Scarica PDF Scarica PDF

Quando il cane fa qualcosa di male, è importante punirlo nel modo giusto per fargli capire che quel comportamento è inaccettabile. La soluzione più efficace non è picchiarlo o urlare, ma smettere di prestargli attenzione e ignorarlo. Il cane infatti reagisce molto bene al rinforzo positivo: se riceve un premio quando si comporta bene e non ottiene attenzione quando sbaglia, imparerà velocemente quali comportamenti deve evitare.

Parte 1 di 2:
Reagire a un Comportamento Sbagliato

  1. 1
    Correggi il comportamento del cane. Se si comporta male, segnalagli che sta prendendo la decisione sbagliata. Puoi dire qualcosa come: "Non lo farei se fossi in te" o "Ripensaci!", in un tono bonario ma che lasci intendere che si tratta di un avvertimento. Deve significare: "Sei proprio sicuro di volerlo fare?". Il cane imparerà a riconoscere sia il tono sia le parole.[1]
    • Tieni a mente che il cane non intende disobbedirti o causare guai per farti un dispetto. Sta a te fargli capire che un certo comportamento è sbagliato e che non deve ripeterlo in futuro.[2]
    • Reagisci subito ai cattivi comportamenti: le conseguenze devono arrivare immediatamente, altrimenti il cane non sarà in grado di associarle a quello che ha fatto.[3]
  2. 2
    Smetti di prestargli attenzione. Se continua a comportarsi male, voltagli le spalle o esci dalla stanza.[4] Il cane è un animale sociale e ha bisogno di interagire con il resto del "branco"; andarsene o ignorarlo lo spingerà quindi a riconsiderare le proprie azioni. Intervenendo sul comportamento sbagliato non appena si presenta, puoi impedire che diventi un'abitudine.[5]
    • Per esempio, se vuoi insegnargli un comando e si rifiuta di ubbidire, digli "Ripensaci!" e voltagli le spalle. Dovrebbe comprendere che ha commesso un errore. Girati di nuovo verso di lui e ripeti il comando; se non collabora, digli ancora una volta "Ripensaci!" e voltati. Continua così finché non arriva a capire che cosa vuoi che faccia.[6]
  3. 3
    Non premiare accidentalmente i comportamenti sbagliati. Alcune reazioni possono rinforzare le cattive abitudini: quando il cane agisce in un certo modo per attirare la tua attenzione, urlandogli contro o comunque interagendo con lui non faresti che premiare quell'azione e indurlo a ripeterla in futuro. Tieni a mente che anche i rimproveri possono essere percepiti dal cane come una ricompensa, perché sono comunque una forma di attenzione nei suoi confronti.[7]
    • Per esempio, se viene colto di sorpresa dal suono del campanello e si mette ad abbaiare, non dargli retta: non ottenendo alcuna risposta da parte tua, imparerà a non abbaiare più quando suonano alla porta. Se invece gli urlassi di stare zitto, rinforzeresti accidentalmente il suo comportamento prestandogli attenzione; a quel punto, probabilmente continuerebbe ad abbaiare ogni volta che sente il campanello.
  4. 4
    Non alzare la voce e non colpirlo. Le punizioni fisiche o verbali non sono un modo efficace per correggere il comportamento di un animale. Il cane imparerebbe soltanto a temerti. Per esempio, picchiarlo dopo che ha sporcato in casa potrebbe semplicemente spingerlo a diventare più discreto e a urinare di nascosto. Questo non farebbe che peggiorare la situazione, perché a quel punto dovresti perdere altro tempo a cercare le macchie di urina per pulirle.[8]
    • Il cane non è in grado di capire le punizioni fisiche e verbali: l'unica cosa che otterresti con questi metodi è causargli dolore e confusione, pregiudicando così il vostro rapporto.
    • Quando si educa un cane, l'importante è fargli capire chiaramente che cosa si vuole da lui e continuare a correggerlo con pazienza invece di ricorrere alla forza.[9]
  5. 5
    Insegnagli a non mordere. Quella di mordere è sicuramente una cattiva abitudine che va corretta il prima possibile. Insegna al tuo cane che il morso può ferire le persone: quando usa i denti con troppo entusiasmo mentre giocate, lancia un strillo e ritrai subito la mano, quindi smetti di giocare per qualche minuto oppure esci dalla stanza. Negargli attenzioni e divertimento è una punizione che il cane è in grado di comprendere. Imparerà in fretta che un atteggiamento troppo irruente causa la fine del gioco e smetterà di comportarsi in quel modo.[10]
    • In un cane adulto, il morso potrebbe indicare un'indole aggressiva; in quel caso, sarebbe difficile educarlo senza ricorrere a un aiuto professionale. Chiedi consiglio al veterinario o a un addestratore.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Risolvere e Prevenire i Problemi Comportamentali

  1. 1
    Cerca di capire le cause del problema. Ricorda che i cani non si comportano male intenzionalmente. Se il tuo amico a quattro zampe fa qualcosa di sbagliato (che sia masticare le scarpe, distruggere i mobili quando sei via o ringhiare agli estranei), c'è una ragione; devi scoprire qual è per poter capire il suo comportamento e intervenire di conseguenza.[11]
    • Se per esempio si accanisce sui mobili mentre sei fuori casa, probabilmente lo fa perché si annoia o soffre a stare lontano da te.
  2. 2
    Rimuovi i fattori scatenanti. Una volta trovata la causa del cattivo comportamento, cerca di eliminarla o attenuarla in qualche modo. Magari hai scoperto che il cane abbaia perché è eccitato da qualcosa che vede in strada, come un passante o un'automobile; puoi provare a risolvere il problema chiudendo le tende.
    • Puoi anche cercare di ridurre le probabilità che venga colto di sorpresa o si spaventi, il che è all'origine di molti problemi comportamentali. Per esempio, se viene messo in allarme dal postino, confinalo nel retro della casa prima dell'arrivo della posta.[12]
  3. 3
    Premialo quando si comporta bene. Per quanto alcune forme di punizione siano utili, è ricompensandolo per le azioni corrette che gli insegnerai davvero a prendere buone abitudini.[13] Quando gioca senza fare male, ubbidisce ai comandi o fa i bisogni nel posto giusto, usa il rinforzo positivo: offrigli dei bocconcini, digli "Bravo!" con un tono di voce allegro, fagli qualche carezza sulla testa o sulla pancia.[14]
    • Premialo subito dopo l'azione per creare un'associazione positiva. Se la ricompensa arriva troppo presto o troppo tardi, il cane non capirà la relazione tra l'azione e il premio.
  4. 4
    Assicurati che faccia abbastanza esercizio fisico. Quando un cane si annoia o rimane inattivo per troppo tempo, tende ad abbaiare di più. Se lo lasci per gran parte della giornata chiuso in casa, probabilmente si metterà ad abbaiare e saltare come un pazzo al tuo ritorno o una volta fuori. Cerca di farlo uscire per una passeggiata o una corsa di almeno un'ora tutti i giorni; se lo mantieni attivo, è meno probabile che insorgano comportamenti problematici.[15]
    • Mettigli a disposizione un gran numero di giocattoli per quando deve rimanere dentro casa: lo terranno impegnato e costituiranno un'ottima alternativa a mobili e scarpe che non dovrebbe rosicchiare.
  5. 5
    Stabilisci una routine. È anche possibile che il cane si comporti male perché è stressato o insicuro nell'ambiente che lo circonda. Puoi farlo sentire più tranquillo creando una semplice routine. Per esempio, se tende a urinare dove non dovrebbe, portalo regolarmente fuori, nello stesso posto e alla stessa ora, in modo che si abitui a fare i bisogni in quel luogo. Per insegnargli a non sporcare in casa puoi anche provare a usare un crate, cioè la gabbia da addestramento, sfruttando l'istinto del cane a tenere pulita la propria tana.[16]
    • Dovresti anche dargli da mangiare e giocare con lui a orari regolari, in modo che abbia la certezza di ricevere cure e attenzioni: è meno probabile che cerchi di farsi notare da te con comportamenti distruttivi se sa che sta per arrivare il momento del gioco.[17]
  6. 6
    Chiedi aiuto quando necessario. Se non riesci a capire perché il tuo cane si comporta in un certo modo o se le sue cattive abitudini non migliorano, rivolgiti a un comportamentista cinofilo o uno psicologo per animali. Chiedi al veterinario di raccomandarti una persona qualificata e abilitata.[18] Puoi anche chiedergli di controllare l'animale per verificare che il suo comportamento non sia dovuto a una patologia.
    • È particolarmente importante sottoporre il cane a una visita se si tratta di un esemplare anziano: per esempio, potrebbe urinare in casa per via di un problema di incontinenza. Il veterinario sarà in grado di formulare la diagnosi corretta e prescrivere la terapia più adeguata.[19]
    Pubblicità

Consigli

  • Quando vuoi mostrare al cane che intendi ignorare il suo comportamento, evita qualunque contatto visivo: se si accorge che lo stai guardando, proverà ancora di più ad attirare la tua attenzione.
  • Invece di punirlo quando fa i bisogni dove non dovrebbe, cerca di cogliere i segnali con cui comunica il suo bisogno di uscire; nel caso non riesca a trattenersi, è sufficiente pulire con un detergente enzimatico per rimuovere l'odore.[20]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Riconoscere un Cane che Sta per MorireRiconoscere un Cane che Sta per Morire
Prendersi Cura di un Cane dopo la SterilizzazionePrendersi Cura di un Cane dopo la Sterilizzazione
Insegnare al tuo Cucciolo a Smettere di MordereInsegnare al tuo Cucciolo a Smettere di Mordere
Capire se il Tuo Cane è DepressoCapire se il Tuo Cane è Depresso
Riconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei CaniRiconoscere i Sintomi di Displasia dell'Anca nei Cani
Solidificare le Feci del tuo CaneSolidificare le Feci del tuo Cane
Capire se la tua Cagnolina è IncintaCapire se la tua Cagnolina è Incinta
Insegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori CasaInsegnare ai Cuccioli a Fare i Bisogni Fuori Casa
Insegnare a un Cucciolo a Non MordereInsegnare a un Cucciolo a Non Mordere
Utilizzare l'Aceto di Mele per il tuo CaneUtilizzare l'Aceto di Mele per il tuo Cane
Sapere Se il Tuo Cane sta MaleSapere Se il Tuo Cane sta Male
Far Smettere di Abbaiare il Cane del VicinoFar Smettere di Abbaiare il Cane del Vicino
Difendersi dall'Attacco di un CaneDifendersi dall'Attacco di un Cane
Tenere i Cani Lontani dal tuo GiardinoTenere i Cani Lontani dal tuo Giardino
Pubblicità

Riferimenti

  1. The Power of Positive Dog Training. Pat Miller. Publisher: Howell Book House.
  2. The Power of Positive Dog Training. Pat Miller. Publisher: Howell Book House.
  3. David Levin. Addestratore Cinofilo Professionale. Intervista all'Esperto. 19 December 2019.
  4. The Power of Positive Dog Training. Pat Miller. Publisher: Howell Book House.
  5. Don't Shoot the Dog. Karen Pryor. Publisher: Ebury Press.
  6. The Power of Positive Dog Training. Pat Miller. Publisher: Howell Book House.
  7. Don't Shoot the Dog. Karen Pryor. Publisher: Ebury Press.
  8. Don't Shoot the Dog. Karen Pryor. Publisher: Ebury Press.
  9. David Levin. Addestratore Cinofilo Professionale. Intervista all'Esperto. 19 December 2019.

Informazioni su questo wikiHow

David Levin
Co-redatto da:
Addestratore Cinofilo Professionale
Questo articolo è stato co-redatto da David Levin. David Levin è il titolare di Citizen Hound, un'attività di dog walking professionale che si trova nella San Francisco Bay Area. Con più di 9 anni di esperienza nel settore del dog walking e dell'addestramento cinofilo, la ditta di David è stata votata "Best Dog Walker SF" dal sito Beast of the Bay negli anni 2019, 2018 e 2017. Citizen Hound è stato anche inserito al primo posto nella classifica dei "Dog Walker" dal quotidiano SF Examiner e da A-List negli anni 2017, 2016 e 2015. Citizen Hound è orgoglioso del suo servizio clienti, delle cure che riserva ai cani, delle competenze che offre e della reputazione che si è guadagnato. Questo articolo è stato visualizzato 48 103 volte
Categorie: Cani
Questa pagina è stata letta 48 103 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità