Scarica PDF Scarica PDF

Per quanto l'idea di avvicinare un rasoio affilato ai genitali sia poco allettante, la rasatura dei peli pubici può donare un aspetto più liscio e pulito alle "parti basse" e rientrare tranquillamente nella routine di cura del corpo maschile. In questo articolo ti spiegheremo come accorciare i peli pubici con un rasoio elettrico dotato di regolatore di lunghezza, per poi fornirti una guida completa alla rasatura di pene e testicoli (dalla preparazione adeguata alla cura successiva) per aiutarti a depilare la zona pubica nel modo più semplice e corretto.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Accorciare i Peli Pubici

  1. 1
    Applica sul rasoio elettrico il pettine regolatore più corto. Per questa fase si può anche usare un tagliacapelli, ma è meglio un rifinitore, perché è più piccolo e più facile da manovrare in un'area sensibile come quella genitale. Usando il pettine più corto dovresti riuscire ad accorciare i peli fino a circa 3 mm o meno.[1]
    • Non bisogna mai radersi i peli pubici senza averli prima accorciati. La peluria spessa e riccia di quella zona rischia di rimanere impigliata nel rasoio e venire strappata via con violenza – un'esperienza decisamente poco piacevole.
    • Se non hai intenzione di depilarti completamente, ma vuoi solo accorciare i peli, puoi usare un pettine più grande e lasciare una lunghezza maggiore.
    • Se vuoi un taglio ancora più corto, puoi evitare del tutto di usare il pettine, ma correresti maggiormente il rischio di tagliare, irritare e infettare la cute.[2]
  2. 2
    Passa il regolatore sui peli che circondano i genitali. Stando in piedi, tieni la macchinetta nella mano dominante e usa l'altra mano per spostare il pene e lo scroto, se necessario. Segui la direzione di crescita del pelo; per esempio, i peli sopra il pene solitamente sono rivolti verso il basso.[3]
    • Puoi anche usare la mano libera per tendere la pelle, in modo da tagliare più facilmente sui peli.
    • Per stare più comodo, prova ad appoggiare una gamba alla volta su una sedia, sulla tavoletta del water o sul bordo della vasca.
  3. 3
    Taglia i peli sullo scroto e sul pene, con molta cautela. Dopo aver accorciato i peli pubici che circondano i genitali, procedi molto lentamente sull'asta del pene per tagliare i peli presenti in quella zona (se necessario). Quindi, usa la mano libera per prendere un'area dello scroto alla volta e tagliare con cura i peli in quei punti.[4]
    • Quando devi accorciare i peli sullo scroto, cerca di appiattire e tendere piccole aree di pelle con la mano libera a mano a mano che procedi. Se la pelle è troppo floscia, rischia di rimanere incastrata nelle lame – e un taglio in quel punto farebbe decisamente molto male!
    • Può risultare più facile tagliare i peli sul pene in erezione.
  4. 4
    Se non hai un tagliacapelli o un rifinitore, usa un pettine e delle forbici. Partendo dal bordo esterno dei peli pubici, fai scorrere i denti del pettine in una piccola sezione di peli. Procedi contropelo e appiattisci il pettine sulla pelle. Usa un paio di forbici affilate per tagliare i peli che si estendono oltre i denti del pettine, quindi passa a un'altra sezione.[5]
    • Segui la stessa procedura per accorciare i peli sullo scroto e sul pene.
    • Ovviamente è più facile lavorare con delle forbici molto affilate, ma bisogna fare molta attenzione a non tagliare la pelle, perché si rischia di sviluppare un'infezione.[6]
    • Non utilizzare il pettine e le forbici per altri scopi e disinfettali accuratamente con l'alcool per ridurre il rischio di trasmissione di malattie e infezioni.

Parte 2
Parte 2 di 3:
Radere i Peli Pubici

  1. 1
    Immergiti in una vasca di acqua calda per 5 minuti. In questo modo ammorbidirai la pelle e i peli, facilitando lo scorrimento della lama del rasoio sulla pelle e riuscendo a tagliare i peli il più vicino possibile alla radice. Anche una doccia calda può andare bene, ma un bagno garantisce risultati migliori.[7]
    • In alcuni casi, rimanere nell'acqua per più di 10 minuti può far gonfiare la pelle e rendere più difficile la rasatura.
    • Immergiti nella vasca dopo aver accorciato i peli pubici con un regolatore elettrico.
  2. 2
    Massaggia una crema da barba sui peli. Puoi utilizzare una crema o un gel specifico per i peli del corpo oppure optare per la normale schiuma da barba. Distribuiscila sui peli con le mani per 1-2 minuti; in questo modo ammorbidirai ulteriormente i peli e renderai la pelle più lubrificata.[8]
    • Puoi anche usare un pennello per applicare la crema; tuttavia, per evitare di diffondere eventuali patologie o infezioni, non utilizzare lo stesso pennello sul viso.
  3. 3
    Depila la zona intorno ai genitali con movimenti fluidi e regolari. Mettiti in piedi nella vasca o in un altro punto in cui puoi sollevare e appoggiare una gamba alla volta per accedere alla zona inguinale. Tieni un rasoio affilato e pulito nella mano dominante e usa la mano libera per spostare i genitali e accedere ai peli pubici che circondano il pene e lo scroto. Esercitando una pressione uniforme, fai scorrere il rasoio sui peli seguendo la direzione di crescita.[9]
    • Risciacqua il rasoio con acqua pulita ogni 2-3 passate, rimuovendo tutti i peli e i residui di crema dalle lame.
    • Un rasoio poco affilato ti costringerebbe a esercitare una maggiore pressione, aumentando il rischio di tagli e irritazioni. Usa un rasoio nuovo e ben affilato. Inoltre, non utilizzare lo stesso rasoio sul viso o su altre aree del corpo.
  4. 4
    Tendi la pelle per poterla rasare in modo accurato, stando attento a non tagliarti. Tirare la pelle intorno ai genitali permette di tagliare i peli più vicino alla radice e ottenere una pelle più liscia. Tuttavia, una rasatura così ravvicinata aumenta anche il rischio di irritazioni, escoriazioni e tagli. Questi ultimi, a loro volta, possono portare a infezioni.[10]
    • Una rasatura completa dei genitali e delle zone limitrofe può anche aumentare il rischio di diffusione di malattie sessualmente trasmissibili: potresti, per esempio, aprire piaghe che non ti eri reso conto di avere.[11]
    • Se non ti disturba lasciare una leggera peluria nella zona inguinale, non cercare di raderti troppo a fondo.
  5. 5
    Passa il rasoio sullo scroto e sul pene con molta delicatezza e solo se necessario. Queste aree sono molto sensibili ed è difficile raderle senza procurarsi escoriazioni e tagli. Se decidi di depilare il pene e i testicoli, usa la mano libera per appiattire piccole sezioni di pelle e fai scorrere il rasoio su di esse con movimenti fluidi e regolari, esercitando la minima pressione possibile.[12]
    • A meno che tu non sia assolutamente determinato ad avere i genitali completamente lisci, limitati a usare il regolatore per accorciare i peli sul pene e sullo scroto.
    • Sei indeciso se raderti il pene o meno? La depilazione è una scelta personale, quindi dipende solo da te. Circa il 19% degli uomini è completamente glabro nella zona pubica. Il 24% delle donne dichiara di preferire un partner sessuale senza peli, contro il 60% degli uomini.[13]
  6. 6
    Risciacqua e asciuga la zona, quindi applica una crema o un balsamo lenitivo. Una volta terminata la rasatura, sciacqua la zona inguinale con abbondante acqua calda, poi asciugala con un asciugamano pulito e morbido. Dopodiché, applica una lozione o un balsamo dopobarba delicato, senza alcool e senza profumazione. In questo modo ridurrai il rischio di sviluppare infezioni o irritazioni.[14]
    • Puoi anche provare a usare l'aloe vera o l'olio per bambini come balsamo dopo la rasatura.[15]
    • In caso di eruzione cutanea o prurito, immergiti in una vasca di acqua calda per 5-10 minuti almeno una volta al giorno; quando esci dall'acqua, tampona la zona e riapplica il balsamo. Se necessario, contatta il tuo medico per farti consigliare un trattamento topico da banco (come una crema all'idrocortisone) o per fissare una visita.
    • Vai subito dal medico se sviluppi un'eruzione cutanea molto severa, se compaiono piaghe purulenti o sanguinanti o se ti viene la febbre.

Parte 3
Parte 3 di 3:
Altre Opzioni per la Depilazione dell'Inguine

  1. 1
    Utilizza una crema depilatoria solo se è indicata per l'uso sui genitali. Le creme depilatorie contengono sostanze chimiche in grado di "dissolvere" i peli e non tutti i tipi di creme sono adatti ad aree sensibili come i genitali. Se sulla confezione è riportato che la crema è sicura su questa parte del corpo, applicala sulla zona e risciacquala come indicato nelle istruzioni del prodotto.[16]
    • La crema depilatoria può lasciare una pelle più liscia rispetto a quella che si ottiene con la rasatura, ma i peli iniziano a ricrescere in un lasso di tempo simile, di solito pochi giorni.
    • Se noti un arrossamento o un gonfiore molto esteso, è possibile che tu sia allergico alla crema. Smetti subito di usarla e contatta il medico.
  2. 2
    Opta per una ceretta professionale per ottenere risultati più duraturi. La ceretta strappa anche il bulbo del pelo oltre al fusto, quindi ci vorrà più tempo prima che compaiano nuovi peli nella zona inguinale (una o due settimane, se non di più). Tuttavia, la ceretta può essere abbastanza dolorosa ed è particolarmente difficile da fare a casa. La cosa migliore è andare in un centro estetico che offra servizi di depilazione delle parti intime.[17]
    • Per ridurre il rischio di contrarre infezioni, assicurati che il centro estetico utilizzi cera nuova e un'attrezzatura pulita per ogni cliente.[18]
  3. 3
    Prova l'epilazione laser se vuoi una ricrescita ancora più lenta. L'epilazione laser distrugge i singoli follicoli piliferi, garantendo una pelle liscia per settimane o mesi. Tuttavia, i trattamenti laser richiedono solitamente diverse sedute (fino a 5) della durata massima di un'ora, da effettuare presso lo studio di un dermatologo o di uno specialista analogo.[19]
    • Anche se i trattamenti laser funzionano bene per la maggior parte delle persone, tieni presente che potrebbero rivelarsi inefficaci nel rimuovere i tuoi peli pubici.
    • La procedura può essere un po' dolorosa, ma probabilmente lo è meno della ceretta.
    • Potresti notare un certo arrossamento e gonfiore dopo la sessione di epilazione. Se necessario, chiedi consigli su come lenire la zona; potresti risolvere stando un po' a bagno nella vasca o applicando un prodotto topico lenitivo.
  4. 4
    Ricorri a un trattamento di elettrolisi per prevenire in modo permanente la crescita dei peli. Se sei sicuro di voler eliminare i peli pubici in maniera definitiva, può valere la pena spendere tempo e denaro per l'elettrolisi. Per eseguire questo trattamento, uno specialista utilizza un dispositivo simile a un ago per distruggere le radici di ogni pelo. Possono essere necessarie fino a 25 sedute per completare la procedura, ma le radici saranno completamente distrutte e non potranno più rigenerarsi.[20]
    • Potresti avvertire un lieve dolore durante le sedute e manifestare arrossamenti o irritazioni temporanee che potrebbero richiedere l'applicazione di un balsamo o di una pomata lenitiva.
    • Questa è probabilmente l'opzione più costosa, soprattutto perché richiede molte visite presso lo studio di un dermatologo (o di uno specialista analogo).

Consigli

  • Se intendi riutilizzare le lame del rasoio, asciugale bene dopo la rasatura. Se l'acqua rimane sulle lame può corrodere il metallo e favorire la crescita dei batteri. Asciugandole per bene le manterrai affilate e pulite a lungo. Al prossimo utilizzo, dovresti sterilizzarle con un po' di alcool denaturato e sciacquarle prima di iniziare.

Avvertenze

  • Non depilarti i genitali per compiacere la persona con cui stai. Dovresti farlo solo per te stesso, non per qualcun altro. Sicuramente è una buona idea chiedere l'opinione del partner, perché ad alcune persone non piacciono i genitali senza peli e potrebbero trovarli persino sgradevoli, ma la decisione finale su dove e quando depilarti spetta a te.
  • Non avere rapporti sessuali subito dopo esserti rasato.
  • Non raderti prima di fare esercizio fisico. Il sudore irriterebbe la zona, così come l'attrito causato dalla corsa o altri movimenti.
  • Nel caso dovessi tagliarti, evita qualsiasi attività sessuale che coinvolga i genitali finché i tagli non saranno completamente guariti. Se tu o il tuo partner avete malattie sessualmente trasmissibili, potreste contagiarvi l'uno l'altro. Inoltre, i tagli possono essere infettati da qualsiasi tipo di batterio o virus (non solo quelli associati alle malattie veneree). Anche usando il preservativo, è probabile che i tagli si irritino, causando la formazione di cicatrici.[21]
  • Se noti un foruncolo doloroso sulla pelle dopo la rasatura, probabilmente si tratta di un pelo incarnito. Non è nulla di grave, ma dovresti comunque consultare un medico per prevenire l'insorgenza di infezioni e accertarti che non si tratti di una malattia venerea.[22]

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da:
Staff di wikiHow - Redazione
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 820 247 volte
Categorie: Depilazione
Questa pagina è stata letta 820 247 volte.

Hai trovato utile questo articolo?