Come Realizzare un Manga

Come ben saprai, i manga sono i classici fumetti giapponesi. Uno dei tratti caratteristici della loro estetica è sicuramente rappresentato dagli occhi grandi ed espressivi dei personaggi. Ad ogni modo, un manga è una vera e propria opera d’arte, la cui stesura richiede tanta pratica ed estro. Eccoti una guida per imparare a realizzarne uno e ad orientarti nell’industria del fumetto del Paese del Sol Levante.

Passaggi

  1. 1
    Fai una ricerca prima di iniziare. Impara a distinguere tra i vari stili e a capire, per esempio, le differenze tra shonen e shoujo. Comprendi le tecniche utilizzate. Informati sull’industria del fumetto e sui requisiti richiesti per poterne pubblicare uno. In ogni caso, questa guida ti darà dei consigli anche a tal proposito.
  2. 2
    Impara a disegnare. Un manga racconta una storia tramite immagini e, se non sai nemmeno tenere in mano la matita, ti ritroverai ad essere decisamente limitato. Avvalendoti della tua conoscenza riguardo ai diversi stili, sviluppa un tratto distintivo unico invece di scopiazzare dagli stereotipi del settore. Nel caso in cui non sappia disegnare, trova un artista: tu ti occuperai della narrazione.
  3. 3
    Scrivi la sceneggiatura, da pianificare nei dettagli. Devi, infatti, sapere esattamente cosa succederà e visualizzare la narrazione nella tua mente come se fosse un film o un anime. Se collabori con un artista, dovrai fornirgli una descrizione precisa e vivida della storia o uno storyboard, per consentirgli di capire cos’hai in mente.
  4. 4
    Durante la realizzazione della sceneggiatura, dovresti già conoscere esattamente l’impaginazione del manga; se così non fosse, disegna le vignette e i personaggi. Lavori con un artista? Chiedigli se ha voglia di occuparsi di questo step o se preferisce che sia tu a farlo. A questo punto, lascia che il disegnatore svolga il suo lavoro e, alla fine, apporta le modifiche necessarie, nel caso in cui il tuo collaboratore non abbia compreso a fondo le tue esigenze. Ricorda che è ancora presto per aggiungere le nuvolette con i dialoghi.
  5. 5
    Occupati dei dettagli. Definisci i personaggi e trasforma il tuo piano di base in un capolavoro. Se collabori con un artista, permettigli di occuparsi di questo step, senza aggiungere le nuvolette dei dialoghi.
  6. 6
    Esamina le pagine. Se ci sono errori o manca qualcosa, rimedia.
  7. 7
    Con un software apposito per l’editing di immagini, come Adobe Photoshop o GIMP, pulisci le tavole e assicurati che abbiano un aspetto professionale. Le graphics tablet sono degli ottimi strumenti per disegnare con la stessa precisione che garantirebbe una matita. Se lavori con un artista, lascia che se ne occupi lui.
  8. 8
    Colorare il manga e aggiungere le sfumature è opzionale. Se hai intenzione di realizzare molte tavole alla settimana, probabilmente non avrai tempo per colorare; un manga di un solo volume o una graphic novel breve, invece, possono essere tranquillamente colorati.
  9. 9
    Aggiungi le nuvolette con i dialoghi e gli effetti, usando un software di editing di immagini. Mantieni le tavole pulite, senza colorare le nuvolette o inserire effetti non necessari. Se collabori con un artista, chiedigli di arricchire il progetto con elementi più complicati; ad ogni modo, chiunque è capace di realizzare delle classiche nuvolette di dialogo.
  10. 10
    Per vedere il tuo manga pubblicato, prova uno di questi metodi:
    • Se preferisci percorrere la strada più semplice, vai su comicgenesis.com e pubblicalo gratuitamente come webcomic; tuttavia, ricorda che potresti guadagnare qualche soldo solo dal merchandising e dalle donazioni. Insomma, se aspiri ad essere un mangaka a tempo pieno, non ti conviene seguire questa via.
    • Cerca un editore nel Paese in cui vivi. Se si tratta del tuo primo manga, meglio agire in questa maniera. Nel caso in cui pensi che il tuo fumetto non venderà perché non è di origine giapponese, preparati alla possibilità di ricrederti, soprattutto se prendiamo in considerazione la popolarità mondiale dei manga.
    • Sogni di pubblicare il tuo lavoro in Giappone? Allora dovrai percorrere una strada tortuosa, fatta di sacrifici e delusioni. Diventare mangaka nella terra del Sol Levante non è affatto facile, specialmente se non sei giapponese, ma non è nemmeno impossibile. Partecipa ai concorsi indetti dalle riviste di manga. Per brillare nell’industria del fumetto giapponese, è questa la via che fa al caso tuo.

Consigli

  • Prima di scrivere la storia, individua il tuo target. Se hai intenzione di scrivere per ragazzini, inserisci tanta azione e personaggi cool, mentre, se preferisci gli shoujo, segui l’estetica del kawaii. Non limitarti agli stereotipi del genere ma valuta accuratamente gli eventuali mix che realizzerai. Mettere degli alieni che vogliono conquistare la terra in un fumetto romantico senza che questa scelta abbia alcun beneficio per la trama potrebbe essere un po’ azzardato.
  • Il processo di creazione dei personaggi è divertente e richiede del tempo per delinearne il carattere e l’aspetto fisico. Lasciati trasportare dalla fantasia e scegli saggiamente il numero dei personaggi che inserirai nella narrazione. Intreccia le storie dei personaggi principali e secondari e aggiungine altri solo se necessario (per esempio, la famiglia del protagonista).
  • I singoli capitoli non dovrebbero essere troppo lunghi, o annoieranno i lettori (a meno che tu non aggiunga scene di lotta alla storia). Per la stessa ragione, evita anche di inserire troppi dialoghi.
  • Cerca di pubblicare qualcosa nel Paese in cui vivi prima di fare un tentativo in Giappone. Se non hai alcuna esperienza, sarà difficile convincere un editore giapponese a prendere in considerazione il tuo manga.
  • In Giappone, non potrai ottenere il permesso di soggiorno presentandoti come mangaka. Se hai un’età compresa tra i 18 e i 25 anni, sarà possibile avere un Visto che ti consentirà di lavorare nel Paese per un anno e, se un editore dovesse notarti, avrai l’opportunità di richiedere un vero e proprio permesso di soggiorno lavorativo. Se sei ancora minorenne o superi i 25 anni, dovrai instaurare delle connessioni nel settore.
  • Stabilisci un equilibrio tra la narrazione e i combattimenti, allo scopo di non annoiare i tuoi lettori.

Avvertenze

  • Evita di modificare la storia una volta che avrai iniziato a disegnare, specialmente se collabori con un artista.
  • La storia è fondamentale. Un manga che si concentra unicamente sull’estetica sarà un fiasco garantito.
  • Se il tuo lavoro viene rifiutato, non è la fine del mondo. Chiedi delucidazioni riguardo ai tuoi errori e riparali per migliorare e riprovarci.
  • Preparati a guadagnare pochissimo. A meno che non pubblichi a cadenza settimanale o, comunque, con una certa regolarità, potresti essere pagato solo una o due volte all’anno. Se hai una famiglia da mantenere, dedicati al manga nel tuo tempo libero o quando sarai in pensione.

Cose che ti Serviranno

  • Carta da fumetto
  • Gomma
  • Matita
  • Riga
  • Computer
  • Scanner
  • Software di editing di immagini
  • Graphics tablet (opzionale), ideale se hai intenzione di lavorare molto al computer
  • Musica per ispirarti (opzionale)
  • Un compasso (per disegnare eventuali cerchi)
  • Stencil di base (per disegnare figure di determinate dimensioni)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 22 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Scrittura

In altre lingue:

English: Make Manga, Français: faire un Manga, Español: hacer un manga, Português: Criar um Mangá, Русский: нарисовать и опубликовать мангу, Deutsch: Einen Manga machen, Nederlands: Manga maken, Bahasa Indonesia: Membuat Manga, العربية: عمل قصص المانغا

Questa pagina è stata letta 36 014 volte.
Hai trovato utile questo articolo?