Scarica PDF Scarica PDF

Che tu stia disegnando un menu per il tuo ristorante, o fossi stato assunto da qualcuno per farlo, ecco dei consigli da seguire e degli aspetti da considerare nel processo.

Passaggi

  1. 1
    Disegna una versione stilizzata del layout base del menu. Inizialmente limitati a scegliere il design per le categorie, i titoli delle sezioni e la grafica. Ecco alcuni problemi da risolvere generali da tenere a mente:
    • Scegli uno schema di colori che rappresenti lo stile del ristorante. Per un ristorante lussuoso, colori scuri daranno un senso di serietà e professionalità. Per un ristorante con meno pretese, colori caldi e neutri saranno appropriati e invitanti. Per un ristorante con una clientela giovane o un tema più giocoso, la scelta migliore saranno colori accesi. A meno che tu non sia scontento dell'arredamento interno del ristorante, o abbia in programma di cambiarlo, la scelta più sicura sarà scegliere per il menu gli stessi colori del ristorante.
    • Ordina logicamente il tuo menu. Il tuo menu dovrebbe riflettere l'ordine con cui i tuoi clienti mangiano i piatti che offri. Per un ristorante classico, questo ordine sarà antipasti, primi, secondi, contorni, dolci. Tradizionalmente le bevande comuni sono elencate per ultime; bevande particolari (vini, cocktail) si trovano solitamente in una lista separata o in un inserto.
    • Dividi visivamente il tuo menu in sezioni. Dovresti dividere le categorie dei cibi usando dei titoli grandi e semplici, o se offri abbastanza pietanze, riservare una pagina a ogni categoria. Se offri una grande quantità di pietanze, potresti dover creare molte sezioni (Pizze, Focacce, Primi, Secondi) e delle sottosezioni (Pizze bianche, Pizze rosse, Carne, Pesce). Altre sottosezioni possibili includono:
      • Regione (Messico, Giappone, Thailandia)
      • Stile (alla griglia, fritti, zuppe, stufati)
      • Popolarità (specialità del ristorante, preferiti dai clienti)
  2. 2
    Elenca le pietanze e i prezzi. Il modo più semplice per farlo è creare delle colonne (Pietanza, Descrizione, Prezzo). Assicurati che sia chiaro a quale descrizione e a quale prezzo si riferiscano i piatti, soprattutto se il carattere è piccolo e le righe non sono ben definite. Un modo semplice per farlo è collegare le caselle con una serie di punti. Offrire una grande varietà di piatti è di solito una buona idea:
    • Assicurati di offrire alcuni piatti economici che costino meno della media delle pietanze, e alcune specialità dal valore superiore.
    • Valuta se offrire piatti specifici ad alcuni tipi di dieta. Piatti riservati ai vegetariani, ai vegani, ai bambini, o a persone che seguono diete con poche calorie o molto salutari ti garantiranno di attirare una grande varietà di clienti.
    • Decidi se praticare prezzi speciali in certi giorni o in certi orari, e per particolari gruppi di persone, come anziani, militari, ecc. Questo può significare offrire degli sconti in momenti di poca affluenza o a persone che rientrano in una certa categoria.
    • Se vuoi dare la possibilità ai clienti di personalizzare i piatti, inserisci il costo delle sostituzioni e delle aggiunte.
  3. 3
    Descrivi ogni piatto. I nomi stessi delle pietanze dovrebbero essere evocativi. Ad esempio "Pasta al pomodoro" non è un titolo accattivante, ma "Pasta di grano duro trafilata con pomodori freschi e basilico" attirerà l'attenzione dei tuoi lettori. Dopo il nome, includi una breve descrizione di tutti gli ingredienti del piatto. Es. "Penne di grano duro trafilate con sugo al pomodoro, pomodori freschi, basilico, parmigiano e olio di oliva." Può essere una buona idea far presente se una delle condizioni seguenti è applicata:
    • Il piatto è più piccante della maggior parte degli altri piatti sul menu.
    • Il piatto contiene degli allergeni comuni (es. noccioline)
    • Il piatto può essere consumato da un gruppo di persone che seguono una dieta particolare (celiaci, vegani, vegetariani, basso contenuto di sodio, ecc.)
  4. 4
    Aggiungi delle foto con cautela. Fotografare dei cibi, è notoriamente difficile. Se puoi permetterti di assumere un fotografo di cibi professionista, le immagini potrebbero aiutare a rendere più invitanti le pietanze. Il fascino del cibo però, deriva dal suo profumo, dalla sua consistenza e dalla sua forma tridimensionale, e per questo anche le foto migliori non riescono a render loro giustizia. Generalmente, è meglio lasciare all'immaginazione del cliente l'aspetto dei tuoi piatti.
  5. 5
    Lavora sugli ultimi dettagli facendo un nuovo schizzo del menu. Concentrati sulla scelta del carattere, sui margini, sulle spaziature e sulla composizione generale delle pagine:
    • Scegli dei caratteri semplici. Non farti attirare da caratteri stravaganti, che possono essere divertenti, ma daranno al menu un aspetto poco professionale. Non usare più di tre caratteri nel tuo menu, o sembrerà confuso.
    • Usa caratteri grandi e semplici per un ristorante con una clientela prevalentemente di persone anziane. Le persone acquisteranno di più se potranno leggere chiaramente le scelte.
    • Se hai un dubbio, preferisci sempre un design più semplice e chiaro. Fallo soprattutto se si tratta di un ristorante di alto livello, dove il buon gusto e la semplicità sono d'obbligo.
    • Per menu che contengono una grande varietà di piatti, valuta se abbinare un numero a ogni piatto, per garantire comunicazioni più semplici tra clienti e camerieri e tra camerieri e la cucina.
    • Cerca di dare un equilibrio visivo a ogni pagina. Disegna un quadrato intorno a ogni box di contenuti, poi valuta il posizionamento dei piatti e lo spazio vuoto che rimane. Le pagine sembrano sbilanciate? Alcune sezioni sembrano poco curate, come se il ristorante non avesse abbastanza piatti da offrire in quella categoria?
  6. 6
    Decidi il layout finale. Assicurati che le tue scelte stilistiche e il contenuto del menu siano accettati dal proprietario, dal gestore e dallo chef. Inoltre chiedi a un non addetto ai lavori di darti la sua opinione; ciò che potrebbe essere ovvio per una persona del mondo della ristorazione, potrebbe confondere un cliente comune.
  7. 7
    Controlla gli errori e stampa la versione finale. Fai molta attenzione ad eventuali errori, perché sviste di questo tipo sono una pessima pubblicità per il locale. Potresti anche assumere un revisore professionista, per essere sicuro di non aver tralasciato nulla.
    Pubblicità

Consigli

  • Preparati ai cambi stagionali del menu. Inserire i prodotti che non offri per tutto l'anno in un inserto ti consentirà di non dover stampare una nuova versione del menu.
  • Esistono molti modelli gratuiti sulla rete che puoi usare. Esistono anche dei programmi specifici per la realizzazione di menu, ma è possibile creare un menu usando qualsiasi programma di grafica, e se il layout è molto semplice potresti riuscire a crearlo anche con un semplice programma di trattamento testi.
  • Fai sempre approvare le tue scelte dal gestore e dallo chef prima di proseguire alla prossima fase di progettazione, o sarai costretto a eseguire numerose modifiche.
  • Se fai delle modifiche al contenuto di un menu, cambia anche la copertina. Questo suggerirà ai clienti che si tratta di una nuova versione, e li spingerà a cercare nuovi prodotti o a rivalutare piatti che non avevano mai provato.
  • Non stampare mai i menu con la tua stampante di casa, a meno che tu non disponga di una stampante laser di qualità professionale. Il costo di una stampa professionale è molto piccolo rispetto all'impatto che avranno dei menu stampati alla buona.
  • Quando i cambiamenti al contenuto riguardano i prezzi, incoraggia il proprietario ad includere nuovi piatti e a riordinare il menu. I clienti che noteranno il cambiamento di prezzo dei vecchi piatti, potrebbero decidere di cambiare locale.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 70 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 66 731 volte
Categorie: Occupazione
Questa pagina è stata letta 66 731 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità