I copricapi di guerra sono indossati dagli uomini meritevoli di molte tribù delle grandi pianure e sono ancora oggi utilizzati nelle cerimonie religiose e culturali. L'uso dei copricapi di guerra da parte di persone estranee alle tribù indiane è una pratica discutibile e controversa, dal momento che molti nativi americani la considerano un'indebita appropriazione culturale. Se sei estraneo al mondo dei nativi americani, limitati a usare il copricapo di guerra come decorazione da appendere alla parete e non indossarlo mai, o almeno evita di indossarlo in contesti in cui possa offendere altre persone.

Parte 1 di 3:
Preparare le Piume

  1. 1
    Acquista le piume. Secondo la tradizione, le piume comunemente più utilizzate sono quelle di fagiano, di gallo cedrone, di tacchino e le penne d'aquila.[1] Il diritto di indossare queste piume, in particolare le penne d'aquila e di tacchino, di solito si guadagna compiendo atti di coraggio. Si consiglia di adoperare piume considerate meno sacre e più comunemente disponibili nei negozi di artigianato. Le piume lunghe e solide sono più adatte.
    • Le piume della coda di un uccello hanno una curvatura diversa a seconda del lato della coda in cui sono situate. Per realizzare un copricapo di guerra più simmetrico, separa le piume che si piegano verso destra da quelle che si piegano verso sinistra e disponile sui diversi lati del copricapo.[2]
    • Consulta la sezione su come adoperare appropriatamente un copricapo di guerra, se non hai familiarità con la sua storia.
  2. 2
    Raddrizza le piume (se necessario). Se le piume sono piegate o estremamente arricciate, bisogna raddrizzarle per ottenere un copricapo uniforme e gradevole. Afferra la piuma da entrambe le estremità e adagiala su una lampadina calda girandola di tanto in tanto, quindi lasciala raffreddare tenendola dritta.[3]
    • In alternativa, passa sulla piuma il vapore di un ferro da stiro o di un bollitore, oppure schiacciala con l'unghia del pollice per tutta la sua lunghezza. Impiegando questi metodi si corre seriamente il rischio di rompere la piuma, pertanto provali prima su delle piume di ricambio.[4]
    • Nota che le piume leggermente piegate a sinistra o a destra vanno bene, purché ve ne siano a sufficienza per disporle sui lati opposti del copricapo.
  3. 3
    Taglia le punte e gli steli delle piume. Adoperando un coltello, dai alle piume una forma arrotondata, quindi con le dita leviga le venature delle piume, in modo che non ci siano spigoli vaganti o lembi sfilacciati.[5] Se gli steli sono rotti, taglia la parte rotta, in modo da ottenere delle estremità uniformi.
    • Se la parte intatta dello stelo è inferiore a 6,5 cm, inserisci un tassello di legno nell'estremità cava dello stelo, affinché sia più facile attaccarlo al copricapo. [6]
  4. 4
    Fissa un passante di cuoio su ogni piuma. Taglia delle strisce sottili e rigide di cuoio, circa 6 mm di larghezza e 10,8 cm di lunghezza. Piega ciascuna striscia in modo da ottenere un "sandwich" sull'estremità della piuma, così che la piegatura nel cuoio formi un piccolo anello sotto la punta, appena sufficiente per inserirvi una cordicella. Attacca la penna alla striscia di cuoio con della colla, lasciandola asciugare prima di continuare.[7]
    • Se preferisci utilizzare materiali tradizionali, puoi collegare la piuma alla striscia di cuoio praticando un foro sulla piuma con un punteruolo, per poi legare le piume e le strisce con una cordicella cerata. [8]
  5. 5
    Avvolgi le penne in pezzi di feltro. Taglia delle strisce di feltro rosso di circa 3,8 cm di larghezza e 10,8 cm di lunghezza. Avvolgi ciascun pezzo di feltro al fodero di cuoio di ogni piuma, lasciando scoperto l'anello sulla parte inferiore. Lega il feltro alla parte superiore e inferiore dello stelo creando un anello con del filo molto resistente, fai un nodo, quindi applica una goccia di colla sul nodo per aumentarne la durabilità.[9]
  6. 6
    Aggiungi un fiocco rosso sull'estremità di ciascuna piuma (facoltativo). Nella società tradizionale degli indiani delle praterie, i fiocchi rossi venivano assegnati solo in segno di grande onore o per aver contato molti "colpi". Se desideri imitare quest'usanza, incolla una piccola e soffice penna rossa sulla punta di ogni piuma.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Creare il Copricapo di Guerra

  1. 1
    Cerca una calotta o una fascia. A volte definita "corona", la tipica base tipica di un copricapo di guerra consiste in una calotta rotonda in pelle o in feltro. Puoi anche utilizzare una lunga fascia, da avvolgere e allacciare intorno alla testa della persona che indossa il copricapo. [10] Se il copricapo è destinato a essere indossato piuttosto che mostrato, la calotta deve adattarsi perfettamente alla testa di chi lo indossa, scendendo appena sopra le sopracciglia e a metà delle orecchie.
    • Tradizionalmente, questa calotta o fascia era realizzata in pelle di daino o di bisonte.[11]
    • Puoi costruirti da solo la corona arricciando un pezzo di cuoio o di feltro in modo da formare una cupola, tagliando i pezzi che si sovrappongono e cucendoli insieme. [12]
  2. 2
    Pratica dei fori sul bordo della calotta. Disponi le piume lungo la calotta o la fascia a intervalli regolari. Perfora la calotta con un punteruolo, oppure taglia delle piccole fessure con un coltello affilato. Ci dovrebbero essere due fori per ogni piuma, su entrambi i lati dello stelo.
    • Le piume di un copricapo di guerra generalmente si estendono come minimo da un orecchio all'altro, piegandosi sulla fronte. Le piume possono anche essere indossate singolarmente o in piccoli gruppi, a simboleggiare una condizione sociale inferiore.[13]
  3. 3
    Fai passare una cordicella attraverso i passanti delle piume e i fori della calotta. Fissa le piume alla calotta facendo passare una cordicella di cuoio cerato attraverso i fori presenti sulla calotta e i passanti delle piume, nell'ordine in cui li hai sistemati. Lega la cordicella a ciascuna estremità con un nodo forte, se necessario rafforzandolo con della colla.
    • Puoi adoperare in alternativa del filo resistente, ma è improbabile che duri molto.
  4. 4
    Aggiungi un altra cordicella (facoltativo). Idealmente, le penne dovrebbero rimanere dritte e parallele tra loro, o svasate verso l'esterno in una forma conica. Se le piume cadono in altre direzioni, puoi praticare dei fori aggiuntivi sulla calotta, a metà strada tra la punta e il bordo. Lega una seconda cordicella intorno alle piume in questa posizione per mantenerle al loro posto.[14]
  5. 5
    Aggiungi un frontalino (facoltativo). Molti copricapi, ma non tutti, hanno un frontalino bordato di perline o di piume collocato sulla fronte di chi li indossa. In alcuni negozi specializzati è possibile acquistare un frontalino preconfezionato, ma puoi costruirlo artigianalmente incollando perline colorate su una striscia di feltro o di cuoio. Per attaccare il frontalino, cucilo sulla calotta dal centro verso l'esterno con una cordicella di cuoio o di filo resistente. Per legarlo pratica dei fori non più grandi di 1,25 cm.
    • Acquista un frontalino originale confezionato da una tribù indiana delle pianure per sostenere coloro che seguono ancora questa usanza.
  6. 6
    Aggiungi dei pendenti laterali (facoltativo). Un'altra decorazione comune nonché status symbol, i pendenti laterali sono due lunghe strisce di pelliccia che pendono da ciascun lato del copricapo, appena sopra le orecchie. Tradizionalmente venivano utilizzate code di ermellino, ma oggi le strisce di pelliccia di coniglio bianco sono più facilmente disponibili. Cuci le strisce impiegando la stessa cordicella che hai utilizzato per le piume o per il frontalino.
  7. 7
    Crea e aggiungi delle coccarde (facoltativo). Il termine "coccarda" si riferisce a qualsiasi decorazione circolare che si trovi sul copricapo di guerra. Possono essere costituite da perline, pellicce o addirittura da piume aggiuntive legate in una posizione circolare. Di solito sono fissate tramite cordicelle supplementari di cuoio e possono coprire i punti di fissaggio dei pendenti laterali.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Utilizzare Appropriatamente il Copricapo di Guerra

  1. 1
    Impara a conoscere la storia del copricapo di guerra. Solo i membri delle tribù native americane della regione delle grandi pianure tradizionalmente indossavano il copricapo di guerra. Nei film e negli spettacoli turistici americani invece spesso si vedono altri nativi americani o anche attori bianchi che indossano finti copricapi di guerra, così molte persone ora associano erroneamente il copricapo di guerra con i nativi di tutto il Nuovo Mondo.
    • Esempi di tribù che usavano il copricapo di guerra comprendono i Sioux, i Crow, i Piedi Neri, gli Cheyenne e i Cree delle pianure.[15]
  2. 2
    Informati sul significato del copricapo di guerra per gli indiani d'America. Nelle tribù originarie che lo hanno inventato, solo i capi di sesso maschile e i guerrieri lo indossavano. Erano, e sono tuttora, presentati come un grande onore e riservati principalmente per le cerimonie ufficiali. Proprio come una divisa militare, una corona o altri status symbol, le persone in queste tribù non li realizzano e non li indossano per divertimento, né tanto meno senza aver guadagnato il diritto di portarli.
  3. 3
    Togliti il copricapo, se ti viene richiesto di farlo. Se non lo stai utilizzando nel contesto di una cerimonia organizzata da una tribù delle grandi pianure, molti membri di queste tribù potrebbero disapprovare il fatto che indossi un copricapo di guerra. Anche i nativi americani di altre tribù possono chiederti di toglierlo, magari perché essi stessi o i loro familiari sono stati costretti a indossarli per scopi turistici, oppure sono stati vittime di giudizi stereotipati e di bullismo in relazione al fatto di portare un copricapo di guerra. Anche se non sei d'accordo con l'interpretazione o la richiesta di un'altra persona, la rimozione del copricapo in sua presenza dimostra rispetto ed educazione.
    • La penna d'aquila a volte è considerata un segno di particolare onore, quindi adoperarla in un copricapo può essere motivo di ulteriore offesa. Molte tribù hanno altre piume sacre, come le piume di gufo, anche se non sono di solito utilizzate nei copricapi di guerra.
    Pubblicità

Consigli

  • Realizzare un copricapo di guerra può essere molto complicato. Prenditi il tempo necessario per completare il lavoro e procurati materiali di ricambio a sufficienza.

Pubblicità

Avvertenze

  • Sii consapevole del fatto che indossare un copricapo è considerato altamente irrispettoso e offensivo da molti nativi americani se non se ne ha il diritto, poiché essi preferiscono riservare il simbolismo del loro patrimonio culturale esclusivamente ai propri rituali e alle proprie cerimonie. Ciò è particolarmente vero per il copricapo di guerra, che spesso viene riservato solo agli anziani della tribù che con le loro azioni si sono guadagnati il diritto di indossarlo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Circa 30 piume lunghe e resistenti (prova con le piume di tacchino o con piume d'aquila finte)
  • Calotte o fasce di cuoio o feltro
  • Strisce di cuoio sottile e rigido
  • Feltro rosso
  • Punteruolo o coltello affilato
  • Lampadina o fonte di vapore
  • Cordicella di tela cerata (lungo almeno 64 cm)
  • Piccole piume rosse (facoltativo)
  • Frontalino bordato di perline o di piume (facoltativo)
  • Coccarde (facoltativo, vedi le istruzioni)
  • Strisce di pelliccia di coniglio (facoltativo)

wikiHow Correlati

Come

Fare dei Tagli Finti

Come

Fare il Sangue Finto

Come

Realizzare delle Zanne da Vampiro

Come

Creare un Costume da Zombie

Come

Realizzare un Costume da Catwoman

Come

Fare un Livido Finto

Come

Realizzare un Costume da Mummia

Come

Creare Oggetti Ispirati al Mondo di Harry Potter

Come

Costruire la Bacchetta Magica di Harry Potter

Come

Fare un Cappello da Strega

Come

Comportarti Come il Personaggio di un Anime o di un Manga

Come

Realizzare un Costume da Vampiro

Come

Applicare del Trucco da Zombi

Come

Realizzare il Sangue Finto senza Colorante Alimentare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 15 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 849 volte
Categorie: Costumi
Questa pagina è stata letta 1 849 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità