Come Pulire le Prese d'Aria del Condizionatore dell'Auto

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Non è facile pulire gli spazi angusti all'interno delle prese d'aria del condizionatore dell'auto usando un panno; tuttavia, dei pennelli di gommapiuma piuttosto economici possono risolvere la questione in maniera semplice e rapida. Pulisci questi condotti una volta ogni paio di mesi o anche con maggiore frequenza se noti molta polvere. Se percepisci odore di muffa quando accendi l'impianto, pulisci le prese d'aria con un disinfettante spray. Per evitare la formazione di muffe, asciuga i condotti attivando la ventola al massimo mentre il condizionatore è spento; ricorda inoltre di liberare le prese d'aria da tutti i detriti che si accumulano all'esterno del veicolo.

Metodo 1 di 3:
Pulire le Prese d'Aria con un Pennello di Gommapiuma

  1. 1
    Acquista una serie di pennelli in gommapiuma. Questi attrezzi sono perfetti per raggiungere in profondità i condotti del condizionatore, insinuandosi fra le asticelle delle prese d'aria; sono poco costosi e disponibili in quasi tutti i colorifici, nei negozi di ferramenta e di prodotti per la casa, ma puoi anche comprarli online.[1]
  2. 2
    Prepara una soluzione detergente casalinga. Mescola aceto bianco e acqua calda in parti uguali. Se non sopporti l'odore naturale dell'aceto, prova a usare quello per pulizie profumato al limone; se non trovi questo prodotto, aggiungi un cucchiaio di succo di limone alla soluzione.
  3. 3
    Inserisci il pennello fra ogni asticella della presa d'aria. Intingilo il pennello nel liquido e spingilo nella grata della presa d'aria per eliminare polvere e sporcizia. Risciacqualo in base al bisogno per togliere le incrostazioni che si sono accumulate o usa semplicemente un altro pennello pulito; se sono rimaste troppe tracce di umidità, termina il lavoro asciugando le superfici con un pennello asciutto.[2]
  4. 4
    Risciacqua i pennelli usati e falli asciugare. Lavali con acqua calda e un po' di detersivo per i piatti, strizzali quindi con cura e risciacquali per togliere il sapone in eccesso. Lascia poi che si asciughino prima di riporli in un sacchetto di plastica; tienili nel cassetto del cruscotto per tenerli a portata di mano.[3]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Pulire le Prese d'Aria

  1. 1
    Sostituisci il filtro dell'aria dell'abitacolo. La maggior parte delle vetture moderne è dotata di filtro che si rimuove facilmente e a cui puoi accedere dall'interno dell'auto. Dovresti leggere il manuale di manutenzione per sapere esattamente come smontare e cambiare quello della tua auto specifica.[4]
    • In parecchie auto nuove, inclusi i modelli della Honda e della Toyota, devi iniziare abbassando il cassettino del cruscotto e staccando le alette che lo tengono in posizione;[5] potrebbe essere necessario togliere delle viti che fissano il pannello situato appena sotto il cassetto.[6] Sulle berline della GM, il filtro si trova nell'alloggiamento sotto il cruscotto dal lato del conducente.[7]
    • Dopo aver abbassato il cassetto o rimosso il pannello sottostante, trova la clip che assicura la cover del filtro; pizzicala per sganciarla e rimuovi la copertura.[8]
    • Estrai il vecchio filtro dal suo alloggiamento e sostituiscilo con quello nuovo.[9]
    • Dovresti procedere in questo modo una volta all'anno[10] o con maggiore frequenza se vivi in un'area molto urbanizzata o con parecchia polvere.[11]
  2. 2
    Pulisci le prese d'aria e spruzzale. Si trovano all'esterno del veicolo, attorno alla base del parabrezza;[12] spazzola via le foglie morte e tutti gli altri residui usando una scopa o una spazzola. Spruzza un prodotto enzimatico igienizzante all'interno dei condotti.[13]
    • Questo tipo di disinfettante uccide le spore della muffa o dei funghi che potrebbero svilupparsi nell'impianto, mentre i deodoranti agiscono semplicemente come dei profumi. Opta per un prodotto che riporti le scritte "contro muffe e funghi", "antibatterico" o "disinfettante" sulla confezione, perché significa che contiene degli enzimi.
  3. 3
    Spruzza tutte le prese d'aria con l'igienizzante. Chiudi le portiere e i finestrini, controlla che il motore sia spento e le chiavi fuori dal blocchetto di accensione, dopodiché applica liberamente il prodotto in tutte le prese d'aria del condizionatore.[14]
    • Leggi il manuale d'uso del veicolo per individuare le prese d'aria dell'impianto.
  4. 4
    Avvia il motore e imposta il condizionatore d'aria al massimo. Dopo aver applicato l'igienizzante, accendi l'auto e attiva sia la ventola sia il condizionatore al massimo della potenza; trascorsi 10 minuti, spegni il condizionatore, apri tutte le portiere e lascia agire solo il ventilatore per altri 5 minuti.[15]
  5. 5
    Fai controllare il veicolo. Se il cattivo odore persiste, potrebbe essere necessario un intervento meccanico sull'impianto dell'aria condizionata. Se si tratta di puzza di muffa, rivolgiti a un meccanico o al concessionario per sostituire il nucleo dell'evaporatore;[16] se l'odore sembra di altra natura, come di benzina o antigelo, potrebbe esserci una perdita.[17]
    • In base all'impianto che deve essere drenato o rimpiazzato, il costo della riparazione oscilla fra i 250 e i 1800 euro.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Evitare lo Sviluppo della Muffa

  1. 1
    Spegni il condizionatore prima di raggiungere la destinazione. Prendi l'abitudine di spegnere l'impianto e di lasciare solamente la ventola attiva negli ultimi minuti di viaggio. Procedi in questo modo 3-5 minuti prima di spegnere il motore per far asciugare i condotti dell'impianto dell'aria condizionata e minimizzare il rischio che cresca della muffa.[18]
  2. 2
    Controlla che le prese d'aria esterne siano libere da foglie e altri detriti. Non permettere che la sporcizia si accumuli su queste aperture; spazzale ogni settimana o anche con maggiore frequenza, se necessario. Le foglie e altri residui che si raccolgono sul cofano, vicino al parabrezza, possono favorire la crescita di muffe nell'impianto dell'aria condizionata.[19]
  3. 3
    Attiva periodicamente la ventola senza accendere il condizionatore. Ogni due o tre mesi, scegli una giornata calda e asciutta per pulire le prese d'aria utilizzando il ventilatore della vettura; apri tutte le portiere, controlla che il condizionatore sia spento e attiva la ventola alla massima velocità. Asciugando regolarmente i condotti con questo metodo, eviterai lo sviluppo della muffa.[20]
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pennelli di gommapiuma
  • Aceto bianco o aceto per pulizie profumato al limone
  • Scopa o spazzola
  • Detergente enzimatico spray
  • Filtro dell'aria di ricambio (adatto per la marca e il modello del veicolo)

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Questa pagina è stata letta 3 247 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità