Come Pulire un PC

In questo Articolo:Pulire il CasePulire la TastieraPulire il MousePulire il MonitorRiferimenti

Polvere e detriti sono il peggior nemico del tuo PC. Quando la polvere si accumula, sedimentando nelle tue ventole e nei componenti, il PC riesce sempre più difficilmente a “respirare” e a non surriscaldare. Questo mette sotto sforzo il tuo hardware e si traduce in una durata più breve di tutto il dispositivo. Una pulizia regolare può aumentare significativamente la durata dei vita del tuo computer e, se ti attieni a questa abitudine, per la pulizia ci vorranno solo pochi minuti ogni volta. Puoi iniziare a leggere come fare!

Parte 1
Pulire il Case

  1. 1
    Prepara un'area dove si possa soffiare via la polvere. Si prevede di utilizzare aria compressa e aspirapolvere per rimuovere la maggior parte della polvere all'interno del computer, quindi devi allestire un'area dove tu possa soffiare la polvere senza preoccuparti di sporcare altri oggetti. Un garage o un banco da lavoro sono una buona scelta o puoi metterti fuori se è un giorno asciutto.
    • Tenta di preparare un tavolo in modo da poter facilmente accedere al computer senza bisogno di chinarti o di metterlo per terra.
  2. 2
    Raccogli i tuoi attrezzi. Ti servono un cacciavite Phillips, dell’aria compressa (o in una lattina o tramite un compressore), un piccolo aspirapolvere che possa adattarsi alle fessure più strette, uno spazzolino da denti e alcool isopropilico al 99%.
    • Non usare un vecchio aspirapolvere con punta di metallo, poiché questi sono solitamente insufficienti nella messa a terra e possono danneggiare i componenti. L'opzione migliore è un aspirapolvere portatile più recente con un tubo di plastica estensibile.
    • Lo spazzolino deve avere setole morbide e dovrebbe essere nuovo.
  3. 3
    Spegni il computer e scollega tutte le periferiche e tutti i cavi sul retro. Assicurati che il monitor sia scollegato, così come i cavi USB, Ethernet, quelli per altoparlanti o altri. Chiudi l'interruttore dell'alimentatore e poi rimuovi il cavo di alimentazione.
  4. 4
    Metti il computer su un fianco. Posiziona il computer su un lato del tuo tavolo o banco di lavoro. Assicurati che i connettori sul retro siano posti più vicino alla superficie. Questi connettori sono collegati alla scheda madre e possono esserti di conferma che stai rimuovendo il pannello laterale corretto.
  5. 5
    Togli il pannello laterale, rimuovendo le viti che lo tengono in posizione. Queste viti si possono trovare lungo la parte posteriore del computer. I case più moderni hanno viti ad alette che si possono rimuovere senza attrezzi, anche se potrebbe essere necessario utilizzare il cacciavite per case più datati o viti ad alette che sono troppo strette.
    • Metti da parte le viti così da non perderle.
  6. 6
    Passa l’aspirapolvere in maniera grossolana. A seconda di quanto tempo è passato dall’ultima pulizia e dell'ambiente in cui si trova il PC, potresti essere accolto da una vista piuttosto raccapricciante. La polvere ha la tendenza a raccogliersi e depositarsi sui componenti e tutto l’interno può essere coperto da un sottile strato grigio. Utilizza l'aspirapolvere per dare una passata all’interno, risucchiando i grani di polvere dalle fessure e dai componenti.[1]
    • Fai attenzione a non colpire i componenti con la punta dell’aspirapolvere mentre ti sposti all'interno. Molti componenti interni sono fragilissimi e connettori e pin piegati possono rendere l'hardware inutilizzabile.
  7. 7
    Utilizza l'aria compressa per soffiare via la polvere dalle fessure. Prendi la bomboletta di aria compressa o il compressore d'aria e soffia via la sporcizia più evidente per raggiungere le fessure. Usa l’aspirapolvere per contribuire a ridurre la quantità di polvere che si ammassa.
    • Evitare lunghe e sostenute raffiche, perché potrebbe rendere la bomboletta di aria compressa troppo fredda da tenere in mano.
    • Non soffiare aria compressa sulla ventola perché, facendola girare più velocemente di quanto non sia progettata a fare, potresti potenzialmente danneggiarla.
  8. 8
    Pulisci le ventole con l’aspirapolvere e l'alcol. Utilizza l'aspirapolvere per rimuovere le grandi quantità di polvere presenti sulle pale del ventilatore. Intingi lo spazzolino da denti nell’alcol e strofina via delicatamente la polvere che rimane sulle lame.
    • Potrai essere in grado di accedere alle ventole più facilmente se le togli prima. Devi rimuovere le viti che fissano la ventola al telaio e quindi scollegare il cavo che collega la ventola alla scheda madre. Assicurati di annotarti dove è stata collegata la ventola in modo che si possa facilmente ricollegare dopo aver finito di pulirla.
    • Assicurati che ricollegare la ventola nella stessa direzione in cui era stata originariamente installata. Le ventole soffiano in un senso e invertire la direzione del flusso d'aria può avere un impatto significativo sul raffreddamento della tua macchina. La maggior parte delle ventole ha una freccia stampata sulla parte superiore dell'alloggiamento per indicare da che parte manda aria.
  9. 9
    Rimuovi i componenti per una pulizia approfondita. Nonostante una passata con l’aspirapolvere e una spolverata siano solitamente sufficienti per una pulizia di base, ti consigliamo di rimuovere i singoli componenti per farli davvero risplendere nuovamente. Assicurati di scaricarti correttamente a terra prima di toccare i componenti interni. Quando rimuovi i componenti, disponili su una superficie antistatica, come il legno o la gomma.[2]
    • È possibile rimuovere la scheda grafica togliendo le viti che la fissano al case, staccando la scheda sottostante e poi tirandola delicatamente in linea retta. Potrebbe essere necessario scollegare i cavi di alimentazione al fine di rimuoverla completamente. Disponi la scheda grafica sulla superficie di pulizia e usa il pennello e l'alcool per rimuovere la polvere più ostinata.
    • Rimuovere il disco rigido e tutte le unità ottiche presenti può facilitartene la pulizia, poiché sono spesso nascosti in anfratti difficili da raggiungere. La rimozione di queste unità in genere necessita l’apertura di entrambi i lati del case affinché si possano raggiungere le viti di fissaggio su ogni parte dell'unità. La maggior parte delle unità ottiche viene fuori dalla parte anteriore del case dopo aver rimosso le viti.
    • Rimuovendo il gruppo di raffreddamento della CPU potrai ripulire le crepe presenti nel dissipatore di calore, così come spolverare le ventole. I dissipatori sono fissati in molti modi diversi, quindi dovrai consultare la documentazione prima di tentare di rimuoverlo. Con alcuni è necessario rimuovere una staffa dal lato posteriore della scheda madre. Se rimuovi il gruppo di raffreddamento della CPU, dovrai applicare un nuovo strato di pasta termica alla CPU prima di ricollegarla.
  10. 10
    Spolvera tutte le grate. A seconda del tuo case, potrai avere delle griglie per le ventole e per il flusso d'aria. Utilizza l'aria compressa per soffiare via la polvere dall'interno del case e poi passa un pennello sopra la grata dall'esterno.

Parte 2
Pulire la Tastiera

  1. 1
    Scollega la tastiera. Anche se hai intenzione di dare solo una passata con l’aspirapolvere sopra la tastiera, scollegare in primo luogo la tastiera è probabilmente una buona idea. Questo ti aiuterà a ridurre la possibilità di danni a causa di scariche elettrostatiche.
  2. 2
    Utilizza l’aspirapolvere. È possibile dare una rapida pulita di tastiera con la punta dell’apparecchio sopra i tasti. Premi i tasti in modo che si possano raggiungere tutte le fessure.
  3. 3
    Scuoti la tastiera capovolta. Capovolgi la tastiera su una superficie che sia facile da pulire o che non ti crea problemi (come ad esempio all'esterno). Passa la mano sui tasti mentre tieni la tastiera capovolta e scuotila mentre lo fai. Dovresti vedere uscire un sacco di detriti.
  4. 4
    Rimuovi i tasti. Se vuoi fare una profonda pulizia della tastiera, è necessario rimuovere ogni tasto in modo da poterli pulire ed accedere alla parte interna della tastiera. Rimuovere i tasti è un po' noioso, ma eviterai di dover sostituire la tastiera per cattivo funzionamento.
    • Per rimuovere un tasto, premi quello posto davanti. Inserisci un oggetto piatto, ad esempio una chiave d’auto o un cacciavite a testa piatta sotto il tasto che desideri rimuovere. Sollevalo delicatamente fino a quando non salta via. Ripeti questo procedimento fino a quando tutti i tasti non saranno stati rimossi.
    • La barra spaziatrice può essere complicata da togliere, pertanto si consiglia di lasciarla attaccata.
    • Prendi una foto della tastiera prima di rimuovere i tasti in modo da avere un facile riferimento per sapere dove vanno riposizionati.
  5. 5
    Smonta la tastiera. Dopo aver tolto i tasti, potrai scompattare la struttura esterna. Capovolgi la tastiera e svita tutte le viti che la tengono insieme. Separa le varie parti, assicurandoti di annotarti dove va collegato ogni pezzo.
    • Ogni tastiera è conformata in modo diverso e alcune non possono neppure essere smontate.
  6. 6
    Lava i componenti. Una volta che la tastiera è stata smontata, è possibile lavare la maggior parte dei componenti. Tutto ciò che è solo plastica può andare in lavastoviglie o può essere lavato a mano. I tasti possono essere lavati singolarmente a mano o possono essere riposti in un cestino interno della lavastoviglie.
    • La maggior parte tastiere ha un tappetino di contatto di gomma che dà ai tasti la loro elasticità. Questo non ha nulla di elettronico e può esser messo in lavastoviglie o pulito con acqua calda e sapone.
    • Non lavare ciò che ha una scheda logica o un circuito e non lavare neppure eventuali cavi. Puoi dare una pulita a queste cose con l’alcool e un pennello.
  7. 7
    Rimonta la tastiera. Una volta che tutto sarà stato lavato e asciugato attentamente, potrai rimettere insieme ogni pezzo. Ricostruisci la tua tastiera, assicurandoti che tutti i componenti tornino al loro posto. Fai riferimento alla foto della tastiera quando inserisci nuovamente i tasti.
    • Si possono ricollegare i tasti semplicemente premendoli direttamente al loro posto sulla tastiera.
    • Assicurati che tutto sia completamente asciutto e fresco prima di mettere tutto nuovo insieme. L'umidità può rovinare la tastiera quando è collegato.

Parte 3
Pulire il Mouse

  1. 1
    Scollega il mouse. Prima di iniziare a pulire il mouse, assicurati che sia stato scollegato dal computer. Questo ti aiuterà a prevenire eventuali danni al mouse durante il processo di pulizia.
  2. 2
    Pulisci i pulsanti. Usa un panno o un pennello intinto in alcool e strofina delicatamente i pulsanti. Utilizza uno stuzzicadenti per passare attraverso le fessure tra i pulsanti e buttare fuori i detriti presenti all'interno. Pulisci tutte le superfici che tocchi o strofini durante l'uso.
  3. 3
    Pulisci la lente. Capovolgi il mouse e controlla la lente sottostante. Elimina tutti i residui in eccesso con aria compressa e poi passa un batuffolo di cotone imbevuto di alcool intorno alla lente una volta per rimuovere la polvere attaccata.
  4. 4
    Pulisci i gommini. La maggior parte dei mouse ha dei piccoli gommini lungo la parte inferiore. Questi aiutano il mouse scivolare sopra il tappetino. Utilizza un panno imbevuto di alcool per pulire tutta la polvere e detriti che si sono attaccati alla gomma. Dai anche una passata alla parte inferiore.[3]
  5. 5
    Pulisci il tuo mousepad. A seconda del tipo, potresti aver accumulato un sottile strato di polvere e detriti sulla superficie del mousepad stesso. La maggior parte dei tappetini per il mouse possono essere messi nella lavastoviglie, anche se è pur sempre possibile lavarli a mano.

Parte 4
Pulire il Monitor

  1. 1
    Spegni il monitor. Assicurati che il monitor sia scollegato dal computer. Questo ti aiuterà a prevenire qualsiasi accumulazione statica.
  2. 2
    Togli la polvere con un panno asciutto. Utilizza una microfibra o un altro panno morbido molto delicatamente per eliminare la polvere presente sullo schermo. Non raccogliere e non provare a strofinare via i detriti. Basta passare il panno avanti e indietro sullo schermo per raccogliere la polvere.
    • Non utilizzare carta tipo Scottex, carta igienica o veline per il viso perché queste sono solitamente ruvide e potrebbero danneggiare lo schermo..
  3. 3
    Componi una soluzione detergente. È possibile acquistarne alcune specifiche, ma puoi rapidamente ed economicamente fartene una a casa mescolando acqua distillata e aceto bianco in una soluzione 50/50. Tamponala o spruzzala sul panno e poi passalo delicatamente sullo schermo.[4]
    • Non spruzzare mai la soluzione detergente direttamente sullo schermo, poiché potrebbe penetrare all'interno e danneggiare i componenti.
    • Evita la pulizia con soluzioni contenenti ammoniaca, come Windex o con alcool etilico.

Consigli

  • Pulisci il tuo computer regolarmente per tenerlo al massimo della forma. Facendolo ogni sei mesi riuscirai a tenerlo funzionante, ma dovresti incrementare la frequenza se fumi o possiedi degli animali domestici.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Manutenzione & Riparazione

In altre lingue:

English: Clean a PC, Português: Limpar um Computador, Español: limpiar una computadora, Русский: чистить компьютер, Français: nettoyer un PC, Deutsch: Den PC säubern, Bahasa Indonesia: Membersihkan PC

Questa pagina è stata letta 5 809 volte.
Hai trovato utile questo articolo?