La temperatura di servizio del vino ne influenza notevolmente il sapore, la struttura ed il profumo. Il corpo e la varietà del vino ne determinano la temperatura di servizio ideale. Molti vini bianchi, in particolare se poco strutturati, beneficiano di un raffreddamento appropriato. Il vino può essere raffreddato in molteplici modi, ognuno con tempistiche e sforzi differenti, allo scopo di raggiungere la sua temperatura ideale. Imparando a raffreddare il vino nel modo corretto potrai servirlo alla sua temperatura migliore esaltandone al massimo le caratteristiche.

Passaggi

  1. 1
    Determina la temperatura di servizio ottimale del tuo vino. La struttura del vino ne determina la temperatura di degustazione. La regola generale dice che i vini poco strutturati dovrebbero essere serviti freddi, mentre quelli strutturati appena sotto alla temperatura ambiente.
    • I vini bianchi poco strutturati dovrebbero essere serviti intorno ai 7°C. Le varietà incluse sono ad esempio: Pinot Grigio, Sauvignon Blanc, Riesling, e tutti i vini frizzanti.
    • I vini bianchi mediamente o ben strutturati, come Chardonnay e Sauternes, dovrebbero essere serviti a 10 - 13°C.
    • I vini rossi poco strutturati, come Pinot Noir e Merlot, dovrebbero essere serviti a 13 - 15°C.
    • I vini rossi strutturati, come Cabernet Sauvignon, Zinfandel e Shiraz, dovrebbero essere serviti a circa 15°C.
  2. 2
    Scegli un metodo per raffreddare il vino. Esistono 3 metodi comunemente usati per raffreddarlo: riporlo in frigorifero, riporlo nel congelatore o riporlo in un secchiello da vino con acqua e ghiaccio. Ognuno dei metodi richiede una tempistica differente, per questo dovranno essere pianificati con il corretto anticipo.
  3. 3
    Inizia a raffreddare il vino. Dopo aver determinato la temperatura di servizio appropriata per il tuo vino, ed aver scelto il tuo metodo di raffreddamento preferito, potrai calcolare il tempo necessario perché la tua bottiglia raggiunga la temperatura ottimale. Questo lasso di tempo ti permetterà di sapere con quale anticipo dovrai iniziare a raffreddare il vino prima del servizio.
  4. 4
    Controlla la temperatura del vino. Per un test il più possibile accurato, usa un apposito termometro da vino per misurarne la temperatura prima di servirlo. Un termometro ad infrarossi puntato sul vino fornirà la lettura più precisa. In alternativa puoi usare un normale termometro a contatto. Nota che durante il raffreddamento la temperatura della bottiglia sarà sempre leggermente inferiore a quella del vino al suo interno. Questa differenza è minima se il vino è stato conservato alla stessa temperatura per lungo tempo, ad esempio in una cantina refrigerata.
  5. 5
    Rimuovi il vino dal contenitore di raffreddamento e servilo. Quando avrà raggiunto la sua temperatura di servizio ideale potrai servirlo immediatamente.
    Pubblicità

Consigli

  • Per una conservazione sicura del vino, acquista una cantina refrigerata specificamente creata per tenere il vino alla sua temperatura di servizio. I modelli più avanzati dispongono di aree separate che consentono di conservare differenti varietà di vino a temperature diverse.
  • Nota che versando il vino freddo nel bicchiere ne innalzerai istantaneamente la temperatura di circa 1°C. Questo accade perché il calore del bicchiere viene trasferito al vino.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se vuoi raffreddare il vino nel congelatore, fai attenzione a non dimenticarlo, potrebbe congelarsi e causare la rottura della bottiglia.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Vino
  • Frigorifero, congelatore o secchiello con acqua e ghiaccio

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 2 861 volte
Categorie: Drinks
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 2 861 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità