciacqua le piastrelle con acqua pulita. Non lasciare che il detergente si asciughi sul pavimento perché potrebbe rovinarlo; eliminane ogni traccia con acqua pulita.[26][27]
    • Puoi asciugare la superficie con un panno pulito in microfibra. Accertati che non ci siano chiazze di umidità o acqua stagnante;
    • Apri le finestre e accendi un ventilatore per accelerare il processo.

4
Mantenere le Piastrelle Pulite

  1. 1
    Spazza le piastrelle o usa l'aspirapolvere almeno due volte a settimana. Mantieni il pavimento in ottime condizioni prendendo l'abitudine di spolverarlo rispettando questa programmazione; puoi usare una scopa tipo Swiffer asciutta oppure una tradizionale con setole morbide di nylon.[28]
    • Non utilizzare mai delle spazzole con setole dure o una scopa a fibre rigide perché possono rovinare il materiale;
    • Puoi utilizzare l'aspirapolvere due volte a settimana per eliminare sporcizia e polvere; opta per un elettrodomestico flessibile con testina adatta a diverse superfici per aspirare tutti i detriti. Non dimenticare gli angoli e le zone fra il pavimento e il battiscopa; questi punti vengono spesso ignorati ricoprendosi di sudiciume.[29]
  2. 2
    Pulisci immediatamente gli schizzi. Se cadono dei liquidi sulle piastrelle di porcellana, dovresti lavarli via subito con un panno in microfibra e acqua molto calda; in alternativa, puoi usare una soluzione di acqua e aceto per trattare gli sversamenti più grandi.[30]
    • Non utilizzare mai la lana d'acciaio per togliere lo sporco o eliminare le macchie; questo materiale può innescare la formazione di chiazze di ruggine nelle fughe tra le piastrelle.[31]
  3. 3
    Evita la candeggina e l'ammoniaca. Assicurati che qualsiasi detergente decidi di usare non contenga queste sostanze perché macchiano le fughe e il colore delle piastrelle. Non dovresti inoltre utilizzare prodotti con tinte e coloranti, dato che possono alterare l'aspetto del pavimento.[32]
    • Evita detergenti e cere oleose che possono rovinare la porcellana.
  4. 4
    Usa i tappeti e le passatoie. Puoi proteggere il pavimento mettendo dei tappeti e delle passatoie che impediscono alla porcellana di sporcarsi.[33]
    • Applica dei feltrini sotto le gambe di ogni mobile; in questo modo, l'arredamento non danneggia o graffia le piastrelle.
    • Prendi l'abitudine di usare dei sottobicchieri sui ripiani rivestiti di queste piastrelle per proteggerli dagli anelli d'acqua lasciati dalla condensa sui bicchieri.

Cose che ti Serviranno

Piastrelle Lucide o Smaltate

  • Scopa tipo Swiffer asciutta per la polvere
  • Mocio per lavare
  • Spazzola con setole morbide di nylon o vecchio spazzolino da denti
  • Aceto bianco
  • Acqua bollente
  • Detergente commerciale
  • Panno pulito o straccio in microfibra
  • Ventilatore (facoltativo)

Piastrelle Opache o Non Smaltate

  • Scopa tipo Swiffer asciutta per la polvere
  • Mocio per lavare
  • Spazzola con setole morbide di nylon o vecchio spazzolino da denti
  • Aceto bianco
  • Acqua bollente
  • Detergente commerciale
  • Panno pulito o straccio in microfibra
  • Ventilatore (facoltativo)

Piastrelle con Lavorazione di Superficie

  • Scopa tipo Swiffer asciutta per la polvere
  • Mocio per lavare
  • Spazzola con setole morbide di nylon o vecchio spazzolino da denti
  • Aceto bianco
  • Acqua bollente
  • Detergente commerciale
  • Panno pulito o straccio in microfibra
  • Ventilatore (facoltativo)

Riferimenti

  1. http://apassion4cleaning.com/how-to-clean-porcelain-tile/
  2. https://www.cleanipedia.com/gb/bathroom-kitchen/clean-porcelain-tiles
  3. http://www.housecleaningcentral.com/en/cleaning-tips/tip/how-to-clean-ceramic-and-porcelain-tiles.html
  4. http://www.howtocleanstuff.net/how-to-clean-porcelain-tile-flooring/
  5. http://www.housecleaningcentral.com/en/cleaning-tips/tip/how-to-clean-ceramic-and-porcelain-tiles.html
  6. http://apassion4cleaning.com/how-to-clean-porcelain-tile/
  7. http://www.housecleaningcentral.com/en/cleaning-tips/tip/how-to-clean-ceramic-and-porcelain-tiles.html
  8. https://www.builddirect.com/learning-center/flooring/clean-different-types-porcelain-tile/
  9. http://apassion4cleaning.com/how-to-clean-porcelain-tile/
Mostra altro ... (24)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pulizia

In altre lingue:

English: Clean Porcelain Tiles, Português: Limpar Azulejos de Porcelana, Español: limpiar azulejos de porcelana, Русский: очистить керамическую плитку, Français: nettoyer des carreaux en porcelaine, Deutsch: Porzellanfliesen reinigen, Bahasa Indonesia: Membersihkan Ubin Porselen

Questa pagina è stata letta 521 volte.
Hai trovato utile questo articolo?