Come Pulire un Tacchino

Durante le festività niente ha un aspetto più gustoso di un bel tacchino, ben cotto, al centro della tavola. Tuttavia, prima di cucinarlo, devi pulirlo accuratamente. Impara come farlo, sia che il tacchino provenga dal supermercato o che sia una preda di caccia. In questo modo sarai sicuro che nessuno si troverà una piuma nel piatto o un pezzo di frattaglia nel ripieno.

Passaggi

  1. 1
    Verifica che il tacchino sia completamente scongelato. Se cerchi di cucinarlo quando è ancora parzialmente congelato, non si cuocerà in modo uniforme e qualcuno dei tuoi commensali potrebbe soffrire di intossicazione alimentare a causa della carne poco cotta. Per capire se è ancora congelato, semplicemente premi il tacchino (ancora avvolto nella sua confezione) alla ricerca di zone dure e molto fredde.
    • Il decongelamento con acqua fredda in una ciotola o nel lavello della cucina richiede di solito trenta minuti ogni mezzo chilo di peso. La confezione dovrebbe essere ben sigillata per evitare qualunque contaminazione batterica. Ricorda di cambiare l’acqua ogni mezz'ora circa e di non usare mai l’acqua calda.
    • Se scongeli il tacchino in frigorifero, sappi che sono necessarie 24 ore ogni 2,5 kg di peso, quindi un tacchino da 7,5 kg ha bisogno di tre giorni per scongelarsi del tutto.
    • Se devi pulire un tacchino fresco (mai congelato) acquistato in negozio o da un cacciatore, non ti devi preoccupare di questo passaggio.
  2. 2
    Togli il tacchino dalla confezione e mettilo in una grossa ciotola all’interno del lavello della cucina, oppure sopra uno spesso strato di carta assorbente sul piano di lavoro.
    • Stai attento quando tagli la confezione, perché spesso riporta dei consigli per la cottura e altre informazioni utili che sarebbe il caso di leggere. Se stai pulendo un tacchino selvatico acquistato da un cacciatore, ovviamente non ci sarà alcuna confezione né istruzioni.
    • È opportuno praticare un piccolo foro nella pellicola trasparente che avvolge l’animale e scolare nel lavello ogni eccesso di liquido presente all’interno della confezione prima di aprirla completamente.
  3. 3
    Risciacqua l’animale con acqua fredda, assicurandoti che sia pulito sia all’interno che all’esterno. Sarà opportuno farlo due o tre volte. Se rimangono dei residui di penna sul tacchino, dimenticati durante il processo di imballaggio o perché il tacchino è selvatico, semplicemente eliminali facendo un po’ di pressione dove la penna si inserisce nella pelle.
    • Per pulire la cavità addominale, devi liberare le zampe dalla fascetta metallica o di plastica che le tiene unite. Ora puoi raggiungere l’interno dell’addome e togliere le viscere, buttarle o conservarle se prevedi di cucinarle in un secondo momento.
    • Se all’interno sono presenti dei cristalli di ghiaccio, lava la cavità addominale con acqua tiepida fino alla loro completa scomparsa. Se trovi un grosso pezzo di ghiaccio, toglilo e lascia il tacchino nel lavello con acqua fredda per qualche minuto per permettergli di scongelarsi del tutto (non aspettare troppo per evitare che i batteri prolifichino).
    • Gira il tacchino per pulire la cavità toracica che spesso è ricoperta da pelle piatta.
  4. 4
    Asciuga l’animale prima di prepararlo per il forno. Giralo in modo che l’apertura della cavità addominale punti verso il basso, scuotilo gentilmente in modo da drenare tutta l’acqua. Metti della carta assorbente sul piano di lavoro oppure una ciotola capiente e tampona l’animale con dei tovaglioli di carta prima di prepararlo per la cottura.
  5. 5
    Pulisci la zona di lavoro accuratamente con sapone, acqua calda e un prodotto a base di candeggina. Non tralasciare il lavello, il tagliere, il banco della cucina, le ciotole e gli utensili. Usa della candeggina diluita, uno spray antibatterico con candeggina o una spugnetta abrasiva pretrattata con candeggina e acqua molto calda per uccidere tutti i batteri. Lavati le mani con sapone antibatterico e acqua calda.

Avvertenze

  • Non importa quanto sia scongelato il tacchino, non andrebbe mai tolto dalla sua confezione finché non è ora di pulirlo e cucinarlo.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Carne

In altre lingue:

English: Clean a Turkey, Español: limpiar un pavo, Deutsch: Einen Truthahn säubern, Русский: вымыть индейку, Français: nettoyer une dinde

Questa pagina è stata letta 2 107 volte.
Hai trovato utile questo articolo?