Come Raccogliere i Ravanelli

Il ravanello è piuttosto semplice da raccogliere, gli unici problemi possono nascere dal lasciare un ravanello già maturo nel terreno per troppo tempo. Anche se succedesse, però, potresti sempre utilizzarlo per raccogliere i suoi semi più avanti.

Parte 1 di 2:
Raccogliere i Ravanelli

  1. 1
    Lascia ai ravanelli il tempo di maturare. Molte varietà matureranno in fretta, in sole tre settimane saranno pronte per essere raccolte e consumate. Lascia ai ravanelli nel tuo giardino il tempo di maturare ma, quando saranno maturi, preparati a raccoglierli immediatamente.
    • I ravanelli primaverili maturano in fretta e tendono a degradarsi altrettanto rapidamente se li lasci qualche giorno di troppo nel terreno. I ravanelli invernali richiedono un po' meno attenzioni, dal momento che sono più lenti sia a maturare che a deperirsi se lasciati nel terreno.
    • I ravanelli invernali solitamente mantengono le loro proprietà nonstante il clima impietoso. Alcune varietà possono tranquillamente essere tenute in giardino durante l'inverno se coperte da uno strato di pacciame.[1]
    • Anche se ciascuna varietà ha i suoi tempi, nel complesso, i ravanelli primaverili maturano in circa 20-30 giorni, mentre quelli invernali hanno bisogno di 50-60 giorni per farlo.[2]
    • Se un ravanello resta nel terreno troppo a lungo e va a male, presenterà una consistenza spugnosa e poco invitante, nonchè un sapore quasi piccante.
  2. 2
    Controlla le radici. Le radici di una pianta di ravanello matura sono lunghe circa 2.5cm, o poco meno. Per controllarne le dimensioni, togli un po' della terra che sta a fianco della piantina.
    • Puoi rimuovere la terra con le dita o con una paletta da giardiniere.
    • I ravanelli con le radici delle giuste dimensioni andrebbero raccolti. Se noti delle radici troppo corte, coprile nuovamente con la terra e lascia maturare ulteriormente quella pianta.
    • Dal momento che i ravanelli primaverili maturano molto in fretta, dovresti controllarne frequentemente le radici quando saranno vicini al periodo di maturazione.
    • Se hai intenzione di raccogliere i tuoi ravanelli invernali durante l'autunno, fallo prima che il terreno congeli.[3] Se vuoi provare a farli sopravvivere durante l'inverno, coprili con abbondante pacciame e raccoglili prima che mostrino segni di un'ulteriore crescita a fine inverno o inizio primavera.
  3. 3
    Tira semplicemente i ravanelli fuori dal terreno.[4] Raccogliere i ravanelli è piuttosto semplice. Per toglierli dal terreno, afferra il ravanello alla base della parte verde e tiralo verso l'alto. Potresti doverlo muovere delicatamente per riuscire a divincolarlo dal terreno a cui è aggrappato, ma per molti ravanelli basterà un po' di forza.
    • E' importante raccogliere i ravanelli appena sono maturi, anche se non hai intenzione di consumarli immediatamente. Tendono a resistere più a lungo se riposti in frigo che lasciati nel terreno.
    • Se non hai piantato i tuoi ravanelli troppo vicini l'uno all'altro, dovresti riuscire a raccoglierne uno senza disturbare le radici di quelli circostanti. E' importante riuscire a farlo, visto che alcuni ravanelli matureranno prima di altri.
  4. 4
    Taglia e conserva la parte verde.[5] Taglia la parte verde dalla cima di ciascun ravanello utilizzando delle cesoie o un coltello affilato. Se vuoi, puoi lavarle in acqua corrente fredda ed utilizzarle in cucina.
    • Se hai intenzione di conservare le parti verdi, lavale sotto l'acqua corrente e cerca di rimuovere ogni traccia di sporco o terra con le dita. Quando hai finito, asciugale tamponandole con dello scottex pulito.
    • Metti le parti verdi, ormai pulite ed asciutte, in una bustina di plastica. Una volta chiusa la bustina, potrai conservarle in freezer fino a tre giorni.
    • Le parti verdi del ravanello possono essere usate per insalate o altri piatti che richiedono l'utilizzo di verdure a foglia verde.
    • Se non hai intenzione di utilizzarle, puoi semplicemente buttarle via subito.
  5. 5
    Lava e riponi i ravanelli. Dopo aver tagliato la parte verde, puoi lavare il ravanello stesso sotto acqua corrente fredda. Metti i ravanelli puliti in una busta ermetica richiudibile, e conservali in frigo fino a due settimane.
    • Puoi rimuovere la maggior parte di sporco e terriccio usando le dita ma, per lo sporco più insistente, usa una spazzola per verdure mentre lavi il ravanello.
    • Assicurati che i ravanelli siano ben asciutti utilizzando dello scottex, prima di riporli in frigorifero.
    • Metti i ravanelli nello scomparto per verdure e cibi freschi, se il tuo frigorifero lo prevede. E' una zona del in cui il frigo manterrà le condizioni ideali di umidità e temperatura, permettendo ai ravanelli di conservarsi più a lungo.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Raccogliere i Semi dei Ravanelli

  1. 1
    Scegli quali piante utilizzare per i semi. Una pianta che produce semi non sarà più buona da mangiare. Per questo motivo dovresti avere nel tuo giardino delle piante di ravanello separate dalle altre e con l'unico scopo di produrre dei semi.
    • Ovviamente, qualsiasi ravanello lasciato accidentalmente troppo a lungo nel terreno potrà essere usato per i semi. Avere delle piante destinate ai semi è utile, ma non significa che tutti i tuoi semi dovranno provenire da loro.
  2. 2
    Non toccare le piante per i semi. Continua a prenderti cura delle piante da semi proprio come fai con le altre, ma non disturbarle. Potrebbero volerci un altro paio di settimane dopo la maturazione prima che inizino a sviluppare i fiori e, quindi, i baccelli contenenti i semi.
    • Dopo la maturazione, le piante da semi continueranno a crescere, ed inizieranno a produrre steli che non presentano foglie. Quando questi steli saranno abbastanza lunghi e resistenti, inizieranno a produrre dei boccioli. Da questi boccioli, emergeranno presto i baccelli. I baccelli inizeranno a crescere, fino ad assumere una forma allungata ed appuntita.[6]
  3. 3
    Raccogli i baccelli. Usa un coltello da cucina affilato o delle cesoie da giardiniere per rimuovere i baccelli dalle piante una volta che i boccioli saranno caduti completamente.
    • Se vuoi solo raccogliere i semi per poterli piantare in futuro, puoi anche aspettare che i baccelli diventino gialli e secchi prima di tagliarli. Aspettare, inoltre, li farà staccare più facilmente.
  4. 4
    Goditi i baccelli! Puoi lavare i baccelli sotto l'acqua corrente fredda e metterli in un'insalata se vuoi. I baccelli sono commestibili, e sono simili sia per aspetto che per consistenza ai baccelli dei piselli. Possono essere aggiunti ad un'insalata o mangiati crudi così come sono.
    • I semi di ravanello possono essere fatti germogliare quando sono ancora freschi. Per farlo, devi aprire i baccelli prima che siano secchi. Raccogli i semi ancora freshi e falli germogliare come faresti con ceci o fagioli.
  5. 5
    Essicca i baccelli se hai intenzione di raccogliere i semi. Se vuoi raccogliere i semi per utilizzarli in futuro, appendi i baccelli in un luogo asciutto, e lasciali essiccare finchè non assumono un colore tendente al marroncino.[7]
    • Ovviamente, se hai fatto seccare i baccelli quando erano ancora sulla pianta, puoi saltare questo passaggio e passare al prossimo, visto che saranno già secchi senza perdere altro tempo.
  6. 6
    Apri i baccelli. A questo punto, i baccelli sono abbastanza friabili da essere aperti senza dover usare chissà quale attrezzo. Usa l'unghia del pollice per aprirli e tira fuori i semi utilizzando delicatamente le dita.
    • Copri il tuo piano di lavoro con dello scottex per intercettare eventuali semi volati via durante l'apertura dei baccelli.
    • I semi assumeranno un colore marroncino quando saranno abbastanza secchi. Dovrebbero già essere pronti nel momento in cui li tiri fuori dai baccelli, ma se sono ancora troppo chiari dovrai farli asciugare ulteriormente. Fai essiccare i semi disponendoli su dello scottex in modo da formare un singolo strato e riponili in un logo caldo e soleggiato. Dovrebbero essere pronti entro un giorno.
    • In alternativa, puoi lasciare i semi nei baccelli secchi e di aprirli solo qualche istante prima di piantare i semi. Certo, per conservare i baccelli servirà più spazio, ma i semi saranno sicuramente più protetti.
  7. 7
    Conserva i semi. Se i semi non sono completamente secchi, falli essiccare del tutto prima di riporli. Quando si saranno asciugati, metti in una busta da lettera o in un contenitore ermetico per poterli conservare fino al momento in cui dovrai piantarli.
    • La soluzione migliore è quella di usare una piccola busta da lettera. Deve essere piccola, ma abbastanza grande da contenere tutti i semi pur conservando ancora un po' di spazio. Assicurati di chiudere bene la busta dopo averle messo i semi all'interno.
    • Qualsiasi contenitore tu decida di usare, ricordati di etichettarlo per ricordarti cosa contiene e quando lo hai riempito..
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Cesoie, o un coltello da cucina affilato
  • Spazzola per verdure
  • Fogli di scottex
  • Bustine di plastica
  • Frigorifero
  • Una piccola busta da lettere o un barattolo
  • Spago
  • Penna o pennarello

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Il Tuo Orto
Questa pagina è stata letta 15 846 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità