Il basilico è un'erba deliziosa, facile da coltivare e può essere usata in molte ricette diverse. Potando regolarmente le tue piante le aiuterai a crescere forti e sane. Le foglie possono essere congelate, seccate o tenute per alcuni giorni in un vasetto d'acqua. Questa erba fragrante è un'aggiunta ideale in molte ricette, in particolare per il pesto fatto in casa.

Parte 1 di 3:
Raccogliere le Foglie di Basilico

  1. 1
    Raccogli le foglie quando la pianta raggiunge i 15-20 cm di altezza. Quando annaffi la tua piantina, misurane l'altezza con un metro o un righello, in modo da valutare quanto è cresciuta. Quando la parte più alta raggiunge i 15 cm, puoi iniziare a staccare le foglie. Non dovresti lasciarle superare i 20 cm prima di potarla.[1]
  2. 2
    Raccogli piccole quantità di foglie quando desideri. Una volta che la pianta di basilico è cresciuta, puoi prendere le foglie liberamente per guarnire i tuoi piatti. Stacca qualche foglia da varie sezioni della pianta, senza rompere alcuno stelo. Persino questo semplice raccolto incoraggerà la pianta a crescere di più.[2]
    • È meglio raccogliere le foglie dalla parte superiore della pianta, cosa che farà crescere la pianta più fitta e cespugliosa. Se invece raccogli le foglie dal basso, la pianta crescerà esile e ciondolante e potrebbe non essere sana o produttiva.[3]
  3. 3
    Prendi le foglie alla base. Quando stacchi le foglie dal basilico, cerca di essere delicato, in modo da evitare di strapparle o di danneggiare i rametti. Prendile alla base, dove incontrano il gambo. Tirale delicatamente via senza romperle.[4]
    • Puoi anche tagliare le foglie con delle forbici, facendo però attenzione a non potare anche gli steli.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Raccogliere gli Steli e Potare la Pianta

  1. 1
    Pota la pianta partendo dall'alto per rimuovere gli steli. Per tagliare interi rametti di basilico, inizia dall'alto e procedi verso il basso. Questo tipo di raccolto rimuove una parte maggiore della pianta, quindi dovresti iniziare dal punto più alto e folto, lasciando ai piccoli gambi più bassi il tempo di crescere. Per i raccolti più abbondanti compiuti a intervalli di un paio di settimane, cerca di ridurre l'altezza totale della pianta di almeno un terzo.[5]
  2. 2
    Taglia i gambi subito sopra i nodi. Quando poti una pianta di basilico, taglia gli steli il più vicino possibili ai nodi. Se lascerai più di 2,5 cm, i nutrienti continueranno a raggiungere quel gambo e non arriveranno a quelli più piccoli che ne hanno bisogno. Questo può limitare la crescita della pianta.[7]
  3. 3
    Spunta gli steli laterali. Quando annaffi la pianta o cogli delle foglie, osservala per un momento. Spunta con le dita le punte dei rami laterali. Questo favorisce la crescita sana del basilico e lo rende più folto.[9]
  4. 4
    Pota i germogli dei fiori prima che sboccino. Se vuoi continuare a coltivare il basilico, devi impedire alla pianta di fiorire. Quando il basilico fiorisce, infatti, smette di produrre foglie. Pota tutti i germogli che vedi prima che possano sbocciare.[10]
    • Se hai raccolto abbastanza foglie di basilico e sei pronto a liberarti della tua pianta, lasciala fiorire e apprezza la sua bellezza.
    • I fiori di basilico sono commestibili, ma il loro aroma è più forte di quello delle foglie, mentre i semi sono granulosi e duri.[11]
  5. 5
    Raccogli le piante adulte che vivono all'aperto con le cesoie. Se stai coltivando molto basilico all'aperto e desideri cogliere le piante intere, tagliale a 3 cm da terra. Con le cesoie ci riuscirai facilmente. Assicurati di scuotere le erbe per rimuovere tutti gli insetti e la terra in eccesso.[12]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Conservare il Basilico

  1. 1
    Pulisci e conserva il basilico fresco. Una volta raccolto, esaminalo e rimuovi tutte le foglie morte o gialle che trovi. Risciacqualo bene, eliminando tutto lo sporco e la terra. Lascialo asciugare all'aria, oppure tamponalo con un foglio di carta assorbente. A quel punto, mettilo in un contenitore ermetico, come un sacchetto con la zip o una scatola di plastica.[13]
    • Il basilico durerà alcune settimane. Ti basta usare le foglie o rompere dei rametti in base alle tue esigenze.
  2. 2
    Sbianca e congela le foglie. Staccale dagli steli e mettile in acqua bollente per cinque-dieci secondi. Prendile con una schiumarola e trasferiscile direttamente in una grande ciotola con acqua e ghiaccio. Dopo qualche minuto, rimuovi le foglie e distendile ad asciugare su carta assorbente, prima di metterle in congelatore.[14]
    • Metti le foglie di basilico in un contenitore per congelatore o in un sacchetto con la zip.
    • Le foglie di basilico durano diversi mesi in congelatore.
  3. 3
    Secca il basilico. Metti i rametti in un sacchetto di carta asciutto e tienili in un luogo caldo e secco, come la soffitta o la dispensa della cucina. Lasciali seccare per una o due settimane, poi stacca le foglie. Cerca di non romperle e tienile in vasetti di vetro.[15]
    • Meglio tenere le foglie intatte e sbriciolarle all'ultimo minuto se necessario.
    • Elimina tutte le foglie gialle o macchiate prima di seccare il basilico.
    • Il basilico secco dura per un anno, o finché mantiene il suo aroma caratteristico.
    • Puoi anche seccare il basilico appendendo dei mazzetti in una stanza calda e secca.[16]
  4. 4
    Tieni il basilico fresco nell'acqua. Pulisci i rami della pianta e taglia le basi. Mettili in un vasetto di vetro con 2,5-5 cm d'acqua sul fondo. I rami resistono per due settimane a temperatura ambiente, lontani dalla luce del sole diretta.[17]
  5. 5
    Crea dei "cubetti di basilico". Versa in un mixer una tazza di foglie di basilico e un cucchiaio di olio d'oliva. Trita il tutto fino a sminuzzare le foglie, poi aggiungi un cucchiaio d'acqua e ripeti l'operazione, fino a creare una pasta. Versala in un contenitore per i cubetti di ghiaccio e congelala.[18]
    • Una volta congelati i cubetti, mettili in un contenitore adatto al congelatore o in un sacchetto ermetico.
    • Puoi aggiungere i cubi di basilico a salse, zuppe e curry per speziarli facilimente.
    • Puoi conservare i cubetti di basilico in congelatore per circa tre o quattro mesi.
    Pubblicità

Consigli

  • Raccogli tutte le foglie di basilico e pota i rami fino a terra prima della prima gelata. La pianta germoglierà di nuovo in primavera.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Riferimenti

  1. https://www.almanac.com/plant/basil
  2. https://www.todayshomeowner.com/how-to-harvest-and-use-fresh-basil-from-your-garden/
  3. Artemisia Nursery. Vivaio e Negozio di Giardinaggio. Intervista all'Esperto. 7 August 2020.
  4. https://www.almanac.com/plant/basil
  5. https://www.todayshomeowner.com/how-to-harvest-and-use-fresh-basil-from-your-garden/
  6. Artemisia Nursery. Vivaio e Negozio di Giardinaggio. Intervista all'Esperto. 7 August 2020.
  7. http://redfernfarms.com/beat-basilisk-three-tips-for-success-with-basil/
  8. Artemisia Nursery. Vivaio e Negozio di Giardinaggio. Intervista all'Esperto. 7 August 2020.
  9. http://www.grow-it-organically.com/harvesting-basil.html

Informazioni su questo wikiHow

Artemisia Nursery
Co-redatto da
Vivaio e Negozio di Giardinaggio
Questo articolo è stato co-redatto da Artemisia Nursery. Artemisia Nursery è un vivaio che vende al dettaglio. Si trova nella zona nord-est di Los Angeles e si specializza in piante native della California. Artemisia Nursery è una piccola azienda di proprietà dei lavoratori che ha intenzione di diventare una cooperativa di proprietà dei dipendenti. Oltre alle piante autoctone della California, Artemisia Nursery offre una selezione di piante grasse, piante antiche, piante per la casa, ceramica, strumenti e forniture per il giardinaggio. Attingendo alle conoscenze dei fondatori, offre anche consulenze, design e installazioni. Questo articolo è stato visualizzato 74 453 volte
Categorie: Giardinaggio
Questa pagina è stata letta 74 453 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità