Scarica PDF Scarica PDF

Il calcio è uno sport intenso e impegnativo. Per diventare un buon giocatore, devi avere un'ottima forma fisica. Allenandoti con una squadra e partecipando alle partite puoi migliorare le tue condizioni fisiche, ma è importante esercitarsi anche nel tempo libero. Migliorando la resistenza, l'agilità e perfezionando il gioco di gambe, riuscirai a offrire prestazioni migliori durante le partite e a restare in forma anche nella pausa del campionato.

Parte 1 di 3:
Sviluppare Potenza e Resistenza

  1. 1
    Corri per migliorare la resistenza cardiovascolare. Procedi a un passo medio finché non ti senti stanco, poi fai una breve pausa per riposarti prima di riprendere la corsa. Puoi anche strutturare il tuo allenamento in intervalli: corri per 3-4 minuti, cammina o riposati per 2-3 minuti, poi corri di nuovo per 3-4 minuti e così via. Correndo spesso e aumentando gradualmente la distanza che riesci a coprire, svilupperai la resistenza che ti serve per restare sempre in partita.[1]
    • Correre giri di pista può aiutarti a calcolare le distanze e i tempi. Spesso, le scuole, le chiese e i centri sportivi concedono l'uso delle piste a tutta la comunità.
  2. 2
    Allenati con gli scatti per migliorare la velocità. Gli scatti sono fondamentali per diventare un calciatore di successo, perché richiedono alti livelli di potenza e controllo. Misura la distanza (è meglio iniziare con 30-50 metri) e assumi la posizione di partenza. Quando ti senti pronto, balza in avanti e raggiungi il più rapidamente possibile la linea del traguardo.[2]
    • Dato che gli scatti sono molto stancanti, dovresti compierli all'inizio dell'allenamento, subito dopo il riscaldamento.
    • Quando sarai più in forma, potrai allenarti su distanze più lunghe, per esempio con scatti da 100 o 200 metri. Gli scatti lunghi colmano la distanza tra gli allenamenti che migliorano l'intensità e quelli per la resistenza.[3]
  3. 3
    Allena i muscoli 3-4 giorni a settimana. La velocità e l'agilità sono qualità fondamentali nel calcio, ma la forza è altrettanto importante. Assicurati di integrare nel tuo programma di allenamento regolari esercizi di potenziamento muscolare. Puoi eseguire attività callisteniche, come piegamenti, trazioni, squat e affondi, ma puoi anche sollevare pesi, se hai accesso a una palestra. Cerca di dedicarti una volta ogni due giorni a qualche forma di allenamento per lo sviluppo della forza.[4]
    • Gli esercizi a corpo libero possono essere svolti ovunque, perché non richiedono alcuna attrezzatura speciale.[5]
    • Quando sollevi i pesi, esegui esercizi ad alta intensità e basso numero di ripetizioni, in modo da sviluppare la forza dei muscoli.[6]
  4. 4
    Concentrati sui muscoli del core. Utilizzi quei muscoli per correre, fermarti, cambiare direzione e calciare, quindi meritano un'attenzione particolare. Gli addominali, i sollevamenti con le gambe, i crunch e le biciclette sono tutti ottimi esercizi per potenziare il core. Cerca di allenare questo gruppo muscolare almeno due volte alla settimana, in sessioni di mezz'ora. Puoi dedicare a queste attività le ultime fasi dell'allenamento oppure puoi considerarli esercizi separati.[7]
    • Contrai con forza l'addome durante tutti i movimenti, in modo da ottenere il massimo dagli esercizi.[8]
    • Lavora contemporaneamente sui muscoli del core e sui rinvii, colpendo di testa un pallone lanciato da un amico dopo ogni addominale.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Eseguire le Esercitazioni di Resistenza Più Importanti

  1. 1
    Corri i "suicidi". Queste esercitazioni combinano la potenza esplosiva con la destrezza. Piazza alcuni coni a distanze regolari, lungo il campo o la pista di atletica. Scatta dalla posizione di partenza fino al primo cono, poi torna subito alla linea d'inizio. A quel punto, scatta fino al secondo cono, poi torna alla partenza, vai al terzo cono e così via.[9]
    • Quando provi questo esercizio per la prima volta, completa una serie, poi fai una pausa per recuperare il fiato. Arriva gradualmente a completare più serie senza fermarti.
    • Alcune serie di suicidi sono sufficienti a stancare anche i giocatori più esperti, quindi cerca di non esagerare.
  2. 2
    Prova lo skip sul posto. Tieni un piede a terra e porta l'altro ginocchio all'altezza della vita. Con un unico movimento fluido, riporta al suolo il piede che hai sollevato e alza rapidamente l'altra gamba. Lo skip ti insegna ad alzare di più i piedi mentre corri, migliorando l'elasticità della tua falcata e aiutandoti a non inciampare. Inoltre, sono un buon esercizio dinamico per il core.[10]
    • Puoi eseguire questo esercizio per un certo periodo, per una certa distanza o semplicemente come riscaldamento.
  3. 3
    Allenati con la scaletta per l'agilità. Distendi una scaletta su una superficie piana, poi corri da un'estremità all'altra dell'attrezzo, usando andature diverse. Assicurati di mettere i piedi unicamente negli spazi tra i gradini. La scaletta richiede il posizionamento preciso dei piedi e un alto livello di concentrazione, che ti saranno molto utili durante le partite.[11]
    • Per esempio, potresti percorrere la scaletta con passi laterali, saltando un gradino, alternando le gambe o con dei balzi.
    • Esercitati con la scaletta tra un allenamento e l'altro.
  4. 4
    Esercitati nei calci di rigore. Alla fine dell'allenamento, recupera le energie calciando in porta o verso un altro bersaglio. Tira da varie angolazioni e posizioni, in modo da simulare le condizioni di una vera partita. Il tiro in porta è uno dei fondamentali del calcio, quindi non c'è modo migliore della pratica per perfezionarlo.[12]
    • Mirare a un bersaglio più piccolo, come uno dei pali o un quadrato fissato alla rete, può esserti utile per migliorare la precisione.[13]
    • Completa almeno 30 tiri con ciascuna gamba. Imparando a calciare con entrambi i piedi avrai uno stile di gioco più versatile.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Fare Riscaldamento e Stretching

  1. 1
    Procurati l'attrezzatura giusta. Prima di iniziare ad allenarti, assicurati di avere tutto quello che ti serve. Indossa abiti comodi e non attillati per facilitare i movimenti; inoltre, ricorda di portare con te molta acqua. Potresti anche dotarti di parastinchi, asciugamani o un cronometro.[14]
    • Assicurati di restare bene idratato per tutto l'allenamento, specialmente se il clima è caldo.[15]
    • Allenati calzando le scarpette da calcio, in modo da abituarti a usarle durante le partite.
  2. 2
    Fai un buon riscaldamento. Inizia correndo sul posto per sciogliere i muscoli. Continua con qualche minuto di corsa leggera e alcuni addominali, squat o allungamenti dinamici. In questo modo, attiverai i muscoli. Scaldati per almeno 10 minuti o ancora più a lungo al mattino presto e nelle giornate fredde.[16]
    • Il riscaldamento dovrebbe essere abbastanza intenso da aumentare il battito cardiaco, scaldare e rilassare i muscoli.[17]
    • Un buon riscaldamento ridurrà l'indolenzimento provocato dagli allenamenti precedenti.
  3. 3
    Allunga i muscoli. Completa una sessione di stretching per tutto il corpo. Inizia dalle gambe, le caviglie e le anche, ma non dimenticare di sciogliere i muscoli della schiena, le spalle, i polsi e il collo. L'allungamento migliora la tua mobilità e rende meno probabili gli affaticamenti e gli infortuni. Saltando lo stretching, è molto probabile subire uno stiramento.[18]
    • Resta nella posizione di massimo allungamento per alcuni secondi.
    • I quadricipiti e i bicipiti femorali sono i due muscoli più grandi della gamba e dovrebbero ricevere la massima attenzione durante lo stretching.
    • Gli allungamenti dinamici (cioè gli esercizi che non vengono compiuti da fermo) imitano i movimenti che compi durante le partite di calcio. Alcuni esempi sono i calci a vuoto, i piegamenti laterali e lo stretching toccando la punta dei piedi.[19]
  4. 4
    Esercitati nel controllo di palla. Passa ad alcuni semplici esercizi tecnici. Gli allenamenti utili per il controllo palla includono il dribbling, i palleggi e i passaggi contro il muro. Gli esercizi di questo tipo aiutano a migliorare la concentrazione, la coordinazione e i tempi di reazione, costringendoti a tenere gli occhi sulla palla.[20]
    • Lavora sul controllo della palla per 10-15 minuti all'inizio e alla fine di tutti gli allenamenti.
    • Gli attrezzi come corde e coni ti consentono di programmare in modo più efficiente gli allenamenti per il controllo della palla.
    Pubblicità

Consigli

  • Segui una dieta sana.
  • Non dimenticare i giorni di riposo. Sono fondamentali per recuperare e migliorare la forma.
  • Bevi molta acqua dopo l'allenamento.
  • Assicurati di esercitarti in tutte le posizioni, in modo da essere pronto a tutto.
  • La forza mentale è importante quanto quella fisica. Quando ti senti stanco e pensi di non riuscire a continuare, solo la determinazione ti permetterà di andare avanti.
  • Fai un provino per una squadra di calcio locale e partecipa regolarmente agli allenamenti. In quel contesto, potrai partecipare a esercitazioni condotte da un allenatore professionista.
  • Stabilisci un programma di allenamento con 4-5 sessioni alla settimana di circa un'ora.
  • Riprenditi per cronometrare i tuoi tempi e verificare la tua tecnica.
  • Allenarti con un amico può aiutarti a mantenere la motivazione e divertirti di più durante gli allenamenti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione a non stancarti troppo. Anche se il tuo obiettivo è superare i tuoi limiti, non correre il rischio di esagerare e subire un colpo di calore, un affaticamento o un infortunio. Allenati duramente, ma con saggezza.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pallone da calcio
  • Scarpette da calcio
  • Bottiglia d'acqua
  • Parastinchi
  • Cronometro
  • Asciugamano
  • Scala per l'agilità
  • Coni per esercitazioni
  • Pesi e altri attrezzi per gli esercizi di potenziamento muscolare (facoltativi)

Informazioni su questo wikiHow

Francisco Gomez
Co-redatto da:
Allenatore
Questo articolo è stato co-redatto da Francisco Gomez. Francisco Gomez è il Capo Allenatore di FIT Potato Gym, una palestra aperta nel 2001 nella San Francisco Bay Area (Stati Uniti). Francisco è un ex corridore di livello agonistico che allena atleti di sport di resistenza in vista di importanti maratone come la Boston Marathon. È specializzato in riabilitazione da infortuni, elasticità, allenamento per maratone e fitness per la terza età. Ha una laurea di primo livello in Nutrizione, Fisiologia dell'Esercizio e Corsa. Questo articolo è stato visualizzato 31 473 volte
Categorie: Sport di Squadra
Questa pagina è stata letta 31 473 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità