A nessuno piace il piano cottura in vetroceramica sporco. Fortunatamente, pulirlo è un gioco da ragazzi. Cospargi un po' di bicarbonato di sodio, quindi immergi uno straccio piuttosto grande nell'acqua calda saponata. Strizzalo e mettilo sul bicarbonato. Lascia agire per circa 15 minuti, dopodiché passa lo straccio inumidito sul piano cottura. Se devi disincrostare residui di cibo bruciati, prepara una pasta a base di acqua e bicarbonato, applicala sulla superficie e lasciala sulle tracce di sporco indurite per mezz'ora prima di pulire tutto.

Parte 1 di 3:
Provvedere alla Pulizia Ordinaria

  1. 1
    Cospargi il bicarbonato di sodio sul piano cottura. Non devi calcolare esattamente quanto te ne servirà. Ti basta aprire la confezione di bicarbonato e applicarlo in modo da ricoprire leggermente l'area che desideri pulire. Se il piano cottura è piuttosto sporco, versane uno strato più abbondante.[1]
    • I contenitori in plastica per il parmigiano sono ideali per questa operazione. Anche i recipienti con i fori sul coperchio sono altrettanto utili. Se in casa hai un contenitore del genere, riempilo di bicarbonato e spolveralo sul piano cottura.
    • Affinché il lavoro sia ancora più efficace, alcune persone preferiscono nebulizzare un po' di aceto sul bicarbonato. Non devi calcolare esattamente quanto te ne serve. Ti basta cospargerne uno strato abbastanza leggero in modo che comincino a formarsi delle bollicine.
  2. 2
    Immergi un panno di grosse dimensioni nell'acqua saponata. Metti uno strofinaccio abbastanza ampio nell'acqua calda saponata. Dovrebbe essere abbastanza grande da coprire l'intera zona su cui hai applicato il bicarbonato.[2]
  3. 3
    Posiziona lo straccio sul bicarbonato. Rimuovilo dall'acqua saponata e strizzalo. Dovrebbe essere umido, ma non grondante. Appoggialo sullo strato di bicarbonato cosparso sul piano cottura. Aspetta 15 minuti.[3]
    • Se vuoi pulire l'intera superficie, utilizza uno straccio in grado di coprirla tutta o una serie di panni più piccoli con cui rivestirla completamente.
  4. 4
    Togli il bicarbonato. Una volta che hai lasciato agire lo straccio per un quarto d'ora, usalo per pulire il piano cottura. Spostalo con movimenti circolari sull'area in cui hai applicato il bicarbonato. Dopo aver strofinato accuratamente il piano cottura, utilizza una spugna bagnata o un altro strofinaccio umido per rimuovere i residui. Lascia asciugare all'aria la superficie.[4]
    • Ti conviene indossare un paio di guanti mentre strofini.
  5. 5
    Assorbi i liquidi versati il prima possibile. Se rovesci qualcosa sul piano cottura in vetroceramica e non lo pulisci subito, avrai più difficoltà a rimuovere lo sporco in un secondo momento. Se lasci un liquido troppo a lungo su questa superficie, c'è anche il rischio che si bruci e si incrosti la volta successiva che accendi i fornelli. Pertanto, puliscili appena possibile.[5]
    • Se versi qualcosa mentre cucini, aspetta che si raffreddi prima di lavare, altrimenti potresti bruciarti.
  6. 6
    Evita i detersivi contenenti ammoniaca. Applicando una soluzione di acqua e ammoniaca o un prodotto a base di questa sostanza sul piano cottura in vetroceramica, riuscirai a eliminare efficacemente solo lo sporco meno difficile e le impronte digitali. L'uso di questi detergenti potrebbe causare aloni iridescenti sulla superficie.[6]
    • Evita i detersivi abrasivi. I prodotti con agenti chimici, come Ajax, danneggiano i piani cottura in vetroceramica. Pertanto, non utilizzarli.[7]
    • Ugualmente, la lana d'acciaio e le pagliette abrasive graffiano questo genere di superfici.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Rimuovere le Incrostazioni

  1. 1
    Adopera una spatola di silicone. Muovila intorno all'incrostazione con piccoli movimenti circolari. In questo modo, le particelle che la compongono si indeboliranno e la macchia tenderà a sbiadirsi.[8]
  2. 2
    Prepara una pasta a base di bicarbonato di sodio. Mescola quattro cucchiai di bicarbonato di sodio e uno o due cucchiai d'acqua. Spalmala sulla zona bruciata con le dita o una spugna. Copri l'area con uno straccio caldo e umido. Attendi 30 minuti.[9]
  3. 3
    Strofina. Dopo mezz'ora utilizza una spugna o un panno umido per pulire l'area macchiata. Se resta parzialmente sporca, applica di nuovo la pasta col panno umido e riprova.[10]
    • Lo strumento migliore da adoperare sul piano cottura è il panno in microfibra. È appositamente concepito con un numero maggiore di fibre rispetto a un panno normale, il che significa che riesce ad assorbire efficacemente qualsiasi tipo di residuo tu stia cercando di rimuovere.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Eliminare le Macchie Più Ostinate

  1. 1
    Usa la gomma magica. È una spugna speciale. La sua struttura microporosa consente di detergere le superfici difficili da pulire con i normali metodi di pulizia. Se il tuo piano cottura in vetroceramica è resistente alla soluzione a base di bicarbonato e al raschietto, prova con la gomma magica.[11]
    • Puoi comprarla presso al supermercato o su Internet.
  2. 2
    Utilizza un prodotto per le superfici in vetroceramica. Puoi trovare numerosi detergenti per la pulizia dei piani cottura in vetroceramica. Un'ottima scelta è Cif, ma spesso ogni azienda produttrice ha il suo, come il detergente Miele o la crema detergente Wpro della Whirpool. Ogni prodotto è leggermente diverso, quindi leggi le istruzioni per avere informazioni più dettagliate sull'uso.[12]
    • In genere, bisogna spruzzare o cospargere il detergente sul piano cottura, quindi asciugarlo con uno straccio o una spugna umida.
    • Questi prodotti sono utili per eliminare le macchie di grasso e bruciato.
  3. 3
    Disincrosta tutto ciò che rimane. Se il piano cottura non è ancora pulito malgrado l'uso del bicarbonato e lo straccio umido, utilizza un raschietto munito di lama per rimuovere le incrostazioni più ostinate. Si tratta di un piccolo strumento composto da un manico e una lama con l'estremità rivolta verso l'esterno. Passalo lungo i residui bruciati formando un angolo acuto e mantenendo la lama e l'impugnatura il più vicino possibile alla superficie del piano cottura.[13]
    • Passa il detergente con una spugna umida prima di adoperare il raschietto.
    • Non spostarlo parallelamente alla lama, altrimenti graffierai la superficie. Muovilo sempre perpendicolarmente.
    • Dovresti utilizzare questo strumento solo se tutti gli altri metodi di pulizia non sono risultati efficaci.
    Consiglio dell'Esperto
    Ashley Matuska

    Ashley Matuska

    Titolare di Dashing Maids
    Ashley Matuska è titolare e fondatrice di Dashing Maids, un'impresa di pulizie focalizzata sull'ecosostenibilità che si trova a Denver, nel Colorado. Lavora nel settore delle pulizie da più di 5 anni.
    Ashley Matuska
    Ashley Matuska
    Titolare di Dashing Maids

    Se non possiedi un raschietto con la lama puoi usare un rasoio tradizionale. Ashley Matuska di Dashing Maids suggerisce: “Spruzza il piano cottura con uno spray multiuso, quindi prendi il rasoio e impugnalo in modo che formi un piccolo angolo con la superficie e raschia con gentilezza. Se la lama è umida e i tuoi gesti lenti, non rischierai di rovinare il piano cottura o di tagliarti".

    Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Pulire le Fughe nel Pavimento

Come

Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato

Come

Organizzare l'Armadio

Come

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti

Come

Far Tornare Bianchi i Capi Bianchi

Come

Sturare un WC

Come

Usare una Lavatrice

Come

Rimuovere l'Odore di Urina del Gatto

Come

Allargare i Vestiti Ristretti

Come

Eliminare i Cattivi Odori da Cuoio e Pelle

Come

Rimuovere i Residui di Colla

Come

Rimuovere la Cera dai Tessuti

Come

Pulire la Custodia di un Cellulare

Come

Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 11 087 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 11 087 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità